mercoledì 24 set

Archivio di ottobre 2006

  • Halloween o Alloui’

    Vorrei spendere solo due parole sul dilagare di una nuova moda: la festa di Halloween.
    I bambini americani, la notte del 31 ottobre, vanno in giro per il quartiere a recitare questa filastrocca:
    Trick or treat?
    Give me something nice to eat
    give my friends something too
    or we’ll play a trick on you
    ”.
    Che tradotto suonerebbe grosso modo così:
    Scherzetto o dolcetto?
    Dammi qualcosa di dolce da mangiare,
    danne anche al mio amichetto
    o ti tiro uno scherzetto
    ”.
    Ora, voi riuscite a ricordare qualcosa di vagamente simile nella vostra infanzia?
    Si può sapere perché quest’urgenza di importare pure sta fissaria dall’America?
    Che poi nella più rosea delle ipotesi diventa la festa di ALLOUI’! Continua »

    Palermo
  • Quelli di Bensonhurst

    A molte leghe da Manhattan, dopo una crociera sulla linea M della metropolitana, dopo aver attraversato binari sopraelevati coperti di graffiti, un quartiere interamento cinese e uno animato solo da ebrei fondamentalisti, scendo alla fermata della diciottesima avenue e mi ritrovo a Bensonhurst, Brooklyn. Esco dalla stazione e vengo accolto da una sfuriata di clacson di poche auto bloccate in un mini ingorgo. La cosa mi suona familiare, e, d’altronde, è per questa ragione che mi trovo qui, per cercare quello che mi è familiare, ma che qui potrebbe essere un po’ diverso.

    Sono, per così dire, inviato da Rosalio a cercare i palermitani di New York, quelli veri, non quelli finti di Mulberry Street, nella cosiddetta Little Italy, che sono più americani del tacchino del giorno del Ringraziamento, è che non sanno più nemmeno parlare la nostra (sicula) lingua madre. Mi inoltro un po’ a caso per Bensonhurst, anche se tutto quello che c’è di importante si trova sulla strada principale, la diciottesima appunto. Vorrei entrare in molti posti, ma sono tutti strettamente riservati ai soci, mi incuriosice per esempio il club della Congrega di San Vito di Ciminna, o quello de I figli di Sciacca, mi chiedo se i soci debbano essere originari dei rispettivi paesi e quanti ve ne siano da queste parti.

    Mi tocca camminare un po’ per arrivare all’associazione più famosa da queste parti, la Society of Santa Rosalia, che organizza ogni settembre il Festino della Santuzza. Il carro attraversa un lungo pezzo della diciottesima e si ferma solo all’incrocio con la 53esima quando inizia la zona degli ebrei sefarditi. I siciliani accorrono da tutta New York per vedere il Festino, che loro chiamano semplicemente “the Feast”. Continua »

    Ospiti
  • Ma è tutto vero?

    Ieri sera mi chiedevo: “ma è tutto vero”?
    In 10 giorni abbiamo battuto a domicilio Eintracht Francoforte, Milan e Fiorentina. E in mezzo la vittoria contro il Messina nel derby.
    Adesso continuiamo ad essere primi in classifica, insieme all’Inter, con quattro punti di vantaggio sulla Roma. Sogno o son desto?
    No, non sogno, il Palermo è ormai una realtà del calcio italiano.
    E così fanno 10 vittorie in 12 partite, un ruolino straordinario. E dire che le due sconfitte sono arrivate contro Empoli ed Atalanta, non certo formazioni di prima fascia.
    Il Palermo è autorizzato a sognare. I perché sono diversi.
    Perché ha una grande squadra.
    Perché ha un grande allenatore.
    Perché ha uno stadio che come pochi possono rappresentare un’arma in più a favore.
    Perché non c’è la Juventus.
    Perché il Milan è già distante 14 punti.
    Perché la Roma non è continua.
    Perché l’Inter non vince da troppo tempo e ha una squadra mal costruita in sede di mercato.

    Ve ne viene in mente qualcun altro? Se sì vi prego di dirmelo.

