martedì 22 ago
  • Palermo è sul “treno dei matti”

    C’è un treno speciale sulla Transiberiana, un treno che è partito da Mestre l’8 agosto con a bordo 208 passeggeri, persone affette da disturbi mentali, loro familiari, operatori sanitari, volontari delle associazioni di pazienti ed esponenti del mondo della cultura che si sono occupati del tema. Il treno ha attraversato l’Ungheria, l’Ucraina, la Russia, la Mongolia e la Cina passando da Budapest, Mosca, Irkutsk e Ulan Bator e incontrandone gli abitanti e arriverà domani sera a Pechino. Mi sembra una bella iniziativa patrocinata dal Ministero della Salute per sensibilizzare sul tema dei problemi psichiatrici. Le pagine dedicate al treno riportano questa frase:

    «Van Gogh, John Nash e gli italiani Gaetano Donizetti, Antonio Ligabue, Dino Campana, Alda Merini, sono solo alcuni dei nomi di personaggi illustri, legati all’esperienza dei ricoveri psichiatrici, che hanno dovuto lottare contro lo stigma e gli stereotipi culturali che accompagnano da sempre i malati mentali».

    Immagino che non sia facile far sì che tutto funzioni ma sembra che l’esperimento sia riuscito finora. Sul treno ci sono anche dodici partecipanti del Dipartimento di Salute mentale della Ausl 6 di Palermo e hanno anche un blog.

    Palermo
  • 5 commenti a “Palermo è sul “treno dei matti””

    1. Anche a me sembra un’ottima iniziativa.

    2. bella iniziativa, davvero. anche la canzone che quest’anno ha vinto a Sanremo, quella di Cristicchi, molto toccante, dedicata alla salute mentale. peccato che la realtà sia diversa. la realtà di chi convive con persone ammalate, che non vogliono saperne di curarsi, che vedono in te il diavolo ed altre cose del genere… le istituzioni in questo lasciano praticamente SOLI… e per istituzioni intendo i centri di salute mentale, il 118, e più in generale il Parlamento, con il colpevole disinteresse per questo delicato problema… le leggi attuali non consentono una vita un pò più serena ai malati, nè ai loro familiari… ha ragione Cristicchi: “è malattia mentale e non esiste cura”, ma una vita più dignitosa si potrebbe avere…

    3. ciao a tutti…

      se qualcuno è interessato può seguire le varie tappe del treno anche da qui: http://www.queltrenoperpechino.com

      ciao

      Tommaso

    4. Ciao ragazzi da Palermo al Vostro meraviglioso treno della libertà mentale…ciao Piera

    5. Un coro batte l’emarginazione…

      Dal quotidiano “Avvenire” del 17 Maggio 2008 riportiamo un articolo di Alessandra Turrisi che ci descrive una realtà tutta palermitana, il sogno realizzato di uno psichiatra da sempre impegnato nella cura e integrazione delle persone c….

    Lascia un commento (policy dei commenti)