giovedì 21 set
  • Presunte irregolarità nella vidimazione delle schede

    Marco Trapanese, segretario dello Sdi di Palermo, ha sollecitato la Digos a recarsi in alcuni seggi per verificare presunte irregolarità nella vidimazione delle schede elettorali.

    Trapanese ha dichiarato: «Nonostante la norma sia chiarissima sul fatto che il plico delle schede elettorali deve arrivare integro fino all’atto di insediamento del seggio, che avverrà domattina, e sul fatto che l’autenticazione delle schede deve essere fatta da uno scrutatore, molti presidenti di seggio, evidentemente male istruiti o male intenzionati, stanno procedendo in questi minuti ad aprire i plichi delle schede, timbrandole e firmandole. […] È una procedura del tutto anomala che di fatto, in base alla legge e alle istruzioni fornite dalla Regione agli stessi presidenti di seggio, comporta l’annullamento delle schede e determinerà domattina grossi ritardi nelle procedure di voto, perché i nostri rappresentanti di lista hanno ricevuto opportune istruzioni per impedire che si voti con schede manomesse dai presidenti».

    Palermo
  • 2 commenti a “Presunte irregolarità nella vidimazione delle schede”

    1. E che sarà mai, sì ha ragione Trapanese a dichiarare che la “NORMA” è chiarissima, il problema è che qualche presidente di seggio conosce solo la “TRAVIATA”. 😉

    2. E che sarà mai, celia ironicamente Tommaso. E ha ragione. In effetti basterebbe aver visto il film “Sud” di Gabriele Salvatores per rendersi conto di come da una piccola “svista” lasciata correre può derivare un’utilissima cascata di voti preconfezionati.
      Se ad un Presidente di seggio può capitare di distrarsi, speriamo in occhiuti rappresentanti di lista.
      Buon voto a tutti

    Lascia un commento (policy dei commenti)