sabato 18 nov
  • Arresti domiciliari per Burruano

    Luigi Maria Burruano lascia il carcere dell'Ucciardione

    «Ho sbagliato, ma non volevo uccidere il mio ex genero. L’ho accoltellato per un gesto dimostrativo, volevo insomma che lasciasse in pace mia figlia e i miei nipoti. Ho sbagliato». Sono parole di Luigi Maria Burruano ai giudici del Tribunale del Riesame durante l’udienza di stamattina.

    I giudici hanno disposto gli arresti domiciliari nell’abitazione romana di Burruano che ha già lasciato il carcere dell’Ucciardone.

    Palermo
  • 10 commenti a “Arresti domiciliari per Burruano”

    1. Ma chi!
      Ma quando mai!
      Non ci credo!

    2. Ha sbagliato…mira! 😛

    3. ‘a meghhiu parola è chidda ca un si dici. Tuttavia spero che i domiciliari siano presto concessi anche alla signora che con la minaccia di un cacciavite (non di un coltello a serramanico )ha rubato la borsa griffata. E poi all’uomo ragno che, rischiando grosso, va a rubare negli attici e nei superattici abusivi ( ma poi sanati) e, perchè no, anche a quel paio di sprovveduti che hanno “sbagliato” a coltivare la marijuana nell’orto di casa alla Favorita.Senza esludere dal lungimirante provvedimento di carcere a casa tutti quei rapinatori dilettanti, che se ne vanno col bottino e che “sbagliano”, pressappoco come il nostro attore, ma che si presentano in banca “con l’aggravante” di non avere in tasca nemmeno un temperino.

    4. Alla faccia del gesto dimostrativo! Gli ha perforato un polmone!

    5. .. Vabbè ragazzi… un ci fù nienti!

      Pigghiamunni un cafè
      (-:

    6. Ogni storia è diversa dall’altra.
      Credo che i domiciliari se li sia meritati. Non è un uomo violento.
      Di fronte la violenza sui propri figli e nipoti, si perde il lume della ragiopne.
      Posso solo dire a Gigi: Non accettare provocazioni, passi alla parte del torto.
      Naima

    7. E’ l’occasione per togliercelo dagli schermi, il corso di aggiornamento in carcere non glielo fanno fare e nelle prossime fiction finalmente altri attori.

      Perchè questo buonismo c’è una legge e anche per lui varrà.
      Ha leso un uomo di cui non si parla e che si è preso una pugnalata nonostante i suoi errori.

      Un Burruano libero è un Burruano rottamato .

      Ce lo ritroveremo al festino prossimo nel ruolo di flagellante, in uno di quei autodafè per turisti in corso vittorio.

      anita

    8. veramente l’accoltellato fa scene da non crederci, su tutti i giornali, poi io credo che burruano sia un grande attore, e non mi pare che faccia il flaggellante al festino.
      dovremmo documentarci un pò di più…

    9. Grande attore? Adesso non esageriamo!
      Un attore diventa un grande attore quando muore, perché portare attasso a Burruano che già di guai ne ha parecchi?

    10. eh eh signorina naima, il caratterista non è mai riuscito difficile se non a se stessi accettarlo!
      Conosco bene l’ambientino.

    Lascia un commento (policy dei commenti)