lunedì 20 nov
  • “Ven(d)esi” alla Tonnara Bordonaro

    È stata inaugurata ieri alla Tonnara Bordonaro (che ha riaperto) Ve(n)desi, collettiva a cura di Manuela Sandri. 26 artisti (Susy Caramazza, Carlo Cislaghi, Alessandro Clemenza, Coopcapo, Gaetano Costa, Valeria Ferrante, Valeria Fici, Roberto Fontana, Michela Forte, Irene Majo Garigliano, Alessandra La Mantia, Francesco Lo Iacono, Fabio Mirabello, Filippo Messina, Giovanna Minagro, Ignazio Mortellaro, Marco Pampillonia, Vincenzo Pandolfo, Lorenzo Pasqua, Virginia Rizzo, Lilian Russo, Simona Scaduto, Emanuele Sireci, Marta Tagliavia, Francesco Teriaca e Fabio Zammito) sono in mostra con lavori inediti tra pittura, fotografia, scultura e videoarte.

    La mostra rimarrà visitabile fino al 30 giugno.

    “Ve(n)desi”

    Palermo
  • 20 commenti a ““Ven(d)esi” alla Tonnara Bordonaro”

    1. Purtroppo non potrò esserci, ma un consiglio lo do comunque: andate a vedere le opere di Virginia Rizzo e Lorenzo Pasqua!

    2. Pare che Palermo sia fertile di bei progetti, manifestazioni ed eventi artistici.
      Ma i più continuano ad andare solo da Calfish e alla Cuba?

    3. lungi da me ogni spirito polemico ma vi sembra un’opera di riqualifica questa??

      http://img369.imageshack.us/img369/276/senzatitolo2copiazh4.jpg
      (foto presa dal loro sito)

      non basta mettere 4 tavoli, 8 sedie ed un paio di mensole per recuperare un luogo. che tristezza

    4. ci manka pikka ka kari piezza piezza

    5. SENSO ESTETICO DI CHI HA PRESO IN CONSEGNA I LAVORI : NULLO

      byebye

    6. però.. c’è un però, mi piacciono questi cubi neri e queste sfere arancioni luminose, mi ricorda il minimalismo di alcuni scorci della villa di Manrique a Lanzarote. SAPETE DOVE POSSO COMPRARLI??
      http://img361.imageshack.us/img361/7551/senzatitolo2copialb2.jpg

    7. Veramente grandioso, il tizio che ha realizzato i cubi neri! Mac Gyver, ancora grazie!

    8. Meraviglioso, come al solito quelli che non sanno fare riescono però a lamentarsi di tutto…la mostra è un autoproduzione di 26 artisti curata però interamente da una persona sola e a gratis per 2 mesi…non credo che qualcuno dei signori che scrivano abbia idea del lavoro che sta dietro la stampa di un catalogo e l’organizzazione di una mostra a palermo, senza fondi…la mostra sta avendo un enorme successo di pubblico e intende porta re avanti nella galleria http://www.soldoutgallery.org solo gli artisti + interessanti e che si sono comportati in maniera + corretta. perchè il poco talento non autorizza la poca educazione. caso strano vuole che gli artisti migliori siano anche i + modesti e disposti alla collaborazione.

    9. fabri, vieni in tonnara e se vuoi puoi riallestire la mostra, parola di curatrice. vediamo che cosa sai fare.
      a disposizione

    10. Per quanto riguarda il ripristino della Tonnara, ricordo a chi non lo sapesse che il Sign. Coppola, da privato, cerca di creare un museo delle barche a sue spese e da 3 aspetta un’autorizzazione. Tutta l’illuminazione della mostra è a carico suo, palle e cubi compresi. Spazi pubblici non hanno voluto/saputo ospitarci mentre con lui in una settimana abbiamo risolto tutti i problemi. Un pò di gratitudine nei confronti dell’unica rassegna musicale e artistica non finanziata da fondi pubblici, che vi permette di ascoltare concerti di qualità, gratuitamente, tutte le sere e chiacchierare amabilmente d’arte con artisti e curatori a vostra disposizione, incontrare galleristi, artisti come Bazan, piuttosto che giornalisti (sole 24h)e collezionisti…

    11. la mostra è aperta fino al 30 giugno e chiunque abbia dei commenti da fare è liberissimo di venire a parlarne con me, manuela sandri e se qualcosa non lo aggrada lo possiamo cambiare insieme. Siamo contro l’arte istituzionale e dittatoriale, contro l’arte intoccabile e contro le lamentele inutili…qualcosa non vi piace nell’allestimento, venite a segnalarlo!

