martedì 21 nov
  • Il Palermo tornato in vetta

    Con questo post inauguro la mia collaborazione con Rosalio che immagino lunga e colma di confronti con i tantissimi visitatori.

    Non c’è modo migliore di iniziare con il nostro amato Palermo nuovamente in vetta alla classifica. Ma quanto è bello aprire i giornali o guardare i tg e vedere quel nome di sette lettere, che inizia con la P e finisce con la O, davanti a tutti? Tanto, specie per chi ha il serio dubbio che il sangue che scorre nelle vene non sia rosso bensì rosanero.

    Guidolin non ha indossato la maglia rosa (simbolo del primato nel suo amatissimo ciclismo) per motivi scaramantici (la volta scorsa non ha portato affatto bene), ma la sostanza cambia poco, Corini e compagni guardano tutti dall’alto. Non a caso ho citato il Capitano. Un ragazzino di 36 anni che riesce ancora ad essere decisivo. Un grande giocatore ma soprattutto un grande uomo.

    Dal punto di vista tecnico ho da fare tre annotazioni. La prima riguarda la difesa. Dopo aver subito 9 gol in 4 partite il Palermo è riuscito a tenere inviolata la sua porta, finalmente! La seconda riguarda il turnover, dopo la lezione di Empoli ecco in campo i migliori, e il risultato è arrivato di conseguenza. Non che l’allenatore di Castlefranco Veneto debba rinunciare ai cambi, ma privarsi nella stessa gara di Corini e Simplicio, come è accaduto ad Empoli, è un po’ troppo. La terza considerazione riguarda un singolo, Marco Pisano, anni 25, professione terzino sinistro. Arrivato con il non facile compito di sostituire un campione del mondo come Fabio Grosso ha faticato un po’. Ma è in notevole crescita e contro il Chievo è stato, a mio avviso, uno dei migliori. Siete amanti del fantacalcio? Puntate su di lui.

    Alla prossima.

    Palermo
  • 2 commenti a “Il Palermo tornato in vetta”

    1. Basta con questo Palermo!
      Ridatemi Biffi, Pocetta e Rizzolo!!
      Io questa squadra non la riconosco. Non ci sono abituato e non mi vergogno di dirlo!!!
      Dopo 32 anni di formazioni piu’ o meno modeste, di salvezze arrisicate, di umiliazioni (sportive), di sbattimenti vari, adesso mi arriva, fra capo e collo, sto popo’ di squadrone che a vederlo giocare pare di vedere un’incontro di FIFA 2006 alla play station!
      Saro’ un mediocre, ma non lo riconosco. Mi pare male pure tifare per questa squadra.
      Infine non sono attrezzato per tutte queste emozioni…primo posto, UEFA…ma che fa…scherziamo???

    2. Caro Maurizio…cerca di attrezzarti allora!Perchè il Palermo ce ne ha già regalate tante di emozioni…e continuerà a farlo!

    Lascia un commento (policy dei commenti)