martedì 21 nov
  • Mafia ed editoria allo Steri

    Oggi alle 16:30 nella sala magna di palazzo Steri (piazza Marina) si svolgerà il convegno La mafia come fenomeno editoriale e la deontologia dell’informazione, organizzato dall’Università degli Studi di Palermo, dalla Facoltà di Scienze della Formazione, dalla scuola di giornalismo “Mario Francese”, dal Dipartimento di Scienze sociali e dall’Ordine dei Giornalisti di Sicilia.

    I saluti saranno affidati a Giuseppe Silvestri, rettore dell’Ateneo palermitano, e a Patrizia Lendinara, preside della facoltà di Scienze della formazione. Interverranno a seguire Antonio La Spina, presidente del coordinamento delle lauree in Scienze della Comunicazione e direttore della Scuola di giornalismo “Mario Francese”, Salvatore Lupo, docente di Storia contemporanea e noto per i suoi studi sulla mafia, Felice Cavallaro, giornalista del Corriere della Sera, Alessandra Dino, docente di Sociologia della devianza nella facoltà di Scienze della formazione di Palermo e curatrice di studi sulle donne di mafia e i pentiti e Antonino Reina, avvocato penalista e consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Palermo. Modererà Franco Nicastro, presidente dell’Ordine dei Giornalisti di Sicilia, concluderà i lavori Pietro Grasso, procuratore nazionale antimafia.

    Palermo
  • 3 commenti a “Mafia ed editoria allo Steri”

    1. Lungi da ogni polemica…solo una domanda:perchè scrivere queste notizie solo all’ultimo minuto? E infatti non è la prima volta che succede! Non sarebbe più utile per tutti venirne a conoscenza almeno ventiquattr’ore prima, in modo da potersi eventualmente organizzare la giornata e non doversi mordere le mani a posteriori?
      Grazie.

    2. Maria Luisa in linea di massima cerchiamo di dare notizie su ciò che accade in giornata. Il calendario che trovi nella colonna di sinistra porta a Balarm e permette di conoscere già con alcuni giorni di anticipo ciò che accadrà. Come linea di principio noi “ricordiamo” qualcosa che è degna di nota giorno per giorno.

    3. Ah, ok! Grazie. La prossima volta starò più attenta e consulterò più spesso Balarm.
      Grazie.

    Lascia un commento (policy dei commenti)