mercoledì 13 dic
  • Consigli sul “Festino di Santa Rosalia”

    Cari palermitani, amanti del Festino di Santa Rosalia, mi piacerebbe avere consigli da voi in merito a questo evento.
    Da quando mi sono scelta come seconda città Palermo, ho assistito due volte e in modo diverso al Festino.
    La prima volta, grazie agli amici col gommone, ho visto lo spettacolo dei fuochi d’artificio accompagnati al ritmo di musica classica proprio davanti al foro italico. Me lo ricordo come se fosse ieri. Non so quante imbarcazioni c’erano in quel pezzettino di mare. Prima dell’inizio c’era chi ballava, chi da mezz’ora era già con gli occhi puntati al cielo, chi si mangiava con gusto una fetta di cocomero o chi si preparava a guardare lo spettacolo accucciata vicino al proprio amore. Era un sabato sera e tutti, grandi e piccoli si erano dati appuntamento come ogni anno nello stesso posto. Poi il segnale, e il vociare tutto d’un tratto si erano spenti. Si udiva solo il fragore dei fuochi e un “wow” pronunciato all’unisono da mille persone. Sensazione indimenticabile.
    L’anno scorso ho optato per il percorso a terra. Mi sono seguita la rappresentazione teatrale che ho trovato meravigliosa. Dai costumi alla scenografia alla recitazione. E poi ho seguito un po’ di processione anche se dopo mezzora mi sono ritrovata imbottigliata in un fiume di gente, con passeggini e non al seguito. Ammetto di averne seguito solo un piccolo tratto per motivi di logistica.
    Quest anno è la mia terza volta del Festino e vi chiedo consigli sulle varie possibilità di viverlo in maniera diversa dalle precedenti.
    Ringrazio anticipatamente tutti coloro che vorranno darmi consigli e suggerimenti a tal proposito.

    Palermo
  • 29 commenti a “Consigli sul “Festino di Santa Rosalia””

    1. Se sei raccomandata, penso che un posto bellissimo da cui seguire il festino sia il Loggiato San Bartolomeo, dove spesso il Presidente della Provincia e altri suoi invitati (immagino) festeggiano il 14 luglio. Da lì vedresti l’arrivo del carro al foro italico, e penso che sia una postazione ottima anche per i fuochi. Io spesso ho sognato di vederlo da lì, ma non ho mai capito come si facesse ad entrare (scilicet, ad essere raccomandati).

    2. Ma come alternativa allora non sarebbe possibile assistervi dalla Passeggiata delle Cattive? (Qualcuno sa se la cancellata di accesso alle mura rimane aperta?)

    3. chiusa ……… !

    4. …le tradizioni vanno rispettate : babbaluci, birra agghiaccieta (alla Davide Enia), visione del carro lungo il percorso e collo aggrippato per 2 ore piene di giochi d’artificio…..a tarda notte.
      Conclusione : una puzza di sudore pazzesca e tanta ma tanta stanchezza…..
      ps. che spreco enorme di denaro……ahi ahi ahi

    5. il posto migliore è palazzo butera..

    6. io lo seguo passeggiando sul mare (lo so, sono in pochi ad avere questo dono..)

      ps. COMPLIMENTI PER IL PROFILO ELEGANTE, SEMBRI UNA PRINCIPESSA!!

    7. Punto di visione migliore per i fuochi per noi plebei è il “fruttarolo” della cala. Prendi qualcosa da mangiare, ti siedi e godi…

    8. Ti consiglio di fare una lunga passeggiata unendoti agli amici di isolepedonali.org
      Appuntamento alle 18 al Massimo.
      In serata seguiremo il corteo con secondo appuntamento ai Quattro Canti, dove grideremo il nostro “Viva Palermo, Viva Santa Rosalia” se il Sindaco non lo vorra’ fare.
      Ti aspetto

    9. Scarpe comode e bottiglia d’acqua pronta all’uso!
      I fuochi li vedo sempre vicino la gelateria (di cui non faccio il nome per non fare pubblicità). Non so, magari è il punto peggiore ma vado a finire sempre lì.
      Buon festino a tutti!