    P.s.: vogliamo spendere due parole sull’articolo del Financial Times? No. Mi viene in mente solo questa frase: caro giornalino inglese, le tue parole scivolano sui binari della mia indifferenza. Sbaglio?

    Palermo
  • Riapre l’ex convento di San Biagio

    Stamattina alle 11:30 il sindaco Diego Cammarata inaugurerà i locali restaurati dell’ex convento di San Biagio (piazzetta della Canna) che verrà utilizzato come sede di uffici comunali.

    L’immobile faceva parte del monastero di Santa Maria di Montevergini, il cui nucleo originario risale alla fine del 1400. I lavori di restauro sono costati più di due milioni di euro.

    Palermo
  • Esercitazione antiterrorismo allo stadio

    Oggi pomeriggio alla stadio “Renzo Barbera” si è svolta la simulazione di un attacco terroristico. Erano coinvolte le forze dell’ordine, i vigili del fuoco, la polizia municipale, le strutture della Protezione civile regionale, provinciale e comunale, il 118, la Croce rossa, l’Ausl 6 e l’Esercito con il coordinamento della Prefettura.

    Lo scenario ipotizzato era quello di un attacco terroristico con agente chimico non convenzionale all’interno della struttura sportiva, realizzato con il rilascio di gas nervino. L’attacco avrebbe causato cinque decessi, venti feriti e dieci intossicazioni, tutti virtuali.

    Palermo
  • I luoghi dell’anima

    Ci sono posti che non scordi più…luoghi impressi nella memoria dell’anima, case che sono state divorate dal tempo, sbattute dalla pioggia, rosicate dalle erbacce, arse dal sole, ma dentro di te vivono ancora…
    E succede, all’improvviso, che mentre sei in mezzo agli altri, una parola, un profumo, una faccia ti spediscano là…nella casa dell’anima…e da là non vorresti tornare più.
    E ti pare di sentire il fresco delle stanze in un pomeriggio d’afa, quando fuori il sole cuoce i sassi,
    di mordere il pane conzato con l’olio nuovo, quello verde che ancora brucia,
    di vedere i pomodori appesi al tetto a seccare,
    di affondare la faccia in un lenzuolo steso ad asciugare,
    di ascoltare racconti su chi partì per l’America, con un baule pieno di speranze e non se ne seppe più niente,
    di toccare le more rosse e succose quasi nere e di macchiarti le dita e le unghie e i denti,
    di scorgere una troffa di ginestra imperiosa, gialla e prepotente in mezzo alla lava dura di cent’anni, di cogliere il basilicò che facciamo la pasta sennò si perde,
    di abbracciare il legno ruvido di un cèvuso che fu piantato quando nascesti tu, ti ricordi? E ora guarda quant’è fatto,
    di sentire le gambe che pizzicano perché sei coi piedi quasi dentro al fuoco della conca,
    di inspirare dalla strada l’odore del carbone che ti entra su per le nari fino al cervello,
    di stringere quelle mani uguali uguali alle tue, precise, la stessa forma delle dita, ma come si fa, nonna?
    Di correre attorno a una isterna scrostata appresso a un cane che si chiama Fiorello…
    E poi ti ridestano…ti chiama una voce per farti tornare indietro da quella casa…
    Sarà che fuori piove…ma stasera ho voglia di restare qua, nella casa dell’anima…

    Sicilia
  • Apre il consolato del Marocco

    Inaugura oggi alle 19:30 il consolato generale del Marocco, primo nel sud Italia. La sede è in via villa Verona, 35 (nel quartiere San Lorenzo). Contestualmente viene inaugurata una collettiva di otto pittori promossa dalla Provincia Regionale di Palermo. Saranno presenti il presidente della Provincia Francesco Musotto, il ministro delegato incaricata della comunità marocchina all’estero Nouzha Chekrouni, l’ambasciatore del Marocco in Italia Tajeddine Baddou e il console generale del Marocco in Italia Youssef Balla. Continua »

    Palermo
  • Un nuovo Cav in un locale confiscato

    Oggi alle 17:00 verrà inaugurato in un locale confiscato alla mafia un nuovo Centro “Aiuto alla vita”. L’immobile si trova in corso Tukory 182/184 e alla cerimonia saranno presenti il cardinale Salvatore De Giorgi e l’assessore al patrimonio Pippo Enea che illustrerà le finalità e gli obiettivi sociali che persegue l’associazione che gestirà i nuovi locali. I locali sono stati ristrutturati con il contributo della Fondazione Banco di Sicilia, della Curia di Palermo, di Banca Nuova e di alcuni aderenti alla Camera di Commercio di Palermo.

