domenica 23 nov
  • Fantasmi a Palermo

    C’è chi li vede, chi ne avverte solo la presenza, chi vorrebbe tanto incontrarli anche solo in sogno e chi al solo sentirli nominare si mette a ridere. Ci sono poi quelli che proprio non si capacitano: è mai possibile che nel 2006 si discuta ancora sull’esistenza dei fantasmi? Ebbene sì. Come si fa a resistere a questa tentazione, poi, se solo si gira per Palermo e se si parla con i palermitani?
    A me è successo così. Mi sono ritrovata a passeggiare davanti il teatro Massimo e ho sentito raccontare la storia dello spirito della monaca che continua a vagare per le sue stanze, poi quella della casa “infestata” di Mondello, abitata probabilmente dalla presenza dispettosa di una donna che continua a infastidire chiunque lì dentro dimori più di tre giorni, poi ancora quella del castellotto del principe Raniero Alliata di Pietratagliata, in via Serradifalco 113: dicono che se si getta della carta nel camino abbandonato da anni, misteriosamente arrivino le fiamme a distruggerla. Esiste, insomma, un vero e proprio itinerario alla scoperta delle “case degli spiriti”. Palazzi storici o semplici case, rientra nel giro anche il teatro Massimo, senza dimenticare le abitazioni date in affitto agli studenti.
    Come Luca, per esempio, che ormai si è quasi abituato alle stranezze che da un anno a questa parte vive nel suo appartamento di via Finocchiaro Aprile: rumori provenienti da stanze vuote, neon che riaccendono all’improvviso, animali che cadono e muoiono inspiegabilmente e la triste consapevolezza di non riuscir più a sognare di notte. O Tiziana, che ha dovuto chiamare il sacerdote per la paura che si è presa insieme con le sue coinquiline. Nel suo appartamento del centro storico, infatti, apparivano delle fiammelle rosse negli specchi e nei corridoi.
    Quante storie di questo genere nasconde ancora la città? Sarebbe interessante raccoglierle tutte (chissà, magari grazie a qualche segnalazione in questo blog) come una volta fece Giuseppe Pitrè, e poter costruire una sorta di “prontuario fantasmagorico palermitano”. No, non si tratta di alimentare la superstizione o le leggende noir, e nemmeno le pratiche esoteriche o la paura dei demoni, ma semplicemente di tentare di non lasciar morire quel patrimonio di tradizioni orali, palazzi storici e interesse per il trascendentale che purtroppo lo scetticismo imperante tra le nuove generazioni sta facendo svanire assieme ai vecchi spiriti di Palermo. E se invece decidessimo di non lasciare più scappare i “nostri” fantasmi?
    Tracciare il loro identikit non è poi una cosa tanto complicata. Tratti distintivi: morte violenta, dissacrazione delle loro salme, faccende lasciate in sospeso e necessità di comunicare, attraverso eventi del tutto straordinari, la propria presenza ai vivi. Il loro modo di manifestarsi mette in campo la sempiterna questione della vita oltre la morte. Se atterriscono potrebbe trattarsi di anime dannate o del diavolo in persona pronto a lasciarci lo zampino. Questo è quello che afferma il teologo domenicano Marcello di Tora che ammonisce: “Vivete nella fede e lasciate in pace i trapassati: con le sedute spiritiche e le messe nere non si scherza”.
    Esiste pure un Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sul paranormale, nato nel 1989 per iniziativa di Piero Angela, che si avvale della collaborazione gratuita di un numeroso stuolo di studiosi per cercare di dare una dimostrazione scientifica ai casi che apparentemente appaiono inspiegabili e misteriosi. Anche se non esiste un dossier sella Sicilia, né tanto meno un sos fantasmi, sono stati loro a dare una spiegazione alla strana vicenda di Canneto di Caronia, nel periodo in cui scoppiavano i televisori in casa e prendevano fuoco le auto parcheggiate (bruciature dei cavi elettrici per mano di qualche abitante della zona). L’importante, per i membri del Cicap è non lasciarsi travolgere da questa sorta di stranezze, ma metterle sotto la giusta luce andando sempre a verificare.
    E per coloro che sono convinti che parlare di spiriti sia solo una questione di suggestioni legate alle vecchie generazioni, basta andare a piazza Noce, in un locale attiguo alla chiesa del Sacro Cuore, per ricredersi. E’ proprio lì, infatti, che si raccoglie ogni giorno dalle 12 in poi, una folal di gente per incontrare padre Matteo La Grua. Esorcista ufficiale dell’Arcidiocesi di Palermo da trent’anni, ormai molto anziano, non ha mai smesso di ricevere chi ha bisogno di sostegno. Dietro la sua porta si trovano persone di ogni tipo che arrivano da tutta la regione per una preghiera di liberazione, una confessione e persino una semplice benedizione. Il suo consiglio? “Non lasciatevi nuocere da queste cose”.
    Questo è quello che ho visto e sentito io andando in giro per la città, confrontandomi con lo storico Salvatore Savoia, il teologo Di Tora, padre La Grua, Marco Morocutti del Cicap e qualche ragazzo della mia età che “avverte” queste presenze. E voi cosa ne pensate?
    Per un approfondimento, vi segnalo lo speciale pubblicato da Ateneonline.

