martedì 25 lug

Archivio di aprile 2006

  • Fischi per Toni

    Domani si gioca Palermo-Fiorentina e per il mio omonimo saranno dolori. Mi faceva sorridere il modo in cui i bancarellari avevano riciclato le maglie col numero 9, stampandogli sotto “venduto” e continuando a venderle.

    L’amore tradito, si sa, a Palermo non si dimentica facilmente e in questi giorni non si fa altro che parlare della partita e di “lucRatoni” (come è stato soprannominato) e di come rendergli il campo pesante. Pare che circoli addirittura un SMS che invita a portare con sé un fischietto allo stadio, con incluso invito di rigirarlo a 5 amici: «Domenica porta un fischietto allo stadio per Luca Toni. Quando tocca palla un unico fischio lo assorderà. Manda questo SMS ad almeno 5 amici».

    Da parte sua Luca Toni dichiara: «So che mi aspettano striscioni, coreografie, iniziative particolari. Sono proprio curioso. Curioso, ma anche dispiaciuto, perché non capisco la ragione di tanto astio. In ogni caso fischi e insulti non mi condizioneranno anche se so bene che, se non farò gol, qualcuno dirà che sarà stato per colpa della contestazione. Di sicuro i fischi non cambieranno il mio modo di giocare, semmai mi caricheranno ancor di più. Sarà una bolgia, ma più sei fischiato più significa che sei temuto».

    Vedremo (e sentiremo, pare!).

    Palermo
  • Affinità culturali

    Le code in ospedale sono spesso occasione per scambiare quattro chiacchiere con altre persone. Stamattina abbiamo trascorso due ore in Ospedale dei bambini per via di certi esami clinici. Prima, durante l’attesa dell’apertura dell’ufficio ticket, ho discusso di rasatura e prodotti per la barba con il mio vicino. Abbiamo condiviso l’esperienza, per così dire, un mio zio era barbiere. Mi ha illustrato il suo metodo, migliore del mio in due punti, ma credo che i panni caldi per ammorbidire la pelle non li adotterò. L’ufficio ha aperto con 15 minuti di ritardo perché gli addetti sono arrivati in anticipo ed in ritardo, nel senso che uno è arrivato dieci minuti prima e l’altro dieci minuti dopo l’orario prefissato. Le procedure dell’ufficio prevedono che ciascuna richiesta sia gestita da due persone: ci sarà un buon motivo, ma di conseguenza l’ufficio apre solo quando tutti e due gli addetti sono presenti. Naturalmente la coda avanza a rilento, dato che l’ufficio evade una richiesta alla volta, e così capita di discutere, o di litigare, secondo i casi. Del litigio dirò solo che si trattava del solito ammuino. Continua »

    Palermo
  • Sgrammatico allegro

    Un gommone può essere una coppola e persino una tombola. È difficile capire come sia possibile ma io giuro di avere visto, ascoltato e partecipato a una riunione di ben sette persone di Palermo che non riuscivano a cogliere la differenza fra questi tre oggetti.

    Ciccio è tutta l’estate che vuole il gommone. Me lo dice sempre che ha deciso di vendersi la macchina per cercare un gommone usato. O chissà abbandonato su qualche spiaggia da anni. Di un padrone non identificato. Da prendere e rimettere a nuovo. Così per fare qualche passeggiata a mare, ma sul serio a mare e non per finta come quando si fa la passeggiata sul lungomare o sulla spiaggia, che il mare resta di lato e lo si guarda con sguardo storto, anche se felice.

    In realtà lui un gommone ce lo ha già. Di circa decima mano che se ci si pensa non ci si crede come sta ancora a galla. E infatti ha ormai più di tre buchi, e uno Ciccio l’ha già riparato l’anno scorso ed è costato un accidente. Io a suo padre gliel’ho detto che Ciccio ha l’ossessione del gommone, e forse questa è la volta buona che Ciccio si può mettere il suo berretto militare annata ’98, contro il sole che c’è in alto mare, che non si sa perché in barca brucia più che in qualsiasi altro posto nello stesso momento. Continua »

    Palermo
  • Buon proseguimento a tutti

    Due sabati fa — e lo scrivo solo ora perché di tanto in tanto mi tocca anche lavorare — ho goduto come un pazzo per il 3-3 al “Barbera” tra Palermo e Roma. Del pareggio non me ne può fregare di meno, ma se ti capita di seguire la partita in mezzo a tale Fabrizio Zampa, radiocronista ufficiale della formazione giallorossa, e un mentecatto di cui non conosco il nome che gridava come un ossesso pure quando la Roma batteva un fallo laterale, il “prio” di vederli morire lentamente dopo aver assaporato la vittoria (con tanto di sfottò ai colleghi di Terronia) non ha proprio prezzo. Lo dico solo adesso e se qualcuno pensa che ce l’ho con la Roma, sappia che odio (calcisticamente, ovviamente) anche la Fiorentina e quindi la lotta per la Champions League quest’anno proprio non mi appassiona. Mi rompe le scatole, però, essere preso in giro e sabato scorso allo stadio sono riuscito a non venire alle mani con qualche simpatico “collega” solo perché non ne valeva la pena. Se sono arrivato alla soglia dei 40 anni senza avere picchiato, o essere stato picchiato da nessuno, non saranno 22 signori in mutande e un paio di burloni (diciamo così) in tribuna stampa a farmi cambiare idea. Continua »

