domenica 20 ago
  • Feste di chiusura campagna per Catania e Siragusa

    Alcune feste chiudono la campagna per le primarie del centrosinistra di domenica prossima.

    Giusto Catania

    Giusto Catania, candidato da Rifondazione Comunista – Sinistra Europea, sarà oggi a piazza Sant’Anna con l’intervento di Franco Giordano e il concerto dei Tinturia.

    Alessandra Siragusa

    Alessandra Siragusa, candidata dai Democratici di Sinistra, sarà oggi con i Ds e il concerto di Luca Barbarossa al Palauditore (via L. da Vinci, 635) e domani alle 21:30 alla Corte Sammuzzo (via Sammuzzo, 23-25) con Compagnia del Mare, Luca Klobas (da Zelig), Buba’s Band, Las Congas e un dj set.

    AGGIORNAMENTO: le iniziative sono state annullate dopo i tragici eventi di Catania.

    Palermo
  • 7 commenti a “Feste di chiusura campagna per Catania e Siragusa”

    1. Ciao “Rosalisti”… a proposito di primarie… ho letto sul GDS che durante le primarie partirà pure una campagna per le circoscrizioni… il link che davano era http://www.restauriamolecircoscrizioni.it proposta da un tale che si ricandida per l’VIII… lo conoscete?… che ne pensate dell’iniziativa?

    2. come puó un viso cosi “angelico” ( la ragazza) darsi alla politica? finirá che tarperanno le ali anche a lei…

      Turiddu

    3. Turiddu, come sei pessimista!!!!

    4. Giusto Catania:
      parafrasando l’affascinante e divertente Maria Cubito si potrebbe dire:”ch’é dduci!”
      Giusto sta imparando a ridere,ma non é ancora al livello di Mister Sorriso Cammarata,altri maestri!
      Su una cosa pero’ Giusto é coerente:la sua cravatta e quasi rossa ma non é di colore rosso puro.
      Se le cose gli vanno male e non sarà Sindaco né Assessore Giusto si potrà riconvertire in J.O. in un club di vacanze,ormai é specializzato in organizzazione di feste,oltre che in politica marketing.
      Per la verità io mi aspettavo di vedere Giusto come promotore,in testa di corteo,di uno sciopero generale ad oltranza in tutta la provincia di Palermo,sciopero che dovrebbe estendersi a tutta la Sicilia e poi a tutto il simil-Paese chiamato Italia.Uno sciopero che paralizza il simil-Paese e non se lo scorda nessuno per tutta la vita,uno sciopero che finisce solo se si ottiene quello che é giustamente rivendicato.
      Mi riferisco alla privatizzazione dell’acqua.
      Le reazioni sono troppo miti.
      Invito i gentili utenti che non l’hanno ancora fatto a documentarsi su quanto sta succedendo in questo ambito nelle città dove l’acqua é stata privatizzata ed é in mano a speculatori,stranieri e italiani,particolarmente a Latina e provincia dove la situazione e divenuta catastrofica,ci sono persone che ricevono bollette piu’ care della pensione che riscuotono.
      Giusto organizza feste ma da cio’ che si evince leggendo il loro giornale la cosidetta base non é d’accordo sulle scelte di Giusto e Fausto sui temi che ritiene essenziali.
      A proposito dell’ex capo di Giusto,Fausto Bertinotti,lui ormai ha coniato l’ennesimo slogan: utilizza “l’eskimo e la grisaglia”.
      Invece io lo vedo con un uomo che era abituato a lottare e oggi é come quei pensionati vittime dell’apatia del pensionato.
      Una volta é sdraiato sulla poltrona di lusso dove l’ha parcheggiato il premier-prete,un’altra volta rilascia dichiarazioni,in piedi, ma non gli andrebbe nemmeno voglia di parlare.

    5. pardon: non avrebbe nemmeno voglia di parlare,Fausto.

    6. A che ora suonano i Tinturia? avrei in mente di farci un salto…ma la propaganda elettorale vorrei risparmiarmela…

    7. ed io che sempre voto Verdi-Sole che ride per chi devo votare?? cmq l’importante che, come primo passo, NON “APPIZZIATE” (coem suol dirsi nell’idioma panormita) VOLANTINI ABUSIVI IN OGNI DOVE francamente è una cosa insopportabile della quale ne ho le OO piene. ciau

    Lascia un commento (policy dei commenti)