mercoledì 20 set
  • 62^ Fiera del Mediterraneo

    Fiera del Mediterraneo

    Oggi alle 11:30 inaugurerà la Fiera del Mediterraneo nel piazzale antistante l’ingresso principale (ingresso Nord). Oltre ai vertici della fiera e delle istituzioni sono invitati a partecipare anche i comici Ficarra e Picone.

    La sessantaduesima della fiera terminerà il 10 giugno. L’ingresso è consentito tutti i giorni, dal lunedì al venerdì dalle 16:00 alle 24:00 e sabato, domenica e festivi dalle 10:00 alle 24:00. Il costo del biglietto è di 3,50 euro dal lunedì al giovedì. Nei fine settimana, incluso il venerdì, e durante i festivi, invece, il biglietto costa 5 euro. Anche quest’anno sono previste riduzioni per ragazzi, militari e titolari di tessere Cral (L’Università pagherà 2,50 euro). I biglietti possono essere acquistati al botteghino della fiera, in entrambi gli ingressi.

    Radio Time trasmetterà ogni giorno dalla fiera da una postazione sul viale centrale prospiciente al padiglione 16.

    Palermo
  • 39 commenti a “62^ Fiera del Mediterraneo”

    1. ogni anno sempre la stessa fiera, ogni anno mai niente di nuovo. c’è sempre l’edificio pieno di cose etniche, con un afa e un caldo allucinanti. gli stand di auto sono miseramente vuoti, l’anno scorso si salvava solo la mazda rx-8. puzza di cibo ovunque. vuol dire che è questa la fiera che ci meritiamo, altro che fiera del *mediterraneo*, io la chiamerei fiera del rione…

    2. ormai, questo evento è diventato solo un modo per passare qualche ora fra il casino. io, però, ci vado ugualmente, forse per incontrare qualche amico, perchè come fiera è sempre la stessa solfa. peccato che stamattina non posso andare. mi sarebbe piaciuto vedere quelle due macchiette di ficarra e picone.

    3. La Fiera del Mediterraneo, La Fiera Campionaria e poi, per promuovere un evento da un nome così altisonante si scegli uno slogan che va bene appunto oer un mercatino. “Lo Sai Gianna, sabato ho fatto un giro al mercatino, c’erano un sacco di cose carinissime”.
      Se non ricordo male anche l’anno scorso il tenore della comunicazione era lo stesso. Si parla di rilanciare la fiera, di darle un respiro internazionale e poi si continua ad insisistere con gli stessi messaggi.
      Si punta molto sulla quantità, molto meno sulla qualità.

    4. GIRATELA! ottimo slogan! infatti è da “scipparla”alle radici e metterla a testa sotto, poi…ci facciamo un bel giardino.
      Ma campionaria di che? Porchetta e autoscontro?
      Un suggerimento per il prossimo slogan, “SUTURIAMOLA”! è una vena aperta da dove sgorgano soldi pubblici.

    5. Sono daccordo. Questa fiera, così come è impostata, non ha più niente da offrire. I punti più affollati sono quelli dove si può mangiare e le giostre. Credo sia significativo.. L’anno scorso veniva ladepressione a girarla, con moltissimi padiglioni chiusi e quelli aperti fatiscenti o con esposizioni viste e straviste. Propongo di trasformarla definitivamente in spazio espositivo di interesse pubblico, facendola diventare un po’ come il motor show o come lo Smau. Sogno? Sarebbe l’unica cosa da fare di questo spazio ormai inutile e ormai destinato a morire. Per una città cool sarebbe il massimo rilanciare la fiera. Vero?

    6. ma la fiera del mediterraneo… è cool?!?!?!

    7. scusate qualcuno potreppe commentare l’angolo tecnologico (chiaramente se c’è) grazie..!!

    8. perchè la fiera campionaria non ha uno spazio dove provare le auto o le apparecchiature tecniche invece di avere tanto spazio inutilizzato. gli stand riferiti a dei stoori tecnici sono molto piccoli

    9. Se Palermo è cool anche la fiera di cnseguenza deve esserlo… Non credi????

    10. La fiera del Mediterraneo è un po’ come il Festival di Sanremo…non la si potrà mai cambiare e la si accetta così com’è…al punto di essere costretti quasi ad amarla. E’ forse la metafora di Palermo? Chi può dirlo.

      Ma guardiamo i lati positivi…c’è un altro posto in città dove fanno il calzone fritto grande come lo fanno alla fiera?

    11. Vassily in effetti grande come quello non lo fanno da nessun’altra parte 😉
      Dici che ci dobbiamo accontentare di strafogarci?

