sabato 16 dic
  • Lo scarafaggino che lo porta il caldo

    Vivete anche voi il minidramma di quegli scarafaggini che li porta il caldo?
    Ho messo tante di quelle trappole, più o meno visibili, che casa mia pare Hanoi in miniatura.
    Giusto l’altra notte, in piena sindrome da coppa gelato (ho riscoperto il fascino squisitamente retrò della zuppa inglese), me ne trovo uno davanti. Ennò! Non mentre mangio, bestia!
    Allora corro verso la libreria in cerca di un “libro boia”, deciso più che mai di porre fine al suo disgustoso saliscendi dal mio muro con uno di quei tipici libri genitoriali.
    Si trattava di scegliere, come mezzo d’esecuzione, tra un tomo di letteratura siciliana tipo “The very best of Pirandello”, un volume dell’enciclopedia “Grandi guerre” e un libricino ingiallito dal tempo e da una discutibile scelta estetica dell’editore.
    Vada per il libricino: fa meno “scruscio”, non offendo il genio di Girgenti e salvo l’enciclopedia che conto di rivendere su eBay a qualche fanatico degli anni Settanta.
    Anni fa lessi un libro meraviglioso di Lello Voce, “Cucarachas”, dove un ergastolano eroinomane socializzava con uno scarafaggio. Buon per lui. Io, da quando ho letto che solo loro sopravviveranno a un eventuale disastro nucleare, li uccido con sempre meno compassione. Poi io non so se scarafaggio e scarafaggino sono tipo parenti, non lo so, non so niente. È una guerra.
    E spesso, sempre, in guerra, non è necessario sapere.

    E questo valga per tutti. Vi conviene nascondervi bene.
    Credo proprio di averla pronunciata ‘sta frase: erano quasi le due di notte ed è sempre un piacere scoprirsi trentenni a intimare con vecchi testi gli scarafaggini che li porta il caldo.
    Il libro era una vecchia raccolta di poesie scritte in coda a un’estate “mondellana”. Lo scarafaggino che lo porta il caldo ha conosciuto un epilogo al sapore di presagio, a pagina 50, tra gli esoterici versi de “La scienza del saggio” di Rosina Romano, formalmente conosciuta come Lady Barbara.

    “Strane sensazioni
    si evidenziano
    dentro di me,
    un brivido mi assale
    l’occulto, il mistero, l’inconscio…”.

    a Luca Caro e Coseca Carlo

    Palermo
  • 93 commenti a “Lo scarafaggino che lo porta il caldo”

    1. io ho un problema serio da alcuni anni a casa mia: e dire che è ben pulita e tenuta disinfettata ma la cucina e la veranda sono invase: pensiamo dietro i mobili tra la muffa accumulata per anni e nel legno marcio, il problema non è però mi sono reso conto uccidere solo gli scarafaggi (una volta in veranda buttando non so quanto baygon l’indomani ne ho trovati 46 morti, abbastanza dire, ovviamente è stato sbagliato buttare tutto sto’ veleno, poi abbiamo dovuto disinfettare tutto, però per un mesetto non si sono fatti vedere) ma le uova depositate….e lì purtroppo non credo ci sia nulla da fare: sono venuti da poco i disinfestatori e hanno detto che possono bonificare ma se le uova sono state depositate nei fori del legno marcio di qualche retro dispensa, c’è poco da fare, se il mobile è vecchio consigliano di liberarsene….
      questo tanto per dire anche la mia situazione, risate a parte, davvero pesante, gli scarafaggi mi disgustano più di ogni altro parassita (animale).

    2. 46??? Ma neanche Romero in “Creepshow” ha usato tutti ‘sti scarafaggi eheheh. Oh, in bocca al lupo!!! Spero che qualcuno possa darti un consiglio valido.

    3. Kafka a Praga ci faceva colazione assieme ma anche a me fanno schifo e addirittura …mi scanto.Lo confesso.
      Distinguiamo, a) blatte rosse , che sembrano avere le ali e pesano come pezzatura media almeno 200 gr.
      Un piacere freudiano è sentire il crack caratteristico di quando li scafazzi, simile per goduria all’accelerata dell ‘Harley.
      In genere vengono da fuori o dagli scarichi o con i cartoni del supermercato.
      b) I “biondini”, piccoletti e frequentissimi nelle cucine delle navi e delle comunità. Sono i più duri da snidare.Amano gli stipetti della cucina.
      c) Quelli “neri”, vengono dalle fogne e a Palermo li ho visti poco.
      Soluzioni.
      Per il tipo a), Bygon in tutti gli ingressi esterni, balconi, verande,serrande. Areare molto e tenere lontani animali domestici, pietanze e piatti.
      b) C’è una new entry, un gel che pare miracoloso, si acquista nei negozi specifici, si mette la sera prima a piccolissimi pezzettini e l’indomani aggiornano stecchiti, non rimuovete i cadaverini, se potete, perchè pare che poi vengono i parenti a cibarsene(!) e restano stecchiti pure loro.
      c) Bygon,Bygon,Bygon.
      Mobilia vecchia e marciuta, meglio buttarcela ed amen.
      Giuànni

    4. non so se è questo gel ma non credo comunque abbiamo comprato delle nuove “trappole” sono davvero buone, non se ne vedono da un pò, ma il problema delle uova rimane.
      Samuele, sì è vero quanto detto, circa 46 l’indomani mattina, ma non hai idea quanto baygon ho buttato (e ho fatto male, poi ho dovuto lavare tutto, piatti, bicchieri, posate…) però mi ha fatto capire il livello di invasione…
      normali scarafaggi marroni, qualche volta (anche se molto raramente) i volanti

    5. Comunque sergino non so se vivi in un condominio.
      Dove vivo io siamo 44 interni, ogni mese paghiamo una Ditta specializzata e con poca spesa, divisa per 44, diciamo che non ne vediamo.Anzi…non ne vediamo proprio.
      Loro conoscono i pozzetti neri, i luoghi deputati da queste bestie immonde, insomma la prevenzione continua li tiene lontani.
      Attenzione però….se i cassonetti, l’immondizia e porcherie varie, non vengono ritirate ogni sera dalla pubblica strada, il rischio è che escono anche i topi.
      Io vigilerei molto sulla pulizia di questi luoghi esterni, a costo di mettermi a camorria con l’AMIA, tempestandoli di telefonate.
      E con quello che è arrivata la TARSU….
      Giuànni

    6. Oddio… il solo argomento mi sta facendo sentir male. E’ una fobia, quella della scarafaggi (ini, oni, neri o rossi). Io li odio tutti. Potrei anche morire nel trovarne uno davanti. E, a p.zza De Gasperi, dove abitavo, ogni sera era una lotta continua. Decine e decine e decine….Mi dovevano accompagnare al portone in braccio tipo ufficiale e gentiluomo al suo epilogo. I condomini si futtianu i ridiri… Ma che farci?
      Samuè, sempre bravo. Ma l’argomento mi sta facendo grattare ancora.