    Ospiti
  • 55 commenti a “Fantasmi a Palermo”

    1. Intanto ti faccio i miei complimenti per l’articolo che è scritto in maniera egregia. Il tema trattato è di sicuro interesse sia da un punto di vista etnografico sia da quello dell’analisi oggettiva dei fenomeni.
      Io, dal canto mio sono uno scettico possibilista! Ti chiederai in che senso.
      In pratica io sono convinto, anche a seguito di una mia personale esperienza paranormale che neanche Piero Angela in persono potrebbe spiegare, che una buona parte di questi fenomeni sia reale ma resta da capirne l’origine senza secetticisci preconcetti. Io ho stima del CICAP però ho la senzazione che il loro unico intento è quello di dimostrare che la totalità dei fenomeni si può spiegare con le attuali conoscenze scientifiche…io dal canto mi ne dubito.
      Saluti,
      Dario.

    2. La Casa Allapazzata:
      Il Maestro (dell’Occulto) ai compari:”Secondo voi quella casa è allapazzata?
      Compari:”Secondo me si”
      Maestro:”Allora secondo me ci andate voi!”

    3. Porca miseria che bell’argomentino tosto da sfoderare in uno dei giorni + temuti :”venerdì 17″ e in Novembre per giunta!!! No ragazzi a parte il babbio le presenze strane esistono davvero…non vi racconto la mia esperienza per non farvi accaponare la pelle… ma sono d’accordo con Padre la Grua bisogna evitare che le stesse possano nuocere alla nostra vita!!!
      P.S.Red Tsunami che significa “Allapazzata”?

    4. Salve
      per quanto riguarda i fantasmi non entro nel merito ma me ne sono occupato per diversi anni e ho raccolto varie testimonianze di prima e seconda mano. Volevo però precisare che per quanto riguarda Canneto di Caronia il CICAP non ha spiegato proprio un bel niente. Il caso è ancora aperto e molte persone stanno avendo anche risarcimenti per i danni subiti. E’ stata individuata una fonte di tipo elettromagnetico in mare aperto e ci sono apparecchiature in loco che la stanno monitorando. La gente del luogo segnala ancora degli strani fenomeni. DIrei che è un caso ancora aperto e per niente chiuso.

    5. Prima non ci credevo ai “fantasmi”. Adesso forse ci credo, dopo che una persona deceduta di “morte violenta”, con i numeri della sua nascita, il giorno del suo compleanno, ha fatto vincere 10 mila euro a due sue fratelli, che hanno giocato al lotto separatamente uno in Sicilia, l’altro al Nord.

    6. Allapazzata: spiritata, abitata da spiriti.
      E’ dialetto e dopo accesi dibattiti con amici, siamo arrivati alla conclusione che derivi dal termine allapazza, tavola di legno.
      Probabilmente le case sprangate con le tavole di legno erano temute x essere abitate da spiriti…

    7. ma padre Lagrua non è deceduto? Io sapevo di si

    8. Mariangela complimenti.
      bellissimo articolo.

      Brava.

