domenica 22 ott
  • Tutti gli eletti al Consiglio comunale

    31 seggi vanno al centrodestra, 19 al centrosinistra.

    Alleanza Nazionale (3 seggi)
    ARICÒ Alessandro (2669), RUSSO Girolamo detto Mimmo (2261) e PIAMPIANO Leopoldo (1589).
    Azzurri per Palermo (2 seggi)
    AGNELLO Manfredi detto Anello (1147) e MUNAFÒ Giovanna detta Stefania (947).
    Autonomia e Libertà (1 seggio)
    CUSUMANO Giulio detto Cusumano (1469).
    Donne e giovani di centro (1 seggio)
    GRACEFFA Fabio (930).
    Forza Italia (11 seggi)
    FICARRA Elio (4051), TANTILLO Giulio (3578), DRAGO Sebastiano (3314), CAMPAGNA Alberto (3135), MINEO Rosario (2745), MILAZZO Giuseppe (2606), GRECO Giovanni (2361), ITALIANO Salvatore detto Salvo (2292), RANDI Eugenio (2047), LOMBARDO Giovanni (2036) e ANELLO Alessandro (1988).
    Lista Vizzini per Palermo (2 seggi)
    MICELI Maurizio (1056) e MOSCHETTI Nunzio Mario (1009).
    Movimento per l’Autonomia (2 seggi)
    LENTINI Salvatore detto Totò (1921) e CARONIA Maria Anna detto Marianna (1920).
    Nuova Sicilia (1 seggio)
    TRAPANI Ivan detto Ivan (576)
    Palermo per l’autonomia (1 seggio)
    OLIVERI Sandro (1091).
    Udc (7 seggi)
    BRUSCIA Felice (2977), TAMAJO Edmondo (2727), CLEMENTE Roberto (1993), FRACCONE Filippo (1886), GENNARO Giusto (1498), INZERILLO Gerlando (1496) e DI FRANCO Luigi detto Gigi (1477).

    Democratici di Sinistra (6 seggi)
    SIRAGUSA Alessandra (detta Siracusa) (3398), FARAONE Davide (2960), FILORAMO Rosario (2466), PELLEGRINO Maurizio (1388), TERMINELLI Antonino (detto Ninni) (1363) e ORLANDO Salvatore (detto Luca) (1269).
    Italia dei Valori (1 seggio)
    SCAVONE Aurelio (663).
    La Margherita (4 seggi)
    ALOTTA Salvatore detto Salvo (2207), FURCERI Salvatore detto Totò (2077), BONFANTI Gaspare detto Elio (1807) e BOTTIGLIERI Orazio (1695).
    Sindaco Orlando (5 seggi)
    ORLANDO Francesco detto Franco (2148), PALMA Onofrio detto Totò (1400), FERRANDELLI Fabrizio (1325), MATTALIANO Cesare (1144) e SPALLITTA Nadia (1019).
    Sinistra europea – Rifondazione comunista (1 seggio)
    MONASTRA Antonella (1298).
    Udeur (1 seggio)
    DI GAETANO Vincenzo (547).
    Verdi (1 seggio)
    RIBAUDO Angelo (1008).

    Tutti i dati e i non eletti sono nella sezione Speciale spoglio on line del sito di Cammarata.

    Palermo
  • 56 commenti a “Tutti gli eletti al Consiglio comunale”

    1. quando si saprà delle circoscrizioni? pensate di pubblicare l’elenco degli eletti? m’interessa perchè da fuorisede non potrò leggerlo sui quotidiani locali

    2. Auguro a tutti BUON LAVORO!
      Cercate di fare gli interessi di tutti e di migliorare tutto ciò che è migliorabile.

      Speriamo bene.

    3. andrea, da quello che so io i dati delle circoscrizioni non si sapranno prima di domani

    4. Una domanda: ma perchè per sapere i dati devo andare sul sito di Cammarata? Nor amalità vorrebbe che fossero disponibili nel sito del Comune… ma sarò troppo all’antica!

