giovedì 23 nov
  • La bandiera

    “Corini? Un grande ex come però ce ne sono altri, ha dato tanto ma ora non è più qui. Del resto, le bandiere nel calcio non esistono”. Ipse dixit, anzi, Zampa dixit. Dunque un tizio che ha dato l’anima per quattro anni, che ha indossato con orgoglio una maglia, che ha riportato questa squadra in serie A dopo tempo immemorabile (assieme ad altri, per carità, ma il capitano era lui fino a prova contraria), un professionista serio e irreprensibile come pochi, un uomo di classe e di carisma, non è una bandiera. Non lo è Totti a Roma, e nemmeno Maldini a Milano. Non è una bandiera Del Piero alla Juve, e nemmeno lo stesso Materazzi all’Inter. E Piraccini, ve lo ricordate Piraccini? Giocò un fracco di anni a Cesena ed è difficile immaginarselo con un’altra maglia. Niente, dice il presidente che non è una bandiera nemmeno lui. Sapete che c’è? Io credo che non possa concepire l’esistenza di bandiere nel calcio soltanto chi ha fatto i soldi e per passare allegramente la vecchiaia va in giro per l’Italia a raccattare squadre di calcio. Chi aveva il Venezia e si è comprato il Palermo. Ma poteva prendersi il Napoli e, perché no, persino il Forlimpopoli. Questa gente qui di bandiere non ne ha più, anzi forse non ne ha mai avute. E non venite a dirmi che è stato Corini a mollare il Palermo perché sapete bene che non è così e che c’è stato chi fino al giorno prima della scadenza del suo contratto ha tirato la corda come se avesse a che fare con un ragazzino viziato della Beretti. Si meriterebbe, certa gente, che Corini segnasse al novantesimo il gol della vittoria e si mangiasse una bella fetta di carne per festeggiare. Ma siccome esiste solo il Palermo, come amano ripetere dagli spalti i tifosi (quelli veri, certo, perchè tutti gli altri sono solo merdacce), e allora Forza Palermo e speriamo di infilzare il Toro fregandocene allegramente di Corini e di quello che ha rappresentato. Io, poi, sono pure juventino, e figuratevi se posso augurarmi il bene degli “odiati” cugini. E però siccome non sono un tifoso vero (mi candido tranquillamente al ruolo di merdaccia) vi dico che il capitano resta sempre un Genio. E se qualche idiota domenica si metterà a fischiarlo (lo hanno fatto per Luca Toni, vedrete che lo rifaranno) peggio per lui. Vorrà dire che nel calcio le bandiere non esistono. Ma nel suo calcio. E in quello del presidente. Non nel mio.

    Ghiaccioli...online!
  • 167 commenti a “La bandiera”

    1. grande Corini e grande Toni
      no posso, per educazione, dire che razza di grandi sono Zamparini e i cretini che sanno fare uscire il fiato per fischiare……..

    2. Premesso che Corini non si può discutere nè come calciatore nè come uomo per tutto ciò che ha dato al Palermo, ho qualche appunto da muovere al tuo articolo (scusa se ti do del “tu” ma mi verrebbe difficile il contrario visto che ti conosco, anche se non ti ricorderai di me,eravamo compagni di scuola al “Meli”!).
      Hai citato alcuni esempi di bandiere nel mondo del calcio che ancora resistono, ma si parla di Totti (romano e romanista), Maldini (milanese e milanista), Del Piero (cresciuto nella Primavera della Juve sin dall’età di 17 anni), non puoi paragonare questi giocatori con Corini che ha disputato solo 4 stagioni in rosa, pur essendo stato unanimemente riconosciuto come il leader carismatico della squadra.
      Prescindendo da questi casi rari, Zamparini ha ragione nell’affermare che le bandiere non esistono più,ci sono solo mercenari pronti a cambiare maglia da un anno all’altro (e tu,da Juventino,ne sai qualcosa con i signori Vieira ed Ibraimovic, pronti a scappare alla Beneamata mentre la Juve affondava).
      Purtroppo, come in ogni addio che si rispetti,non esiste una colpa unilaterale, tu, in quanto addetto ai lavori, avrai notizie più circostanziate, ma è difficile affermare con certezza che sia stata solo colpa della società,è più probabile che entrambi abbiano le loro responsabilità e che anche Corini,in fondo, non abbia dimostrato di tenerci più di tanto a rimanere in rosa.
      Sono assolutamente certo che Corini verrà accolto come meglio merita, ma di certo non mancheranno coloro che,delusi dal suo addio,rimarranno indifferenti al suo cospetto perchè lo ritengono solamente un ex.
      Queste persone hanno comunque il diritto di pensarla come vogliono senza doverli necessariamente definire ingrati, faccioli o altro, così come chi lo rimpiange ancora non si può definire una “merdaccia” in quanto contrapposta al “tifoso vero”. In un modo e nell’altro si è tifosi, con le proprie simpatie e contraddizioni,purtroppo è il calcio moderno che obbliga il tifoso a guardare avanti e a non rimpiangere il passato,quando si dice che “conta solo la maglia”,sarà un motto asettico che lascia poco spazio ai sentimenti, ma è assolutamente attuale e veritiero.
      Con stima
      dario pizzo

    3. Io sono d’accordo con Lucio al mille per mille. Hai proprio ragione; la gente si lamenta perchè nel calcio non esistono più bandiere né sentimenti e poi è la prima a rinnegarli quando il gallo canta.
      Andavo al Meli anche io e mio padre ci insegnava italiano e latino. Anno ’85-’90 (Lucio lo sa, Dario forse no). Carramba che…

    4. Una volta tanto Zamparini ha ragione.Purtroppo è vero, le bandiere nel calcio non esistono più :ma la colpa non è solo da attribuire ai giocatori. Nel caso Lucarelli – Spinelli è stato chiaro come il secondo si sentisse minacciato nel suo status dall’attaccante, tanto da arrivare a privarsene, commettendo a mio parere, un suicidio vero e proprio.Generalizzando è anche vero che girano troppi soldi, i calciatori (ed i loro procuratori soprattutto) vogliono cercare di spremere il massimo in poco tempo, ed è sicuramente a questo che Zamparini faceva riferimento.
      La gestione di Corini è stata sbagliata sia sul piano umano che professionale : ho già detto che calciatori come Corini meritano un trattamento diverso, proprio perchè rappresentano un simbolo. Evidentemente a Zamparini i simboli fanno comodo fino ad un certo punto….ed in questo mi riferisco anche al trattamento di Toni, che ancora oggi non mi convince più di tanto.
      Purtroppo ( visto l’attuale presidente ) sono anche milanista, o meglio sono un riverista, cioè mi sono avvicinato al Mialn grazie a Gianni Rivera, cioè quasi vent’anni di carriera in una sola squadra… cose che oggi sono fantascientifiche….

    5. Mi dispiace leggere questi post contro Zamparini, mi dispiace davvero. Noto che alcuni allo sport di andare contro una società che ci sta portando in alto. Il paragone con Del Piero e Maldini non c’entra nulla, loro hanno sempre giocato nella juve e nel Milan, mentre Corini è arrivato da noi all’età di 33 anni, lui ha dato tanto a Palermo ma ha ricevuto allo stesso tempo. Ripeto mi dispiace che alcuni abbiano una opinione di zampa che raccatte squadre di qua e di là, in fondo nella sua carriera ne ha cambiata solo una il Venezia col Palermo, e con noi si è sempre comportato bene rispettandoci…MERITA RISPETTO IL NOSTRO PRESIDENTE

    6. Zampariniello ragiona come nei suoi supermercati dove la merce non è nulla di piu’ che merce ed è il fine per incassare tanti soldi.
      La qualità nel calcio, oltre alla tecnica, potrebbero essere l’identità, il senso di appartenenza, l’identificazione reciproca tra tifosi e squadra, troppe cose opposte alla concezione Zampariniana, che non sopporta i beniamini del pubblico e ogni volta che ne vede uno lo manda via in modo discutibile, ambiguo. Metto da parte la psicanalisi, e terra-terra dico che io non mi abbono piu’ perchè mi girano le… scatole a leggere sempre continui ringraziamenti e attestati di riconoscenza per Zampariniello, il quale è vero che ha indiscutibili grandi meriti, ma è soprattutto vero che i palermitani pagano 60 milioni ogni anno(e ringraziano!) per soddisfare una passione irrazionale ed effimera, gli consentono di fare bene l’imprenditore, mentre se fosse un palermitano direbbero “si vuoli futtiri i picciuli”, come dicevano degli altri presidenti, invece la verità è che all’epoca pagavamo in 4000 e tutti gli altri entravano di sgarrubbo e c’era chi utilizzava decine di biglietti omaggio per coltivare amicizie.

    7. Gentile Antonio, quello sport di cui parli si chiama libertà d’espressione. Forse in certi siti di tifosi non è ben accetto. Ma qui sì. E – a casa mia – chi urla – come hai fatto tu – non si presenta correttamente. Almeno secondo le regole della buona educazione.

    8. Corini non ha firmato il contratto di 900.000 euro che Zamparini gli ha offerto. Dopo due settimane lo voleva firmare.Se era una bandiera affezionata al Palermo lo firmava subito sto benedetto contratto.
      Gli articoli di Lucio Luca contro Zamparini non si contano più. Pur di andare contro il presidente ha difeso l’indifendibile Guidolin. Poi l’articolo riporta altre inesattezze come quella che Corini era il capitano della promozione; il capitano era Di Donato e il vice era Zauli. Poi dott. Luca posso capire che lei scrive queste cose visto che non tifa per il Palermo, ma il Palermo e Zamparini le servono solo per scrivere articoli.
      Addirittura augurarsi che il Palermo perda…
      Saluti

    9. Fino ad ora non avevo capito perchè lei odiasse così tanto Zamparini ed il Palermo, poi leggendo il suo delirante “articolo” ho capito.
      Così come ho capito perchè il Sig. Puglisi vomita veleno a destra e a manca su Palermo, i palermitani e ovviamente Zamparini.
      C’è una tristezza infinita nel sentire come certi clichè non cambieranno mai,
      palermitani per sbaglio che non perdono mai l’occasione di parlare sempre e comunque male di Palermo e del Palermo, voi due PURTROPPO siete giornalisti e quindi avete un piccolo potere di parlare alla massa che noi comuni mortali non abbiamo.
      Io mi vergogno profondamente di avere concittadini come voi, mistificatori in totale malafede della verità.
      Ma avrei solo una domanda, perchè lei e Puglisi non vi occupate delle vostre squadre del cuore cioè Juventus e Roma e lasciate in pace il Palermo e i suoi tifosi?
      Io, personalmente, mi tengo stretto l’unico presidente che investendo i suoi soldi da noi, ha dato finalmente un ruolo da protaganista alla nostra squadra.
      Ed è questo che vi rode!

