venerdì 22 set
  • “Violenza gratuita” per i Reflections…

    Ancora pochi, tra quelli che non seguono assiduamente la scena musicale palermitana, li conoscono, eppure tra i proseliti del metal sono già abbastanza noti: sto parlando dei Reflections.

    Nonostante i tatuaggi e l’aspetto aggressivo tipicamente metallaro, vi trovate di fronte a persone che, pur svolgendo nella vita quotidiana delle normali attività, inseguono con impegno, da diversi anni, anche il sogno della musica.

    Il gruppo, che nasce nell’ottobre del 2000 dall’incontro tra Mirko Montalbano (batteria) e Bruno Marzano (voce), e che ha acquistato successivamente Davide Scalzo (basso), Alessandro Vecchietti (chitarra) e Michele D’Accardi (chitarra), ha come “scopo musicale” quello di fondere influenze che vanno dal thrash metal dei Pantera all’hard core degli Agnostic Front, Biohazard, strizzando l’occhio (come dicono loro) anche a momenti più funkeggianti. E, seppur consapevoli che il genere li costringe a un pubblico un po’ di nicchia, hanno dato vita ad un mix di generi d’impatto. Un crossover decisamente d’impatto, direi, soprattutto nei loro live, dove il palco non basta a contenerli!

    Il 28 aprile 2006 esce finalmente il loro debut album “Free violence”, che esprime tutta la potenza e la “violenza” di un gruppo che vuole emergere, che vuole dire la sua in un mondo che di violenza ne vede pure troppa. Temple of Noise firma la produzione che conterrà 10 brani e sarà distribuita da Edel (EMI) in tutti i negozi di dischi! E i ragazzi fanno le cose in grande perché del singolo “Happiness is sad” verrà realizzato anche un videoclip da un regista al momento ignoto, perché gli stessi stanno vagliando varie possibilità.

    La presentazione del disco a Palermo avverrà in una serata da definire a fine maggio. Quindi “teniamo sotto controllo” il gruppo che da questa Palermo cerca, non senza difficoltà, di guardare oltremare e che ci riserva sicuramente delle sorprese.

    Per info: www.reflectionsofficialweb.com

    Reflections - Free violence

    Tracklist FREE VIOLENCE:

    1. The best part of me
    2. Reflect yourself
    3. Shit attitude
    4. Happiness is sad
    5. Slave
    6. One minute
    7. Down like a clown
    8. I complete myself
    9. We don’t care
    10. Free violence
    Palermo
  • 4 commenti a ““Violenza gratuita” per i Reflections…”

    1. ma di Tonino Carotone (mito!) che suonerà il 28 aprile al Blow Up che dici ?

    2. Amacord del 1982 in memoria del grande Franco Franchi che nella foto si vede con me dietro le quinte di una festa di piazza in Sicilia.Saluti a tutti da Giuseppe Li Causi.

    3. Li ho visti dal vivo al Blow Up a Marzo. Sono veramente distruttivi!

    Lascia un commento (policy dei commenti)