    5. circoscrizioni 10 giorni, è assurdo. Ti mandano da cammarata perchè è un sito amico a rosalio.
      ciao radicchio

    6. Ma gli Assessori della Giunta Cammarata? …Non avevano governato bene? (a detta di molti sostenitori del centro destra) che fine hanno fatto?

    7. PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR
      ecipitelevolissimevolmente!

    8. “Le schede nulle sono state 25.470, quelle bianche 26.604 e i voti contestati e non attribuiti sono stati 1.602. In tutto, dunque, le schede nulle e bianche superano quota 52 mila. E il distacco finale tra Orlando e Cammarata è stato di 31 mila voti.” (Repubblica ed.Palermo)

    9. Radicchio non mi sembra ci sia molta scelta in alternativa a quel sito per i dati. 😉

    10. http://www.idec.regione.sicilia.it/index.html per i risultati finali (seggi e percentuali). 😉

    11. Qualcuno è in grado di darmi conferma se quel Campagna Alberto, in assoluto quinto candidato con più voti in assoluto (3.135), è quello che ha assunto 110 autisti senza patente?

    12. Auguri a Cesare Mattaliano!
      ORA OPPONITI!

    13. e’ lui, sergio. E’ lui. E il piu’ votato in assoluto e’ il “pupillo” di un deputato abbastanza famoso. Vedi la carriera.
      La sinistra e’ condannata a cinque nuovi anni di opposizione. Da elettore di sinistra mi dispiace e anche parecchio. Chi mi conosce lo sa. Pero’ ora, rosaliani di sinistra, per piacere – insieme – facciamo qualcosa per Palermo. Per la sinistra a palermo che, come ho letto anche da queste pagine, e’ evidente che non goda di buona salute. Interessiamoci alla cosa comune, non deleghiamo. Partecipiamo – per quanto possiamo – attivamente alla vita politica di questa citta’. Sottolieneamo e segnaliamo (anche su queste pagine, e’ un bello spazio) tutto quello che non ci convince della Amministrazione. Per non ritrovarci, fra cinque anni, nuovamente con l’amarezza in bocca.

    14. Joe_seeds non le vedo mica lì le preferenze eh. 😉

    15. Peccato che il Padrone non abbia voluto fare il capolista,sarebbe stato uno sfracello.Praticamente un’aula consiliare con un solo partito che si fa pure l’opposizione.Però i soldi li ha mandati,infatti in certe zone la cartellonistica plastico-facciale era solo Forzitalia,anzi Forzitalia contro sè stessa.Dispiace,ad ogni modo,aver visto quelle strisce di color grigio che ottundevano l’ampia fronte e gli occhi dezampagallinati nei grandi poster-come si può notare percorrendo la
      Circonvallazione-annunzianti la visita del Messia.E’stata questa una scelta corretta e davvero miracolosa(siamo tutti
      devoti e crediamo nei santi taumaturghi)del Cammarata,questa volta non Cammeriere.

    16. C’é da fare delle riflessioni. Molti assessori della giunta non sono stati eletti (Santoro, Ceraulo, Milone, Di Trapani), mentre riconfermato é Randi.
      Hanno preso molti voti e sono stati eletti i Presidenti di circoscrizione (Milazzo, Piampiano).
      Credo che questo sia dovuto alla maggiore disponibilità e rapporto diretto con le persone, che sicuramente i Presidenti di circoscrizione hanno avuto. Per gli ex-assessori, magari qualcuno ha fatto bene, ma delegava altri ad occuparsi delle cose, e siccome il palermitano medio, invece apprezza il politico che va a vedere le cose in prima persona, questo li ha penalizzati. A volte conta di più il farsi vedere che il fare.