    10. Sono d’accordo con Gigi. Smettiamola di accendere il cero, ogni volta. Qui non c’è nessun munifico benefattore, solo uno che indubbiamente ha dato e che – altrettanto indubbiamente – ha preso.

    11. Palermitana, carissima. La rimando al post di Antonio per il senso compiuto del ragionamento. Ma se vuole glielo ripeto: niente e nessuno, nemmeno i fanatici e maleducati come lei, potranno impedire a me e ad altri di manifestare il loro pensiero. Saluti.

    12. …noto che il diritto di critica è morto e sepolto… la cosa non mi stupisce….

    13. Il “proprio” pensiero. Pardon 😉

    14. Caro Roberto Puglisi non mi pare di essere stato maleducato, accetta la mia opinione come io devo accettare la vostra, il palermitano sa solo criticare e lamentarsi questo è un dato di fatto, non sa godere di ciò che ha, deve solo e vedere il negativo in tutto. Alcuni post che criticano zamparini sono poco onesti secondo me, perchè si puo’ criticare si, ma nello stesso tempo mettere in luce quanto di buono ha fatto in questi anni. La vicenda Corini ha lati oscuri che nessuno di noi conosce per cui certe opinioni mi sembrano un pochettino “poco limpide”. se conoscessimo la verità “vera” allora potremmo dire con certezza ciò che alcuni sostengono. Non sono un ultra ma un tifoso che segue il Palermo dai tempi della C2 per cui alcuni non possono capire cosa significa per noi vivere un sogno chiamato serie A, perchè molti di quelli che oggi si professano tifosi del Palermo ai tempi della C erano a tifare le squadre del nord che rubavano campionati……FORZA PALERMO

    15. Patetico!

    16. Scusi Puglisi, perchè Palermitana sarebbe maleducata? Ha espresso il proprio pensiero con parole per niente più pesanti rispetto a quelle che lei e il dott. Luca avete usato con Zamparini.
      Il diritto di critica non è morto, ma deve essere bidirezionale.
      Ciao

    17. …a scanso di equivoci preciso che so bene che Zampariniello ha investito i primi due anni come nessuno mai prima. E’ altrettanto vero che oggi il Palermo vale tre volte di piu’, che Zampariniello beneficia di un ritorno d’immagine immenso che non so come puo’ essere quantificabile, ma non penso assolutamente che il presidente del Palermo guadagni soldi con la squadra, per guadagnare dovrebbe trovare un acquirente che francamente non si puo’ dire se esiste. Per il momento grazie alla pubblicità della quale gode l’investimento “su scutto'” (è il solo guadagno reale), quindi scambio di cortesie e ringraziamenti fuori luogo.
      Quello che si critica è il falso fatalismo e il calcio-business senza sentimenti, Zampariniello gli uomini simbolo li ha avuti perchè li ha mandati via? Se il problema sono i procuratori perchè non li mandano via dal calcio a pedate?

    18. Ciao Giuseppe, non mi pare proprio. Mai detto che Zamparini purtroppo è presidente, o che vomita astio o che è un presidente per sbaglio. Ho solo espresso un pensiero che si riassume in generale così: per quanto abbia ben presente i meriti di Zampa, ciò non significa che si debba dargli ragione a prescindere. Secondo me, nell’affaire Corini ha torto. Mi sembra diverso. O no?

    19. ……e quando leggo in alcuni post di questo sito che Palermo è una città morta mi viene solo da ridere (sappiamo tutti che Palermo è una città vivissima)…..questi sono attacchi mirati e fatti volontariamente come quello fatto a Zamparini…..

    20. Ciao Antonio, mai detto a te che sei maleducato. Però dovresti accettare anche tu un pensiero diverso dal tuo. E dovresti evitare di urlare (secondo me), visto che non ce n’è bisogno. E perchè pensare che un parere non conforme al tuo sia addirittura un attacco mirato, magari finanziato da chissà quali soggetti che tramano nell’ombra? Possiamo negare i meriti del presidente? Certo che no. Ciò significa che dobbiamo essere sempre in sintonia con quello che dice e che fa? Ri-certo che no. Saluti.

    21. se tifi la juve sei veramente quello che dici tu….

    22. Seguo il Palermo da quando il presidente era il grande Barbera… ancora ricordo i nervi di mio padre davanti alla televisione quando il Bologna ed un arbitro in mala fede ci scippò la Coppa Italia.
      Spero quindi che mi sia riconosciuto lo status di tifoso, anche se critico alcuni atteggiamenti, che ho sempre definito poco rispettosi delle persone, da parte di Zamparini.
      Il fatto che abbia investito tanto (ed abbia preso di più, vorrei aggiungere…)quando nessuno credeva in questo progetto non può , a mio parere, fare chiudere gli occhi su quelli che una parte rispettabile della tifoseria – magari proprio quella che il popolo delle curve guarda con disprezzo – ritiene siano errori.
      Poi se dobbiamo parlare di bandiere, cerchiamo di non scordare gente come Tanino Troja….

    23. Vi invito a essere rispettosi nei confronti degli altri commentatori.

    24. Chiedo scusa se ho dato l’impressione di “gridare”

    25. secondo me ci stiamo parlando un pò addosso in questa vicenda. Corini è entrato di di diritto nella storia del calcio palermitano, senza di lui non avremmo raggiunto i traguardi degli ultimi anni. Eugenio è stato, molto più di Guidolin, Toni e compagnia bella, il vero motore della rinascita rosanero. Domenica troverà uno stadio intero ad applaudirlo, anche con un pizzico di emozione, poi al fischio d’inizio ognuno andrà per la sua strada, come ha sottolineato giustamente lo stesso giocatore. Cos’altro c’è da fare? Questo fare un processo alle intenzioni e darci martellate sulle ginocchia mi sembra un pò eccessivo. E’ la mia opinione.

    26. Corini è stato un grande capitano. Come lo è stato Cappioli.
      Domenica lo applaudirò forte….
      Ma come si fa a criticare in questo modo il nostro presidente Zamparini???
      Primo: se non fosse arrivato lui, cari Lucio Luca e co., un Corini capitano per 4 anni ve lo potevate sognare!
      Secondo: a Corini è stato offerto un contratto di un anno a 900.000 euro (ed è sacrosanta verità) e un calciatore che si ritiene bandiera di una squadra, intanto firma, gioca e poi si discute l’eventuale rinnovo….a 37 anni!
      Terzo: Zamparini è uno dei migliori presidenti che in questo calcio moderno si possano avere. In 4 anni ha trasformato una società ridicola e piena solo di debiti, in una grande società che, investendo con oculatezza, ha piazzato la “nostra” (non so se vostra, in realtà) squadra del cuore a ridosso delle grandi d’Italia, facendola conoscere anche in Europa! Ha permesso a giornalisti e media “locali” di lavorare e avere un seguito che prima del suo avvento non era neanche lontanamente immaginabile. Il tutto, mantenendo i bilanci in maniera perfetta!
      Sta facendo solo il bene della società, della squadra e di noi tifosi…da 5 anni.
      Preferivate il buon Ferrara? o il buon Polizzi?…o Sensi?
      Belli…bellissimi, come lo sono altre cose inutili di presidenti in Italia.
      Io sono orgoglioso di aver avuto come capitano il grande Corini, ma tra lui e Zampa scelgo sempre il mio presidente.
      Chissà se un giorno qualcuno avrà il coraggio di dire davvero perchè ha il dente avvelenato contro Zamparini….boh!!!
      FORZA PALERMO SEMPRE…E FORZA ZAMPARINI!!!

    27. Antonio, capisco che quando l’argomento è incandescente, la passione può fare alzare il volume del tono. Capita a tutti. Siccome dici cose lucide, su cui si può essere o non d’accordo, ci si intende benissimo anche così.

    28. Scusatemi ma quando devo leggere che certa gente esulterebbe per un gol di Corini per andare contro Zamparini potrei veramente non rispettare le idee altrui, perchè qui siamo proprio nel ridicolo e nel famoso autolesionismo palermitano…….FORZA PALERMO

    29. Sono in sintonia Wawe. E apprezzo molto la pacatezza che ci metti. Posso dirlo? Alcune dichiarazioni del presidente – in questi giorni – mi sono sembrate superflue.

    30. Io sull’esultanza all’ipotetico gol di Corini non sono d’accordo. Mi sembrerebbe anche un fatto “contro natura”. Ma se qualcuno la pensa così, non mi sento di bollarlo come nemico del popolo. La pensa così, e basta.

    31. …come diceva qualcuno,De Gregori, a Palermo si confonde il diritto con il favore. Se è vero che il calcio, piu’ che lo sport in generale purtroppo, in Italia è il simbolo per eccellenza della società (ormai i politici senza argomenti usano metafore calcistiche) io allargo il discorso a tutta la società palermitana e dico: i palermitani pagano una somma importante, 60 MLN, quindi hanno diritto di godere di una squadra a buoni livelli in serie A, finchè i palermitani ringrazieranno riconoscenti cosi come ringraziano per un lavoro o per farsi raccomandare per una visita specialistica da un medico questa città aumenterà la distanza dal simil-paese Italia e non entrerà mai in Europa.
      Tutto cio’ non è contro Zampariniello, del quale sono riconosciuti i meriti eccezionali di imprenditore.

    32. Il sig. Eugenio Corini da Brescia, ha dato al Palermo ed a Palermo, una visibilità a livello nazionale in termini di correttezza ed eleganza che mai prima d’ora la nostra città e la nostra squadra avevano avuto modo di esprimere.

      Non mi interesso di bandiere o di miti, sarò comunque grato a Corini per tutti quello che ha fatto/dato per noi, e sono certo che la cosa è reciproca….

      domanda aggiuntiva: ma i giornalisti, devono esprimere un “proprio” pensiero…o devono limitarsi a riportare i fatti in maniera asettica???

