lunedì 21 ago
  • Auguri e scongiuri per l’anno nuovo

    Anno nuovo, vita nuova. Per salutare l’anno vecchio che se ne va e per festeggiare i 12 nuovi mesi che arrivano ci sono tante tradizioni che ormai si tramandano da anni. Piccoli gesti e riti scaramantici che strizzano l’occhio alle fortuna alla quale noi palermitani non crediamo ma che preferiamo assecondare perché…non si sa mai. Dunque la nostra millenaria tradizione ci insegna una serie di riti propiziatori contro la “iella”.

    È di buon auspicio:

    1) Indossare un indumento intimo nuovo e possibilmente di colore rosso la sera dell’ultimo dell’anno.
    2) Buttare qualcosa di vecchio dalla finestra per liberarsi dagli affanni e dalle preoccupazioni che ci opprimono.
    3) Avere il vischio nelle nostre case perché si dice che tenga lontani gli spiriti maligni.
    4) Possibilmente avere in tasca un sacchetto di sale, da sempre utilizzato contro il malocchio e simbolo di prosperità.
    5) Portare un osso di dattero nel portafoglio per aumentare gli introiti di denaro durante l’anno.
    6) Portare sempre con sé un cristallo puro, precedentemente immerso nel sale grosso per 48 ore.

    Se non avete fatto niente di tutto ciò la sera di Capodanno, siete ancora in tempo per rimediare!

    Superstiziosi o meno, a voi la scelta, con l’augurio di un 2006 pieno di soddisfazioni.

    Palermo
  • 15 commenti a “Auguri e scongiuri per l’anno nuovo”

    1. Io avevo le mutande rosse!!
      Quindi sarà un 2006 felice?
      Ne riparliamo l’anno prossimo :-))

    2. no ho fatto proprio nulla di tutto questo…
      sono fottuto..

    3. Mi sa di si!!
      Puoi rimediare solo se prepari e poi ti mangi un intero “cotechino secondo me”. Ti riporto il link alla ricetta nel caso non la conoscessi: http://www.rosalio.it/2005/12/28/il-cotechino-secondo-me/

    4. finalmente hai rivelato i tuoi poteri magici!
      non sono superstizioso però inizio a dubitare…non sarà che sono venuto a tutte le tue feste perchè ero stato ipnotizzato?

    5. e le lenticchie e i botti. l’elenco è troppo lungo. io non sono superstizioso: porta sfortuna.

    6. Ma il 2 Gennaio non e’ un po’ tardi per un post sui must della sera dell’ultimo dell’anno?

    7. mauri…anche io sono fottuto ….
      non ho fatto nulla dell’elenco, non l’ho mai fatto e sono dannatamente fortunato da una vita…
      perchè ???

    8. Come hai detto di chiamarti??
      Gastone?

    9. seguirò tutto alla lettera…se qualkosa nn funziona…kiaramente ti vengo a cekcare..

    10. mi cascano le braccia ,aiuto!

    11. Porca tro*a, le mie mutande erano rosse ma le ho comprate 2 anni fa…Però le metto solo a capodanno..

    12. Ricordo felicemente la mia infanzia quando con la giudiziosa complicità di mamma e papà riempivo un sacchetto con oggetti vecchi per poi civilmente lanciarlo fuori dal balcone… si viveva felici e fortunati sino a quando purtroppo una denuncia contro ignoti per tentato omicidio della vecchietta del piano terra colpita alla testa da un misterioso sacchetto di mutande e giocattoli rotti non ha interrotto la mia tradizione familiare….peccato

    13. io alla sfiga ci credo l’ho provata sulla mia pelle !!!!!!ma non sarà troppo eseguire quello che dici!!!!!!!!!

    14. …e io per scaramanzia intervengo perchè questo n. 13 commenti mi pare proprio fuori luogo…e mentre scrivo…non si sa mai…mi butto anche un pò di sale dietro le spalle!

    15. di solito scrivi cose più interessanti, burgia

    Lascia un commento (policy dei commenti)