martedì 12 dic
  • 13 commenti a “Vita sangù ti amo tantooo!”

    1. eh già..
      ti amo tanto…
      già…

    2. adoro queste foto con le scritte sui muri!!!!!!!spero continuerete a pubblicarne tante altre.mi viene tanta nostalgia di casa…..

    3. Il tascio si riconosce anche quando scrive solo 2 “palore”.

    4. daniele@s’è per questo, anche il fighetto figlio di papi, ignorante, che non sa da dove deriva il termine siciliano “palora”, si riconosce subito.

    5. Ecco il solito difensore dei tasci…

    6. fighetto. pollo. globalizzato. dozzinale.mediocre. borghese. incapace.ignorante.ti amo quando mi dai i soldi

    7. Peppino dai spiegaci tu cosa significa “palora”, e ammesso che abbia un significato…credi che loro dicano “palora” anzichè “parola” perchè ha un suo significato oppure semplicemente perchè non riescono a pronunciarlo correttamente?

    8. credo che se uno utilizza “palora” e non “parola”, lo fa perché garbatamente, e senza fare del male a nessuno, se ne frega di una lingua imposta dall’alto, dalle scuole, e oggi soprattutto dalla televisione; optando per parlare una lingua per lui più vera: quella parlata dai suoi amici o da sua madre.
      “palora” è un termine della lingua siciliana, derivante (come d’altronde il termine toscano “parola” e quello spagnolo “palabra”) dal vocabolo latino “parabola”. così quando un’altra volta senti dire “palora”, invece di ridere come un demente, ti ricordi d’andare a studiare.

    9. @ peppino: baah…

    10. Grazie per averla “scafazzata” peppino 😉

    11. Non ho capito peppino.come hai detto tu stesso loro non riescono a parlare in italiano, e usano quindi questa lingua che imparano per sentito dire. come li chiami tu,se non tasci? sanculotti forse?chiamali come vuoi ma sempre loro sono…
      P.s. Ora per favore spiegami cosa significano piazza struzzo, via notobattolo e via stabbuggo.

    12. “‘un c’è peggior surdu di chiddu ca ‘un voli capiri”.

    13. e traslogo?…..:-)

    Lascia un commento (policy dei commenti)