    9. volete sentire le mie confessioni?
      beh circa 1 mese fa dopo una lettura a rosalio e un po di programmazione mi misi a letto … dopo 5 min, non ero neanche in dormiveglia, mi sento qualcuno salire sopra le spalle(vi dico che io dormo a pancia sotto per prendere sonno) e dirmi emilio sveglia emilio sveglia era la voce di mia mamma(lei era a letto,nel suo bel lettone caldo da circa 4 ore) vado per muovermi, ma non riuscivo, allora alla parola “mi lasciate stare?” cominciai a muovermi;subito dopo mi alzai vidi che tutto era tranquillo e cercai di riaddomentarmi nuovamente, nuovamente neanche ero in dormiveglia(quindi sveglissimo)mi risento salire sopra le spalle questa volte la voce di mia cugina di 5 anni che abita sopra casa mia dirmi le stesse cose “emilio svegliati emilio svegliati alzati dai!” io provai ma nulla non riuscivo a muovermi, voi non riuscite a crederci ma con la stessa parola mi liberai … io raccontai questo a mia mamma che crede a queste cose e mi disse volevano farti vedere una cosa … ma cosa ancora non lo capito … ancora aspetto!questa mi capito a me, non vi sto a raccontare alla mia ragazza e ad 1 mia amica … boh che mi dite?

    10. Grazie mille per l’esauriente spiegazione Red Tsunami…quanto ad emilio che dirti? A me personalmente non è mai accaduto nulla di simile per fortuna..sarei rimasta raggelata dalla paura…ma quando ero piccola abitavo in una casa dove di cose strane ne capitavano …e parecchie!!! Avete presente il film il sesto senso? Cmq sicuramente qualcosa di soprannaturale esiste l’importante è mantenere la calma proprio come hai fatto tu…oppure farci “l’abitudine” come feci io 20 anni fa…adesso diverse cose non mi fanno + paura …certo io sicuramente non scelgo un film horror o non mi sognerei mai di partecipare a una seduta spiritica….vibile ed invisibile convivono ma non “squietiamoli” ognuno al suo posto e la chiudo quà che è meglio ;)Notte serena a tutti!?

    11. l’esperienza di non potersi muovere durante il dormiveglia é abbastanza comune, a me capita spesso. Ho notato l’ultima volta che mi formicolava la base del collo, quindi probabilmente, a causa di una posizione di sonno errata, si “addormenta” quache parte del corpo che controlla il movimento dei muscoli. Basta cercare di scrollarsi (un pó come quando si cerca di risvegliare una parte del corpo addormentata) che ci si ricomincia a muovere, certo inizialmente é proprio una brutta sensazione.

    12. @sebastiano
      allora proprio non hai capito io non ero in dormiveglia io ero sveglissimo, e succeso dopo 5 min che mi sono messo a letto, stavo venendo da un po di programmazione, da una lettura di rosalio!
      @chiara c
      io di film horror ne faccio abbuso e x me sono solo scemenze, ultimamente ho visto il custode … 1 film scemissimo che mi ha fatto molto ridere … :D

    13. Sul web esistono già da un pò delle pagine dedicate ai “fantasmi di Palermo”:

      http://www.fantasmitalia.it/palermo.htm
      http://www.croponline.org/sicilia.htm

      Da prendere però “con le pinze”, non so davvero quali criteri di attendibilità usino nel pubblicare le segnalazioni…

    14. Articolo interessante. Creare una sorta di archivio degli immobili allegramente occupati sarebbe utile anche per evitare acquisti/locazioni sgradevoli…

    15. Fortunatamente quelli del cicap sono ben occupati a dimostrare scientificamente che il paranormale non esiste e che altrettanto fortunatamente ci sono tante altre persone ben occupate a dimostrare che il paranormale esiste, così entrambe le categorie lasciano in pace quelli che si occupano realmente e seriamente di argomenti mistici o esoterici. Le persone della prima categoria sono innocue anzi le loro attività sono per certi versi positive perché ostacolano per quanto è possibile le persone della seconda categoria, persone che spesso si fanno del male o lo fanno agli altri senza neanche rendersene conto.

