domenica 19 nov
  • Torna il Progetto Amazzone

    Questa settimana torna l’appuntamento internazionale con scienziati, artisti, antropologi, psicologi, pazienti, filosofi, associazioni, chiamati a discutere sul tema della malattia e del cancro al seno nel Progetto Amazzone. Fino al 18 novembre incontri, convegni, laboratori e spettacoli porteranno all’attenzione i due aspetti dell’esperienza della malattia: quello medico e quello umano.

    Progetto Amazzone

    I luoghi interessati sono la Biblioteca Comunale (piazza Casa Professa, 1), la sede della Società Siciliana per la Storia Patria (piazza San Domenico, 1), il Museo archeologico regionale “A. Salinas” (piazza Olivella, 24), i Cantieri culturali alla Zisa (via P. Gili, 4) e il Teatro Garibaldi (via Castrofilippo alla Magione, 30).

    Ai convegni saranno presenti, tra gli altri, Gabriel Hortobagyi del M.D.Anderson dell’Università di Houston, il più grande oncologo medico del cancro al seno, Byron Good, prestigioso antropologo dell’Università di Harvard, Barrie Cassileth, ispiratrice e responsabile della Medicina Integrativa al Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York; dall’altro lato. Tra le altre iniziativel’assemblea generale Donna, Prevenzione, Democrazia: oltre i Confini, le Differenze sul diritto alla prevenzione delle donne nelle periferie, con la partecipazione dei Comuni siciliani, la prima mondiale dello spettacolo La Marcia di Bernard-Marie Koltès, intorno a cui parleranno illustri studiosi tra cui Muriel Mayette, la prima donna chiamata a dirigere la Comedie-Francaise, l’ultimo spettacolo in video di Carmelo Bene Pentesilea-Achilleide accompagnato dalla conferenza di Jean Paul Manganaro eccetera.

    Le ideatrici del progetto sono Lina Prosa e Anna Barbera dell’associazione Arlenika onlus.

    Programma generale.
    Programma scientifico.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)