    17. Uma ..tra gli Assessori non eletti aggiungici anche Enea e Bonomolo

    18. Per AntonioG:vedi che la sinistra a Palermo
      non esiste da tempi immemorabili-io non ne ho memoria alcuna-se non in forme minoritarie(trenta o più anni fa ai cortei studenteschi, quando si univano i lavoratori
      dei Cantieri Navali era un grande evento).
      E’esistito-esiste-il movimento antimafioso,la società civile,e tutto quanto.Per un periodo,lungo,per strane vie
      che si sono incrociate(il cattolicesimo più
      avanzato,la media borghesia colta,un certo populismo, etc.)tutto è sfociato simbolicamente nella figura dell’ex democristiano Orlando.Io sono contento di questo,in questi venti anni (all’Estero e in Italia)
      questo fatto ha cambiato le opinioni su Palermo.Io ho viaggiato moltissimo:infinite discussioni su Orlando e sulla Primavera.Anche negli ultimi anni.Ho poi incontrato,per vari motivi,centinaia e centinaia di visitatori,a Palermo.Ho dovuto sempre faticare(all’Italia e all’Estero) per spiegare che non è lui il sindaco,descrivendo Diego Cammarata,con limiti e pregi:non interessava a nessuno.Forse adesso andrà meglio,qualche riflettore si accenderà.Ottimo,se porta miglioramenti.Ma la Palermo conosciuta è quella,e non è quella che prima etichettavano solo come Mafia.Questo non è autoconsolatorio,e Diego,che non è uno stupido,lo sa bene.Se poi lui davvero iniziasse un nuovo corso,e facesse(dopo l’opacità di questo primo quinquennio)brillare per davvero Palermo,facendo dimenticare di essere il proconsole di S.B.,avremo tutti da guadagnarci.Quello che ha veramente differenziato Orlando è l’autonomia dai partiti,partendo dalla agghiacciante DC di Lima e Ciancimino:dietro non c’è davvero mai stato nessuno,se non l’essere palermitano.Dietro a Cammarata(medesima provenienza politica democristiana di Orlando)c’è sempre un certo signore lombardo e con lui i suoi sodali locali.
      Se ne liberi,con la furbizia e l’intelligenza pratica che non gli mancano.E si dia da fare a fugare ogni ombra sul voto,è uomo di legge,sa che ne va del suo onore.

    19. con tanta gente che si è proposta ha vinto lui? il Ficarra del carretto? quello che somiglia a Mr. bean? speriamo che l’aspetto non rispecchi il suo cervello….CAVOLO