    7. poittami a lanna fiss’i’ to nanna

    8. Buongiorno Samu, argomento..divertente ed attuale, bravo! manco a farlo a posta anch’io ho scritto un POst su una “bestia immonda” che Mi/CI tormenta, (non sò se Rosalio vorrà o potrà mandarlo, in caso negativo..te lo mailizzo); Comunque, perchè ti scandalizzi dei “46” di sergino? anche tu sei nei guai, se ne hai visto 1….sei pieno e non lo sai, prova anche tu a fare una camera a gas della tua cucina e vedrai che risultati.
      Le Blattine in questione sono molto diffuse ed a Palermo li chiamano comunemente..” Manciapane”; E purtroppo non stanno solo nei mobili vecchi; IO ho una cucina nuova di “zecca” hem di “blatta” eppure..
      Comunque..mi sono fatto una cultura, si annidano spesso nelle intercapedini o spazi in genere tra forno e cucina, tra lavello e cucina ed anche sulle corniciette delle porte ( basta poco spazio), si mimetizzano a meraviglia (se hai la cucina ciliegio diventano striati, sul rossiccio se è mogano, chiari se è noce, ecc) la disinfestazione va fatta ogni 3 mesi ( uccido i grandi, aspetto che venga fuori la covata e m’addiverto come Erode); Infine..se malauguratamente avete il gas in “bombole”…siete nei guai, sul fondo di quest’ultime se ne annidano MIGLIAGLIA.
      Spero avervi angosciato sufficientemente.
      @ Giuanni, commento divertentissimo, a proposito se scafazzi una Blatta di quelle toste con le ali…fà lo stesso scruscio di scafazzare un “plasmon”. 🙂

    9. Caro Samuele, massima solidarietà e sterminio per tutti gli scarafaggi che siano grandi, piccoli, volanti o striscianti. Non ci posso fare niente mi fanno senso. Sara’ una cosa psicologica perche’ ma-che-vuoi-che-ti-faccia-un-cosino-cosi oppure per-lui-sei-tu-il-mostro ma io preferisco vederli rigidi, morti e immobili. Tanto per stare in tema di horror vi consiglio a tal proposito la lettura del Dylan Dog n°50 “Ai confini del tempo”.
      Comunque ho vissuto in Spagna, a Madrid, per un anno e credetemi, scarafaggi come se piovessero. La notte, quando nei mesi estivi uscivamo erano proibiti i sandali…a meno che non facesse piacere il solletichino delle zampette malefiche sopra i nostri alluci. Disgustoso, è l’unico motivo per cui oggi NON vivo a Madrid 😉

    10. Non sapevo se leggere o meno questo post, visto il titolo e considerato che gli scarafaggi mi fanno SCHIFO in assoluto più di ogni altra cosa.
      Poi l’ho letto, ma…non avrei mai immaginato che i vostri commenti sarebbero stati più “pulp” del post di Samuele.
      Lo “scruscio da scafazzamento” è ciò che più mi fa venire i brividi…bleah!

      Per dovere di cronaca, ieri sera in una nota pizzeria della Città, nello spazio all’aperto, ho cenato (anzi, ho cercato di cenare!) in amabile compagnia di blatte volanti…BLEAH!

    11. @sergino
      una volta su REPORT (raitre) ho visto un servizo su una ditta mi sembra campana che faceva disinfestazione biologica. Cioe’ non usava DDT, Baygon, Napalm e quant’altro ma scovava ogni singola uova e iniettava una cosa biologica che ne inibiva la crescita. Il servizio finiva con la famiglia sorridente che ringraziava il “mago dello scarafaggio” e con la Gabanelli che sorridendo diceva “non vi diamo il nome della ditta per non fare pubblicita’, ma sappiate che le soluzioni ecologiche ed efficaci esistono”…è sempre qualcosa…

    12. Nel mio condominio ci sono quelli neri grossi, ogni estate si fanno vivi, ma una spruzzata di baygon sotto porte e finestre basta a tenerli lontani.
      L’anno scorso ho provato quello in polvere, e in tutta l’estate ho trovato in casa un solo scarafaggio (morto a pancia all’aria) vicino l’ingresso.
      Nel balcone il problema pare sia stato risolto da un geco di 2 kg che ormai è diventato uno di famiglia.

    13. ps: gli scarafaggi fanno schifo, ma neanche la zuppa inglese scherza;)

    14. Luca anch’io snobbavo la zuppa inglese. Poi mi sono illuminato. Prova BROSCIA zuppa inglese e panna (la gelateria si può dire, boh… diciamo che è molto… “NOTA”).
      Comunque le fobie si superano parlando (scrivendo?)… spero che questo post vi sia d’aiuto eheheh. In caso contattatemi in privato (e portatemi ‘a lanna… portatemi ‘u rispìru).

