sabato 25 nov
  • Oligarchie e semiotica musicale all’Università

    Jean Louis Briquet, Gabriella Gribaudi e Raffaele Romanelli parlano di Oligarchie – Una storia orale dell’Università di Palermo di Paolo Viola alle ore 17:00 nell’aula magna di palazzo Steri a piazza Marina.

    Sempre alle 17:00 nell’aula magna della Facoltà di Scienze della Formazione (via G. Pascoli, 6), il professor Eero Tarasti dell’Università di Helsinki, presidente dell’International Association for Semiotic Studies, terrà una conferenza su Nuove prospettive della semiotica musicale. Analisi esistenziale e trascendentale della musica.

    Palermo
  • 3 commenti a “Oligarchie e semiotica musicale all’Università”

    1. Ma fra Bivona e questo signore onestamente, chi votereste?

      Io Bivona. Seriamente.

    2. Attenta Anna Maria che potresti essere tacciata di essere SinisTROLL.
      Chistu è u paese ru’ suli, Chistu è u paese ru mare…

    3. che danno ò perduto anche questo appuntamento io sono molto interessato alla semiotica musicale e di linguaggio veritativo in qui lo scontro con la subiettività dell’interpretazione e bilanciato da quelle modalità del linguaggio che ci mettono in relazione a traverso l’utilizzo di un codice condivisibile e a l’interno di un con testo comune sarà per la prossima

    Lascia un commento (policy dei commenti)