    Ghiaccioli...online!, Rosalio
  • Salsa a Torre Normanna

    Si è aperto ieri a Torre Normanna (Altavilla Milicia) il quarto congresso mondiale della salsa & salsa fitness. Spettacoli e i presenter più prestigiosi (tra di loro il già campione del mondo di salsa, l’italo-mauriziano Sebastien Rose) si alterneranno fino al 25 aprile.

    Lunedì 24 si esibirà l’orchestra del cubano Miguel Enriquez. Ogni sera, in zona piscina, “El domingo de la Rumba” con i musicisti cubani Aspirina e Jerry Luo che è il primo cantante del Cojunto Folklorico Nacional de Cuba.

    Maggiori info su www.fuegolatino.it.

    Palermo
  • I “supereroi vs. la municipale” arrivano a Palermo

    Granvanoeli, che non nasconde nessun anagramma o gioco di parole, è il titolo del loro ultimo album, una parola inventata che anima il loro nuovo disco. Loro sono sei supereoi, i famosi Meganoidi che il 22 aprile sbarcano a Palermo in un concerto allo Zsa Zsa Monamour (Piazza Campolo) per proporre il loro noto divertentissimo ska. Davide (voce), Mattia (chitarra), Luca (tromba & chitarra) Jacco (basso), Fabrizio (sax & synth) e Saverio hanno registrato il loro ultimo lavoro, come del resto anche i precedenti, per la loro etichetta indipendente Green Fog Studio, in presa diretta. Successivamente, Granvanoeli è stato mixato dallo stesso Mattia. La data di uscita è prevista per il 28 aprile. Continua »

    Palermo
  • Le primarie per il post-Provenzano

    Le primarie che hanno incoronato Prodi candidato del centrosinistra (anche se lo era già da mesi) sono state, a suo dire, una «grande prova di democrazia» (avete capito bene, sto prendendo per il cu*o le primarie del centrosinistra). Ancora più democratiche le primarie per “scegliere” il “successore” di Bernardo Provenzano tra Salvatore Lo Piccolo e Matteo Messina Denaro. Si vota qui.

    Ancora una volta si tratta di una provocazione estrema del regista Salvatore Fronio.

    Vota Provenzano - primarie 2006

    Sicilia
  • Guida sicura a Ingegneria

    Oggi dalle 9:00 alle 11:00 si svolgerà presso la Facoltà di Ingegneria (sala del Consiglio in viale delle Scienze, edificio 7) una lezione sulla sicurezza stradale tenuta da Giuseppe Di Maio, istruttore del Centro Internazionale Guida Sicura con un presente agonistico di pilota.

    La lezione si svolge nell’ambito del Campionato Italiano Guida Sicura che promuove la sicurezza di guida tra i giovani.

    Palermo
  • Trofeo Fiat, sport e mondanità al Tc2

    Sessantaquattro atleti (48 uomini e 16 donne) soci dei circoli tennistici più importanti della città, il Circolo Tennis Palermo, il Country Club e il Tc2, si sfideranno dal 21 al 29 aprile, in partite di calcio e di tennis, al Tennis Club Palermo 2. L’appuntamento annuale con questa versione small del torneo intercircoli si rinnova, domani alle 19:00 al Tennis club Palermo 2 si inaugura infatti la terza edizione del Trofeo Fiat Center Palermo. Durante il cocktail d’inaugurazione verrà effettuato il sorteggio per comporre le squadre. Le gare si svolgeranno sabato dalle 15:30 in poi, domenica dalle 17:00 in poi. Durante la settimana, nei giorni di martedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 19:00 in poi. Il torneo si concluderà domenica 29 aprile con la serata di premiazione a inviti, che si terrà al Tc2 a bordo piscina, alle 21:30.