    16. A Davide Ferrara. Sapevo che il caso su Canneto di Caronia era ormai in via di risoluzione, avendone parlato sia con un membro del Cicap (il quale si dispiaceva del fatto che nella zona il Comitato non avesse potuto intervenire con maggiore risoluzione) che con alcuni abitanti della zona (che mi avevano confermato l’ipotesi che si trattasse di qualche “scherzetto” di ragazzi del paese). Dal teologo che ho intervistato ho però avuto conferma del fatto che ancora , in verità, non se ne è venuto a capo e che anche degli esorcisti sono stati allertati. Il mistero insomma è ancora irrisolto. Mi piacerebbe saperne di più…

      A Nat. Padre Matteo La Grua è vivo e vegeto. Anziano sì, ma ancora in salute e continua a ricevere fedeli numerosissimi in un locale accanto la chiesa del Sacro Cuore a Palermo e a portare avanti un gruppo di spiritualità.

      Continuate a scriverci…

    17. ma dimmi tu, se uno vagando nella rete deve vedersi apparire all'”intrasatta” un articolo su fantasmi, spiriti, “magari”, parrini e monaci francescani guaritori ed esorcisti? già ca ni scantamu macari di l’ummira nostra!!! ora me le sogno queste cose, lo volete capire? e se ti spunto di notte cara giornalista non ti lamentare, la copa è tua!
      p.s. é davvero un bel pezzo comunque, ben fatto e saientemente raccontato… è vero e io ci credo!

      p.s. fagli la fattura a Rosalio, non quella… quella fiscale appena ti pagheranno!!!!!!!!!!

    18. Concordo con Sebastiano, capita spesso anche a me di avere un senso di oppresione durante il sonno (una volta di più ora di meno), ma sono fenomeni circolatori, che scambiamo per altro. Ci si sente soppraffatti da un peso e si ha la sensazione di non potersi muovere, ma se uno fa uno sforzo di volontà, ci se ne libera facilmente. Tutto qui. Almeno per me.

    19. no ragazzi, padre la grua non è deceduto, ho avuto il piacere di vederlo meno di un mese fa.ciao

    20. Brava Mariangela! Mi è piaciuto tanto il tuo articolo, come sempre del resto…a Enna ci saranno i fantasmi…? e ccu si va ‘a curca ora!!!! ciao.

    21. Salve,
      leggo con interesse questo post e i vari commenti. Sto raccogliendo materiale su fatti e leggende sulla “palermo infestata”. Non sono interessata soltanto ai fatti noti, come la casa di mondello o della contessa di carini,ma anche ad accadimenti personali più o meno misteriosi ed inquietanti. Il materiale verrà poi rielaborato in una struttura più organica e pubblicato. Di più non posso dirvi altrimenti che mistero è…?!
      Vi inserisco di seguito la mail in cui contattarmi. grazie, alla prossima.

      leggendepalermitane@libero.it

    22. la avete presente la kasa d mondello di fronte l’hotel palace?
      era sede del giornale d sicilia e la sede si è dovuta trasferire xkè i kassetti si aprivano e kiudevano da soli volavano via i documenti.. mi è statoraccontato da un mio amico ke c lavorava.. ki c ha abitato non c è mai stato più di una settimana xkè di notte non poteva dormire perchè sentiva dei rumori e quando i proprietari si ritiravano a casa trovavano i vestiti buttati sul letto e gli armadi vuoti.. i vicini quando la casa era disabitata sentivano voci.. infine un amico di mio cugino è entrato x skommessa in questa casa e ne è uscito kon i capelli infuocati.. c’è qualkosa di strano in questa kasa questo è sikuro.. forse perchè in passato ci sno morte tante persone..
      giudikate voi..

    23. Ciao a tutti, nn sono un esperto di queste cose ma mi interessano tanto.
      Vorrei saperne di piu della casa fantasma a mondello.
      Cmq un mio amico (50enne) mi ha raccontato un’esperienza molto dttagliata di suo cugino ke è entrato nella casa.
      Il cugino del mio amico nn aveva una famiglia molto normale, nn so bene ma da quello ke ho capito la madre è un po strana e tutte le cose ke capitavano a lui e alla sua famiglia nn sono tanto belle.
      Cmq tornando alla casa, il cugino era una persona innocente (nn so se avete cpt) cmq, dopo una scommessa con i suoi amici entra nella casa, all’inizio nn vede nulla di strano, cose normale la casa piena d polvere etc..
      poi è salito al piano superiore dove entra in una stanza e vede la sua cameretta, identica nn cambiava nulla, è al centro un teskio sanguinante.
      poi se ne andato…
      Cmq questo ragazzo è morto di AIDS la moglie morira pure della stessa malattia.
      A me picciono molto queste storie…
      ma qiualcuno sa altro di questa casa?