    12. Ok Vassily, ma allora perchè continuare a chiamarla fiera Campionaria? Affittiamo gli spazi permanentemente e facciamo una cittadina godereccia, sempre aperta e senza Presidente,Vice, aiutovice,aiutovicevicario,sostitutodell’aiutovivevicario,ecc.
      Ma come nn siamo liberali? LIBERIAMO. 😉

    13. Non vedo l’ora di comprare la novità dell’anno ( sempre la stessa da cinque anni), ovvero il ragno di gomma che saltella, la pistola che lancia il razzo di gommapiuma o quella che spara le bolle di sapone. Non mancherà l’ever green padella antiaderente della cucina romagnola e il pulisci vetri con la calamita..

    14. Innanzitutto Bentornata Francesca, Hei Frà hai scordato quell’aggegino in carta e metallo che mettendolo in bocca fà il verso degli uccelli.
      In pratica…W LA CINA!
      …e poi ci accusano di essere comunisti!

    15. Grazie mille Tommy
      Hai proprio ragione 😉
      Dimenticavo che è preferibile visitare la fiera nel week end, quando bisogna farsi spazio con la pala meccanica per aprire un varco tra la folla e passare

    16. gli aggegini non sono di carta, sono preservativi con difetti di fabbrica riciclati e venduti in fiera come strumenti oer emulare il cinguettio degli augelli

    17. ragazzi scusate ma tra gli oggetti più cool della fiera un posto di prim’ordine lo occupa sicuramente la t-shirt in cotone bianco di infima qualità con il tuo nome stapato su.

    18. Eh già… questa fiera è sempre uguale a se stessa, sempre più cara e più noiosa!!


      Visita il mio sito:
      http://alexic.altervista.org

    19. Qullo che è sicuro è che la fiera non è cool.Semmai è old fashion.Village Fair.Creepy.Boring.Family Sunday walk fair.

    20. e’ cosi’ triste che fa quasi tenerezza vedere oggi le immagini della inaugurazione di oggi tipo “pranzo in famiglia”… Per quanto riguarda il dissesto dell’ente questo ha un nome e un cognome, basta ricordare un paio di consigli di amministrazione fa…
      Io butterei tutto a terra e ci farei un bel giardino. Le feste di paese si fanno in paese. “Palermo e’ cosi provinciale!”

    21. Ma c’è sempre quello che vende la maglietta con la faccia di Pacciani?
      E il galeone? E lo zucchero filato della fiera? E la scalinata che porta al bar Mazzara? E l’area videogame che ogni anno era quasi una caccia al tesoro trovare? E lo “Spazio giovani”? E le montagne russe con Pluto? E l’amico di famiglia che ti faceva entrare di sgarrubo dalle entrate laterali? Ma quanto si cede che non ci vado da almeno 8 anni?
      Comunque confesso che tra le grandi vergogne della mia famiglia rientra l’aver comprato alla fiera (parliamo del lontano 1990) un’enciclopedia di inglese della Mondadori con i personaggi Disney per incentivarmi a imparare la lingua straniera per eccellenza.Chiedo perdono dopo tanti anni!!!

    22. Io pensavo che avessero comprato Diventa reporter con Paperino. 😛

    23. parliamo,parliamo, ma alla fine ci andiamo tutti. di sicuro non ce ne frega niente di vedere i padiglioni, anche perchè sono sempre gli stessi. si và per accalappiare, per ingozzarsi di quelle schifezze che solo con la puzza ti passa la fame, per incontrare qualcuno che ti dice: cosa ci fai quì? cosa ci posso fare? camminano tutti come automi, i bimbi, poveretti,stanchi morti, ma obbligati a camminare fino alla fine. CHE PALLE!

    24. io ci andavo per appartarmi con la mia ex in uno dei cunicoli della casa degli orrori. capitava così che i passegeri tra una falce, uno scheletro o una rete di ragno che scendeva sulla loro navicella scorgevano 2 figure umane intente a copulare tra le tenebre

    25. e dopo ci pistiavamo le crepes

    26. @ katy, NO,NO,NO che ci andiamo tutti, io oggi ho comprato una Tortona (panna e fragole) e c’ho messo un bel 10 sopra! TANTI AUGURI A ME’! Che goduria, 10 anni che nn frequento!….tanto…l’arco con frecce (finto pellerossa) ormai…lo trovo ovunque.
      GIRATEVELE!