    15. Proverò, ma è difficile superare la fobia della zuppa inglese

    16. Gli scarafaggi mi fanno schifo, ma la mia vera fobia è per le farfalle notturne.
      Comunque, per mia fortuna, nè gli uni nè le altre hanno facile accesso a casa mia.
      I miei si sono specializzati negli anni, e casa mia è una specie di rifugio antiinsetti. Tutte le finestre retinate, e mia mamma sigilla persino gli usci delle porte esterne con nastro adesivo!
      Negli anni che ho passato a Venezia l’incubo principale era dato da strani scorpioncini neri o rossicci che spuntavano fuori non so da dove!
      Identici agli scorpioni che si vedono nei documentari tv, con codina pungigliosa! la prima volta che ne ho schiacciato uno pensavo di aver ucciso un “animale domestico” della mia vicina! Sensazione veramente disgustosa, anche perchè non morivano facilmente con il baygon, e anche a schiacciarli si divincolavano cercando di colpire con la codina…! BLEAH!!!
      Sempre in tema di animali schifosi, in una calle, per cui ero obbligato a passare per andare al supermercato, in estate si vedevano animali, forse modificati geneticamente, insettoni(credo si chiamino cervi volanti) giganteschi(tipo 8-10 cm) e grigi, una cosa impressionatissima!

    17. io non ho una fobia vera però alcuni episodi mi hanno davvero infastidito (per limitarmi al “fastidio”) una sera me ne sono ritrovato uno sul letto mentre dormivo, è stato disgustoso, ricordo che non volevo dormire più lì: un’altra volta quella famosa quando ho fatto la strage dei 46, la sera era invasa uno era volante e mi è venuto addosso spruzzando il baygon, quasi fino in faccia (bocca proprio) mi è rimasto impresso credo sarebbe una delle cose piu’ schifose da pensare, mi ha dato davvero il voltastomaco, un’altra volta stavo cucinando, (tutto pulito, il forno la piastra) mentre friggevo a coperchio sollevato sono andato in cucina sono tornato e ne ho visto uno sottosopra che si dimenava vicino al fuoco del fornello: magari non era entrato nella padella però nel dubbio davvero ho dovuto buttare tutto.
      piccoli episodi che ti lasciano purtroppo il segno: meno male che da quando uso queste trappole particolari consigliate ce ne sono quasi zero.

    18. sergino…tra il serio e il faceto…cambia casa se puoi…pare sia il quartier generale “ri scravagghi”, o interpella la Zucchet o ditta pari livello, vai in vacanza per una settimana con la tua famiglia, la lasci a loro per una settimana e costi quel che costi, te la devono ridare sanificata.
      Lotta dura senza paura, lo scarafaggio si abbatte non si cambia, Bygon alle masse, Una dieci cento disinfestazioni, Scarafaggio rosso o nero il tuo posto è al cimitero.
      Insomma Lotta Continua ( a questi immondi insetti…)
      Giuànni.

    19. In tutto questo…

      il gelato si è sciolto.
      il sapore della zuppa inglese non è stato più lo stesso.
      il caldo ha avuto la meglio approfittandosene delle tue brusche ed affannose movenze in cerca della morte dell’armalo.

      E Lady Maaara è un mito ormai di rimembranze “d’altri tempi”.

      Ho cercato su youtube.

      Di lei, neanche l’ombra.

    20. Ed io due giorni fa ho buttato il tostapane divenuto covo di questi simpatici animaletti.

      A.A.A. Cercasi tostapane a buon prezzo.

    21. è vero, ho avuto una invasione in casa e in certi momenti al limite dell’assurdo, ma ripeto, credo che le trappole nuove abbiano dato un buon risultato, non ne vedo quasi piu.
      comunque una bonifica sarà necessaria e mi trasferirò altrove almeno per 2-3giorni

    22. Samu prova a farteli amici proclamandoli baronetti o contatta Yoko Ono per non sentirne più parlare.

    23. Ringrazio tutti quelli che mi hanno fatto pubblicità palese fino ad ora!

    24. l’occasione e’ troppo propizia per non ricordare l’episodio accadutomi vari anni fa in un noto ristorante palermitano
      (zona Liberta’ centro).Dopo la prima forchettata su un bel piatto di spaghetti
      pomodoro e melenzane,che ti trovo sotto?
      Una grossa blatta color viola.Tale era
      il colore assunto post mortem.

    25. purtroppo non e’ un caso unico,ma vi risparmio la lunga cronistoria.

    26. riki per la serie:
      “Papà papà, le olive camminano?”
      “No”
      “Allora mi manciavu u scravagghiu”

    27. Bul, a finisci? ci vuonnu i cianchi nuovi. 😀

    28. Visto che ci siamo, nessuno ricorda un duo demenzial-comico palermitano che cantava una divertentissima canzone dal titolo OSCAR?
      ” ooscar, ooscar, oScarAFAGGIO”
      Se qualcuno a modo di reperirla..

    29. Siete molto pulp… molto sBlatter.
      Riki: hai visto mai che a mangiarti lo scarafaggio non ti andava poi tanto male?: http://www.corriere.it/speciali/cibo_strano-2002/pop/blatte.shtml
      PS: Al tostapane di Lixia aggiungete “cercasi registrazioni di Lady Maara!!!”
      PS2: Bulg, il prossimo scarafaggio lo faccio ammazzare dai miei adepti al grido di Helter Skelter!!!

    30. ATTENZIONE, ATTENZIONE:
      per tutti coloro che vivono la “piaga” degli scarafaggi (piccoli o grandi che siano). ESISTE un prodotto che è davvero MIRACOLOSO! Penso sia il gel a cui faceva riferimento prima Giuanni: io l’ho provato 2anni fa e da allora ho risolto per sempre il problema, sia in casa che in garage (dove le blatte erano ormai di casa). Sembrerà di fare pubblicità (e in teoria la farò) ma è a fin di bene. Questa ESCA IN GEL si chiama MAX FORCE e la vendono in tubetti da 30g. E’ della Bayer e il costo è di 25€. E’difficile da trovare, io la acquisto sempre in un negozio di prodotti chimici e da giardinaggio che si trova nella prima traversa a destra della via Archirafi (venendo da via Lincoln). Si mette in piccolissime dosi, una puntina di gel, in più parti della casa (soprattutto nelle fessure di legno, delle porte, dietro il frigo etc..) Già dal giorno dopo si vedono i risultati: non trovate neanche gli scarafaggi o i cosiddetti “manciapane” morti..loro mangiano sta cosa (per cui vanno ghiotti) e si rintanano, morendo e quindi scomparendo. Dopo una settimana non esisterà più il problema, dovrete solo ricordarvi (anche se non ce ne saranno più in giro) di rimetterla nuovamente, anche negli stessi posti..magari dopo qualche mese, finchè non ce ne sarà più bisogno.
      CREDETEMI, E’ UN MIRACOLO CHE MI HA CAMBIATO LA VITA!!!!
      Saluti