    20. La sinistra a Palermo, da anni, si riunisce nelle stanze opulente di edifici che non appartengono al popolo bisognoso.
      La sinistra siciliana è fatta da intellettuali che passano una settimana all’anno con la gente nel territorio.
      I cittadini palermitani hanno bisogno di alfabetizzazione per la partecipazione alla vita politica della città. Per il soddisfacimento dei loro bisogni, sono stati sempre abituati ad essere presi in giro, dall’una e dall’altra parte, due settimane prima di ogni elezione da decenni a questa parte. Quello di cui hanno bisogno molti palermitani è di gente che si dedica a loro due giorni a settimana minimo!!! Gente che li guidi ad ottenere i loro diritti quotidianamente senza clientele ed amicizie, ma solo con la trasmissione della conoscenza delle piu’ elementari norme che assicurano diritti a tutti dalla costituzione italiana.
      Questo manca a Palermo e in Sicilia!!!
      E la sinistra ha la sua parte di responsabilità. Ci sono pochi che lavorano sul territorio quotidianamente accanto alla gente con i problemi.
      Fino a quando la sinistra (ds, margherita, verdi, ecc.) sara’ lontana dalla gente, l’attuale discusso sistema di cose si perpetuerà all’infinito.
      Cosa ne sarà di questo 45% di consensi per un sindaco di sinistra ?
      Dove sarà Orlando quando i riflettori dei media caleranno ? Sparirà da Palermo per andare a tenere convegni sulla legalità in sud america ? Fino a quando le costruttive energie umane della sicilia emigreranno per trovare maggiore realizzazione all’estero, questa terrà sarà segnata dalla stessa sorte.
      Mi domando: in Sicilia chi sara’ ora in grado di spendersi quotidianamente per i diritti dei piu’ deboli, per la tutela dell’ambiente, per un rilancio dell’economia locale, per l’occupazione giovanile ???
      Chi saranno questi ??? Fate i nomi, uomini e donne della sinistra !
      Sentite parlare della sinistra che organizza periodicamente manifestazioni di protesta sull’aumento del costo dell’acqua, o sul problema dell’inquinamento atmosferico da traffico a Palermo, spiegando i pericoli di salute che tutti corrono quotidianamente ?
      Vedete queste migliaia di persone trascinate e guidate da leader dei Verdi che si oppongono quotidianamente ai termovalorizzatori/inceneritori siciliani ?
      Assistete a proteste mensili per il disagio abitativo organizzate dai leader della sinistra siciliana ?
      Assistete a manifestazioni con 10.000 persone guidate della sinistra siciliana contro la stasi della politicia regionale nel campo dell’economia e dell’occupazione ?
      Assitete a programmi e piani di formazione/informazione costanti della sinistra siciliana (fatte nei quartieri) per l’aumento della consapevolezza dei siciliani su tematiche quali: ambiente, economia, mobilità, lotta al disagio abitativo, partecipazione alla vita politica della città, ecc…. ?
      Quando vedro’ in Sicilia una sinistra presente quotidianamente nel territorio che organizza e realizza tutto cio’ che ho scritto sopra, e molto di piu’, allora sapro’ che una reale cambiamento del sistema sta per prendere forma.
      Fino a quando non saro’ testimone di tutto cio’ allora avro’ la inquietante consapevolezza che la destra siciliana continuerà a vincere le lezioni, e i brogli elettorali, il galoppinaggio davanti ai seggi e il voto di scambio non saranno che un insignificante dettaglio preso a pretesto da una sinistra presuntuosa e assente nel territorio !!!
      Diversamente da quello che dice N.Moretti “dì qualcosa di sinistra” io dico alla sinistra: “FA’ QUALCOSA DI SINISTRA”!!!
      Ripongo la mia fiducia nell’operato , spero, costante dei nuovi consiglieri comunali appena eletti (espressione della volonta’ popolare!!!).
      Mi auspico che la loro freschezza di idee possa contribuire ad avviare un costante e certosino lavoro sul territorio accanto ai deboli della città, per portare le loro istanze dentro il palazzo di governo della città. Spero siano loro a togliere le ragantele e la fuliggine che si era formata abbondantemente su buona parte della scorsa giunta consiliare. Spero siano sempre presenti quando ci saranno da votare interessanti atti con risvolti positivi per la qualità della vita della città! Spero non cadano nelle aberranti e già conosciute logiche, volute spesso dai grossi partiti, dell’immobilismo e della stasi dell’operato del Consiglio per lungo tempo.
      Spero che si ricordino quotidianamente che sono espressione della volontà popolare e che solo in virtu’ di questo pricipio operino nello svolgimento delle loro funzioni istituzionali.

    21. Salve, dopo essere stata al seggio, domenica mattina molto presto…sono stata a Mondello. Sono rimasta shockata dalla marea di immondizia in piazza..ed erano le 7!La cosa che mi ha ferita di + è vedere una turista riprendere l’immondizia in tutti i punti della Piazza! Vi immaginate i commenti dei suoi connazionali? Ho assistito ad un comizio di Cammarata..diceva che voleva essere orgoglioso della sua palermo, allora gli chiedo…x favore eviti queste vergogne internazionali…assuma gente che prende le multe ad ogni carta ed altro gettato x terra, la gente va educata…rispetti e faccia rispettare palermo…grazie

    22. io personalmente sn scontento ke sia rimasto cammarata alla carica di sindaco…ho capito x altri 5 anni senza lavoro….ma vedete la cosa+bella e ke nn stupisce,e la caparbieta’ ke ha il nostro sindaco,e’ pronto a sborsare milioni di euro x abbellire l’estetica di palermo,ma nel frattempo non vede le piaghe interne di palermo…e’ verooo signor sindaco…se cosi’ si puo’ chiamare!!!!!!