    Palermo
  • Ritardato, anticipato

    È mattina, sono appena salito sull’autobus affollato e mi sono sistemato in una nicchia salvapiedi. Non appena l’autobus riparte, il tizio che ho di fronte mi chiede: “SignoOree! AccheoOre finiscoono le targhee alteernee?” Rispondo che terminano alle ore 20 ma che l’inizio è alle 15. “Aaah! E’ per questoO che cc’è tutta questaA confuusioOneE!” Gli rispondo che gli automobilisti forse hanno anticipato i loro impegni per non restare bloccati. “Aaaah! Perciòo è dalle 3 alle 20.” Una pausa di alcuni secondi e poi riprende il discorso “Ma a che sservoOno le targhee alteerneE soOlo due volte alla settimanaA? Dovrebbe essere tutti ii gioOoRnii a targhee alteerneE”. Interviene il vicino: “Serbe a fari piccioli per il comune con tutte le multe che prendono!” Riprende il primo: “Egreggio signoree ci vuole il ritiro della pateente! Che non ci fannoO nienteE, le multeE, perchée c’hanno tanti piccioli e paganoO, paaganoO!”. Il discorso tra i due continua su altri temi: Papadopulo, il PalermoLivorno, serie AB. È la mia fermata, io scendo.

    Palermo
  • Radio Time compie 18 anni

    Radio Time - Beat your life!

    Radio Time compie 18 anni questo weekend e festeggia con ben tre feste: sabato 22 all’Exes di Villafrati, domenica 23 al Carpe diem di Palermo e lunedì 24 al Movid@ di Villagrazia di Carini.

    Per essere inseriti nella lista per l’ingresso gratuito potete inviarci un’e-mail con i nomi e le serate prescelte che gireremo a Radio Time.

    Palermo
  • Iridyum su www.cornettoalgida.com!

    Colgo l’occasione per informarvi che il mio gruppo quest’anno partecipa alle selezioni on-line sul sito www.cornettoalgida.com per il noto concorso organizzato in collaborazione con Carosello/La Serra.

    Sono partite da pochi giorni le votazioni on line. È possibile votare una volta al giorno fino al 26 aprile, ed è possibile anche ascoltare alcuni dei nostri brani al link http://www.cornettoalgida.com/audition_home.jsp?idGruppo=224. Continua »

    Palermo
  • Giornata mondiale del libro

    Per una stupefacente coincidenza storica, il 23 aprile è l’anniversario della nascita nel 1564 di William Shakespeare, e della morte nel 1616 di Miguel de Cervantes, di Garcilaso de la Vega e dello stesso Shakespeare. Questa rara corrispondenza temporale rende il caso quanto mai simile al destino, e la simultaneità di queste quattro ricorrenze assume una straordinaria e irripetibile carica simbolica.
    Per questo motivo dal 1996, il 23 aprile è la Giornata Mondiale Unesco del Libro e del Diritto d’Autore, celebrata in tutto il mondo con incontri, dibattiti e rassegne.

    Quest’anno Palermo festeggia questa data proponendo alcuni incontri letterari. In particolare per tutta la settimana ogni pomeriggio alle 18:00, la libreria Idiomi organizza dibattiti, presentazioni di libri e incontri con Gregorio Napoli, Adriano Peritore e Benedetta Mannino. Sabato 22 alle ore 18:oo, Libr’aria, invece, organizza: “Era una notte buia e tempestosa”, dove a partire dagli incipit dei libri, si terrà un laboratorio di scrittura estemporanea.

    Tra gli altri eventi di questa settimana: giovedì 20 aprile alle ore 19:00 presso Libr’aria, Claudia Cincotta legge e racconta Il barone rampante di Italo Calvino; mentre sabato 22 aprile presso la Libreria Kalós alle ore 17:00, si tiene un pomeriggio di letture e animazione teatrale a cura di Marco D’Aleo.

    Palermo
  • Addiopizzo all’arresto di Provenzano

    Una macchina arriva ad alta velocità, un uomo ne esce confuso e disorientato, la folla inferocita lo riconosce. Gli urla, lo sbeffeggia e lo accoglie gridandogli “bastardo!” finché la sua sagoma non scompare tra due ali di poliziotti che lo accompagnano dentro la sede della squadra mobile di Palermo.

    11/04/06. Con la cattura di Bernardo Provenzano, l’ultimo capo dei capi di cosa nostra, termina la latitanza del ricercato numero uno in Italia, ma non solo. Con la presa del proprio capo un’ organizzazione potrebbe uscirne al breve termine confusa e disorientata, con ogni sua parte che agisce da sé senza coordinamento con le altre. La piovra è stata decapitata. Si rifletterà dopo che il risultato arriva dopo 43 anni, e la successione è pronta, che a lungo non lo si voleva prendere e che per la mafia non cambia nulla. La dietrologia di una latitanza, dopo. C’è qualcosa da festeggiare, c’è il lavoro nascosto e lunghissimo di tanti poliziotti, che avranno un grazie soltanto oggi.

    Tra la folla accorsa a partecipare all’evento c’erano curiosi, giornalisti di molte testate locali e nazionali, gente comune di Palermo venuta apposta dall’altra parte della città per ringraziare le forze di polizia e in prima fila (lo dico con una punta d’orgoglio) noi di Addiopizzo. Continua »

    Ospiti