mercoledì 23 ago
  • Rosaliani alla manifestazione per Lirio Abbate

    Vi abbiamo invitato ad aperitivi, feste, silent party e flash mob e abbiamo segnalato sempre anche le manifestazioni degne di nota che si sono svolte in città. Questa volta l’invito non riguarda un evento mondano.

    Abbiamo deciso di aderire alla manifestazione che si terrà domattina alle 10:30 a piazza Croci per Lirio Abbate e di girare l’invito ai lettori di Rosalio. È importante esserci per la libertà, per la libertà di fare informazione in Sicilia, per dire no alla mafia, per sostenere il lavoro di Lirio Abbate e mostrare che non si tratta di una voce isolata.

    Inserite le vostre adesioni nei commenti a questo post e appuntamento a domani.

    Palermo, Rosalio
  • 23 commenti a “Rosaliani alla manifestazione per Lirio Abbate”

    1. io ci sarò

    2. Ma… domani non è anche il V-day? E… come mai non se ne parla, qui?

    3. ci sarò, farò la spola tra piazza croci e il politeama per lirio abbate e il V-day…peccato che di quest’ultimo non se ne parli qui…a domani!

    4. abbiamo anche perso del tempo prezioso.proporrei anche una presentazione pubblica di ampio risalto del libro a cui far partecipare magari il procuratore Grasso e personalità politiche di provata fede antimafia.
      per il resto ci sarò.

    5. CI SARO’…. GIANCARLO

    6. Nessuno e Percaso, mi avete anticipato!
      Dopo la manifestazione di solidarietà ad Abbate sarà utile fare una capatina a piazza Politeama e mettere – chi vorrà – una firma per la legge di iniziativa popolare contro i parlamentari a vita (non più di 2 legislature), condannati in via definitiva (in atto c’è ne sono una ventina) e catapultati dall’alto, su indicazione delle segreterie dei partiti.
      La mafia nonchè l’arroganza e la prevaricazione del(i) Palazzo(i) si combattono anche in questa maniera.

    7. tra piazza croci e il politeama non c’è molta distanza…in bicicletta sarà semplice essere presente a entrambe le manifestazioni…
      confermata l’adesione, la domanda è: rosalio, perchè non si parla del v-day? è tacita adesione all’assordante e trasversale silenzio mediatico?

    8. Io, Davide e Daniele ci saremo!!!

    9. …Naturalmente ci saremo anche per il V-day!!!

    10. sono in ufficio e non potrò esserci xò con voi con la mente!

    11. Farò di tutto per esserci !
      perchè è mio e nostro dovere esser presenti !
      a domani,
      Luca

    12. Domani parleremo anche del V-day. La priorità, senza nulla togliere, è per questa manifestazione.

    13. senza nessuna polemica, ma personalmente le due cose non le vedo così slegate.
      probabilmente se beppe grillo sapesse di questa manifestazione per Abbate la pubblicizzerebbe direttamente sul blog.

    14. ci saro` ad entrambe

    15. l’ho già detto ieri, mi stò “slegando” per domani, un VAFFA a mafia & politica sporca non ve lo toglie nessuno!.

    16. ……..e non è escluso che scendano in campo i “Simpson” al completo. 😉

    17. Per motivi di lavoro, non potrò purtroppo essere dei vostri.
      Mi spiace non esser parte della comunità rosaliana specie in questa occasione, dove più che manifestare “contro”, a mio avviso si manifesta una presenza…quella della legalità, che in molti vorrebbero seppellire.

      Grazie anche a Rosalio, che in questa occasione rappresenta il collante per la fantomatica “società civile” che a volte fa fatica a emergere

    18. In questo momento si sta svolgendo la marcia “accanto” a Lirio Abbate. Io non sono riuscita ad essere a Palermo, ma quanto avrei voluto!!! Spero che siate in tanti.
      Con tutto il rispetto (e la simpatia) per il V-day, non vorrei che fosse fatta confusione. Dire un sano vaffa ai politici ci sta, soprattutto se è un vaffa corale. E poi, ammettiamolo, è stata una delle più eclatanti, se non la prima, operazione di comunicazione per una manifestazione che viene “dal basso”.
      Ma stare accanto a un giornalista seriamente minacciato dalla mafia, beh scusate, è tutt’altro. In questo momento, come siciliani, siamo chiamati a un dovere: fare capire ai mafiosi che dal 1992 e dai suoi martiri abbiamo imparato almeno una cosa, che noi possiamo pure non essere eroi, ma che i nostri eroi, quelli che svolgono con coraggio e determinazione il loro lavoro, noi non li lasceremo più soli. Abbiamo il dovere di stare accanto a Lirio, che oltre ad essere un giornalista con le palle è pure un uomo. E vogliamo stargli accanto in una passseggiata, e non in un corteo funebre, come abbiamo fatto con gli altri martiri uccisi da cosa nostra.
      Abbiamo il dovere di lanciare un messaggio chiaro alla mafia: “se considerate Lirio Abbate un “rompicoglioni” (definizione testuale, da intercettazione telefonica)beh, sappiate che non è l’unico. Perché di rompicoglioni ce ne siamo tanti. Perché sia che siamo giornalisti, sia che facciamo le casalinghe, non possiamo dimenticarci d’essere noi la tanto invocata società civile. Tutto questo, per me che sono una catanese d’adozione palermitana, ha molto più peso del V-day.
      Ti abbraccio, Lirio.

    19. L’importanza di esserci, il dovere per chi svolge questa professione e l’indignazione per gli assenti.
      Sostegno sempre al lavoro di giornalisti onesti come Lirio.

    Lascia un commento (policy dei commenti)