    10. Cara Beatrice se sarai alle 18 a piazza massimo e ci incontreremo ti dirò in maniera riservata, per ovvi motivi non posso dirlo qui, da dove osservare il corteo; siamo con amici in una casa che da sul corso vittorio.

    11. dalla serie “i marpioni non svaniscono mai”

      😉

    12. della serie “chi scrive di marpione è già marpione…..ahahahahah”. Magari cercherai di carpire l’eventuale incontro così ti saetti con noi….Buon festino Tamaburino:-)

    13. Ma la posso dire una cosa?Il carro è proprio brutto.Con tutti i soldi che hanno speso potevano fare qualcosa meglio.

    14. io invece ti dirò che il carro mi piace molto più degli anni precedenti! mi sa di elegante finalmente dopo quel finto barocco che ci portavamo dietro da anni…

    15. beatrice se hai sentito mille persone usare l’esclamazione “WOW” non solo non eri a Palermo, ma neanche in Sicilia

    16. Il carro disegnato dal grande Kounellis è stupendo! Elegantissimo nella sua semplicità. Sublime lo scintillìo della vela di Swarosky!

    17. SEMPLICEMNTE SPLENDIDO! carro, fuochi, e scenografie.

    18. Il prossimo anno potresti provare a guardarlo a casa su tgs!!! Cmq concordo, il carro era molto bello e i giochi d’artificio sono stati bellissimi!

    19. quest’anno non c’ero…
      grazie lo stesso per l’invito…
      per beatrice…spero che ti sia piaciuto!

    20. salve!io vorrei ringraziare a tutti i colleghi della protezione civile , alle forze dll’ordine , e a chi ha dato il suo contributo per la sicurezza della manifestazione. posso dire che durante la serata i feriti non si sono fatti mancare. mi è passat tutta la serata a lavorare.
      tony..
      (Protezione Civile)

    21. ciao beatrice, se ti posso dare un consiglio, il modo + realistico di seguire il festino , e quello di seguire i carri , dalla partenza alla fine , per poi vedere la caduta dell”angelo e in fine i fuochi.
      per me il festino di dve vivere in prima persona , camminando camminando e camminando ancora sempre dietro ai carri.
      e non starsi comodamente seduti nei salottini o in barca come fanno tanti , attendendo solo i fuochi. la cosa nn ha sensoo.
      per l’anno prossimo io ti consiglierei di fare cosi, e vedrai che ti sentirai appagata e sodisfatta.

    22. se lo segue di fianco al carro oltre all’angelo ci può kariri in tiesta pure a statua ra santuzza. quindi escluderei il tonynike’s advice

    23. PICCIOTTI IU MU VITTI SU TGIESSEEEEEEE

    24. ma infatti , io dico da dietro, no di fianco

    25. Per l’anno prossimo…consiglio di non pronunciare più la parola “cocomero” chè tanto qui si chiama anguria o muluni! 🙂

    26. MA A SANTUZZA UN CI L’AVI I CINTURI RI SIKURIEZZA??

    27. IL MIO SOGNO: u karro euro 5 e a santuzza ki cinturi ri sikuriezza e u GPS!!

    28. io ho fatto l’esperienza a piedi e quella dalle terrazze di amici. La più significativa? A piedi.
      E’ faticosa, ma credo sia l’unico vero momento in cui si é palermitani e basta, da qualunque luogo di Palermo si arrivi.
      Poi ci si può svincolare dalla ressa, e passeggiare per riprendersi dalle stradine laterali, o fare altre strade che non seguire pedissequamente il carro e la sfilata passo a passo. Ma continuo a pensare che sia l’esperienza più autentica. nessuno si picchia per il festino, nessuno litiga, nessuno si guarda strano e vede l’altro come estraneo da sè. nel festino di S. Rosalio siamo tutti palermitani senza differenze, una volta all’anno.

    29. Salve a tutti, ho letto i vosttri interventi sul Festino… sto facendo una ricerca e sinceramente vi sarei grata se potreste darmi delle informazioni utili, ho visto il festino di Luglio..adesso torno a Pa per i pellegrinaggi di settembre al Santuario.. se avete consigli da darmi, le vostre impressioni sono ben accetti!!
      vi ringrazio
      Rossana

    Lascia un commento (policy dei commenti)