lunedì 11 dic
  • Ratificata l’aggiudicazione del servizio idrico

    È stata ratificata dalla conferenza dei sindaci della provincia di Palermo, riunita a palazzo Comitini, l’aggiudicazione del servizio idrico integrato per il territorio palermitano. L’appalto avrà una durata trentennale e riguarda Palermo e gli altri 81 Comuni della provincia, per un bacino d’utenza pari a un milione e 200 mila abitanti. I sindaci presenti erano 48 e i voti favorevoli sono stati 41, tre gli astenuti (Cerda, Bagheria e Casteldaccia) e quattro i contrari (Altofonte, Scillato, Castelbuono e Partinico).

    Sarà l’associazione temporanea di imprese, guidata da Acque Potabili s.p.a., a gestire il servizio.

    Palermo
  • 2 commenti a “Ratificata l’aggiudicazione del servizio idrico”

    1. Il che è terribile. Vi invito ad approfondire il contenuto di questa svendita del bene primario per antonomasia.

    2. mi permetto di consigliare ai gentili utenti,se non l’hanno ancora fatto,
      di documentarsi su quanto sta succedendo
      in provincia di Latina,particolarmente ad Aprilia,dove la fornitura d’acqua é stata privatizzata.
      Gli stessi scenari catastrofici si possono prevedere per la provincia di Palermo.
      Evito i commenti prevedibili di disgusto riguardo al bene piu’ prezioso in mano agli speculatori.
      Sono comunque sorpreso della scarsa considerazione che ha ricevuto questa notizia.
      Se Rosalio é interessato posso fargli pervenire un articolo sulla situazione in provincia di Latina dove alcuni pensionati hanno ricevuto “Papelli” piu’ cari della pensione,e dove sono raccontate altre situazioni gravissime riguadanti i costi eccessivi delle bollette.

    Lascia un commento (policy dei commenti)