    27. hai fatto la cosa più sensata. ti sei sparato 10 euro di torta invece che buttarli in tante cavolate offerte in fiera. GRANDE

    28. Tenkiù Katy!
      @ Vassily, mi dispiace ma il Dott. Giocò di fioretto e mi piaciu!
      Pregasi rispondere così che io nella migliore tradizione dei “curtigghiari” mi vedo “le belle viste” senonchè intervenire quando degenerate col classico “un ci fù nenti, pigghiamuni u cafè” (che pagherete voi). 😀

    29. EEEEEH?

    30. I quindici giorni di puro inferno sono appena iniziati e noi poveri abitanti del luogo ci ammazziamo la vita alla ricerca di un misero posto per parcheggiare l’auto .
      Dopo non ci resta che sperare che i vandali di turno che ogni anno ci deliziano con i loro gesti trogloditi quest’anno ci lascino in pace .
      Speriamo di ritrovare integre le nostre auto parcheggiate , i portoni delle nostre portinerie e perfino le piante di piazza generale cascino .
      Questi eventi andrebbero organizzati in luoghi decisamente piu’ attrezzati e piu’ idonei , questo potrebbe essere anche uno dei motivi per i quali la fiera del mediterraneo è ogni anno sempre piu’ deludente e in assoluto declino .
      Bye .

    31. Forse è l’unica volta in cui concordo con quel che ha dichiarato il presidente Cuffaro, in occasione dell’inaugurazione della fiera: gli spazi espositivi sono inadeguati, bisogna trasferirla altrove. Solo che subito dopo ha detto che sarebbe meglio spostarla in periferia, in direzione Catania… ma qualcuno, proprio da quelle parti, non ci voleva realizzare un grande centro commerciale?

    32. Al posto di girovagare per 2-3 ore ininterrottamente a vedere sempre le stesse cose il presidente Cuffaro non puo abbattere tutti questi padiglioni e fare un bel centro commerciale dedicato ai giovani

    33. Ho letto tutti i commenti, e sinceramente mi sta passando la voglia di andarci visto che la maggior parte dice che è sempre la stessa solfa!
      Spero che chi la organizza legga questi commenti e si renda conto che è ora di cambiare e fare qualcosa di + interessante. Chissà xchè i politici quando devono fregare soldi ai cittadini le idee le trovano sempre, quando si tratta di fare queste cose si trovano in difficoltà e non trovano soluzioni, oppure se le trovano fanno passare 10 anni x attuarle. ciao a tutti1

    34. Leggo e frequento Rosalio praticamente da quando è nato e, se non sbaglio, i commenti al post della Fiera di quest’anno mi ricordano “vagamente” quelli dell’anno scorso…
      Mi chiedo cosa succederebbe se qualcuno decidesse di abilirla per sempre.
      Sicuramente poi…si stava meglio quando si stava peggio! Ci scommetto! 🙂

    35. @ Maria Luisa…Non sai quanto mi trovi d’accordo!
      Perché qui a Palermo: “…eeee, ma quest’anno la Fiera non è ai livelli degli anni passati”…:-D

    36. Arriva voce, che la Fiera con miliardi di debito in carico all’Ente, considerando cheanno lavoratori fissi, per un’attività estremamente limitata durante il corso dell’anno, la cosa poco mi sorprende, che sarà smantellata, almeno nell’area attualmente occupata, e che la stessa area sia di interesse speculativo, come area all’interno della città da riutilizzare con nuove costruzioni edilizie.
      Due giorni dopo questa indiscrezione, leggo sukl giornale di Sicilia, che Cuffaro vorrebbe trasferire la sede della Fiera vicino l’aereoporto, lo scopo, non si capisce.
      Ma collegare la voce sentita all’articolo per me diviene tutt’uno.
      Fatemi sapere.

    37. E’ indubbio che la Fiera qui, rimanga un fatto molto localistico.
      Diversamente da altre parti d’Italia, dove e faccio l’esempio di Bologna, il SAIE, la fiera per l’edilizia attrae operatori di tutta italia; e faccio anche l’esempio, più a Sud della Fiera del Levante a Bari, che funziona molto bene, in termini di scambio di relazioni nazionali.
      La nostra Fiera sembra sempre la Fiera di paese, forse dipende dal fatto che nel tempo si é stati incapaci di collegarsi a realtà nazionali, ed anche internazionali, che la si é concepità più che come un’occasione di scambio
      delle realtà produttive presenti, coma una sagra paesana.
      Credo che questo sia il limite di pensiero di tutti i presidenti dell’Ente Fiera da qui ad oggi.

    38. anche quest ànno bella da ricordare come tutte le poche cose che organizzano qui a palermo

    39. sarà anche sempre la stessa ma io amo sempre ritornarci per divertirmi con i miei amici e fare qualche bella giostra insieme…e sinceramente nn vedo l’ora di tornarci anche quest’anno!!!per non parlare delle magnifiche caramellr gommose…buone!!!la fiera ormai è un simbolo e io che ci vado ogni anno posso dire che si,c’è meno gente di un tempo..ma c’è sempre un casino..evidentemente nn è poi così deludente!!!

    Lascia un commento (policy dei commenti)