    33. la gente è folle.
      Se uno è juventino, va a parlare di chiellini e tresseghè, e NON del nostro palermo.
      Due. Il calcio è soldi, e non esistono più le bandiere. Se proprio ne vuoi una, l’ultima, quella è maldini.
      Totti minacciò di andare al milan quando non volevano offrirgli il contratto che voleva.
      del piero è sempre in bilico.
      l’inte? non ne parliamo
      batistuta non ha pensato due volte di andare alla roma quando la barca affondava
      simi per rui costa
      corini ha cercato di fregare più soldi che poteva ad una società avvicinandosi a casa. gli è stato offerto un contratto, e se fosse stato una bandiera (giovannino tedesco) avrebbe accettato il giorno stesso, non dopo tre. ma il calcio è soldi, si sa, e nessuno gli offriva nient’altro, e allora, accettiamo l’offerta del palermo.
      E qua io dirigente mi sento preso per il didietro.
      vai, andate a tifare corini, andate a esultare per la vittoria del torino, andate. e poi andate a prendervi le legnate che, purtroppo, gente idiota che sta allo stadio/a casa vi darà.
      chi esulterà all’eventuale gol del torino merita solo silenzio. dettato dalla pietà.
      io tifo quelli in rosa.
      degli altri, qualsiasi sia il loro passato, non mi importa assolutamente niente.
      questo è il calcio.

    34. Il “tuo” calcio , quello malinconico e romantico , quello del doping e del reato caduto in prescrizione , quello dei sorteggi arbitrali e della “sudditanza psicologica” , quello degli scudetti taroccati e delle finali di coppa campioni vinte con un rigore fuori dall’area di 2 metri , quelli che festeggiarono una coppa mentre morivano decine di persone … un fulgido esempio di morale calcistica.

      Io penso che se tieni veramente a qualcosa , fai di tutto per averla , in qualsiasi modo…

      Ad ogni modo rimane un tuo pensiero rispettabilissimo , per carità…

      Peccato che nessuno ricordi che un giornalista dovrebbe riportare i fatti e non il proprio pensiero personale

    35. inoltre,siamo curiosi di vedere se veramente all’interno dello stadio qulcuno esulterà al gol di corini,proprio voi che lo amate cosi tanto,con le vostre barzellette state facendo i modo che corini ci vada sulle balle,prima e dopo applausi e ci siamo,ma durante solo fischi ad ogni suo tocco,ha una maglia diversa non è quella che rappresenta la mia città.

    36. Mi pare di ricordare che il problema di Corini non fu legato alla questione economica dell’ingaggio. Proprio su questo Blog si discusse sulle dichiarazioni di Zamparini sulla professionalità del giocatore, sulla quale oggi mi pare siamo quasi tutti d’accordo.
      Vedete,non mi sognerei mai di tifare Torino o peggio ancora Milan, ma nemmeno di fischiare Luca Toni, uno che in serie B è stato sempre presente anche in condizioni fisiche precarie,e che ci ha portato in coppa UEFA.
      Quindi anche riconoscendo i grossi meriti ed il coraggio di Zamparini,non sono meno tifoso se evidenzio quelli che a mio parere sono stati errori.

    37. Io mi vergogno profondamente di avere concittadini come voi, mistificatori in totale malafede della verità. Azz. palermitana, e se ti vergogni di me e Robertino Puglisi, figuriamoci quanto ti devi vergognare di avere come concittadini mafiosi, politici corrotti etc… Quanto al resto, ragazzi miei, qui io non sono un giornalista, sono uno che lascia dei post… il giornalista lo faccio altrove, a Roma in questo momento, e qui mi hanno chiesto di scrivere quello che penso. Non esulterò all’eventuale gol di Corini, se questo può rassicurare i tifosi “veri”. Ma siccome so come è andata la cosa, lasciate perdere quella storia dei 900 mila euro offerti… sentite a me, lasciatela perdere. Ah, io ero Rufo di Valdiano nell’87, se non ricordo male. Era C2 l’anno della rinascita. Palermitana, tu c’eri? E c’erano anche gli altri? Addirittura rischio di prendere legnate perchè penso che in questa storia abbia sbagliato la società? Oh, Tony, ma Rosalio non era uno spazio di libero pensiero? Ok, ok… scusatemi… da questo momento in poi faccio ogni lunedì il commentino sulla partita del Palermo, magnificando i nostri e denigrando gli avversari. Vi piace così? Faremo così. Ultima cosa: gol di Brienza, Palermo-juventus 1-0. Ho perso la voce quella volta. Rete di Brio all’86 della finale di Coppa Italia del ’79. Poi gol vittoria di Causio nei supplementari. juve-Palermo 2-1. E’ stata l’unica volta che ho pianto per il pallone. Baci a tutti

    38. bandiere palermitane?

      Rosa e Nero

      stop
      ma quale corini,ma quale tedesco(perchè non ci veniva in serie c a giocare se ama davvero la sua città) se proprio dobbiamo fare gli estremisti

      Corini ha dato e lo abbiamo ringraziato ed osannato,ora gioca col torino per un contratto di due anni ad 80 mila euro

    39. In cima a quale lista Ucn? Mi sa che sarà il caso di fare una telefonatina in questura, dopo avere copiato questo messaggio dal chiaro sapore intimidatorio. Prego Rosalio di bannare questo forsennato. Grazie.

    40. Ti dovresti occupare SOLO E SOLTANTO di Juventus! Il tuo capitano è Del Piero, che ne sai tu di Palermo??? Che ne sai tu che Corini RIFIUTO’ il Palermo quando c’era Sensi?? Corini è venuto per i soldini, per nient’altro! Ha dato tantissimo al Palermo, ma ha anche ricevuto TANTISSIMO! Il Palermo in A l’ha portato Zamparini, senza di lui col cavolo che vedevi Corini al Palermo!
      Corini verrà applaudito per quel che ha dato in questi 4 anni, ma dopo di che esiste solo il Palermo. Tu continua a vederti la Juventus, squadra di una città del lontano nord che ti considera solo un povero terrone, e lascia il Palermo e Palermo ai palermitani. Se si deve criticare che si critichi per cose serie e giuste. Ma non venitemi a parlare di Corini che prima di accettare il Palermo si è fatto il giro turistico d’Italia per raccattare contratti, mentre la sua squadra AFFONDAVA senza la guida di un VERO LEADER!

    41. lucio,lucio
      non ti allargare a parlare sugli anni di seguito verso il Palermo calcio,perchè sai potresti trovarti difronte chi da sempre si è abbonato sempre e da moltissimi anni,seguendo il Palermo ovunque,vogliamo parlare di procisterna Palermo? Monopoli Palermo,ect ect ect
      o magari chi per amore ha seguito Palermo Olimpya perchè aveva i colori rosanero??????

      Pensa alla tua juve quella dei finti scudetti dei giocatori dopati e drogati strapagati e che menano agli operatori televisi quando vengono espulsi
      o che ha direttori sportivi ch coprano campionati interi comu fussiru banane

      Bene i tuoi post valgono quanto i nostri

      e un fari u chianci nannu richiamando rosalio commiserandolo e ricordandogli Oh, Tony, ma Rosalio non era uno spazio di libero pensiero? Ok, ok… scusatemi Oh, Tony, ma Rosalio non era uno spazio di libero pensiero? Ok, ok… scusatemi

      libero sono le tue parole come le nostre qui non si sta offendendo nessuno.

    42. Si Lucio,
      ma mi spieghi cosa ti ha fatto Zamparini? Intendo oltre a far diventare grande il Palermo…
      Solo per curiosità…perchè ancora non è che si è capito bene.
      Poi, fai un pò quello che vuoi…figurati!!!

    43. Caro puglisi,la lista?? quella della spesa ti va benissimo?
      Sei il solito moralista,chiama chi ti para e dimostra al mondo intero dove leggi intimidazione.
      la tua è intimidazione dicendo che fai la telefonatina in questura
      mi stai minacciando forse??
      Torna a scrivere di suicidi che ti riesce meglio

    44. La vicenda Corini è stata, a mio avviso, gestita male dalla società, probabilmente perchè non c’era un grande interesse a trattenere Corini in maglia Rosanero.
      Il giocatore non era nei piani di Colantuono e Zamparini già dall’anno scorso non lo riteneva in grado di reggere per un intero campionato.
      Ma mandare via Corini poteva essere un danno di immagine per la società Us Città di Palermo e anche un danno economico.
      Si è allora deciso di fargli un contratto di un anno, per rispetto al giocatore, ma con poca, pochissima convinzione.
      Ciò che gli è stato offerto non era poco per un calciatore dell’età del Genio e forse un altro avrebbe firmato senza pensarci.
      Ma anche Corini è un uomo e ha capito la situazione.
      A Palermo avrebbe fatto un anno senza riflettori, senza la fiducia del presidente e dell’allenatore e nulla gli sarebbe stato perdonato. Al primo tentennamento tutti, anche i tifosi, avrebbero detto che era vecchio, ormai datato e la sua carriera sarebbe finita senza corone di allori.
      Una piazza più piccola, senza meno pretese, con minori pressioni, con un presidente meno esigente, avrebbe creato delle condizioni migliori per finire la carriera senza ombre.
      Si fece avanti il Parma e Corini si prese un pò di tempo per riflettere, più di quello che gli era stato concesso.
      La città di Parma tra l’altro è molto vicina a Verona dove vivono i suoi figli.

      Non credo che in questo atto (riflettere) ci sia una grande colpa, il grande reato che rese Corini un ingrato e un indegno agli occhi di Zamparini.

      Separarsi da Palermo e dai palermitani era terribile per il nostro ex capitano e ve lo dice uno che più volte lo ha sentito e lo sente al telefono, ma qui non era gradito al 100%.
      Il nostro presidente gli faceva un “regalo” economico perchè finora era stato bravo ma per la fiducia non c’era speranza.

      Ciononostante il cuore prevalse, ma era troppo tardi.

