giovedì 17 ago
  • “Kals’art” dal 31 luglio al 7 agosto

    Inizia agosto e a Kals’art arrivano le mostre.

    Lunedì 31 luglio a palazzo Bonagia ci sarà uno dei drammi più toccanti dell‘800, Frankenstein di Mary Shelley adattato da Rocco D’Onghia. In scena ci sarà Giovanni Moschella. La stessa sera allo Spasimo suoneranno Gianni Gebbia, sassofonista, e Salvatore Bonafede, pianista e compositore; entrambi sono molto conosciuti nel panorama jazzistico internazionale.

    Martedì 1 agosto nel Complesso di Sant’Anna la Misericordia (via Sant’Anna, 21) inaugura Eretica, mostra dedicata al tema del corpo e del suo rapporto con il trascendente. La mostra è curata da Demetrio Paparoni e Gianni Mercurio. Gli artisti in mostra sono Marina Abramovic, Araki, Antony, Vanessa Beecroft, John Bock, Maurizio Cattelan, Jake and Dinos Chapman, Ken Currie, Chuck Close, Mona Hatoum, James Hopkins, Thomas Hirschhorn, Mike Kelley, Tracy Emin, Regina José Galindo, Gerard Garouste, Timothy Greenfield-Sanders, Damien Hirst, Michael Joo, Robert Mapplethorpe, Paul McCarthy, Ottonella Mocellin e Nicola Pellegrini, Jenny Saville, Vik Muniz, Jonathan Meese, Ron Mueck, Tim Noble & Sue Webster, Luigi Ontani, Tony Oursler, Marc Quinn, Antonio Riello, Bernardi Roig, Thomas Ruff, David Salle, Tom Sachs, Andreas Serrano, Cindy Sherman, Starn Twins, Sugimoto, Atelier Van Lieshout, Sam Taylor-Wood, Thomas Struth, Mark Wallinger, Joel-Peter Witkin e Hiro Yamagata. Riferimenti al sacro e alle opere che l’hanno rappresentato nei secoli promettono di far partire la discussione sulla mostra che rimarrà aperta fino al 15 settembre; l’ingresso costa 7 euro. Allo Spasimo si esibirà Serena Rispoli, attrice palermitana che da anni segue una ricerca sulla voce e il canto tradizionali nel mondo. A palazzo Bonagia andrà in scena l’adattamento di Gianfranco Perriera di Dracula (1897) di Bram Stoker, con Roberto Burgio.

    Il 2 agosto presso la Galleria EXPA (via Alloro, 97) verrà inaugurata la mostra XL Collage di David Vecchiato. Verranno esposte le bozze dei collage che l’artista romano realizza per l’inserto di La Repubblica XL. La mostra è curata da Tiziano De Cara e Giuseppe Romano e sarà visitabile dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 23:00 fino al 4 settembre. L’ingresso è gratuito. La stessa sera canterà allo Spasimo Etta Scollo che mischia il canto jazz a influenze della cultura popolare siciliana. In scena anche Moby Dick (1851) di Herman Melville a palazzo Bonagia nella versione adattata da Massimo Vincenzi e con Edoardo Siravo.

    Il 3 agosto apre l’ex deposito delle locomotive Sant’Erasmo (via Messina Marine) che fu uno dei punti principali dello scorso Kals’art. Dieci giovani artisti italiani sono i protagonisti di Girato a Palermo, esposizione di dieci videoracconti che fanno della “non appartenenza” un valore aggiunto per raccontare la nostra città. Gli artisti sono Elisabetta Benassi (The Dark Horse of the Festival Year), Gea Casolaro (Due Palermo, uno sguardo), Paolo Chiasera (Salvo), Marcello Maloberti (Ismael), Rä Martino (H is for Home), Ottonella Mocellin e Nicola Pellegrini (La città negata), Adrian Paci (Un bacio a Palermo), Diego Perrone (Italia Stati Uniti, mondiali 2006, appunti per un documentario su Palermo), Robert Pettena (Palazzo Steri 1663) e Jacopo Tartarone (Totem). L’ingresso è gratuito. Gli appassionati della musica e del teatro narrato potranno optare per le ninne nanne di Alavò allo Spasimo o per Notre-Dame de Paris di Victor Hugo (di Luigi Lunari e con Antonio Salines).

    Venerdì 4 agosto arrivano i gemelli Montefiori, noti come Montefiori Cocktail, sul palco di Santa Maria dello Spasimo. I due propongono pezzi storici del repertorio italiano riarrangiati come se fossimo negli anni ’60 per uno spettacolo divertente e rievocativo. La signora delle Camelie interpretata da Milena Vukotic proseguirà Kals’art teatro.

    Il 5 agosto Giancarlo Zanetti interpreterà Scarface nel riadattamento di Marco Amato. Cafè do Brazil e Djeli d’Afrique faranno ballare Palermo in Multietny-City allo Spasimo.

    Domenica 6 canterà la messicana Lila Downs in un concerto dedicato alla terra e agli elementi. È il giorno della chiusura della rassegna teatrale che si concluderà con l’interpretazione di Valeria Valeri de La madre (1907) di Maksim Gorkij adattata da Sergio Pierattini.

    Lunedì 7 chiude Kals’art Musica l’attesissimo concerto degli Afterhours a Santa Maria dello Spasimo. Gli Afterhours sono uno dei gruppi simbolo del rock italiano e hanno un grandissimo seguito nei live. Si esibiranno insieme ai palermitani Pivirama di Raffaella Daino che fanno electro-pop ricco di contaminazioni. Il biglietto di questo spettacolo costa 10 euro.

    L’ingresso agli spettacoli teatrali costa cinque euro; l’ingresso allo Spasimo costa cinque euro. Tutti gli spettacoli iniziano alle ore 21:00.

    Nel weekend si svolgeranno le consuete visite ai monumenti nelle isole pedonali della Kalsa.

    Kals’art presenta il progetto teatrale della Compagnia Darianton. Da mercoledì 2 a domenica 6 agosto, alle 21:00 al Teatro 30 (via Magione, 5) andrà in scena Anima e corpo (elogio della follia), tragicommedia in un atto e unica scena, scritta, diretta e interpretata da Dario Ferrari e Nina Lombardino. L’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria (30 posti) telefonando al 333 5475847.

    (crosspostato su Palermo24h)

    AGGIORNAMENTO: l’inaugurazione della mostra Girato a Palermo è stata rimandata.

    Palermo
  • Un commento a ““Kals’art” dal 31 luglio al 7 agosto”

    1. Ma perché a “kals’art” non vengono invitati artisti palermitani di prim’ordine come Emma Dante o Davide Enia?
      Perché dobbiamo SEMPRE fare fuggire “in continente” i nostri artisti più rappresentativi?
      C’è una ordinanza comunale che impedisce non la valorizzazione (i nomi che ho fatto sono famosi in Europa) ma la semplice presentazione pubblica alla città dei talenti nostrani o sono io che non capisco nulla?
      perché questa ostile ignoranza?

    Lascia un commento (policy dei commenti)