    31. @tommaso ognitanto: erano “Le Cozze”, un pò più che duo, mitici…
      Ti serviva il testo?
      http://www.lecozze.it/testiaccordi.htm#OSCAR

    32. SERGINO MA CAMBIA CASA!! NON è NORMALE TUTTO QUELLO CHE HAI SCRITTO!! SCRIVI “è TUTTO PULITO ETCETC”, NESSUNO METTE IN DUBBIO LE ATTENZIONI IGIENICHE CHE VI PREMURATE DI AVERE, MA TI ASSICURO CHE NON è NORMALE QUESTO ASSEDIO. RACCAPRICCIANTE. CAMBIA CASA DAVVERO, LO DICO PER TE (ANCHE SE NON TI CONOSCO).

    33. DOPO AVER LETTO QUESTI RACCONTI ALLUCINANTI **RINGRAZIO IDDIO** DI NON AVERE DI QUESTI PROBLEMI. DA ME NON CI SONO NEPPURE LE MOSCHE. GIURO 🙂

    34. QUESTO THREAD è DI UNO SCHIFO PAZZESCO :[

    35. E’ una lotta infinita. Ne ho seguito le tracce in piena notte e questi maledetti si andavano a rintanare pure nei buchi del frigorifero (quelli che servono a cambiare il verso degli sportelli). Tu aprivi a sorpresa e loro correvano sulla guarnizione… Impossibile sterminarli con lo spray. Muoiono all’istante appena li spruzzi, ma la sera dopo ci sono i loro amici e parenti.

    36. fab ti posso dire in che zona sto se vuoi, ma ti assicuro che è un problema che in tanti nell’enorme complesso di condomini che c’è abbiamo avuto e abbiamo tutt’ora, (non so se ai miei livelli, anche se l’episodio della carica dei 46 è un eccesso che è capitato FORTUNATAMENTE una sola volta, in altri casi di meno però il problema c’è)…cambia casa ? ..mmmh, mancanza di soldi ormai sempre più alta ed affetto verso un luogo dove sto da anni (nostalgico) me lo impediscono: più che altro avendo sempre bonificato tutto non riesco a capire da dove vengono: quasi sicuramente da dietro i mobili appiccicati alle mattonelle bisognerebbe chiamare un falegname per smontarli (è un pò complicato) e quasi sicuramente bisognerebbe buttare via alcuni tipo lo scolapiatti: ieri ne ho trovati 2 grossi (li vedo solo di sera o notte) e però aprendo lo scolapiatti almeno 6 piccolissimi (cuccioli:) uno schifo, ormai rilaviamo sempre tutto prima di usarlo. Però ogni buco è stato tappato, silicone nuovo…credo che sia solo il legno marcio e le uova annidate lì, non potrebbe essere altrimenti…oppure ci vuole un esorcista 🙂

    37. ps: per giuseppe: con lo spray muoiono dopo un pò veramente, prima non sembra avere effetto dopo qualche secondo cominciano a correre all’impazzata (ha fatto effetto) e poi si rovesciano, ma da lì a morire ti assicuro passano ore. 2) Infatti credo che il problema siano le uova…la cosa più raccapricciante che ho visto io dopo “queste visioni di animaletti ?”…due che “lo facevano”, più che altro l’idea che l’indomani nascoste ci sarebbero state uova all’impazzata….li ho uccisi

    38. @ Pierluigi, mille grazie, ma certo ..ricordo..Le cozze; E..( scusa ma sono mancato da PA. per un pò) sai mica che fine hanno fatto?

    39. Beh, piacerebbe anche a me saperne di più, li seguivo una decina di anni fa e forse più, quando frequentavo il Malaluna: con tutta la comitiva eravamo fans sfegatati di Governale, Errera e compagni. “Oscar” era proprio uno dei miei pezzi preferiti… Pare che il loro sito sia tornato on-line da poco, e una nota dell’8 giugno scorso diceva che avrebbero pubblicato le date dei concerti per la stagione 2007.

    40. Certo che l’argomento qui tira alla grande…i commenti spuntano “come i funghi”…ma che dico…”come gli scarafaggi”…

      😉

      Samuele grazie per la solidarietà nei confronti del mio tostapane e ribadisco che cerco disperatamente testimonianza in video di Lady Maaara…ma che fine avrà fatto?

    41. @ Lixia, Lady Mara..è morta (e non è uno scherzo).

    42. Tom è morta Lady Barbara, non credo sia morto l’attore che faceva la sua parodia a scuola di cabaret (Lady Maara per l’appunto). Lixia e io ci riferiamo a lui.

    43. Samuele
      attenti alla pasta con le sarde.
      In un noto centralissimo locale servivano
      la pasta con le sarde,presentata con una
      sequenza di puntini neri (in genere uvetta).
      Quella volta che ci andai con un milanese
      a guardare bene,erano piu’ le mosche stecchite che l’uvetta.
      Ed il pensiero inevitabilmente ando’ alla
      Casa dello Studente di viale Romagna a Milano,dove avevano cura (i soliti milanesi con la mania dell’efficienza)di togliere con un retino le mosche che continuamente annegavano nel “condimento” del giorno,
      cosa che potevi tranquillamente riscontrare avvicinandoti al banco della
      mensa dove sceglevi la pietanza.
      ***************************************
      Comunque iu u scravagghiu nun mu manciau,
      ciu’ fici manciari o cammareri.
      Venne il Titolare a chiedere scusa.
      Restai digiuno per 2 giorni,per lo sconcerto.