      Forse Corini servì sul piatto d’argento l’occasione di essere “liquidato”…

      Lucio Luca è libero di scrivere tutto ciò che vuole nei confronti di Zamparini fino a quando non lede la libertà altrui, ma a mio avviso è prevenuto.
      Non ho mai letto una parola di elogio verso un presidente che, con tutti i difetti che ha, ci ha ridato dignità a livello calcistico e sta permettendo alla nostra città di farsi conoscere in giro per l’europa non più solo ed esclusivamente per fatti di mafia.
      Però noto dai commenti che ogni giorno leggo sul mio muro dei tifosi, su Rosalio e su altri forum dedicati al Palermo calcio e ascolto nelle parole della gente, che molti tifosi palermitani hanno come un velo davanti gli occhi che non gli consente di criticare con obiettività il presidente Zamparini.
      Io, per quanto mi riguarda, gli sono grato, ma ritengo che anche lui, in quanto uomo, commetta degli errori. E’ mancato in questi anni, per esempio, nelle relazioni umane coi giocatori che non gli servivano più e di questo gliene faccio una colpa.
      Non credo che sia un reato ammettere che anche lui non è perfetto, guai se lo fosse perchè non sarebbe di questo mondo.
      Domenica saluterò Corini con il mio applauso e lo abbraccerò virtualmente al suo ingresso in campo gridando il suo nome, ma durante la partita vedrò solo rosanero.
      Infine lunga vita a Zamparini e al nostro Palermo dei sogni.

      Michele Sardo

      Ps. scusate per la lunghezza del post.

    45. Adesso caro puglisi,vado a ghisari balatuna per 35 euro al giorno e ca dignità.tu nel frattempo continua con la tua mnaccia di chiamare la questura e dimostra loro di quale lista parlo,quella dei buoni solo a criticare come te.
      Fattila una trasfiarta per incitare i colori che rapresentano la tuù città,o forse sei troppo tifoso della rometta di sensi piena di debiti???

    46. ucn, ma figurati, ho solo risposto al tuo post… pro cisterna, non c’ero ma quel campionato della Palermo Olimpia me lo sono fatto tutto… mitico Capizzi, te lo ricordi? Magari se solo abbassiamo un po’ i toni (non Luca, quello ormai..) è meglio, ma mi piace la Juve per quello che ha rappresentato, è una colpa? Mi dispiace che sia stata massacrata da gente senza scrupoli che, per fortuna, non c’è più. Per l’ennesima volta: Zamparini ha dei meriti storici inconfutabili. L’ho sempre detto e scritto. Ma sulla vicenda Toni e su quella Corini, secondo me, ha sbagliato. Si potrà quantomeno pensarlo o è lesa maestà? Pensate che preferisco Ferrara? Fui io a denunciare lo scandalo dei giocatori fantasma su Repubblica (vicenda adesso archiviata che mi è costata anche varie perquisizioni a casa) figurarsi se rimpiango quei tempi. Zamparini è stato il miglior presidente del Palermo dall’era di Renzo Barbera. Ma sbagliava Barbera, sbaglio io, sbaglia ucn e chiunque altro. Potrà fare minchiate pure lui, di tanto in tanto?

    47. Come tutti gli spazi aperti al libero pensiero, dobbiamo imparare ad accettare le affermazioni e i pareri degli altri magari con un’aspra contrapposizione delle idee, ma senza degenerare. Io rispetto Lucio Luca perchè mi piace molto il suo stile ma non sono d’accordo con lui sulle critiche a Zamparini. Dirò di più. Alcuni di voi dicono che ora il conto tra la città (tifoseria) e Zamparini è in pari perchè quest’ultimo ha già ripagato i suoi investimenti. Io questo non lo so, visto che non sono il suo commercialista, ma sicuramente il Palermo Calcio sta operando molto bene dal punto di vista dell’equilibrio economico/patrimoniale tanto che adesso non c’è più bisogno di iniezioni finanziarie del suo “patron”.
      Poi ognuno può fare il tifo per chi vuole e può esprimere giudizi su chi vuole, ma deve anche sapere incassare da chi non la pensa come lui.
      Ciao

    48. Ognuno è libero di scrivere il proprio pensiero , ma non di mistificare i fatti…

      Ma in questo calcio malato , certi persone sono riuscite riusciti nell’impresa di difendere l’indifendibile Guidolin pur di andare contro Zamparini , anche in quello spazio dove anzichè raccontare i fatti , si esponeva anche lì il proprio pensiero…

      Già Guidolin…quello che contro l’Empoli dopo i fatti del 2 Febbraio ci accusò di scarso attaccamento perchè erano poche 20.000 persone dopo un’autentica guerriglia la settimana prima …

      Mi piacerebbe anchè capire il perchè se Corini esulta se segna è un professionista e noi se lo fischiamo (in modo professionistico s’intende) siamo idioti ?!?!?

    49. Michele Sardo mi associo alle tue riflessioni.
      Domanda : è possibile parlare della Squadra del cuore senza trascendere?
      Devo confessare che se c’è una cosa che non mi piace di Rosalìo, è constatare che ad un certo punto, di qualsiasi argomento si stia parlando, scatti un momento di follia, e da quel momento si passa quasi alle offese personali.
      Non ci sto…il confronto sottintende una diversità di opinioni che bisogna sempre rispettare.
      é cosi difficile?

    50. Guidolin? Ah, l’allenatore che ha riportato il Palermo in A dopo 32 anni e per la prima volta in Europa. Quello che, fino a prova contraria, ha il record di punti con i rosanero e di piazzamento. Già, lui, davvero indifendibile…

    51. Wave, purtroppo “lo scritto” a volte fa mal interpretare certe cose, che di presenza sarebbero invece chiare e senza fraintendimenti. Probabilmente siamo tutti tranquilli, solo che a volte l’uso di certe parole invece di altre sottintende un qualcosa che invece non c’è. Tutto qui 😉
      Più che il calcio e Corini sinceramente mi preoccupa l’assoluto immobilismo da parte dell’imprenditoria siciliana, e l’immobilismo politico affinchè si attraino capitali “esterni”,in modo da poter risollevare la catastrofica situazione economica isolana. Lì sì che si dovrebbe fare casino…e non certo per una cosa futile come il calcio…;-)

    52. Guidolin è un ottimo allenatore non adatto però a grandi piazze con grandi obiettivi. E lo ha dimostrato. A Palermo ha fallito clamorosamente una champions già acquisita portando danni economici non indifferenti. Mi spiace dirlo, ma ha fallito, ha dimostrato tutti i suoi limiti. E’ comunque legato alla storia rosanero, nessun dubbio, però un allenatore deve essere adeguato alle ambizioni della piazza, e Guidolin non lo era, tutto qui.Ammettere questo non significa rinnegare quanto di buono fatto da questo allenatore, ma cambiando gli obiettivi ci vogliono trascinatori con certe qualità.

    53. E se si cominciasse a parlare laicamente di soldi? Qui c’è un giro di denaro che a parlare di bandiere corini zampe di gallina viene da ridere? Ma dai, mettiamola sul prosaico. E’ roba che con i sentimenti c’entra zero.

    54. La discussione sta un po’ degenerando. Ucnmaiscomparsi ti invito a rispettare la policy dei commenti e a utilizzare toni più consoni allo spazio in cui scrivi.

    55. Marco, non essere cosi sicuro! A parte il fatto che Coluntuono non mi sembra un allenatore per grandi traguardi ha già messo le mani avanti. L’attuale (sottolineo attuale) allenatore del Palermo ha dichiarato che il limite del Palermo di Zampariniello è la mancanza di continuità, ogni anno si ricomincia daccapo, e questa instabilità non è equilibrante per gli stessi giocatori. Lesa Maestà. Se Zampariniello aspetta al varco l’allenatore Colantuono, se la dichiarazione dell’allenatore vuol dire che mette i paletti dopo discussioni private su eventuali ritardi riguardanti l’amalgama della squadra, e soprattutto considerando la versatilità del presidente del Palermo che oggi ama alla follia e domani manda a quel Paese l’allenatore e i giocatori non mi stupirei di rivedere Guidolin sulla panchina del Palermo.

    56. Marco, non sono d’accordo ma ti dico grazie per il tuo intervento, perchè secondo me ci si dovrebbe confrontare in questo modo, senza insulti e velate minacce. Ma siccome abbiamo tutti da fare e qualcosa dentro la pentola ce la dobbiamo calare, vi lascio qui e me ne vado al lavoro in motorino. Magari torno dopo… ah, ovviamente da juventino dite ai ragazzi rosanero di non fare scherzi. Corini o non Corini, voglio tre punti… eheheh… a dopo ragazzi e grazie a tutti, anche a chi è stato piuttosto duro. Palermitana, se poi ti fai riconoscere, sarò lieto di offrirti una birretta.

    57. Wave anche a me non piace di Rosalio ciò che non piace a te. Prima o poi scatterà un momento di follia per Rosalio e da quel momento si passerà a una policy più “stretta”, a cancellazioni di commenti, a ban di utenti idioti…

    58. guidolin
      quello del “al massimo con Amauri 59 punti”.
      uno in più
      un allenatore, e un uomo, da ribrezzo

    59. …io prendo un caffè ed un cornetto vuoto per favore…
      ah…e dell’acqua gasata.
      grazie

    60. >

      Il mal citato martire Mr Zoncolan
      Quello che …dopo i fatti di Catania rimprovera il pubblico di poca presenza allo stadio
      Quello che …pareggiando in casa contro il Chievo leva capuano per Pisano….tanto per difenderci un po’
      Quello che …non possiamo criticare le sue scelte perche veniamo da 32 anni di mer**
      Quello che …non ammetta mai i suoi errori
      Quello che …dichiara di aver fatto un grande campionato (?)
      Quello che …ca ‘mpalieimo cinquanta punti su bbuoni,
      Quello che …. Ha un obiettivo : il 2° posto…il 3° …il 4° …ora la UEFA e prima ancora , Quello che …dice di avere come obiettivo “fare piu di 53 punti” ,
      Quello che …si para il sedere prima di cadere
      Quello che …chi striscia non inciampa
      Quello che …Cavani è buono per la primavera , Quello che …Matusiak non puo giocare perche non conosce l’Italiano
      Quello che …schiererebbe Miccoli da Pivot pur di non abbandonare il suo modulo
      Quello che …i cambi sono solamente un palliativo
      Quello lì si del quello “record”

    61. Secondo me chi scrive articoli su Rosalio certe volte lo fa tanto per farlo, cercando frasi ad effetto e nulla più… alcune volte sono delle ovvietà e dei luoghi comuni su palermo e sui palermitani, e bastano soltanto per un commento simpatico o stizzito…
      La polemica su Zampa e Corini lascia un pò il tempo che trova. Da manager e proprietario Zampa ha capito che Corini non poteva garantire altre 2 stagioni al top della condizione, anche se rimane ancora oggi uno dei migliori registi sulla piazza. Non sono queste le colpe della dirigenza, a cui dovremmo essere tutti grati per quello che hanno fatto per Palermo.
      L’unica colpa di Zampa e Foschi secondo me è Kuzmanovich… questo lo dovevamo prendere prima che si intromettese quella fogna di Corvino!