    24. ciao mi chiamo federico e sono di genova e come puoi ben vedere porto il tuo stesso cognome ma le mie origini sono palermitane e precisamente di monreale. Stò cercando di contattare possibili parenti se ti interessa la mia mail è allegata e complimenti per le tue doti di scrittrice. federico

    25. Credo interessante portare
      testimonianze,di premonizioni e visioni.
      1.Esame di maturita’
      alle 6 di mattina “sogno” la prova di
      matematica.Alle 9 inizio l’esame
      e la prima domanda riguarda l’argomento
      del sogno.
      2.Vedo in sogno dei numeri,che NON GIOCO
      (per pigrizia),ma che poi controllo.
      Risultano regolarmente usciti.
      3.Penso ad una persona che da tempo non mi chiama al telefono.Dopo pochi secondi
      il telefono squilla ed all’altro capo c’e’ quella persona.
      4.Sogno un collega di Lavoro.Cosa mai accaduta prima.Casualmente dopo una settimana apprendo che e’ morto da circa
      un mese.
      5.Sogno una persona deceduta (mai accaduto prima).Nel sogno dice:adesso
      vado,devo partire per un lungo viaggio.
      Non l’ho piu’ sognata.
      6.Dopo un grave evento e la permanenza in un reparto di rianimazione,ricordo
      di essermi trovato dentro uno spazio
      piramidale pieno di reticoli che rendevano quasi impossibile ogni movimento,ma illuminato da una luce di
      grandissima intensita’,ed una voce che diceva:conta fino a 100 ,se ce la fai
      ce l’hai fatta.
      Ed eccomi qua,a raccontarvelo.
      7.Ma la cosa che considero piu’ difficile da spiegare e’ la capacita’ di vedere in sogno figure ed architetture o paesaggi mai viste nella realta’,
      o di vivere in sogno situazioni assolutamente “originali”.

    26. ciao a tutti.Ho appena scoperto questo sito, e devo dire che sono molto contento di sapere che effettivamente non sono l’unico a voler parlare in modo serio di determinate cose. Sono molto “preso” da questo tipo di cose, ed ho anche discreta esperienza in materia di spiritismo.
      Beh, ho fatto parecchie sedute(di quelle ritenute più sicure) con l’ouiya, e penso di aver comunicato con una moltitudine di “spirdi” un po’ di tutti i tipi. Con una certa sicurezza posso affermare che non è materia da scherzarci su… Posso inoltre dire che gli spiriti, quando si fanno vedere o sentire, non sono mai buoni
      (premetto che non ho migliore terminologia da darvi… Bene o mele, buoni o cattivi, si dovrebbe piuttosto dire buio e luce, cio che è bene e ciò che male, spiriti elevati e spiriti bassi, così come non si dovrebbe dire vivi o morti ma incarnati e disincarnati, la vita e la morte assumono tutt’altri concetti quando si “chiacchiera” con loro). I spiriti, quando sono buoni, non vogliono avere nulla a che fare col mondo degli incarnati, dato che, ainoi, viviamo in un mondo che ormai e quasi del tutto “nero”! Eh, questo non lo dico io, ma lo spirito della maestra di mia madre, (Madre Giuditta, superiora delle suore di S.Anna, disincarnatasi, molto tepo fa!!, con la quale ho avuto il piacere di “conversare”).

    27. Kredo molto a queste cose ed anke i miei ci credono.Per quanto riguarda il castello di via Serradifalco 113 conoscete la storia e kapirete perkè si dicono tutte queste cose.Io la so.
      Inoltre ci sn entrato con un gruppo di amici……nn v nascondo che avevo un po di paura, ma ero in compagnia ed era tutto più facile.
      Ragazzi è grandissimo,peccato che è abbandonato.
      P.s contattatemi se volete