    44. @ samuele,.. minc**a…che errore madornale, era Barbara quella vera.
      @ All’attore della parodia…toccati forte..perchè a mè…quando mi scappa…. . 🙂

    45. M’era preso un colpo…

      Tommaso non si fa così eh…io c’ho una certa età, sono una personcina sensibile, a modo, animata sempre da buoni sentimenti, certe cose mi turbano…

      Fortuna che Samuele ha provveduto ha mettere a posto l’inghippo prima che dessi un’occhiata all’aggiornamento dei commenti…

      Ma come si chiamava il programma dove c’era anche la “ELLA” in questione?
      Proverò a cercarlo così…:)

    46. Ecco…per l’appunto Samuele ha già detto “Scuola di Cabaret”…

      devo smetterla di andare all’aperitivo ed esagerare con il vino…o forse iniziare a prendere in maggiore considerazione le insalatine di riso, i quadrucci di frittata, le focaccine, omaggiate dai vari locali…

      Meglio che vada a dormire…

    47. Una sera guardavo la tivu in soggiorno e ad un tratto mi sembrò di sentire piangere mio figlio di un anno che dormiva in camera da letto.
      Entro nella stanza, accendo la luce, mio figlio dormiva ma un enorme scarafaggio passeggiava tra le lenzuola della culletta.
      Solo l’amor di padre, vincendo l’orrido e immondo disgusto (e paura), mi ha permesso, gridando,di colpire a mani nude e sentire sul proprio palmo lo scruscio schifoso…
      Da allora non ho piu visto, ma ora che ci penso vado a spostase il frigo..

    48. …a popolare felicemente il pavimento della casa di Ira Fishblatt è una banda di strani scarafaggi filosofi…stanati, affamati, perseguitati, i poveri scarafaggi, sembrano soccombere…
      Provate a leggere il libro di Daniel Evans Weiss, Gli scarafaggi non hanno re” vi riconcilierete con le povere blatte orientalis che invadono i nostri territori.

    49. anche a me è capitato di assistere a coppie di scarafaggi che copulavano sugli stipiti delle porte!!!! Anch’io conduco ogni notte la mia battaglia a colpi di “tappine” contro questi bastardi, il problema mio sono le uova che non riesco a debellare e che sono annidate negli interstizi degli stipiti delle porte, quest’ultime purtroppo hanno perso aderenza al muro a causa di qualche crepa e sono così diventate la loro residenza ufficiale.
      Voglio provare questo “MAX FOCUS” anche se non è economicissimo, ma se è così efficace vale la pena!

    50. ah…dimenticavo.
      Io ho delegato(per le verita’ lascio fare)al mio cane,un volpino vigile e amante della tranquillita’,dell’ordine e della pace,ormai installatosi sotto il letto,sicuro e protetto.
      Una volta fui svegliato alle tre di notte,dal volpino
      che annaspava furibondo cercando di infilarsi sotto un mobile.
      Pensai a qualche topino,cosa per la verita’ difficile dato che “mantengo” un piccolo esercito di gatti.
      Accesa la luce,vidi scorrere un punto scuro tra un mobile e l’altro,a gran velocita’.
      Era con le ali.
      Ma il volpino riusci’ ad essere piu’ veloce e dopo qualche secondo cesso’ il rischio di una notte insonne.

    51. e…per finire,pure loro nascono sfortunati.Aprii la porta dello stanzino
      buio ed avanzai di un passo.Scrash…..
      centrato al primo passo,per puro caso.
      Peccato.
      Era un bell’esemplare,grosso,lucido con un bel paio di ali.Unico.

    52. Riki sai che l’anno scorso stava capitando anche a me? Uno di quei rari casi dove esulti per NON averlo preso: ero a piedi nudi ehehe.
      P.S. I scravagghi che vai trovando nei ristoranti portaceli al volpino: te li fai mettere in un vassoio in tetra pak
      😀

    53. qualcuno potrebbe dedurne:si vede che quello tuo non era destinato “a moriri
      scafazzatu”.
      E qui si riapre il dilemma tra il Fato ed il Caso.

    54. istruzioni per l’uso,Attenti alle lattine.
      In un noto ipermercato ho
      visto una buona dozzina di scarafaggi neri di mezza taglia che passeggiavano
      sotto la pur esistente confezione di plastica trasparente,purtroppo aperta
      ai fianchi.
      Prima di aprire la lattina,lavatela accuratamente.

    55. Dannati mangiapane! 2 anni fa ne vidi un paio in cucina e capii che quando ne vedi uno ce ne sono almeno 10 ammucciati. Riempii tutto di baygon verde e per due anni non ne vidi più. Quest’anno, dopo la prima botta di caldo, se ne videro di nuovo un paio, ma non gli diedi importanza. Ierisera entrando in cucina mi viene un colpo! Il lavello era tutto marrone, erano decine, apro l’acqua e partono per sopra, sullo stipetto scolapiatti. Oggi compro una bomboletta di baygon nuova e faccio il trattamento, prima però guardo bene dove possono essere. Quasi certamente dietro il mobiletto pensile o dietro il frigo, tolgo un cassetto e ne escono a decine, BINGO! Ho trovato la tana. Spruzzo mezza bomboletta e chiudo porta e finestra, la puzza si sparge in tutta la casa, ma almeno domani mattina faccio la conta dei cadaveri. Solo che mi viene un dubbio: devo ripetere il trattamento dopo qualche giorno? Le uova saranno state eliminate? Basta lavare energicamente tutto col lysoform? 2 anni fa bastò una megaspruzzata per stare tranquilli per un bel po’, ma ora l’invasione è massiccia, una cosa mai vista… Devo cambiare i mobili? Devo cambiare casa? O città?
      P.S. Ho vissuto un anno a Roma, uno a Piacenza e 10 a Trapani, sti K di insetti prosperano dovunque!

    56. sono di Torino, ho lo stesso problema con le blatte, ieri notte mi alzo per bere e ne trovo a decine sul lavello e sparsi per tutta la cucina, tantissimi piccoli tra l’altro.
      Mi sono deciso di fare qualcosa e tra le varie informazioni su internet credo di aver individuato questi 4 prodotti ottimali, alcuni descritti anche in questo forum:
      Maxforce Gel
      Maxforce White
      Maxforce Ultra
      Solfac Gel

      Non so se alcuni sono la stessa cosa, cmq quale mi consigliate per il problema blatte? e soprattutto dove si trovano in commercio? su internet ho trovato solo un negozio francese su ebay che vende marforce gel.

