sabato 18 nov
  • I love Sicilia e Rosalio a braccetto

    È in edicola il numero di ottobre di I love Sicilia, mensile di stili, tendenze e consumi in Sicilia. La vendita in abbinamento al Giornale di Sicilia permette di acquistarlo a 2 euro (oltre al prezzo del giornale).

    I love Sicilia di ottobre

    Da questo numero Rosalio è partner di I love Sicilia per raccontare con il suo stile gli eventi, le storie e le curiosità legati alla mondanità e agli spettacoli di tutta la Sicilia nella rubrica Perizona.

    In copertina c’è Bruno Grildelli che guida l’Ismett di Palermo. Si parla di lui e di altri “cervelli” in prima fila nella ricerca scientifica in Sicilia. Inoltre otto architetti e designer siciliani si raccontano in occasione dell’incursione della Biennale a Palermo, Desideria Burgio parla di sé e sono compresi articoli di Daniele Billitteri e Maria Letizia Affronti (autori di Rosalio).

    Sul sito di I love Sicilia c’è una sezione “Solonline” con contenuti inediti sul giornale.

    Rosalio, Sicilia
  • 11 commenti a “I love Sicilia e Rosalio a braccetto”

    1. Certo che il Giornale di Sicilia ha un sito web che fa la sua figura.

    2. Comunicazione di servizio: per qualche motivo la volpe di fuoco sotto finestre non gradisce (l’swf di) http://www.ilove-sicilia.it/. Dicitincillu vuie.

    3. Se fai così lo vedi anche con la volpe di fuoco: http://www.ilove-sicilia.it/index.swf

    4. Certo, me lo avevo squarato puro io, ma apparte che si vede brutto brutto brutto (dimensionalmente parlando), non è cosa di tutti… 🙂

    5. e vuol dire che quelli di ilovesicilia vogliono tenersi il sito riservato 😉

    6. In effetti, manco a Opera gli piace. 🙂 Di sito riservato ad Explorer, si tratta.

    7. avete provato con safari su mac?

    8. E finalmente, stavolta, il nome di Billi è stato inserito sotto il titolo di “Carissimo fratello Salvatore”!
      Ahhhhhhhhhhhhhhhhhh!

    9. Il pezzo di Billitteri è esilarante!

    10. Mi faccio ambasciatore di accessibilità. 🙂

    11. Con Camino su mac osx tiger, non si vede una mazza in nessuno dei casi 🙂

    Lascia un commento (policy dei commenti)