    28. Io personalmente credo che certi fenomeni siano costituiti da una dimensione soprannaturale che non arriveremo mai a concepire se non dopo la morte, ed una dimensione scientifica che ci permette di vedere, di vivere il fenomeno. Nel caso dei fantasmi, molti studiosi affermano che gli esseri viventi quando compiono una qualsiasi azione rilasciano energia, è scientificamente provato. Si pensa quindi che il fantasma sia appunto questa energia rilasciata, spesso a causa di un trauma forte, che noi vediamo sotto forma di apparizione. Io personalmente una volta ho avuto un’esperienza agghiacciante. Era il 99, terminavo gli esami di maturità i primi di luglio. Una notte mi sveglio e mi ritrovo senza poter muovere un solo muscolo. Solo gli occhi. Gente incappucciata comincia ad entrare nella mia stanza. Provo ad urlare ma niente. Dopo un pò riesco a muovermi e accendo subito la luce. La cosa si ripete diverse volte e con svariate allucinazioni. Alla fine trovai la risposta; un disturbo del sonno molto comune, a causa del quale ci si sveglia in un momento sbagliato della fase di sonno, quando i muscoli ancora “dormono” diciamo. Conseguenti sono le relative allucinazioni. Nel mio blog racconto altre vicende, venite a commentare!

    29. Ciao a tutti.
      Personalmente credo a questo genere di cose anche se ho poco di personale su cui basarmi.
      Spesso mi è successo di avvertire delle forti sensazioni.. come se vicino a me ci fosse qualcuno, è qualcosa che non riesco a spiegarmi.
      Anche se a volte credo sia una mia “fissazione” ripenso a quando mi capitava da piccola e allora non sapevo dell’ esistenza di tutto ciò.. quindi bho!
      Comunque mi piacerebbe saperne di più sui i luoghi di palermo considerati “infestati”.

      Complimenti per l’ articolo, molto interessante :)

    30. racconto ora la mia storia che miè accaduta qualche anno or sono ma soltantoora per caso ho trovato questo log. nel 2001 e precisamente nel mese di ottob re ho preso in affitto una casa nel centro storico di palermo e precisamente in via giardinaccio al nmero 37 ulitmo piano , allora avevo la mania del centro storico , dopo qualche giornosono accaduti fatti assaiu strani ,ma essendo io un non credente davo a queti fatti spiiegazioni logiche che iin effetti non erano , per comibnciare non riuscivo a mandare giù ne sostanza solida ne liquid , non riuscivo più achiudere occi e tutto questo nella dutrata di un mese sentivo urla strazianti e cosa ancora più grave per me che sono ppalermitano da sempremi perdevo in strade che ho fattttio da sempre e ancora avevo perso totalmente la memoria di numeri talegfonici che facevo regolarmente da una vitA e ancora vedsevo sottili line di fumo sollevarsi in zzone dove il fumo non aveva alcun motibo d di esistere. il èromp do dcembre come un lampadina che si accende nel cervello capisco che in quella casa vi era qualche cosa che bnon andava e sono prso da un fortissimo bruciore alla gola come se tutto andasse a fuoco mi. aquesto punto mi reco ppresso padre la gtua che mi dice di non tornare mai più in quella casa e mi libera da spiariti cheavevano preso a abitare dentro di me con il fine di uccidermi. vi prego di ceddermi anche perchè dentro di me esiste ancora oggi un grave interrogtivo , come fa uno che bnon crede nel irrazionale a credere tutto d un tratto a queste cose costretto da quanto gli era accaduto

    31. … io sono un pò spaventata perchè ho trovato su Internet un video sulla casa stregata di mondello e non lo vedo xkè mi caco, ma è vero?

    32. io vi posso dire che a san giovanni montebello -ct-esiste una strada dove le auto posteggiate in salita ,una volta messe in folle e spente ,invece di spostarsi in direzione della pendenza sono attrate al contrario e quindi in salita salgono invece di scendere.

    33. risposta a seby.. .anke in sardegna ci sono le strade come dici tu, e non c’entra niente il paranormale sono strade che hann un’effetto ottico di pendenza ma in realtà e il contrario le macchine stanno andando nella giusta direzione ma l’effetto ottico della pianura in cui è stata fatta la strada ti fà percepire tutto il contrario e parlo per esperienza facendo scuola guida l’istruttore in una strada ke mi semrbava in salita m ha fatto spegnere il motore e ci sono rimasto quando la macchina invece che andae in retromarcia saliva ;)

    34. leggi questo libro il principe mago!!!!! io lo conoscevo.

