sabato 16 dic
  • In vista querele dal Comune: sul “chi” è giallo

    Il sindaco di Palermo Diego Cammarata ha affidato con un compenso di 15000 euro a Giovanni Rizzuto, avvocato cassazionista, l’incarico di vigilare sulle notizie stampa che riguardano l’amministrazione comunale di Palermo.

    In questi giorni era giunta una richiesta da parte del capo di gabinetto del sindaco al responsabile dell’ufficio legale del Comune che aveva manifestato la necessità di approfondimenti tecnico-legali. Il sindaco ha però optato per la nomina di Rizzuto per poter«procedere ad intentare querela nei confronti di quanti, attraverso gli organi di stampa o con l’adozione di talune inizative, arrecano nocumento all’immagine ed alle attività dell’amministazione comunale» e con l’«esigenza di poter disporre nell’immediato di una professionalità alla quale affidare la verifica e la sussistenza di eventuali comportamenti lesivi dell’immagine dell’amministrazione comunale a seguito di trasmissioni televisive, senza alcuna possibilità di contraddittorio sulla mancata assistenza abitativa da parte del Comune e sull’inefficienza igienico-sanitaria di taluni asili comunali».

    Recentemente si erano occupati dei temi a cui fa riferimento la determinazione il Giornale di Sicilia, Repubblica Palermo, Giulio Golia per Le Iene e Stefania Petyx per Striscia la notizia.

    AGGIORNAMENTO: i consiglieri de L’Unione Emilio Arcuri (Primavera Siciliana), Rosario Filoramo (Democratici di Sinistra), Ermanno Giacalone (Rifondazione Comunista) ed Elio Bonfanti (La Margherita) hanno chiesto con una lettera al sindaco di revocare l’incarico.

    Palermo
  • 14 commenti a “In vista querele dal Comune: sul “chi” è giallo”

    1. Ed i 15000 euro da quale fondo li ha prelevati? I cittadini di Palermo possono saperlo?

    2. …certo che e’ giallo! Giallo come l’impermeabile e il bassotto! 😉

    3. Se le sta sparando tutte mister durbanz,ma proprio tutte……Onore a Dieguito cammarata

    4. Precisiamo!! Io ho sempre detto che Palermo è amministrata troppo bene. Che l’aria è respirabilissima e che il traffico è regolato in maniera esemplare. I piccioli vengono spesi nel migliore dei modi possibili e che se Palermo non è nei primi posti nella classifica della vivibilità la colpa è dei cittadini che pretendono troppo. Poi, non ultimo, sono fondatore del Fan.. Coolllllll….

    5. Grazie al link alle determinazioni del Sindaco, si apprende che l’ufficio legale del comune conta almeno 20 avvocati (nn. 8-28): possibile che nessuno sia capace di sporgere una querela? O non la ritengono fondata? Il Sindaco ha valutato il possibile danno erariale che la sua scelta comporterebbe?

    6. Va bene cosi’, è tutto perfetto, Palermo è una città vivibilissima e abbiamo l’onore di avere il sindaco più figo del mondo, che in tutte le apparizioni televisive ci fa fare un figurone. No comment. Anzi spendiamo un po’ di soldi in più per dire quant’è bella Palermo signor sindaco, tanto paghiamo noi per leggere quelle cavolate sui manifesti rossi.

    7. ….
      per quei cartelloni si dice siano stati spesi soldi eventualmente utili per le calamità.
      e ha ragione, prevenire è meglio.
      previene la sua debacle, quale peggiore calamità della sconfitta elettorale?
      ….
      però in effetti sono troppo avventato nel pensare che potesse succedere. diciamo che a Palermo solo quell’evenienza poteva assurgersi a calamità, ergo li ha ben spesi.
      poveri noi.

    8. attenzione che con i nostri soldi querela pure noi…

    9. …Del sinDiego si può parlare solo bene!
      Altrimenti…

    10. Così si risolvono i problemi

    11. Cosi imparano,
      vogliamo l’oscuramento di questi giornali e programmi televisivi che manipolano l’informazione,a cominciare dal Sole 24 Ore e da Stefania Petyx nota bugiarda.
      E che nessun cittadino si permetta di criticare l’operato della giunta.
      Ma é cosi difficile capire che Palermo é il Laboratorio del Mondo dove tutto funziona alla perfezione?
      A proposito,
      in perfetta linea con il passato secolare e nel rispetto della globalizzazione a Palermo neanche l’acqua é….palermitana,Laboratorio.

    12. vorrei chiedere a persona competenti (legali..)ci potrebbero essere le condizioni per querelare il comune o il sindaco stesso per PUBBLICITA’ INGANNEVOLE????

      pequod

    13. Ma noi la meritiamo un’ammministrazione cosi?Direi di si, siamo palermitani! Vedrete che li rivoteremo tutti!

    14. Faccio un pronostico: Cammarata rivincerà le elezioni.

    Lascia un commento (policy dei commenti)