giovedì 20 nov

Archivio di giugno 2006

  • Riaperta nei due sensi di marcia la A29

    È stata riaperta al traffico la carreggiata chiusa tra Tommaso Natale e Capaci dell’autostrada A29 che collega Palermo a Mazara del Vallo. I lavori nelle gallerie “Isola delle Femmine” e “Sferracavallo”, che sono stati causa della chiusura, riprenderanno presto sulla carreggiata a monte.

    Palermo
  • Gianfranco Micciché è il nuovo presidente dell’Ars

    Gianfranco Micciché

    Il nuovo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, insediatasi ieri, è Gianfranco Micciché (Forza Italia). Micciché è stato eletto con 54 voti su 90 deputati (i deputati della maggioranza sono 55).

    Il nuovo governo regionale dovrebbe essere formato, secondo il presidente della Regione Totò Cuffaro, entro venerdì prossimo e assegnerà tre assessorati per ogni partito di cui quattro a donne.

    Sicilia
  • Chiusa al traffico la via Di Blasi

    Da oggi fino al 20 luglio la via Evangelista Di Blasi rimarrà chiusa al traffico per lavori di ampiamento (12 metri a lavori compiuti). Dalle 17:00 e per tutta la sera verranno ripristinate le condizioni di transito a senso unico da viale Regione siciliana a via Savonarola.

    Palermo
  • Anche l’occhio vuole la sua parte – 1

    Termovalorizzatore

    In un’isola dalla forma pressappoco triangolare c’è un’alta collina pietrosa brulla e assolata che sovrasta una città popolosa, sonnecchiosa per non dir altro, scossa di tanto in tanto da un terremoto e cotta di frequente dallo scirocco. Un gruppo di benefattori decide di risolvere con stile il problema dei rifiuti, che è uno dei più spinosi tra quelli che affliggono l’Isola e la città: sarà realizzata l’industria della spazzatura. La collina pietrosa sarà abbellita con un edificio la cui architettura sarà disegnata niente di meno che dallo studio Tange Associates, nel quale saranno bruciati i rifiuti per ricavarne vapore, alimentare una turbina e produrre energia elettrica. Continua »

    Palermo
  • Fiaccolata per dire no alla pedofilia

    Stasera alle 21:00 partirà da piazza Croci (in direzione Politeama) una fiaccolata promossa dall’Associazione per la Mobilitazione Sociale (AMS Onlus) contro la pedofilia.

    La fiaccolata vuole dire no all’International BoyLoveDay, la giornata dell’orgoglio pedofilo celebrata dalla comunità pedofila facendo appello ad aberranti interpretazioni della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo.

    Palermo
  • “Interclub Summer Cup” al Tc2

    Inaugura oggi con un concerto del Big Band Group del The Brass Group (ore 21:30) la decima edizione dell’Interclub Summer Cup – Trofeo Banca Nuova al Tennis Club Palermo 2 (via San Lorenzo Colli, 13/a). I circoli sportivi più prestigiosi di Palermo si sfidano in cinque discipline: volley, calcio, tennis, nuoto e canoa endurance. Sono previste anche lezioni ed esibizioni di pilates, fit boxe, house dance, global training, aerobica e spinning. Il torneo comprende anche aperitivi sul prato del TC2 e alcune feste. Il programma completo è qui.

    Interclub Summer Cup

    Palermo
  • Liberafesta al Roosevelt

    Liberafesta

    Si apre oggi al Roosevelt (lungomare C. Colombo – Addaura) Liberafesta, la festa di Liberazione e della sinistra europea sul Mediterraneo che proseguirà fino al 2 luglio. Sono previsti concerti, incontri e proiezione di filmati. Il programma completo è qui.

    Oggi suoneranno i Bisca, sabato 24 giugno i Patchanka Soledada, domenica 25 giugno i Matrimia, lunedì 26 giugno gli Om e i Guest, martedì 27 giugno Mr. Zapato meets Adel’s e i 7colgallo, mercoledì 28 giugno dj set di Sergio Cataldi e di Dr. Rouge, giovedì 29 giugno i Nuklearte, venerdì 30 giugno i Crifiu, sabato 1 luglio gli Arpioni e domenica 2 luglio Paolo Pietrangeli Band.