    35. Io e Raniero parliamo ogni settimana all’interno del castello di via Serradifalco…verso le 11 quando i tameneri vanno a dormire iniziano le comunicazioni di noi palesi! ;)

    36. io vorrei soltanto sapere la VERA STORIA e il VERO PROPRIETARIO della villa di mondello.
      Qualcuno sa come fare??

    37. ciao a tutti… complimenti bell’articolo… sono un adolescente non ho avuto esperienze ma solo racconti da amici… racconti veramente da fare accapponare la pelle… comunque volevo sapere se oltre a padre la grua ci fossero altre persone con cui parlare di questo argomento e che posano darmi risposte

    38. Ciao a tutti…sono un giovane regista o filmmaker, come ben si può intuire…Sono in cerca di racconti su avvistamenti o esperienze legate al mondo del paranormale in Sicilia, in quanto mi trovo in procinto di scrivere una sceneggiatura…Chiedo Lumi!…Grazie in anticipo…:)
      Salvo…

    39. Ragazzi io ci sono entrato in quella casa, nel 1999. Che dire, fantasmi non ne ho visti, io non ci credo a queste cose, quindi è per questo che non li ho visti. In ogni caso, sta di fatto che la casa dentro è orribile e claustrofobica, progettata probabilmente da qualcuno che non era sano di mente, su questo non ci sono dubbi.

    40. Anche io ci sono entrato circa 10 anni fa. Non c’era niente di niente dentro, solo polvere e sporcizia, sia al piano terra che al primo piano. La cosa che mi ha colpito del primo piano è che c’erano troppe stanze tutte minuscole…non capisco il motivo. Avrebbero potuto fare meno stanze però tutte un pò più grandi. Infine sempre al primo piano in mezzo la grascia c’era un materasso, forse ci dormiva qualche barbone. Dopodichè ho preso coraggio (avendo la sicurezza che dentro non c’era niente di anormale) e ci sono tornato più volte, sempre di sera, faccendo da cicerone agli amici.

    41. Infine, per quelli che ancora si chiedono se l’aldilà esiste o meno, vi mostro questo sito http://www.metafonicamente.it/ultime_comunicazioni.htm gestito senza alcun fine di lucro da Francesca Scarrica. Grazie alla metafonia questa signora parla con le anime dei defunti e li mette in comunicazione con i loro parenti che sono ancora “vivi” sulla terra. Queste persone defunte spesso le raccontano particolari riguardanti le persone ancora in vita sulla terra che solo loro potrebbero sapere. Tra le persone “defunte” che hanno contattato e lasciato un messaggio a Francesca ci sono anche Sarah Scazzi e Marco Simoncelli.

    42. ma cosa dovete moderare perchè non pubblicate il messaggio?

    43. INFORMAZIONE: Padre La Grua è ufficialmente morto già da un pò.
      Se qualcuno sostiene di avergli parlato di recente sappia che allora ha incontrato il suo spirito. Informatevi su internet. Baciamo le mani “spiddate”.

    44. Il fantasma delle PRIMARIE… quello è davvero pauroso!!!!

    45. @Daniele
      Anche io sono rimasto colpito dalla piccolezza delle stanze, per questo dicevo che era claustrofobica! Inoltre c’era una finestra altissima a metà della rampa di scale, praticamente irraggiungibile! Una cosa senza senso! Sulla metafonia, senza offesa, stendo un pietoso velo…

      @Riccardo
      L’articolo è di Novembre 2006.

    46. @Ponzi vedi che Padre La Grua è morto , i funerali sono stati celebrati il mese scorso !!!!

    47. @totuccio: il commento di Ponzi è stato scritto nel mese di novembre 2006!

    48. Daniele può capitare che un commento finisca in moderazione (è stato poi pubblicato). Ti invito a utilizzare l’e-mail per comunicare con me (qui è fuori tema). Grazie.