    23. nanni hai fatto una sintesi perfetta di ciò che da almeno una quindicina di anni pensa un certo numero di palermitani non troppo allineati con certe “abitudini”.
      Vorrei aggiungere che forse, malgrado questa consapevolezza, non è ancora pronta per noi una figura di grande carisma che sia in grado di mettere a fuoco tutto ciò che hai sintetizzato tu prima, per creare un movimento davvero progressista……..forse la storia dovrebbe averci insegnato che questi uomini capaci di operare sintesi così importanti non nascono spesso…..ma nascono, e ciò conta …..:-)
      è la prima volta che mi trovo a pubblicare un commento su un blog con questo tipo di discussionei: grazie nanni, il tuo scritto mi ha davvero coinvolto.

    24. alepc8, basta aprirsi gli occhi e guardare la realtà, quello che ho scritto è constatabile da chiunque apre gli occhi nel nostro territorio !
      Spero solo che questo faccia riflettere, oltre te, altri palermitani e anche la sinistra locale sul fatto di iniziare a lavorare costantemente sul territorio insieme alla gente.
      Spero solo questo, se si inizia con questo proposito, si possono avere buone speranze di cambiare il nostro sistema in tempi non biblici.
      Questo blog è un ottima opportunità per scambiarsi civilmente opinioni ma quello che vedo al 90% sono liti e legittimazioni dell’operato dell’uno o dell’altro candidato o politico. Si babbia costantemente, ma se si continua a babbiare per anni non abbiamo dato individualmente un contributo positivo ad un cambiamento.
      Non leggo mai opinioni sulle condizioni del nostro sistema, nè consigli propositivi, ne’ quali potrebbero essere i nuovi scenari possibili o le possibili strategie efficaci per una qualità della vita migliore per tutti.
      Sono tutti bravi a criticare l’uno o l’altro, a schierarsi con l’uno o con l’altro difendendo a spada tratta il propro schieramento politico senza rendersi conto minimamente dei lati deboli e delle criticità della parte politica o del politico in cui ci si riconosce. Ma questo è frutto del clientelismo diffuso che ha generato cecità, ormai diventata una brutta e grossa bestia da estirpare !
      Io penso che siamo noi gente comune che dobbiamo scuotere i nostri rappresentanti politici-partitici e dirgli, guarda che quello che fai (e che hai fatto per decenni) non funziona piu’, devi cambiare strategia e programma bello mio, se no’ ti mando a quel paese. Non puo’ essere sempre il politico a dettare le sue personali regole e la gente comune ad adeguarsi per non perdere dei vantaggi personali acquisiti con anni di fedeltà incondizionata.
      Bisogna sovvertire l’equilibrio consolidato da decenni, altrimenti non ci sarà mai un cambiamento del sistema ed un miglioramento della qualità della vita per TUTTI i cittadini.
      Ma per mettere in atto questo cambiamento c’è urgente bisogno di maggiore consapevolezza dei cittadini del senso della cosa e della vita pubblica, e questa consapevolezza deve essere trasmessa innanzitutto dalle istituzioni pubbliche (enti locali, scuole). Accante a queste istituzioni che dovrebbero lavorare nel territorio per trasmettere il senso civico dell’essere un buon cittadino, il lavoro puo’ essere svolto da associazioni politiche in maniera del tutto spontanea, ma sono scelte che si fanno e allora la domanda che faccio a me stesso e agli altri è: quante associazioni o partiti politici sono disponibili a fare questo lavoro quotidiano nel territorio di alfabetizzazione civica e democratica dei cittadini ?
      Questo è il grande dilemma e allo stesso tempo la sfida che noi cittadini sensibili possiamo lanciare sia alle istituzioni pubbliche preposte che ai partiti politici !!!
      In poche parole bisogna unirsi in tanti e portare avanti queste istanze collettive insieme.
      In quanti siamo ?