    I volontari del centro assistono le donne in difficoltà per aiutarle a portare avanti le gravidanze indesiderate. Gli orari di apertura rimarranno invariati (dal lunedì al giovedì, dalle 9:00 alle 12:00). Per contattare gli operatori è anche possibile lasciare un messaggio alla segreteria telefonica allo 091 6518883.

    Palermo
  • Biblioteche: un circuito e un’apertura

    L’assessore alla cultura del Comune, Tommaso Romano, ha annunciato la nascita di un circuito delle biblioteche private cittadine e la costituzione di un tavolo permanente. Presto potrebbero nascere un catalogo unico catalogo unico online e iniziative congiunte. Tra le biblioteche coinvolte ci sono quella dell’Arsenale borbonico (specializzata in libri sul mare, con oltre duemila volumi), la biblioteca Ars Nova (centro di documentazione per la musica, con migliaia di volumi e spartiti musicali), la biblioteca Ester Mazzoleni (quattromila volumi e numerosi spartiti musicali, libretti d’opera e foto d’epoca), la biblioteca d’arte Francesco Carbone a piazza Monte di Pietà (duemilaottocento volumi e la raccolta di scritti di Francesco Carbone), la Galleria Studio 71 (biblioteca d’arte specializzata con quattromila libri), la Biblioteca della Concordia dell’Istituto superiore difesa delle tradizioni (oltre duemila volumi), la biblioteca Imago di Cardillo (circa sedicimila volumi), la biblioteca del Parco letterario Tomasi di Lampedusa (migliaia di volumi sulla storia siciliana e libri e fotografie sul Gattopardo) e la biblioteca Claudio Gerbino “I draghi locopei” di via Parlatore (aperta 12 ore al giorno con 26 posti lettura).

    Aderisce al circuito anche la e neo-costituita biblioteca Nino Muccioli (via V. La Mantia, 76) che conta millecinquecento volumi e che inaugurerà stasera alle ore 21:30. La biblioteca verrà utilizzata anche come sede di incontri d’arte, concerti acustici, caffè letterario e luogo per la presentazione di anteprime discografiche, librarie e mostre.

    Palermo
  • Chiusura parziale di via Principe di Scalea

    Da oggi e per due settimane (fino al 15 novembre) un tratto di via Principe di Scalea rimarrà chiuso per consentire i lavori di costruzione dei rami di allacciamento alla nuova rete fognaria di Mondello.
    Il tratto interessato è compreso tra la via Galatea e l’impianto di sollevamento dell’Amap che si trova 350 metri più avanti, in direzione Valdesi. Per consentire il passaggio degli autobus sarà in vigore il divieto di sosta ambo i lati con rimozione coatta in via Armida e in viale dei Pioppi.

    Durante il periodo di lavori la chiusura verrà interrotta nelle giornate di sabato e domenica.

    Palermo
  • Palermo Teatro Festival dal 30 ottobre al 5 novembre

    Sarà molto fitta di appuntamenti la quinta settimana di Palermo Teatro Festival... Continua »
    Palermo
  • “All’inglese”

