mercoledì 20 set
  • Filtro antiparticolato, questo sconosciuto

    (In loving memory of Nicola Pizzolato)

    Da quando Nicola ha scritto che non sapeva cosa fosse il filtro antiparticolato, negli spot televisivi (Opel Meriva, Agila e che ne ha più ne metta) è stato un fiorire di riferimenti all’enigmatico aggeggio.

    I filtri antiparticolati adesso li danno pure di serie!

    Quando si dice fare tendenza…

    Palermo
  • 6 commenti a “Filtro antiparticolato, questo sconosciuto”

    1. Il mio problema non è tanto conoscere e sapere cosa sia il filtro antiparticolato quanto sapere cos’è il particolato.

      Frà. secondo te, cos’è il particolato? (non mi serve la definizione) a cosa ti rimanda la parola particolato?

      A me fa venire in mente un nuovo tipo di compensato:
      il multistrato, il truciolato e il particolato.

    2. Potrebbe verosimilmente essere il pizzolato in incognito, sotto mentite spoglie.
      Allerta!

    3. O sotto le spoglie di un foglio di compensato

    4. ihihihiiiihh

    5. La mia macchina sicuramente non ce l’ha!
      E’ grave?
      Non sono di tendenza…me lo dissero anche i vigili l’altro giorno quando mi beccarono senza revisione Porc….!

    6. eh?non è che adesso inventeranno il filtro anti-partito-lato per far vincere berlusconi alle prossime(a queste non si può più) elezioni?

    Lascia un commento (policy dei commenti)