martedì 22 ago
  • Inizia “Kals’art”

    Kals’art 2006 prende il via oggi. Si parte con la rassegna musicale Kals’art Musica 2006 (organizzata da Giovanni Callea) a piazza Magione con i salentini Sud Sound System. Durante l’ultimo inverno il reggae di Sciamu a ballare ci ha riportato con la mente ad atmosfere solari ma il loro esordio è avvenuto nel 1991 con Fuecu/T’a sciuta bona. La formazione è composta da Don Rico, Terron Fabio, GGD, Papa Gianni e Nandu Popu. L’ingresso è libero. L’apertura era toccata l’anno scorso ai Modena City Ramblers e due anni fa ai Blonde Redhead.

    Da stasera fino a sabato 9 settembre (ogni giovedì, venerdì e sabato dalle 21:00 a mezzanotte) sarà possibile visitare chiese, musei e oratori decorati da Giacomo Serpotta all’interno del perimetro della Kalsa.L’iniziativa è promossa dal Comune di Palermo in collaborazione con l’associazione Università degli Studi di Palermo, l’Arcidiocesi di Palermo, l’assessorato regionale dei Beni culturali, Assistenza e della Pubblica Istruzione e dalla Soprintendenza Beni Culturali ed Ambientali di Palermo. San Giovanni dei Napoletani (piazza Marina), Santa Maria degli Angeli detta la Gancia (via Alloro), Santa Maria della Pietà (via Torremuzza), Maria SS. dei Miracoli (piazza Marina), la Magione (via Magione) e la Chiesa della Madonna dell’Itria dei Cocchieri (via Alloro) sono tra le chiese visitabili gratuitamente già a partire da questo weekend. Fruibile anche il Museo delle Marionette (vicolo Niscemi) e palazzo Chiaramonte Steri (piazza Marina; ingresso 5 euro).

    Domani sera debutterà Kals’art teatro a palazzo Bonagia (via Alloro) con La bestia umana di Emile Zola (1890) nella versione adattata da Gianni Guardigli e con Arnoldo Foà. Dopodomani andrà in scena Anna Karenina di Lev Tolstoj (1877) nella versione adattata da Giuseppe Venetucci e con Manuela Mandracchia. Ingresso 5 euro.

    Nei weekend di Kals’art alcune strade verranno chiuse al traffico e diventeranno isole pedonali. La via Alloro verrà chiusa dalle 20:00 all’1:00 nel tratto tra via Torremuzza e via Alessandro Paternostro; il tratto tra via Torremuzza e via Castrofilippo verrà chiuso quotidianamente. Chiuse negli stessi orari via e piazza Sant’Anna, piazza Aragona e piazza Croce dei Vespri. Vietate alle auto anche via Torremuzza, via dello Spasimo e piazza Kalsa (compreso l’accesso dal Foro Italico)con esclusione dell’asse via Cervello – via Torremuzza. Da giovedì a sabato è in vigore il divieto di sosta dalle 18:30 all’1:00 in via Alloro, nelle piazze Aragona e Croce dei Vespri, in via Sant’Anna, nelle piazze Sant’Anna e Kalsa, in via Torremuzza e in via dello Spasimo. Deroghe per l’accesso alle isole pedonali: veicoli dei residenti e dei dimoranti con un garage o un box privati o di residenti e dimoranti che debbano effettuare operazioni di carico e scarico merci per non oltre quindici minuti, chi lavora all’interno delle aree chiuse al traffico ma posteggia l’auto in apposito box o garage, medici in visita domiciliare muniti di contrassegno, veicoli al servizio dei disabili muniti di apposito contrassegno, veicoli di aziende ex municipalizzate e di servizio per interventi all’interno dell’area pedonale, ambulanze, veicoli dei Vigili del fuoco e delle Forze dell’ordine.

    (crosspostato su Palermo24h)

    Palermo
  • 2 commenti a “Inizia “Kals’art””

    1. Ma kals’art, che firma questo post, è un nuovo autore di rosalio?

    2. Comunque queste notizie mi sembrano confezionate meglio di quelle su kals’art.it che si dilunga troppo.

    Lascia un commento (policy dei commenti)