giovedì 14 dic
  • “Striscia” e l’igiene nelle scuole materne

    Un servizio di Stefania Petyx per Striscia la notizia ha attirato l’attenzione sulle condizioni igieniche nelle scuole materne di Palermo. La Petyx si è recata all’asilo Luigi Biondo di via Carmelo Lazzaro filmando sporcizia, animali morti e cibi scaduti in locali in uso alla scuola.

    Il Comune ha diramato una nota in cui precisa che «nessuno degli asili nido che gestisce presenta elementi di pericolosità per i bimbi ospitati, sia dal punto di vista strutturale che da quello igienico sanitario, scrive» e che c’è la necessità di realizzare alcune opere di manutenzione ordinaria e straordinaria già programmate e che verranno realizzate in tempi brevi e che l’Ufficio autonomo per la sicurezza aveva disposto già nell’ottobre scorso un controllo su tutti gli asili nido cittadini di concerto con la Asl.

    Sono state chiuse le scuole Biondo, Pascoli e Sant’Angelo e ieri il sindaco ha convocato una riunione con l’assessore alla pubblica istruzione, Geni Groppuso, i dirigenti del settore dei servizi territoriali, quelli delle manutenzioni e i responsabili delle aziende municipalizzate Amg ed Amia per impartire indicazioni per accelerare tutti gli interventi già messi in calendario. Cammarata non ha apprezzato il servizio, si è detto indignato, ha precisato che i locali in cui sono state fatte le riprese non appartengono al Comune e ha dichiarato che «la superficialità e la malafede di tutti coloro che si sono prestati a questa indegna messinscena non hanno limiti», annunciando che sporgerà denuncia.

    Stefania Petyx è tornata sulla vicenda con un secondo servizio.

    Palermo
  • 8 commenti a ““Striscia” e l’igiene nelle scuole materne”

    1. e c’è cu sinni và alle isole “seiscelle” con la figlia di un commissario ucciso dalla mafia……..

      e cancia casa…e toglono quei pochi parcheggi della zona……..

      e gli asili comunali che fanno schifo ,succi,munnizz,manciari scarutu….

      la mia città in prima serata,iccata na munnizza…..

      però u mari alle isole “seiscelle” è troppo bello,mi pari mondello….uguale uguale….c’e’ puru chiddu ca vinni u “cocco”

      ma si facciamoci una bella risata sig sindaco,tantu lei u sorrisu durbanz l’avi a puirtata i manu.

      Viva Palermo e Santa ” ROsalia”

    2. Perdenti? Guarda che quel signore è il sindaco della mia città,il primo cittadino,colui che deve dare l’esempio di come ci si comporta,a me del colore politico non mi frega nulla,per me potrebbe essere pure dle partito viola,pcoo conta,lui rappresenta Palermo,non pretendo nulla,soltanto che non si veda quello visto ieri sera.
      Striscia ha fatto un srvizio pessimo? Se ci misiru iddi munnizza,animali morti,manciari scarutu,tetti crollanti,ect ect ect.
      Ognuno puo andarsene in vacanza dove vuole,pure sulla luna può andare il sig sindaco,ma io l’asili li voglio puliti ed efficenti,sun ti rispiaci.

    3. Con parecchia amarezza, sono d’accordo con nat.
      Perdente ‘un è c’un havi piccioli pi ghirisìnne in vacanza alle auai.
      Perdente è chi va in quella scuola.
      Drammatico, è il fatto che non ha avuto neanche la possibilità di giocarla, la partita.

    4. Nell’ordinamento italiano il sindaco è l’organo monocratico a capo del governo di un comune, talora informalmente denominato anche primo cittadino.
      Perdenti sono quei bambini,che ,hanno giocato fra la spazzatura,animali morti,muri fatiscenti e quasi crollati,alimentati cu manciari scarutu,o picciò,abbiamo però la galleria di arte moderna,restituita dal sig sindaco,e futtitivinni si picciriddu rumani,non hanno dove stare,i purtamu a viriri la scultura del Rutelli,ma questà purtroppo è la Palermo dei benestanti,perbenisti,e moralisti.Noi che ci appoggiamo all’silo comunale,l’asilo ri puviriaddi,ni miritamu a munnizza.

    5. Perchè è stato tolo l’articolo di quel signore simpatico?

    6. Il commento rimosso violava la policy dei commenti che vi consiglio di leggere bene prima di commentare.

    7. Stefania é una grande bugiarda,i due servizi sono trafficati, cosi come sono manipolate tutte le statistiche sulla vivibilità che sono pubblicate regolarmente dai giornali specializzati.
      Si deve costruire immediatamente il ponte sullo stretto perché in Sicilia funziona tutto alla perfezione,comprese scuole,ospedali,trasporti, acqua potabile tutti i giorni,etc.
      manca solo il corridoio Berlino-Palermo,milioni di uomini lo aspettano per venire finalmente in Sicilia a spendere i loro soldi!
      Ora prepariamoci ad “assupparci” tutti gli slogans vecchi e nuovi per la campagna elettorale.
      P.S.ma per quanti anni di seguito potrebbero lavorare tutti gli LSU e disoccupati cronici per restaurare tutte le strutture fatiscenti?

    8. gigi la risposta è semplice: lasciamo che molte altre strutture si deteriorino e avremo “lavoro” per tutti, sempreché si trovino i fondi per ricostruire daccapo la città e sempreché sgorghi prepotente nel cuore dell’homo panormita la voglia di lavorare

    Lascia un commento (policy dei commenti)