      Inoltre, una volta applicate queste gocce di gel, quanto tempo durano? bisogna poi toglierle passato il periodo?
      accetto qualsiasi consiglio … help

    57. Ragazzi, quali prodotti speciali? Il buon vecchio insetticida mi ha risolto il problema. Ho saturato per bene tutta la cucina, dietro i pensili, dietro il frico, dietro la credenza ecc. e ho chiuso, l’indomani ce n’erano una cinquantina stecchiti, dappertutto, ho avuto il mio daffare a ripulire e lavare tutto, ma non ne è rimasto nemmeno uno. Per sicurezza ierisera ho ripetuto il trattamento e oggi di nuovo a rilavare tutto (sì, ci ho pensato dopo che potevo farlo solo alla fine, ma pazienza). Ora dovrò ripeterlo, forse, se si schiuderanno le eventuali uova, appena spunteranno i cuccioli e prima che raggiungano la maturità per figliare a loro volta. Due anni fa bastò una spruzzatina, erano pochini, stavolta c’è voluta la guerra tossicologica! Morte ai mangiapane!!! 😉

    58. Comunque,per me l’onda parte da lontano,essendo che hanno le ali.
      Se avessimo piu’ cura del territorio urbano,sia come cittadini(ad evitare montagne di rifiuti sparsi) che come operatori ecologici (a pulire bene e “disinfestare” cassonetti e le aree attorno ai cassonetti )
      forse in parte saremmo riusciti a bloccare il fenomeno all’origine

    59. ragazzi ank’io ho lo stesso terribile problema!!!!!!!!!di mangiapane ne vedo sl un paio a sera ma i piccolini behhh ne ho un bel po’ sto pensando di adottarli nn ce la faccio piu’ mi sta venendo un’esaurimento nervoso!!!!!!odio persino le formike pensa un po’……….

    60. sto pensando di buttare la cucine ma se ci sn le uova da qualk’altra parte ke faccio???????????aiuto!!!!!!!!!!!!!scrivero una letterina alla iervolino qst e sicuro!!!

    61. ho letto tutti i commenti lasciati…dire k nn ho smesso un attimo di avere prurito e grattarmi..è dire poco…aiuto,qsti esseri piccoli e schifosi devono scomparire dalla faccia della terra…ho trovato qsto forum x caso,ero alla ricerca di qualke notizia utile x “classificare”qsti esserini k ogni sera ritrovo puntualmente nella mia cucina,sui lavelli,tra le posate..oddio!!!!voglio morire!!le uova si saranno schiuse da poco..ogni notte uccido circa 6-7 “piccoli”..bè..sempre meglio di quelli + grandi ke neanke avevo il coraggio di uccidere qualke mese fa..ma mi kiedo:ma qsti grandi k fine hanno fatto???da anni dico ai miei di fare qlcsa,ma a loro nn credo k importi + di tanto…anke se ieri,mentre lavavo i fornelli con lo sgrassatore,vedo 2 “piccoli”di blattelle o non so k siano,lo spruzzo….e quelli muoiono all’istante!!!aaaaaa come godo!!!hihihih

    62. sarà forse lo sgrassatore un rimedio alternativo efficace??

    63. regina nn credo proprio!!sto riskiando la depressione e nn invito+nessuno a casa mia pensa ke qnd vengono le amike di mia madre mi metto di sentinella con la speranza ke nn escono pensa ke figura!!!!!!potrebbero pensare ke e x scarsa igiene e nn oso pensare alla mia reazione!sto sempre a pulire anke prima ke uscissero figurati ora e poi ho proprio una fobia qnd li vedo mi sento il cuore a 3000000!!!!qst prima o poi mi fanno venire un’infarto cmq nel frattempo nn ci resta ke piangere!!!!diamoci forza a vicenda……….

    64. ma c’e’ qlcn ke ci dice qlk barzelletta magari!!!!!cosi’ x tirarci un po’ su di morale………..sosteneteci…….

    65. Marco,realmente funziona questo gel?
      Io penso di comprarlo… vi farò sapere.
      Per tutti i fans di lady Maara:poittami a lanna cuinnutu i to nanna 🙂

    66. Cinzia credimi, io ho risolto il problema D E F I N I T I V A M E N T E. Provalo e facci sapere;)

    67. mi stai rincuorando tanto sono stanca di vedermi la cucina invasa da questi….eppure avendo bimbi piccoli pulisco continuamente,sere fa li ho trovati anche in bagno,tra l’altro ristrutturato l’anno scorso.spero di mettere fine a questo schifo.GRAZIE!!!!a giorni vedro’i risultati).

    68. Salve a tutti,vorrei darvi un consiglio…..
      Avete mai provato con l’alcol denaturato???…proprio cosi’, con lo spirito sti maledetti crepano all’istante
      provateci e fateme sape’…ciaooooo

    69. per favore come si chiama questo gel che farebbe miracoli con i mangiapane? Vi ringrazio anticipatamente e aspetto con ansia.

    70. Solfac Gel Scarafaggi della Bayer, costa tra 15 e 20 Euro, io l’ho trovato in un negozio che vende articoli per giardinaggio, vivai etc. Nel giro di 15 giorni gli ospiti scompaiono … e deve essere una ghiottoneria per loro, ne ho trovati – morti – dentro il sacchetto in cui ho avvolto la confezione.