    62. E’ assurda l’ineducazione che trapela da certi commenti! E’ assurda e incivile, specie da parte di certe persone che l’educazione e la civilità dovrebbero trasmetterla grazie alla loro professione, che li eleva (o li dovrebbe elevare) intellettualmente. Sono assolutamente indignato (non posso credere che siamo addirittura arrivati alle minacce..alle telefonate in questura e roba del genere!). Rosalio vedi per lo meno di arginare i provocatori, perchè personalmente se si continua così non verrò più a commentare.

    63. Marco se si viola la policy può capitare che poi si finisca in Questura. Non sta a Rosalio incentivare o disincentivare i commenti, sta a Rosalio regolarli. Se ti stanno bene le regole (e vale per tutti, autori inclusi) sei il benvenuto qui.

    64. La prima volta che ho pianto per il pallone è stato in un lontano 1974, quando il Bologna ci rubò la Coppa Italia.
      Ho pianto altre volte, in seguito, nel ’86, ad esempio, quando il Palermo fu radiato.
      Ma ho pianto anche di gioia al Barbera in occasione di Palermo-Triestina quando dopo 32 anni di sofferenza ed anonimato il Palermo ritornava finalmente in serie A
      Ma non mi tiri adesso in ballo, per favore, frasi e luoghi comuni, non stiamo parlando né di mafia, né di politici corrotti stiamo solamente parlando di argomenti molto più leggeri.
      Ho replicato al suo post perchè trovo inaccettabile la sua assurda crociata contro Zamparini.
      Non voglio santificare né il Presidente, né Corini.
      Ma è certamente innegabile che Lei riesce sempre a trovare degli spunti per attaccare solo il Presidente.
      Sulla vicenda Corini è giusto che ognuno abbia le proprie opinioni, io le rispetto tutte, anzi le dico che Corini per me rimarrà indissolubilmente legato alla storia del Palermo dell’era Zamparini, ma domenica quando lo rivedrò al Barbera con una maglia che non è la mia, sarà solo un avversario che non fischierò perché non ho motivi per farlo ma che sicuramente non applaudirò se segnerà

      Lei invece scrive:
      “Si meriterebbe, certa gente, che Corini segnasse al novantesimo il gol della vittoria e si mangiasse una bella fetta di carne per festeggiare”.

      Addirittura! Lei ce l’ha così tanto con Zamparini da augurarsi questo!
      Solo un non tifoso del Palermo può dire quello che ha detto lei.

      Poi aggiunge per difendersi:

      Ok, ok… scusatemi… da questo momento in poi faccio ogni lunedì il commentino sulla partita del Palermo, magnificando i nostri e denigrando gli avversari. Vi piace così?

      Io non le chiedevo questo – e lei lo sa bene –
      Lei è una persona molto intelligente ed ha scritto questa frase proprio perché aveva capito benissimo cosa volevo dirle.
      Le rispondo dicendole che io amo profondamente la mia città e non potrei MAI tifare per una squadra diversa dal Palermo, chiunque sia il presidente e chiunque siano i giocatori.

    65. Le regola, a me, stanno più che bene;)
      Ah, e comunque…
      *FORZA PALERMO
      *Applausi a Corini, prima e dopo la partita..Fischi durante
      *Vita lunga a Zamparini, l’unico che ha il merito di aver fatto rinascere il Palermo calcio.
      *ABBASSO, sempre, i gufacci e gli eterni scontenti:)

    66. Secondo Marco, dunque, la promessa di un “abbraccio forte” collettivo o sapere che uno “è il primo della lista” sono cose da nulla, specialmente se arrivano da un esponente del tifo organizzato. E poi mi parla di educazione…

    67. Palermitana, allora diamoci del lei. No, non sono tifoso. Sono uno che per molti anni si è occupato di calcio e ora, ringraziando Iddio, si occupa di altro. Lei ha tutto il diritto di fare il tifo per chi vuole, io tento (e non so se ci riesco) di raccontare quello che so e di esprimere il mio punto di vista. Se Le basta questo per vergognarsi di alcuni suoi concittadini, Le comunico che io sono di Ragusa e non di Palermo. Quindi, magari, sapendo che non infango il buon nome della Sua città, potrà dormire il sonno dei giusti. Naturalmente quell’offerta della birretta rimane sempre valida.

    68. Che ci si creda oppure no, ecco la verità sul caso Corini:
      prima dell’ultima partita dello scorso campionato a Udine, Zamparini offre al capitano un contratto per un altro anno
      a Palermo, promettendo anche un futuro ingresso nei quadri dirigenziali a fine carriera. Corini però, deluso anche dall’andamento della squadra nel girone di ritorno (non solo a livello tecnico), ha appena avuto un abboccamento con Spalletti (all. A.S. Roma)che gli prospetta la possibilità di vestire giallorosso e soprattutto di giocare la Champions League. La Roma infatti non è ancora sicura della conferma di Pizarro in comproprità con l’Inter. Il capitano dunque temporeggia e richiede del tempo per riflettere , motivando questo comportamento con problemi di natura famigliare. Ma siccome nell’ambiente calcistico, come in tutti gli altri mondi
      i segreti sono tali solo se condivisi tra un numero crescente di persone , Zamparini viene a conoscenza del fatto e va su tutte le furie, scaricando di fatto il capitano e troncando alla sua maniera (che definire brusca è ovviamente eufemismo) al telefono con l’ormai ex numero 5. Zamparini decide però di scegliere un basso profilio a livello mediatico perchè sa cosa Corini rappresenti per i tifosi e la città. Il capitano da parte sua convoca la famosa conferenza d’addio cercando in tal modo di rimarcare il suo legame con la città e i tifosi ma prendendo le distanze dalla società, in primis dal presidente.
      Fine della cronaca.
      P.S. Che ci si creda o no questo mi è stato riferito lo scorso Luglio da un noto dirigente di una squadra torinese, mio caro amico,durante una cena in Sardegna.

    69. Antonio diceva qualche commento fa che Palermo è vivissima: ovviamente il signor Antonio è un appassionato di zombies, vero?

    70. Corini infilzerà il Palermo almeno con due golletti. Torino 2 Zamparini 0, e l’onore è salvo.

    71. Ahhhhhh adesso si che sono serena!
      Tu (d’accordo,diamoci del tu: più o meno siamo coetanei) sei ragusano.
      Ci sono tante cose di cui mi vergogno, eh sapessi quante!
      Io a Palermo ci vivo e ci sono tante cose che vorrei cambiare della mia città, ma se parliamo di calcio limitiamoci solo a questo.
      Il Palermo per me è una passione, irrazionale quanto vuoi, ma pur sempre una passione.
      Per la biretta ci sarebbe un problema: sono astemia, andrà bene comunque un tè -ovviamente all’arancia!
      Stammi bene!

    72. Calma. Scusate, mi sembra che qui, come spesso accade a Palermo e non solo a Palermo, ci si accalori troppo, alla fine, per nulla: qui tutti i presunti “duellanti” hanno una cosa, fondamentale, in comune: tifano Palermo. E poco importa se oltre al Palermo simpatizzano Juve, Roma, Milan o Solbiatese. Chi scrive, ahimè, avendo 38 anni ed essendo “malato” di Palermo dall’età di 5, può ben dire di essersele fatte tutte le “gloriose” trafile cui fate cenno: Pro Cisterna, Battipagliese, campetti di periferia vari in posti di merda, per risalire, più indietro, fino alle dolorissime sconfitte di Coppa Italia con Bologna e Juve. Quest’ultima, in particolare, fece piangere anche me oltre a Lucio, e dire che all’epoca il Barone Causio era uno dei miei idoli calcistici. Questo per dire che ho sufficiente “memoria storica” per poter confermare (ma scopriamo l’acqua calda!) che mai il Palermo era stato così in alto come da quando c’è Maurizio Zamparini (lunga vita a lui); inoltre, fatto non trascurabile, senza di lui, grazie all’ineffabile e vergognosa gestione Sensi di quel tempo, saremmo nuovamente falliti e probabilmente a quest’ora saremmo ancora in prima categoria o giù di lì.
      Dunque, sui meriti e sulla gratitudine a Zamparini non ci sono discussioni. Peraltro anche i suoi presunti “detrattori”, Lucio, Roberto e gli altri, non mi pare che neghino ciò. D’altra parte a essere “affaristi” nel senso legale e quindi corretto del termine non c’è niente di male: non si può certo pensare che Zamparini abbia acquistato il Palermo, come prima il Venezia, per una sorta di maleinteso mecenatismo verso il rosanero e i palermitani. Lo ha fatto perchè ci ha visto un possibile buon investimento e perchè gli piace -come più volte lui stesso ha detto- essere sotto la luce dei riflettori, e il calcio di questa luce ne dà molta.