    L’ingresso è libero.

    Palermo
  • Nube di fumo su via La Malfa

    Nube di fumo su via La Malfa
    (la foto è tratta da noviz77’s photos)

    Da stamattina è in corso un incendio a un deposito di auto dismesse in via Ugo La Malfa. Si è sviluppata una nube che non dovrebbe essere pericolosa per la salute, ma per precauzione sono stati sgombrati i palazzi che ospitano gli uffici di Telecom Italia, Tre e Capitalia. La zona è stata transennata.

    Palermo
  • A Catania da Carmen Consoli

    Carmen Consoli

    Questo video è stato girato e montato dai partecipanti al corso per operatore tecnico di progettazione e produzione video grafica tenuto da In. Form. House durante una trasferta a Catania per uno showcase di Carmen Consoli.

    Videoblog
  • Il 29 giugno la prima seduta dell’Ars

    L’Assemblea Regionale Siciliana è stata convocata per il 29 giugno alle ore 17:00. All’ordine del giorno la costituzione provvisoria dell’ufficio di presidenza dell’assemblea, il giuramento previsto dall’art. 5 dello Statuto da parte dei deputati proclamati eletti e la costituzione dell’ufficio definitivo di presidenza.

    Palermo, Sicilia
  • L’appello dei 109 per il no al referendum

    L'appello dei 109 per il no al referendum
    (clicca per ingrandire)

    109 tra giuristi, avvocati, magistrati, docenti universitari e sindacalisti siciliani hanno sottoscritto l’appello del Centro di studi ed iniziative culturali Pio La Torre di Palermo per il sostegno al no al referendum costituzionale del 25 e 26 giugno. I firmatari auspicano un aggiornamento condiviso della Costituzione.

    Palermo, Sicilia
  • Solmusic 06

    Solmusic

    Inizia oggi al Giardino inglese la settima edizione di Solmusic che prevede una parte espositiva, seminari e spettacoli di musica e danza.

    Oggi si apre con Palermo, gente che suona, con le esibizioni di Atropidi Sgattaiolati, MMA band, Dasvidania, Las Congas e Daniele Chiantese. Continua »

    Palermo
  • La festa della musica alla Kalsa

    Oggi è la giornata mondiale della musica e alla Kalsa si svolge dalle 15:00 alle 20:00 La festa della musica, una rappresentazione scenica e musicale a conclusione di un progetto presentato dall’associazione Libera, finanziato dall’assessorato alle attività sociali del Comune di Palermo e realizzato al centro sociale Sant’Anna che ha visto i ragazzi della borgata imparare a conoscere e utilizzare gli strumenti musicali.

    Sono quattro i punti in cui si svolgeranno le rappresentazioni: il cortile del pallone, ‘u Chianu, la piazza e la porta dei Greci.

    Palermo
  • Ciak: s’impara! La settima arte sale in cattedra a Palermo

    Diventare professionisti del cinema. Obiettivo mitizzato da moltissimi appassionati, ora concreta possibilità offerta dal corso di formazione “Ikon” a 20 diplomati siciliani, di cui 5 provenienti dall’area dello svantaggio socio-economico.

    L’iniziativa è promossa da tre realtà locali: Mathesis Italia, associazione culturale Visionaria e Cooperativa Sociale Azzurra, che da più di un decennio s’impegna a favore delle fasce deboli della popolazione, favorendone l’inserimento lavorativo attraverso l’istruzione e le attività artistico-culturali.

    “Ikon” è un progetto innovativo che oltre l’integrazione sociale mira a fornire ai corsisti una professionalità spendibile nell’ambito dello spettacolo, che, in Sicilia, necessita soprattutto di maestranze tecniche (macchinista, attrezzista, costumista, ecc.). Continua »

    Ospiti
  • “Gotha”, 45 arresti a Palermo e provincia

    Più di 500 poliziotti hanno fermato stamattina 45 persone nell’ambito dell’operazione “Gotha” che ha portato alla decapitazione dei nuovi vertici di Cosa nostra nel palermitano. Sette presunti mafiosi sono sfuggiti alla cattura. Fra gli arrestati Antonino Rotolo, ritenuto il capo del mandamento mafioso di Pagliarelli, Francesco Bonura, presunto capomafia dell’Uditore, e Antonio Cinà, indicato come medico di fiducia di Totò Riina. Le accuse riguardano associazione a delinquere di stampo mafioso ed estorsione, ma sono emersi anche contatti con uomini politici anche in vista delle elezioni amministrative di Palermo. Gli arresti sarebbero conseguenza diretta della decifrazione dei “pizzini” ritrovati nel covo di Bernardo Provenzano.