    71. ciao, anche io ho avuto per due mesetti circa l’incubo delle blatte germaniche e non vi dico la quantità immensa di baygon che ho utilizzato, ma non serviva a nulla continuavano sempre a comparire era diventato un incubo allucinante nonostante la continua pulizia mi sembrava di impazzire. La notte mi alzavo accendevo la luce del cucinino e ne vedevo sempre qualcuno allucinante e schifosissimo. Alla fine ho deciso di chiamare qualcuno per farmi disinfestare la casa, è vero era nel bagno e nel cucinino ma ho preferito farlo ovunque, questo signore ha usato GOLIATH GEL UN GEL che ha messo dappertutto ovviamente lui sapeva i punti cruciali, e ora sembrerebbe risolto il problema sono circa 25 giorni che non vedo più nulla, non mi sembra vero, ho sempre paura di vederli camminare, ma ssssssssss non facciamo rumore forse siamo riusciti, ma la cosa stranissima è che non ne ho trovato neanche uno morto…… PERò BASTA LI ABBIAMO ELEMINATI

    72. Cari ragazzi, sono anni che oramai lotto con questi piccoli abitanti della terra che vantano una anzianità sulla stessa maggiore di noi umani. Si possono combattere in due maniere: la forza bruta o l’intelligenza.
      La forza bruta consiste: 1) nello smontare i mobili della cucina e/o del bagno, lavarli con un qualsiasi detersivo sgrassante e rilavarli con alcool, specialmente nelle giunture, nelle cerniere e in tutti i buchi che ci sono. 2) pulire con aspirapolvere gli elettrodomestici in tutte le loro parti, specialmente i motori. 3) spruzzare tutto con insetticida specifico. 4) ripetere l’operazione ogni 15 giorni.

      L’intelligenza consiste nel mantenere costantemente puliti (senza nessun residuo alimentare) i locali da loro preferiti, cucina e bagno, distribuire nei punti nevralgici i gel che si trovano in commercio tipo il “solfac gel” della Bayer (usato anche dai disinfestatori).
      Si ripete il trattamento ogni 30 giorni avendo cura di lasciare i cadaveri delle blatte sul posto in modo che quelle rimaste vive se ne nutrano.
      Come da istruzioni bisogna anche mettere il gel all’ingresso dell’appartamento, dato che spesso migrano. E incazzatevi con i vostri vicini se non fanno nulla!

    73. Non ce la faccio più! Sono invasa da piccoli scarafaggi che ogni sera, da mezzanotte in poi, si muovono indisturbati tra i pensili della cucina. Sono talmente ripugnanti che ogni volta, specie di sera, controllo bene il bicchiere utilizzato per bere l’acqua. Cerco sempre di essere vigile e concentrata. Basta! La cucina è mia – sempre pulita per giunta – perchè non posso entrare tranquillamente? Questi esserini schifosi pensano di essere i padroni del mondo.
      Adesso sono spuntati anche nella stanza dove dormo. A intervalli di tre giorni ne ho già visti due. Non mi lasciano in pace neanche durante il sonno. Ho disinfettato tutto, spruzzato il veleno tra gli armadi, il comodino, il letto, aerato la stanza ma ho molta paura! Paura che, durante la notte, decidano di farsi una passeggiata e di esplorare ogni angolo dei miei capelli e del mio corpo.
      Ho deciso di comprare il gel della bayer ma mi chiedo ancora se sia davvero efficace come dicono.

    74. allora ragazzi …. mi sa che sono entrata anch’io nel club cucina nuova di zecca eppure ieri sera ne ho travato uno bleee oggi ho comprato il baygon schiuma spero di riuscire nella mia battaglia state attenti anche agli zoccoletti specialmente se come me avete il parquet aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa vi faro’ sapere … grazie per tutti i consigli e non vi sentite ingrasciatunazzi se ne avete anche voi io sono la regina della casa eppure….

    75. Le guerre che val la pena combattere 🙂 Il solfac gel è moooolto efficace, le schiume e gli insetticidi sono dei palliativi. La prevenzione consiste nell’affamamento delle bestie, meno cibo naturale trovano più gel mangiano: asciugare bene le posate, il lavello, il piano cucina etc, buttare la spazzatura giornalmente, non lasciare in giro mollichine etc, sigillare i sacchetti della pasta etc. ed il pane lo si tiene dentro una busta di carta ben chiusa. Col caldo prosperano, quindi iniziare la nostra guerra personale adesso, non a luglio. Sono insetti notturni, se li vedete in giro la mattina alle otto o la sera a cena vuol dire che la casa è invasa, allora di gel compratene non una ma due o tre confezioni 🙂 Ricordarsi che è un veleno e leggere le istruzioni

    76. schifo schifo schifo….!!!!da anni combatto con questi esseri che al solo pensiero sto male. Ne ho incontrato di tutti i tipi…prima vivevo in villetta allora erano giustificati ma ora…..appartamento al 6° piano appena ristrutturato e dove li trovo??? sconvolgente! sotto il top della cucina nel foro che ospita i fuochi…. non so come sono arrivata fin li, ma appena ho spruzzato il baygon una decina sono venuti fuori. Temo che le uova sono rimaste intatte allora sto correndo a comprare il famoso solfac gel. A proposito c’è qualcuno che possa dirmi l’efficacia e soprattutto la tossicità visto che dovrei metterlo propria sopra il cestone delle pentole! Grazie e speriamo di dirgli presto addio!!!

    77. efficacia 100%, sicuramente tossico se ingerito ma è un gel colloso, quando lo applichi resta al suo posto, non so come si comporta se esposto la calore, qui c’è la scheda prodotto

      http://www.rentokil.it/files/file_33163.pdf

    78. ho una del piano di sotto che ha la casa piena ogni tanto ne trovo qualche scarafaggio da me vi prego aiutatemi ho la fobia sempre di vederli come posso combatterli

    79. se può essere utile a tutti coloro che sono afflitti dal problema delle blatte di tutte le specie vi forniamo i riferimenti del nostro punto vendita presso il quale troverete il solfac gel da gr. 5 o 20 e personale disponibile a consiglirvi sull’utilizzo.
      CASAGIARDINO DI S. MARCENO’
      VIA VILLAGRAZIA 215 F
      TEL.091-441905

    80. vendesi fiat duna, usata ma in buone condizioni. chiamare ore pasti.

    81. Direi che si sta esagerando con le offerte commerciali.

    82. messaggio per Marco che ha scritto tempo fa (il 25 luglio 2007) a proposito del prodotto Max Force della Bayer….

