lunedì 11 dic
  • 9 commenti a “Due nuove isole pedonali”

    1. Ben vengano le isole pedonali. A me sembra però che questi due nuovi interventi sulla mobilità cittadina, così come altri già realizzati, non facciano parte di alcuna strategia seria, che consenta ai palermitani di vivere in una città migliore invece che in un inferno quotidiano, inquinato e rumoroso. A proposito, ma i palermitani cosa vogliono per la loro città?

    2. bene complimenti! in periodo pre elettorale! bravi davvero peccato però… che conosco un paio di nuovi abitanti di via Castrofilippo, e non farò i nomi, ma un giorno Mr X mi disse: “ora che abito qui farò chiudere questa strada al traffico perchè è un inferno”. risposi io: “e come fai a farla chiudere? qui non creano aree pedonali da anni…bisogna essere davvero dei raccomandati!”
      dopo soli 8 mesi voilà! detto fatto.
      allora è davvero solo una volontà politica!
      che schifo.

    3. A palermo accadono strane cose.
      Se una cosa non si fa: che schifo, a Palermo non si fa mai nulla!
      Se una cosa si fa: che schifo, a Palermo si fa tutto per interesse politico!
      E quindi?
      Ai posteri l’ardua sentenza!

    4. L’ideale sarebbe fare cose utili. Realizzare delle cose tanto per farle (o per spararsi una posa sui quotidiani locali) non ha senso. La città non è solo fatta di inaugurazioni, ma di spazi e funzioni che dialogano tra loro, per una qualità migliore della comunità che vi abita. Fomentare da un lato un uso smodato dell’automobile (realizzando al centro parcheggi su parcheggi ad esempio) e dall’altro inaugurare “virtuali” isole pedonali mi sembra un comportamento quantomeno bizzarro.

    5. Tony, a questo punto fossi in te metterei nel banner in alto di Rosalio la seguenta scritta:
      “Rosalio, un strumento efficace per smontare gli altarini palermitani. Come S.Rosalia libero’ Palermo dalla peste qualche secolo fa, così oggi Rosalio, reinterpretazione digitale sul web, puo’ liberare Palermo dalla peste sociale del 21 secolo”.
      Che ne pensi?

    6. w le elezioni…. e Santa Rosolia! 🙂

    7. Si alle isole pedonali.
      Ma due isolette create ad arte una settimana prima delle elezioni senza alcuna strategia e senza consultazione alcuna a che servono?
      Cara Maria Luisa,
      Ben vengano questi due spazi, ma l’isola pedonale va fatta con un progetto serio, a lungo termine, e con la concertazione e accompagnato da misure sui trasporti pubblici…non di sicuro aumentando le zone blu in vicinanza!!

    8. Le solite isole pedonali!Credono che basti un cartello per fermare il popolo di automobilisti che, abituati come sono a fare i comodi loro, non li vedono neanche i cartelli.Anzi dirò di più ma il sindaco impegnato si rende conto che a Palermo sempre meno gente rispetta le regole del codice della strada?Maria Luisa ma tu lo sai che in questi anni non siamo mai riusciti ad avere un dialogo con questo “signore”?

    9. Sono perfettamente d’accordo! Per fare un’isola pedonale non basta un cartello: ci vuole un investimento in infrastrutture (verde, panchine, decori, ma anche mezzi pubblici che ti ci portano…) ma anche uno studio per il corretto posizionamento della stessa.

    Lascia un commento (policy dei commenti)