martedì 21 nov
  • Retata a Boccadifalco-Passo di Rigano

    La Polizia ha arrestato 14 tra affiliati, imprenditori, liberi professionisti e due funzionari pubblici legati al mandamento mafioso di Boccadifalco-Passo di Rigano. Quattordici le ordinanze di custodia cautelare: tra gli arrestati anche imprenditori, liberi professionisti e due funzionari pubblici, accusati di concorso esterno in associazione mafiosa per il rilascio, ritenuto “compiacente”, di alcune licenze edilizie.

    Tra gli arrestati, Calogero Caruso, 70 anni, ritenuto il boss di Torretta; Rosario Bordonaro, 55 anni, impiegato dell’Ufficio tecnico del Comune di Torretta; Gaspare Caravello, 41 anni; Antonio Di Maggio, 35 anni; Benedetto Dragotta, 58 anni, funzionario del Comune di Torretta; Salvatore Ferranti, 36 anni; Matteo La Barbera, 34 anni; Pietro La Barbera, 32 anni; Andrea Licata, 47 anni, architetto; Stefano Mannino, 58 anni; Rosario Mignano, 43 anni, imprenditore; Francesco Sirchia, 69 anni; Francesco Spinelli, 49 anni, imprenditore.

    Palermo
  • 4 commenti a “Retata a Boccadifalco-Passo di Rigano”

    1. Palermo, 9 ago. – (Adnkronos) – Maxi blitz antimafia nella notte a Palermo. Decine le ordinanze di custodia cautelare in carcere eseguite dagli agenti della Squadra mobile. L’operazione, che si avvalsa di intercettazioni ambientali e telefoniche, ha decimato il mandamento mafioso di “Boccadifalco-Passo di Rigano”, facendo terra bruciata intorno al boss latitante Salvatore Lo Piccolo.
      In manette anche imprenditori, liberi professionisti ed alcuni insospettabili colletti bianchi tra cui due funzionari pubblici, “particolarmente compiacenti nel rilascio di concessioni edilizie ed accusati di concorso esterno in associazione mafiosa”. I particolari della operazione verranno resi noti nel corso di una conferenza stampa, che si terra’ presso la Procura della Repubblica di Palermo alle 11 alla presenza di investigatori della Polizia e magistrati.
      ————-
      e poi c’è chi è contro le intercettazioni ambientali e telefoniche.
      notizia davvero notevole. da stamattina a palermo elicotteri e sirene a tutto spiano.
      speriamo che per Lo Piccolo manchi poco…

    2. commento: GRANDISSIMI!!

      non preoccuparti, le intercettazioni per stanare i mafiosi non sono mai state messe in discussione nè dal centrodestra nè dal centrosinistr. sono sempre state approvate da entrambi i poli.

    3. Ma che schifo ma sti mafiosi mai si estinguono ?
      Ogni settimana ne arrestano a dozzine.. ma mai finiscono ?
      Ma che siamo tutti mafiosi in Sicilia ?

    4. dico,non e’ che vogliamo riaprire il caso Carlos ?

    Lascia un commento (policy dei commenti)