    Il procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso ha commentato: «Dopo gli arresti di questa mattina e la cattura di Bernardo Provenzano, possiamo affermare che l’organizzazione mafiosa, in questo momento, è in ginocchio».

    Palermo
  • Col sudore della fronte

    Luca Mellilli è un palermitano che ha trovato un modo singolare per far soldi: locazione temporanea della propria fronte. «Ho deciso di sfruttare la mia spaziosa fronte come spazio pubblicitario. Porterò reclame e loghi impressi in giro per locali, discoteche o semplicemente per le strade della città», ha dichiarato. La fronte l’ha messa all’asta su eBay partendo da una base d’asta di 5000 euro (e c’è chi li paga!) e facendo parlare di sé. Adesso ha anche degli emuli che rilanciano offrendo anche la schiena…

    In realtà non è una trovata originale; Andrew Fischer dice di aver guadagnato più di 50.000 dollari in questo modo (e alcune ragazze avevano fatto la stessa cosa con il décolleté).

    Quando si dice «col sudore della fronte».

    Palermo
  • Collosità

    Collosità

    Ho vinto la scommessa con un mio amico funzionario comunale, la maggior parte dei manifesti elettorali abusivi sono ancora lì sui muri del centro, anzi della ZTL. L’altroieri sul GdS ho letto le dichiarazioni dei responsabili municipali, che assicurano l’impegno delle loro amministrazioni per la soluzione del problema. Sono previsti tempi lunghi, perché c’è pochissimo personale con mansioni ad hoc.

    Sappiamo tutti che la civiltà dei cittadini palermitani è superiore a quella dei milanesi, se non addirittura dei trentini, perciò l’amministrazione municipale palermitana si può permettere di considerare l’affisione abusiva alla stessa stregua di una tromba d’aria. Per me le affissioni abusive sono analoghe alle nevicate padane, sono prevedibili annualmente. Fino a qualche anno fa cosa facevano i padani, ‘sti buzzurri che non avevano ancora capito come si vive? In autunno i municipi redigevano un piano-neve pubblicizzato con dei manifesti che tapezzavano le città per un mese e creavano delle liste di volontari (privati, associazioni, etc.) che in caso di necessità erano convoati per spalare la neve a mano. Naturalmente i rapporti con i volontari erano regolati secondo convenzioni stipulate annualmente ed era prevista una forma di compenso. Pare che di recente per mancanza di fondi o per disorganizzazione, qualcuno dice a causa degli sprechi e delle consulenze miliardarie erogate o elargite (dipende dai punti di vista), i municipi padani l’abitudine la stiano pian piano perdendo: finalmente cominciamo a somigliarci.

    Palermo
  • Modelliamo la città che vogliamo

    Geosocial

    Come qualcuno di voi sa, ho una doppia vita balcanica. Ecco, qualche giorno fa dell’altra vita, curiosando fra i blog balcanici, ho trovato un’interessantissima iniziativa che, proprio a partire da Rosalio, potrebbe essere facilmente esportata su Palermo.

    L’iniziativa è quella di iniziare a “vettorializzare” le nostre città. I ragazzi del Geosocial di Belgrado lo stanno già facendo, integrando le famose Google Maps utilizzate da Google Earth con i modelli costruiti utilizzando Sketchup, il nuovo software gratuito per la modellazione 3d offerto da Google stessa, che, a differenza della maggior parte dei software di questo tipo, può vantare una semplicità di utilizzo da non addetti ai lavori. Ovviamente si tratterebbe di un progetto cooperativo, che potrebbe funzionare soltanto con l’apporto di molte persone che per coordinarsi potrebbero far riferimento ad una pagina web (come questa!) dove poter dare notizia delle avvenute integrazioni rispetto al lavoro degli altri. Continua »

    Palermo