    12. sarebbe un evento eccezionale la rivalutazione totale e completa del territorio siculo-palermitano e non…
      un museo costante, passo passo, ridarebbe vita all’espressione artistica di tutti i giovani di questa Terra che portano sulle spalle il peso di una storia bastarda e meschina, come le inutili inerzie burocratiche, ke non cedono i fondi dovuti a chi, come manuela, tenta di sfatare il non-mito della repressione ideologica degli abitanti zoppi di questi campi aridi di denaro e di possibilità, ma stracarichi di iniziative e novità, al punto di autoprodursi autosovvenzionarsi autopromuoversi….

      La realtà palermitana è in fermento, ragazzi…

      ..una lancia spezzata in favore di Manuela da parte di

      ..UnNessunoDellaTerraDiNessuno..

    13. http://www.casastazione.com
      fermento ragazzi…

    14. Si, ma le cose vanno fatte per bene. Ho avuto più di un occasione per vedere questa mostra e molta gente che ho portato s’è fatta un mucchio di risate….me compreso. Ma che artisti ci sono? Sì, ok, questa Manuela si sarà fatta in quattro per mettere su questa esposizione…ma gli errori da segnalare sono veramente numerosi. Quindi, va bene premiare gli sforzi, ma se i risultati appaiono mediocri gli sforzi a che servono? A creare un frittatone! Sarò severo, ma da spettatore (ed io ne ho viste di mostre…) devo dare un 5- all’allestimento, alla qualità, alla superficialità attraverso cui questa mostra mi è apparsa. Se per voi questo è il modo giusto per far fermentare l’arte a Palermo….siamo fottuti!

    15. A me la mostra non è piaciuta per niente.
      Manuela, se sei tanto brava come curatrice, mostra un pò di umiltà per capire che la mostra non ha avuto tutto questo successo di pubblico che dici tu…infatti non è piaciuta a molti, non solo a me (come mostrano anche i commenti). Siamo tutti ignoranti?
      Non penso proprio. Credo invece che tu abbia organizzato male le cose, che dovresti rendertene conto e soprattutto, se sei una grande curatrice, imparare dagli errori.
      Qui tutti comunque ringraziano il Kursaal Tonnara perchè è un bellissimo posto, perchè gli spettacoli musicali gratis sono davvero belli e perchè da la possibilità di apprezzare un pò di arte… ma chi si occupa specificatamente dell’organizzazione delle mostre, in questo caso tu, deve possedere…umiltà ragazza mia…umiltà…

    16. Ciao, anch’io mi associo al commento precedente. La mostra era dispersiva. C’era poco ordine e poca “pulizia” nell’allestimento. Inoltre cercavo delle opere presenti nel catalogo che non ho trovato. Altri miei amici (eravamo in nove) hanno provato la stessa sensazione. Sembrava un’esposizione ideata e montata in un paio d’ore.
      Perchè ogni volta che qualcuno gonfia le notizie, tutto è destinato sempre ad apparire meno del solito?

    17. Posto fantastico, concerti stupendi. La mostra era poco accattivante. Peccato perchè c’erano delle opere interessanti. Forse tornandoci mi piacerà, magari mi ubriaco un pò….così mi piacerà di più!

    18. Io ad esempio ero curioso di vedere i quadri di Gaetano Costa, ma non c’erano. In più mi sono accorto che anche altre opere presenti nel catalogo non c’erano. Che modo è?
      Poi ho letto (sempre nel catalogo, la sera dell’inaugurazione) di nomi come Igor Scalisi e Lorenzo Passanante. Non ho visto niente di loro.
      Boh….sono parecchio confuso! Perchè a questo punto non scrivevate pure Bazan e De Grandi? Oppure i Saccardi? A questo punto….potevate farlo, per acchiappare più gente!

    19. La mostra termina oggi se no sbaglio. Volevo presentarmi con un paio di torte maleodoranti….
      Ciao ragazzi, viva il buon vino!

    20. stavo cercando notizie sull’inaugurazione di stasera e cercando “tonnara bordonaro” ho trovato questo scambio che risale al 2007.
      pur ricordando vagamente l’inaugurazione della mostra di cui si parla (a cui però avevo partecipato), mi sento di dire con tutto il cuore ai vari “Mr. Jones, Palermoèlamiacittà, Superartman!”!, etc. che per colpa loro e della gente come loro di cui è piena la Sicilia, ora come 6 anni fa qui si muove poco o nulla, perchè quando qualcuno fa qualcosa sono tutti subito pronti a criticare. io chiedo a voi, odiosissimi esemplari che criticano l’operato di una persona che ci ha messo nome e cognome (quella manuela sandri: VOI COSA AVETE FATTO? PROBABILMNETE MAI NIENTE. fate qualcosa anche voi ogni tanto (oltre a sparare a zero su chi si espone). non importa se ottimo o mediocre, ma fate qualcosa!!! FATE, FATE, FATE! o almeno lasciate in pace chi ha più coraggio e iniziativa di tyutti voi messi assieme.

    Lascia un commento (policy dei commenti)