    Il dubbio è sempre quello: lasciar parlare coloro che si riempiono la bocca di cattiverie gratuite, prive di senso, incassare e non degnar loro della minima importanza o dirgliene due giusto per non far passare l’equazione del silenzio-assenso? Avrei potuto non scrivere questo post solo per la voglia di non dar ragione a Simon Kuper del Financial Times, il quale sostiene che noi siciliani siamo un pochetto permalosi quando gli altri ci ricordano la “nostra tradizione di violenza”. Invece, state leggendo questo post perché non siamo affatto permalosi. Possiamo prendercela con uno che lega, parlando di coincidenze, la rinascita delle tre squadre siciliane con la cattura di Bernardo Provenzano? Possiamo puntare il dito e urlare in faccia, senza toccarlo, contro uno che scrive che non vuole offendere la Sicilia con stereotipi datati e che ritiene stupido comunque provocare persone in grado di fare offerte “che non si possono rifiutare”? Possiamo noi arrabbiarci con uno che non vede di buon occhio la presenza di Palermo, Catania e Messina in serie A perché si trova d’accordo con un criminologo secondo cui “le convenzioni della vendetta non sono seguite solo dai rozzi contadini siciliani, ma anche dalle squadre di calcio, dai politici, dai critici letterari etc.”? Possiamo non dormire la notte perché “il signor” Kuper ritiene che se la Sicilia può competere, seppure limitatamente al gioco del pallone, tale possibilità è da considerarsi nefasta, è indice di qualcosa che non va? No, non possiamo avercela con lui. E che possiamo fare? Nulla, se non ospitarlo amichevolmente in curva Nord per Palermo-Newcastle, il prossimo 2 Novembre. Almeno, per un’ora e mezzo, eviterà di scrivere.

    Ospiti
  • “Enciclopedia della memoria irrilevante”

    Roberto Alajmo presenta oggi all’Atelier del Nuovo Montevergini (piazza Montevergini) alle 18:00 il suo nuovo libro Enciclopedia della memoria irrilevante, edito da Mondellolido.

    Il libro è stato compilato tenendo conto di tre regole.
    Regola numero uno: i ricordi non devono servire a niente.
    Regola numero due: i ricordi devono essere condivisi da un numero di persone superiore a dieci.
    Regola numero tre: i ricordi devono essere scampati a qualsiasi forma di sopravvivenza televisiva o artificiale.

    Roberto Alajmo - Enciclopedia della memoria irrilevante

    Palermo
  • Borsa scambio del modellismo a Isola

    Si svolge oggi dalle 10:00 alle 18:30 presso l’Hotel Eufemia (via Nazionale, 30) di Isola delle Femmine la sedicesima edizione della borsa scambio del modellismo. L’appuntamento è promosso dall’assessorato alle attività produttive della Provincia di Palermo e riguarda modellini di auto, treni e navi, giocattoli, ma anche cartoline d’epoca e francobolli. Sono previsti centoventi espositori e l’ingresso è libero.

    Borsa scambio

    Palermo
  • Purtroppamente (n.7)

    Ho seguito il dibattito sul matrimonio palermitano e, purtroppamente, ho pensato di dare il mio modesto contributo mettendo a vostra disposizione quanto ho scritto in proposito su “Homo Panormitanus”. Dunque questa volta campo di rendita. Col vostro permesso. Continua »

    Palermo, Purtroppamente
  • Appello ai “writers” della circonvallazione

    Roberto Puglisi ci invia un appello che vi rigiriamo: «Cari amici, avrete notato che da un po’ di tempo sulla circonvallazione sono spuntati alcuni lenzuoli con messaggi amorosi. Sto cercando di rintracciare qualcuno dei “responsabili” della lenzuolite amorosa per un pezzo che sarà pubblicato su I love Sicilia. Chi ne avesse notizia può contattarmi all’indirizzo robertopuglisi@libero.it. Mi aiutate? Grazie. Roberto».

    Palermo
  • Ultimo weekend per CittÀteneo – Le vie dei tesori

    Questo è l’ultimo weekend utile per CittÀteneo – Le vie dei tesori, l’iniziativa dell’Università di Palermo per la visita di dodici luoghi di arte, di scienza e di cultura dalle 9:00 alle 14:00 e dalle 15:00 alle 18:00 (fatta eccezione per l’Osservatorio astronomico, aperto dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00) per .

    CittÀteneo - Le vie dei tesori

    Le guide degli Amici dei Musei Siciliani accompagneranno ogni mezz’ora gruppi guidati e ogni mezz’ora tre minibus gratuiti faranno la spola tra i dodici siti. L’iniziativa ricade nell’ambito delle celebrazioni del bicentenario dell’Università di Palermo. Continua »

    Palermo