      Tuttavia, come scrive perfettamente Michele Sardo, tutto questo non toglie, come molti tifosi, in buonissima fede pensano, che Zamparini non possa essere criticato, quasi fosse reato penale di lesa maestà. Vi dirò di più: uno critica, o si incazza, profondamente proprio per quello che ama, perchè lo vorrebbe perfetto. E a me fa molto incazzare una società che potrebbe essere quasi perfetta e poi invece commette errori gravissimi di stile e di merito. Quali? Beh, sullo stile zampariniano è fin troppo facile sparare a zero: sono ormai famosi i suoi urlati “basta me ne vado”, oppure il suo non meno formidabile “per un centesimo meno di 15 milioni MAI Toni alla Fiorentina”, per il quale ancora a Firenze ci ridono dietro… Proprio su questa vicenda Zamparini commise, a parer del sottoscritto, il più grande, macrospico e clamoroso errore della sua carriera calcistica: cedere Toni per un piatto di lenticchie, ritenendolo già spremuto e prossimo al declino calcistico. Su un sito di tifosi cui sono molto affezionato, io ho ribattezzato il nostro ex centravanti lucatonipezzodimerda, e anche a freddo sono e rimango convintissimo che egli si comportò male nei nostri confronti, soprattutto per come se ne andò, più che per il fatto in se’. Ma i fischi, meritatissimi, a lucatonipezzodimerda non possono annullare le enormi colpe di Zamparini e della società in quel caso: Toni se n’è voluto andare ma in egual misura Zamparini lo ha voluto vendere.
      Con Corini, poi, altro errore gravissimo: non mi si venga a dire “non sappiamo come sono andate veramente le cose per poter esprimere un giudizio”: i fatti sono chiarissimi. Una società che vuol tenere un giocatore di quella importanza, cui più volte è stata manifestata l’intenzione di affidargli compiti dirigenziali anche a carriera agonistica conclusa, gli rinnova il contratto a novembre. Non aspetta fine campionato per concedergli un rinnovo contrattuale corposo nella parte economica, ma come ben detto da altri assolutamente privo dei requisiti di fiducia che uno come Corini giustamente pretendeva. E infatti la banalità della risposta non immediata “per guardare altrove” è un pretesto di quelli patetici e nemmeno ben riusciti.
      Corini a Palermo è stato un grandissimo professionista, un grandissimo calciatore e un grandissimo Capitano. Uno dei migliori mai avuti nella ultrasecolare storia rosanero. Uno dal quale ti onoravi di essere rappresentato a livello nazionale, ovunque comparisse.
      Uno così, una società che abbia stile e anche -perchè no?- quel minimo indispensabile di sano “romanticismo”, non se lo sarebbe mai lasciato scappare. Il Palermo di Zamparini purtroppo si. Ed un errore, ripeto, di forma e di sostanza, che nessun affetto o gratitudine per Zamparini, può far passare sotto silenzio.
      Perciò, per me, domenica, Eugenio Corini avrà sì la maglia avversaria, sarà sì uno da battere sul campo al pari di tutti i suoi compagni, ma è e rimarrà sempre un uomo e un ex capitano che è impossibile non applaudire e non voler bene.

    73. Ogni tanto qualcuno dice di amare profondamente questa città e la sua squadra. (Attiviamoci per scoprire se a Bergamo o a Nuoro amano propfondamente le loro città e lo squadre relative…).
      Insomma, cosa c’entra il radicamento ancestrale con la propria città e il traffico spaventoso di soldi vestiti sotto le mentite spoglie di una bandiera, in questo caso rosanero?

    74. vada per il te, ma rileggiti il tuo primo post e, magari, ripensa certe affermazioni… un po’ fortine, no? Baci e abbracci e grazie, comunque, per l’attenzione che hai dato a questo post. Ti aspetto lunedì pomeriggio qui quando chiacchiereremo allegramente della vittoria del Palermo sul Torino… 3-1, doppietta di Amauri, Cavani e gol al 90° di Corini… assolutamente ininfluente.

    75. certe volte penso che a Palermo di calcio ne capiscano poche persone… non basta essere tifosi per parlare di calcio giocato… quegli stessi tifosi che quando vola un pallone in tribuna scappano via dallo stadio con un pallone da 30 euro!.
      I palermitani si infiammano subito per un giocatore e sentono il dovere di pretendere il massimo rendimento ogni volta… e ogni anno è la stessa sporca storia di fischi a giocatori che a fine anno cambiano maglia (l’anno scorso giù di fischi a Pisano, Caracciolo, DiMichele e via dicendo).
      L’anno scorso Pepe ce ne ha fatti 3 tra andata e ritorno.
      Quest’anno occhio a Caracciolo…

    76. Zampa ha sbagliato a perder tempo… ma alla fine ha proposto un contratto + che rispettoso visto l’età e i progetti sul centrocampo del palermo.
      Corini ha sbagliato (tanto) a non firmare subito come ha fatto Tedesco(vera bandiera)… e a perder tempo per?
      Il resto sono solo banalità.

    77. Prima che Caracciolo scenda in campo titolare, si devono rompere Montella, Bonazzoli, Bellucci e qualche altro ragazzo della Primavera….possiamo dormire sonni tranquilli!

    78. Ho scoperto Rosalio solo oggi, per caso. Cercavo notizie sul Ciao della Piaggio e casualmente mi son imbattuto in questo articolo. Essendo da sempre un tifoso del Palermo, senza alcuna simpatia per altre squadre, non posso fare a meno di dire la mia su Corini. Grande uomo, grande capitano, grande professionista ma non una bandiera. Neanche se avesse firmato subito (…come ha fatto Tedesco) sarebbe stato una bandiera. Per definire un calciatore “Bandiera” ci vuole ben altro. L’unica sarebbe potuta essere Vincenzo Sicignano. Carattere e temperamento discutibile ma attaccato al Palermo e a Palermo. In conclusione, Corini e le sue gesta resteranno per sempre nei nostri cuori ma tifo Palermo e quel che conta è questo.
      Su coloro che criticano il Presidente Zamparini non voglio esprimermi, è sempre la solita solfa.

    79. Puglisi come può essere certo dell’identità di qualcuno che lei pensa la stia minacciando, soltanto guardando il nickname del post? Potrei benissimo mettermi Walt Disney o Adolf Hitler per firmare i miei commenti. Mi sembra inutile vittimismo.

    80. Lei è juventino, bene allora si occupi della sua juventus! Se non ci fosse stato zamparini, mille corini non avrebbero potuto portare mai il Palermo in A come ha fatto Zamparini! Lui ci guadagna? E che me ne frega! Basta che 11 giocatori in campo con la maglia rosanero della mia città mi facciano divertire! Corini è un grande ma ha sbagliato…

      Ps scusi se non sono così bravo a scrivere come lei, l’importante è che abbia capito che l’ha scafazzata!!! Ma poi paragonare toni a corini… Vabè

    81. Le tue esternazioni, chiaramente provocatorie, riescono a innescare una serie di reazioni a catena incontrollabili, ed è quello che in definitiva cerchi di ottenere e ci sei riuscito (basta vedere quanti commenti ci sono stati al articolo).
      Me ne sono resa conto rileggendo il mio primo post.
      Complimenti: hai infiammato alla grande il mio smisurato ego palermitano!

    82. Incredibile come ci accendiamo noi palermitani a parlare di calcio e di palermo. Mai cosi tanti commenti in una sola mattina!!

    83. palermitana carissima, ti ho acceso, ma magari se evitavi di esportare questa discussione nei siti dei tifosi organizzati era anche meglio… sai com’è, qui c’è un certo pubblico, lì un altro… qui non siamo tifosi organizzati e ci permettiamo anche di pensarla diversamente dalle ragioni del cuore, lì è un po’ diverso. Grazie comunque

    84. Non capisco l’attribuzione a Tedesco del titolo di “bandiera” del Palermo. E’ arrivato due anni fa a Gennaio…è solo un giocatore palermitano del Palermo. Gran combattente. Niente di più.
      Le bandiere sono altre…

    85. Ehm….Marco “secondo” 😛 potresti aggiungere un qualcosa al tuo nick? Perchè ci confondiamo 😉 i post dalle 12.01 non sono miei 😉

    86. @Lucio: “qui c’è un certo pubblico, lì un altro…”
      scusi, in che senso?
      il tifoso organizzato non è alla vostra altezza?
      O voi non potete visitare siti di tifosi organizzati…
      i temi affrontati su Rosalio sono off limits per chi la domenica, invece di andare in tribuna o vedere la partita da un comodo divano va in curva sotto uno striscione?
      …….
      basito
      …….

    87. Mi scusi… ma nel suo articolo c’è qualcosa che non va. Innanzitutto un palermitano che tifa juve è un tifoso colonizzato, solo per questo ci sarebbe da preoccuparsi. Non vedo il motivo di tifare per la squadra di torino o di milano, perchè? soprattutto oggi che Palermo vanta una grande squadra, al momento più forte della sua Giuve. Ed è per questo che lei sputa veleno su Zamparini perchè sa che quest’anno arriveremo prima di voi! anzi.. lancio una profezia: ve ne faremo 3 a torino e 3 a palermo! Mi dia retta, se lei tifa giuve parli della giuve… ci parli della famiglia Agnelli, di Lapo Alkan e di Patrizia, di Moggi e di Rinaudo e dimentichi il Palermo. GRANDE ZAMPARINI FORZA PALERMO SEMPRE… QUALUNQUE COSA ACCADA!!

    88. Chiudo qui questa estenuante dibatria
      Mi duole se ci sono stati altri problemi
      Ma non penso di esserne stata la causa, se scrivi in un blog chiunque può leggerti:
      Gente più o meno equilibrata……………………………………………………..
      Ci sono persone che sanno capire i limiti invalicabili, altri purtroppo no.
      Non c’è nulla al mondo che giustifichi la violenza!
      Siamo un popolo passionale e i dibattiti più o meno accesi ci stanno, l’esaltazione invece non mi appartiene.

    89. Leggendo il suo articolo debbo pensare che lei non ha mai messo piede allo stadio e non ha mai parlato con qualcuno dei “veri” tifosi del Palermo.
      Paragona il caso Toni con quello di Corini.Parla di fischi all’ex Capitano.Ora io mi chiedo ci è o ci fà??
      Lei sconosce gli umori e quello che la stragrande parte dei tifosi pensa su Corini su Toni e su Zamparini.
      Per fare il giornalista si dovrebbe essere fra la genta e non dietro ad una scrivania esprimendo opinini personali infarcite di faziosità e fantasia.
      Mi dia retta, si metta a scrivere romanzi,campo che ritengo più adatto alle sue capacità.
      Per raccontare la reatà che la circonda si deve esserci dentro,viverla.

    90. Un’altro che ci da lezioni di morale…
      quasi quasi mi metto a piangere

    91. Marco “primo”..mmm (intanto chi lo stabilisce chi sia il primo o il secondo?..eheh comunque) Perchè non aggiungi tu qualcosa al nick per differenziarci?:) A parte che il mio nickname è sempre sottolineato perchè rimanda al mio blog..e già questa potrebbe essere una differenza..