    25. vorrei conoscere gli eletti delle circoscrizioni di palermo.
      gtazie

    26. ma per sapere gli eletti alle circoscrizioni?????

    27. Ciccio non ci sono ancora dati ufficiali di preferenza per le circoscrizioni.

    28. A mia memoria (almeno una decina di tornate elettorale diverse, di ogni tipo) ho sempre notato una cosa che via via e’ stata analizzata dal cronista di turno del quotidiano locale. La sinistra a Palermo e’ abbastanza solida nel centro citta’ (la palermo bbbbbbbene, ottava circoscrizione) con tutti i partiti con percentuali al di sopra della media della citta’. E’ un dato di fatto che non fa altro che confermare quello che ha detto Nanni: la sinistra a palermo sta nei salotti. O nei circoli nautici. Se vogliamo avere una speranza per le prossime tornate elettorali e’ doveroso fare una delle due cose: o fare uscire dai circoli i nostri dirigenti di sinistra o sostituirli con gente piu’ capace. Questo spazio e’ un buon punto di partenza per un confronto.

    29. e vi immaginate se la sinistra si coalizza e si ammoderna partendo dal Blog di Rosalio, mettendo qui’ i suoi pensieri e programmi…. e vince vigorosamente alle prossime elezioni …
      Siino ne potrebbe prendere una malattia !!! E verrebbe pure scomunicato da Cammarata….. 🙂

    30. Per quanto possa valere(visto che sono a 1200 km di distanza, per il momento) io ci sono!Sono convinta che tutto debba partire dalle periferie, che la chiave sia nel coinvolgimento vero della gente a cui mancano alcuno strumenti fondamentali.Chi li ha, deve metterli a disposizione di tutti!E’ un punto di partenza forse troppo ideologico, ma senza punti fermi non si va da nessuna parte!

    31. Joe io potrei essere soltanto contento se nella democrazia dell’alternanza si creasse un’alternativa credibile. Credo che, però, a sinistra siano troppo occupati a “comitatizzare” in questo momento piuttosto che a fare autocritica. 🙂

    32. Caro Tony,sentire l’esigenza di mettere insieme delle idee è il risultato di una forte autocritica!Non mi pare che siano stati trovati alibi alla sinistra su queste pagine…o sbaglio?

    33. Su queste pagine, Stanton. 🙂

    34. Forse su queste pagine si incontrano quelle persone di centro+sinistra che non stanno nei salotti e non costituiscono comitati e sottocomitati?

