martedì 22 ago
  • Lo Forte e Scarpinato tornano all’antimafia

    Francesco Messineo, Procuratore capo di Palermo, ha redistribuito le deleghe e riassegnato le competenze territoriali. I procuratori aggiunti di Palermo Guido Lo Forte e Roberto Scarpinato tornano a occuparsi di antimafia e si occuperanno rispettivamente delle indagini su Palermo e su Trapani. In Dda anche l’altro aggiunto, Paolo Giudici. Viene ridimensionato notevolemente il ruolo del Procuratore aggiunto Giuseppe Pignatone che coordinò le indagini sula latitanza di Bernardo Provenzano. Pignatone si occuperà soltanto dei mandamenti di Brancaccio, Santa Maria di Gesù e Boccadifalco, oltre a Bagheria, Corleone e Villabate.

    Palermo
  • Un commento a “Lo Forte e Scarpinato tornano all’antimafia”

    1. qualche tempo fà ho letto un libro del signor “sugnu u megghiu i tutti ” Travaglio… le teorie esposte su Grasso e Pignatone mi hanno lasciato perplesso ma forse perplesso è un eufemismo…però adesso queste polemiche fra Grasso e Messineo non sò come leggerle…il tempo è galantuomo..

    Lascia un commento (policy dei commenti)