    49. in via villagrazia nel quartiere guadagna esiste una palazzina abbandonata da 20 anni e li dicono che succedono cose strane

    50. @Quozca
      @Daniele

      Qualcuno mi disse che era una “casa d’appuntamento”: se così fu, la dimensione delle stanze avrebbe un senso. Mi disse anche che durante la seconda guerra mondiale i tedeschi uccisero un po’ di gente lì dentro…

    51. Sentirsi immobilizzati in fase di addormentamento o risveglio è una disfunzione del sonno molto molto molto comune, che quasi sempre è accompagnata da allucinazioni di vario genere, come il sentirsi un peso che ci spinge contro il materasso, o sentire distintamente delle voci o vedere sagome, ombre e quant’altro. Molto spesso è associata ad apnea notturna, per ci ci si ritrova completamente immobili, con difficoltà a respirare (sensazione che a noi sembra eterna e ci terrorizza ma in realtà dura davvero pochi secondi).
      Questa condizione spesso è stata confusa per episodi paranormali o per chissà quale grave disturbi psichico, e questo spesso ha creato grande disagio, vergogna e reticenza a confessare agli altri di averla vissuta; il che l’ha resa un episodio molto piu’ raro e “speciale” di quanto invece non sia per molta molta molta gente!
      Quindi vorrei dire a chi l’ha provata e ne è attirrito di stare tranquilli!!! Semplicemente accade a volte che il corpo si svegli dopo la mente, e che ci ritroviamo perfettamente svegli con la la mente ma ancora abbiamo il corpo immobilizzato com’è giusto che sia quando dormiamo (funzione psicofisiologica senza la quale saremmo tutti sonnambuli vaganti). Non vivetela male! :D
      Il trucco è RILASSARSI, cercare di controllare la respirazione, e vedrete che automaticamente riuscirete a gestire la cosa e a svegliarvi del tutto. C’è chi dice che chi ja questa predisposizione naturale a provare queste condizioni abbia un’altrettanta predisposizione naturale all’obe…ovvero i viaggio astrali: abbandonare con l’anima temporaneamente il proprio corpo… infatti chi si esercita per questa pratica impara di proposito a trovarsi in questa condizione di mente sveglia e corpo addormentato, essenziale per i viaggi astrali ;)

    52. a castelvetrano esiste un intero quartiere infestato da fantasmi,il belvedere,un ex lazzaretto di appestati..donne e bimbi in gran parte.capiscono tutte le lingue,ma tra loro parlano greco..oltre alla greca selinunte,il fatto che parlino italiano mi fa sospettare mercenari albanesi di lingua e religione bizantina’,residenti fino al 1631 e poi espulsi perchè la peste non cessava..attorno ci son oresti di chiese di tale culto..loro portarono peste e malattie..

    53. salve,siamo il ghpa ghost hunter Palermo siamo ricercatori di fenomeni paranormali.
      le nostre indagini sono gratuite ed a scopo scentifico e non esoterico.
      come strumenti usiamo il k2 rilevatore di campo elettromagnetico,registratori digitali,convertitore di ultrasuoni in segnali udibili,telecamere ad infrarsso ecc.
      se avete bisogno di aiuto a capire cosa succede nelle vostre case anche per pubblici come castelli e case antiche potete contattarci al ghpa@email.it

    54. non si po esquerzare con gli spiritismo.poi che e cose serie e molto reali. con una preparacione adequata tutti potra ese in contati con suo cari poi che loro serebe utile per con loro che li cercherano puo aiutare il prosimo puo indicare cose inportante. puo presentare dei sinboli e aiutare voi estese per che loro vivono nella segonda dimencone noi siamo nella prima. poi respetate e non avere paura se vi capita di avere e vedere dei fenomino estrani non alontanase fate un po de rilassamento respirate profondamente liberate la mente di tutto vi basta dieci minuto epoi chiedete si ce quacuno si e sim mandate pichietare per uni domanda estabilite quante picchitata devi dare ma non avere paura poi che loro vi vogliono cominicarvi per che siete un medion. paxe a voi

    55. a castelvetrano ,sempre nel rione belvedere,c’èuna dama velata di nero,seppellita fuori le mura per i suoi omicidi di amanti,non avveenuti qui ma in un quartiere distante dove nessuno vuole abitare x ogni hanno i suoi amnti resuscitano..lei dal municipio dove mori’ di veleno x pena di morte e velata si infila in una torre dove fu inglobata in una chiesa..ma lei non tocca il luogo santo ma vola …si chiamavazenobia gonzagao principessa pignatelli ma no la chiamiamo contessa dell’airone,il posto dove uccideva i suoi spasimanti,tranne uno che scopri’ avvertito dai servi complici ,e scampò e si scopriì tutto…

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.