giovedì 24 ago
  • “Kals’art”, la settimana dal 24 al 30 luglio

    La settimana di Kals’art dal 24 al 30 luglio propone teatro narrato, musica e visite ai monumenti. L’ingresso agli spettacoli teatrali costa cinque euro; l’ingresso allo Spasimo costa cinque euro. Tutti gli spettacoli iniziano alle ore 21:00.

    Stasera a palazzo Bonagia (via Alloro) viene rappresentata Histoire de ma vie di Giacomo Casanova (1798) nella versione adattata da Giuseppe Manfridi e con Stefano Santospago. Domani toccherà a Cuore di tenebra di Joseph Conrad (1802) nella versione adattata da Giuseppe Rocca e con Piergiorgio Fasolo.

    Mercoledì 26 per Kals’art Teatro verrà rappresentato Giro di vite di Henry James (1898) nella versione adattata da Luca De Bei e con Maria Paiato. Per Kals’art Musica a Santa Maria dello Spasimo (via dello Spasimo, 13) suonerà la londinese Z-Star. “Lady Z” è cantante, autrice, chitarrista, percussionista e poetessa, si è esibita in moltissimi concerti e nei più importanti festival nel Regno Unito e in Europa. Il suo stile fonde jazz, soul e afro.

    Giovedì 27 a palazzo Bonagia andrà in scena Il gatto nero di Edgar Allan Poe (1845) nella versione adattata da Letizia Russo e con Maria Paiato. Allo Spasimo suonerà il Cuarteto Palermo, ensemble argentino dedito al tango composto da Maurizio Maiorana (voce), Tobia Vaccaio (chitarra e violino), Mimmo La Mantia (chitarra) e Marko Bonarius (contrabbasso). Il loro primo cd si intitola Volver.

    Venerdì 28 a palazzo Bonagia andrà in scena Senso di Camillo Boito (1883) nella versione adattata da Gianni Guardigli e con Laura Nardi. Allo Spasimo suonano i Soupsongs di Annie Whitehead (trombone e direttore), Jennifer Maidman (voce e chitarra), Steve Lodder (pianoforte e tastiere), Dudley Phillips (basso), Liam Genockey (batteria), Harry Beckett (tromba e filicorno), Mark Lockheart (sassofono). Le parti liriche sono affidate a Sarah Jane Morris e alla special guest Cristina Donà. Il concerto è un tributo al musicista inglese Robert Wyatt.

    Sabato 29 la rassegna teatrale proseguirà con La Certosa di Parma di Stendhal (1839) nella versione adattata da Barbara Baroni e con Giorgio Lupano. Allo Spasimo canterà la jazzista inglese Stacey Kant, una voce incantevole spesso paragonata a Billie Holiday ed Ella Fitzgerald.

    Domenica 30 andrà in scena La Marchesa von O. di Heinrich von Kleist (1808) nella versione adattata da Paolo Puppa e con Paola Mannoni. Il sax del palermitano Stefano D’Anna risuonerà a Santa Maria dello Spasimo accompagnato dal pianoforte del tarantino Nico Morelli per un suggestivo concerto jazz.

    Aperti dal giovedì al sabato dalle 21:00 a mezzanotte chiese, musei e oratori decorati da Giacomo Serpotta nelle isole pedonali illuminate dalle Luci d’autore.

    AGGIORNAMENTO: i biglietti dei concerti saranno acquistabili da domani al Box Office Ricordi (via Cavour, 133), da Ellepi (via Libertà, 29/c) e da Master dischi (via XX settembre, 38) al costo di 5 euro + 1 euro di prevendita. I biglietti si potranno acquistare anche un’ora prima dello spettacolo al botteghino dello Spasimo.

    (crosspostato su Palermo24h)

    Palermo
  • 3 commenti a ““Kals’art”, la settimana dal 24 al 30 luglio”

    1. prezzi degli spettacoli?

    2. C’è scritto nel primo paragrafo. 🙂

    3. …e il caffè è già pronto sul tavolo della cucina…

    Lascia un commento (policy dei commenti)