    35. Di certo, io, in un circolo nautico non c’ho mai messo piede! 🙂

    36. Ho 56 anni, sono cresciuto, anzi sono diventato vecchio e, ahimè, non ci ho capito proprio nulla, e mi dispiace. Ci sono delle cose che dovrebbero essere naturali, pensavo, e invece non lo sono, cioè se io non ho il lavoro o la casa cerco di organizzarmi con chi lotta per ottenere queste cose, invece no, dico grazie a chi mi prende per il culo: mi regala il buono benzina, il chilo di pasta, oggi si dice, anche il telefonino. Perchè chiaramente pensano che siamo cretini e il bello è che hanno ragione, perchè vincono sempre e la povera gente ci casca sempre. Fin da ragazzo, cresciuto in un ambiente di sinistra, ho guardato ai risultati elettorali con grande amarezza. Mai, mai una volta che il partito comunista, o socialsta, abbia superato un certo numero di voti. “Siamo soddisfatti, abbiamo avuto due punti in più. Rispetto alle precedenti politiche la dc è calata di 0,5 punti”. E con mio dispiacere ho visto sempre trionfare prima la dc e poi forza italia-udc, per carità, non voglio fare di tutta un’erba un fascio, da quella parte c’è molta brava gente. Sono ormai sicuro che non vedrò mai la sinistra al potere in Sicilia e a Palermo, per fortuna oggi non me ne frega più niente, e se poi la sinistra dovrebbe essere quella di Capodicasa o di quelli che fanno accordi all’Ars (sbarramento 5 per cento ecc.)… Quindi evviva, oggi vivo più tranquillo. Anzi non me ne frega più niente della gente. Si arrangino, se sono bravi diventino tanti piccoli berlusconi. In altre città italiane nel corso degli anni si è verificata una certa alternanza ma qui mai. Ogni volta le analisi: siamo lontani dalla gente, siamo lontani dai bisogni della gente, non ci caliamo nei loro bisogni… Che forse il cardinale ruffini si calava nei bisogni della gente? che forse lima si calava nei bisogni della gente? che forse ciancimino si calava nei bisogni della gente? che forse cuffaro si cala nei bisogni della gente, lui dice di sì? che forse maniscalco (nuovo sindacalista dei nuovi assunti ai pubblici posti senza concorsi) si cala nei bisogni della gente… però lui protegge solo quei disoccupati che sono riusciti a diventare Lsu e gli altri… che s’attaccassero al tram. E comunque così facendo si divide il fronte. (Chi ca**o ha difeso una parte dei disocuppati a palermo se non il clientelismo). Oggi per avere un posto di lavoro prima devi conoscere un amico non tanto importante basta un spiacciafaccende o un portaborse, formare una cooperativa che “spinge fumo con l’asta” e poi chiedere di essere riconosciuta dal Comune… aspettando qualche elezione… è fatta.
      Orlando non è un comunista, o un ex, ho votato per lui, ho avuto fiducia in lui, ha rilanciato Palermo a livello internazionale, ha dato il via al risanamento del centro storico, ha mandato via i giostrai del foro italico, sembra poco, ha iniziato un percorso che ha a palermo si sognava da tempo, ma è stato interrotto, perchè? I palermitani non lo vogliono più, perchè? Io non so rispondere a queste domande. Prego qualcuno che mi illumini un po’ di più.

    37. Voglio i nomi degli eletti alle circoscrizioni!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    38. cari lettori io non so’ come spiegarmmi ancora, quando io con mia moglie ci siamo recati alle urne.per votare sia il sindaco che’ il consigliere comunale,dopo avere dato il voto al sindaco e’alla mia consorte ,che siportava come consigliere,non so come mai non risulta neanche il suo voto .forse sara il caso.

    39. Caro Salvo, vai a fare un esposto in procura..Se non l’hai fatto, è inutile che ti lamenti qui..Scusami l’espressione, ma ora mi sto cominciando a seccare..se ne stanno sentendo di tutti i colori..

    40. Buon Lavoro A tutti… Volevo chiedervi se era possibile consultare anche l’elenco dei candidati non eletti. Grazie e cercate di migliorare Palermo.

    41. sono contento per mio padre…..che tu possa lavorare con onestà e nell interesse di tutti.
      auguri e buon lavoro papà

    42. vincenzo, ci fa piacere ma non avete mezzi di comunicazione più diretti in famiglia?