    92. Ah ok 🙂 non me n’ero accorto 😉
      Comunque aggiungo un qualcosa io al nick 😉

    93. Per Nissa: un altro si scrive senza apostrofo (lezione di grammatica, dopo quella di morale del collega)

    94. Gigiotto, basta leggere gli insulti che mi stanno arrivando in quei siti (oltre che qui). Ci sono siti in cui si discute, si chiacchiera, ci si confronta e dei siti in cui tutti la pensano più o meno allo stesso modo. E’ questa l’unica differenza. Detto questo, mi pare di capire che a Palermo si può parlare di tutto tranne che del pallone. Io non ci sto nemmeno a Palermo, e quindi…
      Lo avevo già detto a Tony qualche tempo fa e sono costretto a ribadirlo. O ti allinei al parere della maggioranza o l’unica risposta sono gli insulti e le minacce. In tutta sincerità, cari amici, ho altro da fare. Grazie a tutti e buona continuazione. Chiedo a Tony di cancellare questo lungo post e, possibilmente, di eliminare anche tutto l’archivio che mi riguarda. Questa storia finisce qui, probabilmente ci sarà qualcuno più accondiscendente e gradito che vi racconterà le cose rosanero. Senza disturbare il manovratore. Scusate il disturbo.

    95. @Roberto Puglisi
      Scusaci se non siamo alla tua altezza , o non siamo un “certo pubblico” , sai , siamo umili mortali , ma renditi conto che hai offeso più tu con quella frase che tutti gli altri post

    96. Marco scrive:
      14 Settembre 2007 alle 13:09
      Puglisi come può essere certo dell’identità di qualcuno che lei pensa la stia minacciando, soltanto guardando il nickname del post? Potrei benissimo mettermi Walt Disney o Adolf Hitler per firmare i miei commenti. Mi sembra inutile vittimismo.

      Te lo dico io,perchè per il signorino puglisi,appartenere al mondo ultras equivale essere delinquente,e quindi da parte sua condannabile
      nessuna minaccia,non mi interessi puglisi,sono altri i miei obbiettivi,le mie dimensioni,la mia mentalità.
      Tu per quanto mi riguarda rimani una firma,che io comando girando pagina del giornale o mettendola sotto la gabbia degli uccelli per non far sporcare la gabbia .

      e no non ci sto,ma come tu parli di telefonate alla questura per un nulla,e lo fai con tono minaccioso e io dovrei essere ripreso?

      mi vien da ridere.

    97. Roberto l’aria è già abbastanza pesante…

    98. puglisi (minuscolo)grazie,non lo sapevo.
      Una puntualizzazione degna della tua fama.
      Spero di non essermi “affucato” nei meandri della grammatica italiana,se no so che sarai sempre li’ a corregere i profanatori di Dante,altro non sai fare.

    99. E’ già qualcosa, Nissa (maiuscolo). Dovrò pure essere all’altezza della tua fama

    100. Una cosa Lucio,prima che vai via,hai detto che vivi a Roma,si juventino,sei nato a ragusa,hai lavorato in una tv catanese,ma toglimi una curiosità(in tono scerzoso davvero) ma chi nicchiu e nacchiu scrivi sul Palermo Calcio ?? no ni la diri 😀

    101. Insisto…. parlaci della tua giuve! parlaci di Lapo Alkan e di Patrizia, parlaci di Moggi e compagnia bella… e di tutti gli scudetti rubati negli ultimi 10 anni… parlaci di questo dai…

    102. Telefonate alla questura come ogni cittadino che viene velatamente minacciato da un forsennato come te. Che sei un violento individuale (non coinvolgere altri). E lo sei perchè minacci con frasi che lasciano poco al caso, facendoti scudo con una comunità di tifosi passionali (gli Ucn) che se conoscessero il vero uso che fai delle tua appartenenza, ti prenderebbero – conoscendoti – a pernacchi. Come meriti. Tu non sei degno di essere un ultrà del Palermo.

    103. Questa storia finisce qui??? accendi il fiammifero e scappi? almeno abbi il coraggio di affrontarci! …. insisti sempre… PARLACI DELLA DIRIGENZA GIUVENTINA DI IERI E DI OGGI!

    104. In cosa ti avrei offeso, Sephiroth?

    105. Nissa potrà anche sbagliare grammaticalmente , ma tu hai bisogno di nuove lenti per gli occhiali…

    106. Puglisi bda come parli,la siglia ucn mi appartiene e come e per quanto mi risulta (fidati) noi con quelli come te( giornalisti) non abbiamo nullaa che spartire.
      Ideali ultras,e non giornalistici
      per quanto mi riguarda si nuddu nmiscatu cu nianti,una firma ripeto che noi scegliamo di leggere a nostro piacimento
      trovami una minaccia nei miei post,e sarai lodato

      PS: oggi puglisi si è suicidato nessuno?

    107. Se mi dici qualcosa in concreto possiamo discutere anche. Se non ti va, pazienza.

    108. Uno scrive un’articolo assai criticabile(toni(minuscolo)-Corini e altro) e poi non accetta le critiche
      Volevi solo applausi?
      Per me ti sei posto in moralizzatore,libero di dirtelo.

    109. Emanuè, ma che caspita ne so io di Lapo, io ho solo detto che Corini andava rispettato un po’ di più… ora c’è gente che minaccia azioni di forza (non qui, da altre parti)e vuoi che io pensi a Lapo? Pensavo di stare in un blog e mi ritrovo inondato di messaggi alla mail e in decine di altri siti. Vi ho chiesto scusa, vi ringrazio tutti, ma ora basta. Se c’è un webmaster di questo posto, che prenda provvedimenti perchè così non si può più andare avanti

    110. La degenerazione di questa discussione è una sconfitta per tutti noi, come tifosi e come frequentatori di Rosalio: scusate, che bisogno c’è di arrivare a toni così aspri solo perchè la si pensa diversamente? Lucio ha espresso un parere, se non si è d’accordo basta dirlo e argomentare. In fondo lui ha criticato, anche severamente, Zamparini, ma non ha insultato nessuno. Molti gli hanno risposto con livore, mi sembra una cosa ridicola e fuori dal mondo. Impariamo a confrontarci, anche sulle cose cosidette futili…

    111. Lucio Luca non credo che abbandonare sia la scelta giusta.
      Anche se un domani non mi troverò d’accordo con le sue opinioni, ribadisco il mio sostegno affinchè tutti possano dire liberamente quello che pensano.
      Se poi a qualcuno non piace quello si scrive in questo blog,può sempre non leggerlo.

    112. …ho capito, ritirati che è meglio

    113. Ucn, allora mi stai dicendo che il tuo gruppo si identifica con la violenza, perlomeno verbale. Ma io non ti credo. Gli Ucn sono brave persone. Ti ripeto: non sei degno di essere tifoso del Palermo. Sei tutto il contrario del colore solare e del rispetto che è il tratto della nostra tifoseria. E con te la chiudo. A un forsennato ho dato fin troppo spago.

    114. Cmq una cosa è certa e mi spiace dirlo perchè cmq è davvero un ottimo blog anzi diciamo un finestra aperta sulla Palermo bene e non,ma fin quando firme come Puglisi continuano a mostrarsi superiori dall’alto del loro piedistallo ci saranno questi problemi,perchè non è la prima volta che puglisi riceve solo insulti e polemiche contro
      evidentemente gli procura un orgasmo mentale,beato lui,ma il blog di questo ne soffre
      perchè si è vero siete tutti colti e laureati,ma non ci siete solo voi ricordatevelo questo

    115. quindi corini sarebbe una bandiera…uno che s inventa di avere problemi familiari per prendere tempo e valutare altre offerte sarebbe una bandiera…uno che t impone di volere un biennale e giocare titolare è una bandiera?!?!…voi “tifosi” del palermo siete gli stessi che poi esultate per uno scudetto all inter o per la champion al milan…bah che tristezza…GRANDE ZAMPA continua così!!!

    116. Puglisi tu dei ragazzi UCN un canusci a nuddu fidti di me,che degli UCN sono parte integrante,stai facendo una pessima figura,non spetta a te dire se gli UCN o altre sigle sono buoni o cattivi,e non continuare con la storiella delle minacce,perchè non regge,ripeto trova una minaccia,una sola,e sarai lodato.
      Del Palermo noi seguiam la sorte del Palermo noi siamo gli ultrà.

    117. Wave, un conto è non essere d’accordo, un altro ricevere minacce più o meno velate. E ripeto, non qui ma in altri siti. Non sono certo le minacce a crearmi problemi, figurati, quanto l’assoluta inutilità di un dibattito (chiamiamolo dibattito…) del genere. Uno scrive una cosa e cominciano a dirgli di tutto… magari interviene un altro a difesa e viene insultato pure l’altro. In tutta sincerità così non mi interessa continuare, caro Wave. Questo, almeno io speravo che fosse così, non è un muro dei tifosi. Con tutto il rispetto per i muri, che però restano altra cosa. Qui ci si confronta, si scambiano opinioni. Non si pensa a Lapo, Patrizia, Moggi e roba del genere. Se funziona così, ci sarà sempre chi prenderà il mio posto. Scusatemi tanto. E se c’è qualcuno che incrocia il webmaster gli dica di cancellare tutta sta roba.

    118. Pur biasimando i toni della discussione i commenti di questo blog sono liberi e regolamentati e quelli che non erano consentiti sono già stati eliminati. Lucio ha il diritto di (e sta qui per) esprimere la sua opinione su questo argomento. Chi l’attacca passando il limite si qualifica da solo. Perciò chiedo a Lucio di restare e di ignorare certi commenti, troverei non scrivere più un modo di darla vinta a chi aspira a zittirlo. Quanto alla rimozione dei post e dei commenti questa sarebbe contraria allo spirito dei blog. Chiedo a tutti (a ucnmaiscomparsi e a Roberto in particolare), qualora volessero proseguire discussioni non strettamente in tema col post, di utilizzare l’e-mail.

