lunedì 11 dic
  • Cammarata ha nominato dieci assessori

    Il sindaco di Palermo ha nominato dieci assessori: Cannella (vicesindaco; società ed enti controllati e/o partecipati, Attività sociali, Pari opportunità), Angelino Alfano (Turismo), Pippo Enea (Decentramento, Risorse immobiliari, Cantiere municipale, Assegnazione abitative dei beni confiscati, Circoscrizioni, Servizi cimiteriali, Interventi abitativi), Nicola Leanza (Rapporti con associazioni rappresentative dei Comuni e delle Regioni); Nunzio Giuseppe Maniscalco (Rapporti con il Consiglio comunale), Nino Nascè (Igiene e sanità, Ambiente, Protezione civile), Giuseppe Scalia (Sport e Attività sportive), Sebastiano Bavetta (Bilancio e risorse finanziarie, Servizi tributari, Servizi informatici, Statistica, Pubblica istruzione, Edilizia scolastica), Lorenzo Ceraulo (Infrastrutture, Mare e coste, Opere pubbliche, Traffico e Mobilità, Parcheggi, Manutenzioni, Espropriazioni, Impiantistica sportiva, Edilizia privata) e Mario Milone (Urbanistica, Centro storico, Progettazione speciale, Beni confiscati ricadenti nel centro storico, Cultura e Attività produttive).

    Enzo Galioto, indicato in campagna elettorale, non è stato nominato in quanto non dimessosi da presidente dell’Amia entro i termini previsti dalla legge.

    Le deleghe assegnate verranno rimodulate al completamento della Giunta.

    Palermo
  • 8 commenti a “Cammarata ha nominato dieci assessori”

    1. Mi viene in mente, per certi versi, la squadra di calcio del Palermo e le sue recenti vicissitudini… Guidolin 1 e Guidolin 2, qualche movimento nella “rosa” dei calciatori fra “titolari” e “riserve” (chi sono gli uni e gli altri?) ma nulla di più. Del resto, squadra che vince (?) non si cambia. Ci vorrebbe, anche al Comune, l’ingresso di qualche nome di spessore, una punta di rango, magari “acquistata” all’estero. Certo, se avessimo cambiato “allenatore”…

    2. Confermo. E’ come se avessero riconfermato ai vertici della Juventus Luciano Moggi & Company….
      Vincevano i campionati, ma come?
      Qui hanno vinto le elezioni…,ma come?
      Alla scadenza di questo mandato Palermo sarà in ginocchio..come non lo è mai stata negli ultimi 200 anni…
      Ma poi mi chiedo…
      In questa nomination non vedo il primo degli eletti in Forza Italia…Cari forzisti, dai !!!Rispettate le scelte dei cittadini che vi hamnno dato fiducia.
      Non bloccate in partenza IL NUOVO CHE AVANZA. Spazio alla gioventù !!!!

    3. è vero….come si fa a riconfermare assessori bocciati dall elettorato? e poi, gente che ha sudato e lavorato per 10 mesi di campagna elettorale ed è riuscita a farsi rielegere non è neanche menzionata e presa in considerazione.

      Cè una gerarchia di ferro. Povera Palermo

    4. Cammarata è un cognome molto comune dalle nostre parti.
      Si sa: i guai non vengano mai da soli! Nelle liste delle recenti elezioni ho contato, facendomi del male, almeno quattro candidati con questo cognome.
      Ma qualcuno può dirmi a quale dei troppi Cammarata in circolazione va attribuita la frase – correttamente e tempestivamente segnalata da Rosalio – “ci potrebbero essere assessori donna.”?
      Se il buon giorno si vede dal mattino…

    5. … brogli…. ma di che parliamo? qui c’è solo satira…
      Dal verbale dello scrutinio di una sezione del quartiere Tommaso Natale “la scheda riporta, sotto il nome stampato “Diego Cammarata”, la scritta “stronzo”… il Presidente del seggio, ritenuta evidente la volontà dell’elettore, assegna il voto al candidato sindaco Diego Cammarata….
      Forse brogli non ce ne sono stati (saranno il tempo e la magistratura a dirlo) ma sicuramente qualche presidente amico di Cammarata non è mancato…

    6. noto con estremo dispiacere che è stato cancellato un mio commento sulle nomine di cammarata, evidentemente per qualcuno non è lecito considerare “trombati” Enea, Ceraulo e company. triste davvero non potere esprimere liberamente una opinione usando termini molto meno coloriti di altri letti in questo blog

    7. Noto con moderato dispiacere che dopo un anno e mezzo dalla nascita del blog non si rispetta ancora sempre la policy dei commenti. 🙂

    8. Cerchiamo di capirci, “l’alta” politica nn esiste; Gli assessori nominati sono “a tempo”. Primo perchè adesso bisogna sedersi ad un tavolo ed “appattare le carte”. Secondo nessuno dei nuovi si vuole “accollare” determinate situazioni (esempio: Bavetta DEVE essere preso di mira per la tarsu ke fra poco esploderà; Enea DEVE subbissarsi gli improperi dei defunti e dei loro parenti). Terzo in fase di transizione(questa è l’unica cosa logica ke fanno) è meglio far seguire ai “vecchi” il trasbordo.
      MA…conservate questo commentino perchè…”appattata la settanta”…HIIII che gioia che avrete!

    Lascia un commento (policy dei commenti)