    43. Spero che i nuovi amministratori si facciano anche degli intaressi dei cittadini tutti.

      Ninuzzu

    44. x Carlo
      provo a dare qualche risposta.
      cos’e’ la Sinistra?Dov’e’ la Sinistra?
      Perche’ la Sinistra,cosi’ com’e’,non trova elettori,non trova mercato?
      Perche’ la Gente non si fida?
      L’Unione e’ una coalizione di partiti e partitini con obiettivi diversi,se si esclude l’unico obiettivo comune che
      e’ stato l’antiberlusconismo.
      Ognuno di questi soggetti ha strategie diverse e questo genera avversari nella coalizione medesima.
      Nell’Unione e’ presente l’LSU,come e’
      presente il grande Imprenditore.
      Come si puo’ portare avanti una tesi politica in queste condizioni strutturali?

    45. x Carlo
      quando si propongono nuovi schemi di gioco,logica e buon senso consigliano di cambiare anche i giocatori.
      Cosi’si ha la probabilita’ di una maggiore credibilita’.
      Facciamo un po’ di autocritica….

    46. Siamo felici che il Nostro Consigliere Sebastiano é stato eletto.
      Ti auguriamo buon lavoro!!!!!!!!!!!!!!

    47. non sono ancora riuscito a sapere quanti voti ho preso alla 5^ circoscrizione se qualcuno mi può aiutare? grazie

    48. sono contenta per Cammarata.e sono sicura che il portone di Palazzo delle Aquile è statom e sarà aperto a tutti.

    49. sono contenta per Cammarata.Buon lavoro al Simpatico Diego

    50. sono veramente esterefatto da quello che’ho
      osservato nelle preelezioni comunali e di circoscrizioni al comune di palermo l’ignoranza di alcuni candidati l’arroganza e la presa per il c…. fanno di palermo quello che’ci meritiamo: l’abbandono dei quartieri lasciati marcire da liquami immondizia sterpaglie e malcostume venite a bonagia via del levriere e dintorni constatate con i propi occhi cosa ha fatto il consiglio comunale precedente. spero che’ il nuovo che’ e’ sempre lo stesso abbia il buon senso di occuparsi non solo della palermo turistica politeama-massimmo-via liberta’ ecc. ecc. la speranza non e’ ultima a morire.sono un pensionato che’ ha faticato per 38 anni da operaio adesso da invalido guardando mi sono proprio rotto.

    51. palermo come una bellissima donna fuori,ma se’ la guardi veramente dentro ela scruti perbene,e’marcia dentro.viva palermo solo per quelli che’ come me’ la vivono,sognando un futuro migliore per i nostri figli e’ nipoti.

    52. i consigli circoscrizionali a palermo non hanno funzionato mai e mai funzioneranno .ve lo chiedete il perche’? perche’ fanno solo litigate poiche’ il potere politico gli e lo impone. ditemi se non e’ una perdita di tempo inutile,perche’ invece di parlare parlare e parlare non vanno a pulire ivicoli di palermo? tanto sono pagati.

    53. Pero’ sull’attivita’ dei consigli circoscrizionali
      chi vigila ?

    54. cammarata(sorriso durbans) con le sue chiacchiere su palermo non abbindola piu’ nessuno nemmeno quelli che l’hanno votato.ciao cammarata buon lavoro .

    55. NON CREDO CHE PUOI USARE UNA SOLA IMMAGINE PER DESCRIVERE PALERMO.
      SAREBBE COME FARE DI TUTTO UN FASCIO.
      CI SONO TANTE PERSONE ” PULITE DENTRO”

    56. Palermitani abbiamo detto di essere stanchi di vedere le solite vecchie cariatidi al comune, ed adesso avete votato con tanti giovani, sindaco una vecchia auto rottamata, ma siete impazziti? ED IL LARGO AI GIOVANI TANTO DECANTATO cosa ne avete fatt? Comunque speriamo nel ballottaggio che il cervello vi si illumini,se dovesse risalire ORLANDO CASCIO FERRO, come decantato dal suo Mentore, DOTT DI PIETRO la prima cosa che dovrà fare e’ quella di nopn fatrci pagare L^IMU almeno sulla prima casa.

    Lascia un commento (policy dei commenti)