      Ciao Marco,
      mi presento. Sono Nicola di Reggio Cal. Volevo gentilmente chiederti se puoi mandarmi l’indirizzo del rivenditore dove posso acquistare il prodotto di cui mi parli, il Max Force, per le blatte o il numero di telefono…
      Grazie e cordiali saluti
      Nicola

    83. il migliore prodotto per le blatte è il solfac gel e l’unico posto migliore nel web è DUETTO SAS cerca sul web

    84. BLATTE ROSSE OVVERO “PERIPLANETA AMERICANA” sono scarafaggi di Fogna provengono dalle fogne e dagli scarichi… vuoldire che palermo è sporchissima. Non ho notato miglioramenti durante l’ultimo mese…

    85. Scusatemi, mi ritrovo in casa ogni anno ormai in questo periodo, piccoli scarafaggini di colore nero volanti, o meglio ho visto che aprivano le ali, ma non so se volano. Cosa sono scarafaggi o qualcos’altro? La loro dimensione è di uno due centimetri e camminano molto lentamente, non corrono come gli scarafaggi che conosciamo, mi potreste dire cosa sono e come posso eliminarli??
      Grazie

    86. L’altra sera l’inizio della guerra. 2 piccoli scarafaggini sul ripiano della cucina. Alle 3 di notte. Uno sono riuscito a catturarlo e buttarlo dalla finestra, l’altro si è infilato nella presa d’aria del forno e non so che fine abbia fatto. La rogna è che se sono nel muro non puoi neanche schiacciarli, perché poi ti lasciano le loro orrende interiora appiccicate, l’unica è il classico sistema bicchiere di plastica + foglio di cartone e lancio dalla finestra…

    87. Maledetti loro e tutta la razza! La notte se devo andare in cucina devo guardare ovunque per vedere se loro sono li pronti a innoriddirmi con la loro presenza! Ho capito che non mi fanno solo schifo ma pure SOGGEZIONE!!! proverò questo gel MAX FORCE e spero sia efficace. Quelle antennacce e la velocità con la quale si muovono, e poi sarò esagerata ma una volta ho avuto come l’impressione che uno (di quelli volanti, i peggiori) mi stesse attaccando venendomi incontro. Ve lo giuro, ho fatto un urlo degno di un film horror, kiuso la porta del bagno, siggillata spruzzando il baygon a quantità industriali ma siccome non avevo il coraggio di riaprirla ho dovuto chiamare un amico in soccorso e aspettare il suo arrivo con quel mostro chiuso di la. Qualche due ore dopo arriva sto ragazzo che aprendo la porta (con cautela anche lui)l’ha trovato stecchito. Si ok ho vinto una battaglia ma la guerra è ancora lunga 🙁 PS Stanotte non dormirò ne sono certa!

    88. Solfac gel, non c’è dubbio.

    89. Avevo solo cercato qualche risoluzione al mio problrma delle piccole blatte o cosiddetti “mangiapane”presenti in quasi….? (o) tutte le cucine (compresi ristoranti e pizzerie ecc.ecc.),ma ho capito che in giro c’è molta confusione. Cerchiamo di chiarire un po’ le idee : i mangiapane sono dei piccoli scarafaggi che abitano tutte le cucine, anche le più pulite, e non dipende solo dal legno vecchio degli sportelli della cucina, perchè io ho fatto casa nuova comprese mattonelle, tubi, scarichi sportelli eccetera eccetera, e adesso a meno di 1 anno se di notte o a tardissima sera entro a sorpresa in cucina ed accendo la luce, c’è il fuggi fuggi di questi piccoli e schifosi animaletti. E’ vero, riescono a mimetizzarsi in maniera eccezionale, ed a volte restano fermi sperando di non essere visti, per poi fuggire a forte velocità nel più vicino anfratto che può essere il bordo interno dello sportello dei lavandini o della dispensa e addio non li becchi più fino alla nuova uscita della prossima notte! Il problema è enorme e difficilmente risolvibile, perchè se spruzzi i più svariati insetticidi spry infetti le pentole, le derrate alimentari e quant’altro si trova dentro gli sportelli che le BESTIE abitano!quindi l’unica soluzione è quella di posizionare in ogno sportello ed in ogni scaffa una delle speciali eschea a forma di contenitori con entrata ed uscita dove i “mangiapane”entrando si beccano il veleno e muoiono.Il problema è che queste trappole li vendono a confezioni di 4 o 6 e costano abbastanza;inoltre le uova che hanno fatto in giro restano e poi scovano, e poi in casa possono arrivare dei nuovi mangiapane che involontariamente noi stessi portiamo a casa con le derrate alimentari che compriamo nei negozi, quali latte, acqua, ed altre varie confezioni che provengono dai negozi.
      In ultimo c’è da fare altrimenti un gran lavoro che consiste nello svuotare tutti gli sportelli, e spruzzare una abbondante razione di ottimo insetticida , avendo cura di farlo andare anche negli spazi che ci sono dietro i telai degli sportelli che rappresentano le loro tane. BUON LAVORO E CHE DIO VI BENEDICA!

    90. Io ho risolto il problema con il solfac gel con pochi euro comprato online su pestcontrolmarket.it

    91. Io ho comprato il Solfac gel scarafaggi a €16.00 + 5.99 di spedizione al negozio duettosas.com

      Ho riordinato lo stesso articolo 3 confezioni ho pagato sempre 5.99.
      credo siano i migliori nel web…poi al telefono sono stati gentilissimi e io ricambio la loro gentilezza nel consigliarlo

      e poi SOLFAC GEL IMBATTIBILE!!!!

    92. quello che posso dire che lospite cioe scarafaggi non e altro che una prevenzione che viene fatta prima della schiusura delle uova il nostro poblema
      che noi quando vediamo cio ci terroriziamo pero ripeto esistono dei trattamenti per allontanarli e sterminarli io lo faccio per mestiere posso dire che con un buon trattamento abbatente vengono rimossi se volete contatatemi 329 2785562

    93. Sembrano tutte cose stupide fino a quando non te li ritrovi a casa dappertutto. Io le ho provate tutti, alla fine ha vinto il Solfac Gel, da quel momento non lo lascio più. Comprato a su gardenhome.it e mi è arrivato a casa in meno di 24 ore. Provatelo e non ve ne pentirete. Ciauz

    Lascia un commento (policy dei commenti)