mercoledì 18 ott
  • Appaltato lo svincolo di via Perpignano

    È stato stipulato il contratto d’appalto tra l’Amministrazione e la ditta aggiudicataria per la realizzazione dello svincolo di via Perpignano che nei prossimi giorni riceverà in consegna le aree interessate.

    Il progetto, dell’importo netto di 13 milioni e 37 mila euro, prevede l’interramento delle carreggiate centrali di viale Regione Siciliana all’incrocio con la via Perpignano, dove la circolazione è ancora regolata da un semaforo. L’intervento durerà 730 giorni e comprenderà anche la realizzazione di un soprapasso pedonale.

    Palermo
  • 3 commenti a “Appaltato lo svincolo di via Perpignano”

    1. Per lo svincolo di via Oreto invece, basterebbe anche meno. Forse un po’ più di segnaletica per far comprendere agli automobilisti in uscita dalla parte alberata di via Regione Siciliana e in direzione Catania, che la pista di rullaggio è qualche metro più avanti. Lì invece c’è una rotatoria-incrocio a raso e una serie di confluenze dalla secondaria.
      C’è da capirli gli automobilisti che sfrecciano in quel tratto, sono talmente inca***ti del traffico in via Perpignano che non vedono l’ora di scappare dalla città. Se poi si aggiungono le tentazioni represse degli autisti osservanti dei limiti di velocità per non beccare la multa nel vicino svincolo di Bonagia, si possono immaginare le sensazioni forti che gli schumacher nostrani provino all’uscita di quel viale alberato che gli ha amplificato il senso di repressione. Per carità, anche io, in quel tratto l’ho provato il senso di libertà…
      Però mi domando: deve per forza scapparci il morto? E’ giusto che gli intrepidi che affrontano la rotatoria debbano affidarsi ai santi? Davvero pensano al Comune che le sporadiche iniziative di repressione della polizia municipale possano risolvere tale problema?
      Magari mettessero il semaforo pure lì, sarebbe l’anticamera di un intervento strutturale…

    2. Franco Ohh Franco, hai perfettamente ragione, ma gli interventi sono stati moltissimi vicino allo svincolo. Segnaletica, strisce rumorose, autovelox. C’è da dire, che tutti andiamo sempre di fretta sbagliando i comportamenti in strada. Il sottopasso è secondo me, l’unica soluzione al problema. Peccato che si sono persi anni e anni, dal ’80 ad oggi. Palermo sarebbe una vera metropoli europea. Forse qualcosa sta cambiando. Speriamo!

    3. Minchia 730 giorni a me casa su DU ANNI!

    Lascia un commento (policy dei commenti)