giovedì 24 ago
  • “Kals’art”: Musica per gli occhi

    Da oggi al 29 agosto a palazzo Bonagia (via Alloro; ore 21:00) si svolgerà la rassegna cinematografica Musica per gli occhi curata da Mario Bellone, Eric Biagi e Franco Marineo. Nove classici del cinema delle origini (surrealismo e dadaismo francese, ma non solo) vengono accompagnati dalla musica composta per l’occasione dai musicisti siciliani Francesco Cusa, Gianni Gebbia, Carlo Natoli e Giovanni Verga.

    Si inaugura con Un chien andalou (1929) di Luis Buñuel; a seguire La coquille et le clergyman (La conchiglia e il prete) del 1927 di Germaine Dulac. Domani verranno proiettati À propos de Nice (1930), Les escargots (1965) e Sur un air de Charleston (1927); domenica 27 Emak Bakia (1927), Le ballet mécanique (1924) e Entr’acte (1924); lunedì 28 toccherà alla serata Méliès e martedì 29, dopo una introduzione di Gioacchino Vaccaro e Alessandro Rais, verrà proiettata l’inaugurazione della linea tramviaria Palermo-Mondello del 1912 e altre opere tratte dalla collezione della Filmoteca Regionale Siciliana.

    L’ingresso è libero fino a esaurimento posti.

    Palermo
  • 3 commenti a ““Kals’art”: Musica per gli occhi”

    1. Salve.
      Domenica 27 agosto, cioè domani, oltre a “Emak Bakia” e “Le ballet mécanique” sapevo della proiezione di un film di Renè Clair, “Entra’cte”, sapreste dirmi se sarà proiettato oppure è stato tolto dal programma?

    2. Ciao Jessica. Il programma comprende anche il titolo da te indicato.

    3. Perfetto!
      Grazie mille 🙂

    Lascia un commento (policy dei commenti)