    119. Ucn, provo a ricominciare il ragionamento. Riassunto delle puntate precedenti. Dico come la penso su Corini senza offendere nessuno (ti sfido a dimostrare il contrario). Tu mi dici: “Ci vediamo allo stadio per un forte abbraccio. I giornalisti sono in cima alla lista”. Puoi negare che il tono di questo messaggio non sia per niente rassicurante? Puoi negare a uno che va allo stadio per lavoro, o per vedersi la partita, l’opportunità di prendere le opportune contromisure? Io non ho niente contro di te e chi mi conosce sa che il piedistallo è proprio fuori dai miei pensieri, perchè la prima regola del mio mestiere è la capacità di soffrire e ridere con la gente, con tutti. Se vuoi ricominciamo a parlare, partendo con un piede migliore.

    120. Effettivamente io non la penso come Lucio(nell’articolo) ma come lui credo che molta gente oggi sia andata pesantemente fuori(dalle righe) e mi meraviglio di come Rosalio(sempre molto attento) non sià intervenuto(di nuovo). Certo è pure vero che sino alla coparsa di certi “elementi” il blog era molto democratico e non si aveva bisogno dei “cani da guardia”.

    121. Rosalio ora ti ho visto… 🙂

    122. …corini fino a due secondi prima della conferenza stampa ridava e scherzava col procuratore…grandissimo giocatore grandissimo capitano ma ne facciamo tranquillamente a meno…e basta, non siate patetici lamentando o velando minacce…si parla di calcio, per fortuna che i 20000 abbonati sono una discreta risposta a chi si lamenta di zamparini…

    123. Tu mi dici: “Ci vediamo allo stadio per un forte abbraccio. I giornalisti sono in cima alla lista”. Puoi negare che il tono di questo messaggio non sia per niente rassicurante? Puoi negare a uno che va allo stadio per lavoro, o per vedersi la partita, l’opportunità di prendere le opportune contromisure?

      Puglisi,ma perchè uno non può scriverti ci vediamo allo stadio per un forte abbraccio,che subito si devono prendere le contromisure(scorta?) per l’incolumità fisica?

      Non ti ho scritto,ci vdiamo allo stadio per posarti una coltellata,non credo che la mia sia una minaccia
      stesso discorso per la lista,c’e’ ne sono molte,magari ti colloco in quella che vi appartiene,cioè avete il potere della penna a vostra convenienza ( e parlo in genere non di Puglisi)
      se poi hai sentito di altre liste,non è un mio problema,ti assicuro che noi UCN evitiamo qualsiasi tipo di contatto con i giornalisti,sia negativi che positivi,perchè oggi molti di loro,quelli che si occupano di sport,sono diventati “famosi” grazie al Palermo in serie A,ieri nessuno li conosceva
      e ti ricordo giusto per precisare che ancora a Palermo,sfido a trovare un giornalista sportivo che è stato picchiato,malmenato,o minacciato pubblicamente dai ragazzi appartenenti sotto la sigla UCN
      e questo mi fa pensare la tua malafede nei confronti degli ultras.
      spero di sbagliarmi,ma non venirmi a dire che ci conosci,perchè non è cosi
      abiamo delle regole,e anche se in realtà non esistiamo pù perchè non ci piace omologarci e diventare servi di nessuno o arricchirci alle spalle della società ci siamo sciolti come sigla,ma noi fisicamente e mentalmente rimaniamo
      forse dovresti guardarci ed osservarci meglio,e ti accorgeresti di come sono fatti realmente gli UCN Palermo,gruppo che al loro interno ha personaggi importanti,come ingegneri,avvocati,militari di alto grado,padri di famiglia con bambini.
      Non perdiamo tempo con minacce velate o presunte tali e se scegliamo di farlo,non ci creiamo il rpoblema della chiamatina in questura,risolta questa discussione,torno a dire che Corini non è una bandiera(inutile il suo leccare in conferenza stampa di oggi che dice di non esultare,perchè qualcuno potrebbe strumentalizzare la cosa in caso di esultanza) e da ex capiano ancora deve spiegarci il girone di ritorno dello scorso campionato,e la sua scarsa voglia di firmare il contratto di rinnovo anualmente di 750 mila euro,cioè hai 37 ed una città che ti ama e ti ha fatto diventare un vero calciatore,perchè da noi lo è diventato definitivamente,non scordiamolo questo
      lo applaudirò forse domenica,ma durante i 90minuti frisca e pirita da parte mia(rappreseno solo me stesso) non si sprecheranno,altro che esultare ad un suo gol,ma stamu cuggh….ndo !!!
      Poi magari a fine serata lo si becca alla cuba e gli si ofrre pure un bellu spritz come piace a lui niente prosecco ma con vino bianco frizzante.

    124. Allora io metto una mano bianca di vernice su tutto e l’abbraccio te lo do sul serio. Penso che domenica ci vedremo in curva sud. Fatti riconoscere, se ti va. Ciao,

    125. E io sarò dall’altra parte tu miguarderai in basso a destra,curva nord inferiore,noi adesso ci mettiamo li,per fortuna,ma queste sono altre dissertazioni.

    126. Ok. Ciao. Mi fa piacere che l’equivoco sia stato chiarito. E ti ringrazio della spiegazione aggiuntiva. Sui giornalisti: ce ne sono di buoni e di cattivi. Ma comprendo il sospetto.

    127. ucnmaiscomparsi trovo patetica la tua minaccia nei confronti di Roberto Pugliesi, perché questo era, ancor più patetico il tentativo di minimizzare le tue stesse parole per screditare e far passare gente come Roberto come mal pensante. Certo di fatto non hai spiegato cosa intendevi dire. Ridicolo poi, è il tuo “comportarsi” da mezzo(un quarto) mafioso siculo del genere “io niente sacciu… magari le voleva offrire un cafè”. Dialoghi legati più a film con la Piovra che a veri dialoghi tra uomini.

    128. ha presente Domenech??
      Ricorderà bene le esternazioni del simpativo Francesino…
      ed immagino che avrà, come tanti Italiani visto la partita, ed ascoltato i Fischi degli spettatori durante l’inno Francese..
      Si chiederà…cosa c’entra tutto questo con Corini.
      Nulla direttamente.
      Ma in paese democratico, dove vige la libertà di pensiero, mi stupisce che un giornalista, peraltro della “Repubblica” affermi ” Si meriterebbe, certa gente, che Corini segnasse al novantesimo il gol della vittoria e si mangiasse una bella fetta di carne per festeggiare
      ……. E se qualche idiota domenica si metterà a fischiarlo (lo hanno fatto per Luca Toni, vedrete che lo rifaranno) peggio per lui. “.
      Amo il Palermo e solo in Palermo, ho sofferto per l’addio di Corini, e domenica lo rivedrò in campo con una maglia un pò più scura…e di un’altra squadra.
      Ti applaudirò caro Eugenio, invidioso che altri tifosi possano dire “gioca per Noi, gioca per i granata”…..poi esisterà solo il Palermo…e se qualcuno ti fischierà, nessun problema..
      ognuno è libero di manifestare il proprio pensiero d’amore, anche con un fischio….

    129. f@bio sarò mafioso,che vuoi che ti dica,bravo hai vinta la medaglia 😉

    130. Dai, chiudiamola qui.

    131. Mi fossi accorto in tempo che avete “chiarito” non avrei scritto niente. (nel senso che avrei serbato per me le quelle parole, non che le rimangio).
      Grazie per la medaglia che ho vintO . 🙂

    132. Ho appena comprato su e -bay 10 kg di tarallucci e 12 bottiglie di Marsala.
      possono servire?????

      in fondo è solo pallone……

    133. Si vintO mister zingarelli 😀
      cmq non è un problema se hai scritto “le quelle parole” 😀
      essere offeso via internet è naturale,diciamo 😀

    134. Ci vediamo allo stadio per un forte abbraccio. Ah… baciamo le mani! 🙂

    135. Io spero disperatamente di incontrare Zamparini, ci provo in tutti i modi ma non ce la faccio. Se lo incontro gli bacio le mani e se vuole pure i piedi, gli lustro le scarpe, lo ringrazio con la riverenza che meritano i grandi benefattori, gli porto il cane a fare i bisogni, gli apro e chiudo lo sportello della sua macchina, gli metto a posto camicia, cravatta e se non ha la cravatta…insomma Zamparini ti amo e sono felice di abbonarmi cosi SIAMO SIAMO SIAMO SIAMO (delirio di onnipotenza) sempre piu’ ricchi e forti, ti ringrazio di esistere e non me ne frega niente se finita la partita la città è piena di problemi gravi irrisolti, tu grande Zamparini ci dai dignità. Chissà se Zamparini è contento o se gli girano le p..le con un tifoso come me.

    136. Ad oggi chi ha il coraggio di criticare l’operato di zamparini puo essere solo un tifoso dell’ultima ora, che da sempre ha tifato per le strisciate (juve,milan,inter) ed oggi dice “io tifo per X e per il Palermo….).
      Vorrei ricordare che il signor Zamparini ha rilevato il Palermo da Sensi (che lo stava portando ad un altro fallimento), e che con Zamparini Il Palermo ha raggiunto i migliori risultati in 100 anni di storia…Sicuramente l’interesse di Zamparini per il Palermo è dato anche da interessi economici, questo nessuno lo mette in dubbio ma se questi coincidono con ottimi risultati della squadra poco importa, non vedo in cosa ha sbagliato in questi anni. Per quanto riguarda il discorso corini (ottimo giocatore non si discute, leader e trascinatore)sicuramente ci saranno solo applausi per lui, ma come dice Zampa non è una bandiera se lo fosse stato avrebbe firmato il contratto propostogli, le bandiere firmano i contratti anche a costo di perderci (vedi lucarelli a livorno). Lui invece come tutti i giocatori di oggi (mercenari…)ha preso tempo si è girato intorno per darsi al migliore offerente, quando ha visto che le offerte pervenute erano ne più ne meno come quelle del Palermo voleva accettare di rimanere, solo che la società (giustamente) ha pensato di ritirare la sua proposta.Solo il Palermo

    137. Corini chi?

    138. …cioé, per avere uan soddispazione (?) su chi critica Corini, il signor lucio si augura un gol del suddetto al 90°?!?

      …ma l’autoflagellazione non era pratica medioevale?…

      però è vero, c’è gente che gode soltanto nel farsi male. Sadomasochismo si chiama. A volte, può anche essere interessante. A letto però, NON su un campo di calcio

      …un gol al 90°… c’è i muoriri… tornate a tifare le strisciate, non inquinate lo stadio col vostro sadomasochismo da cilicio testicolare, graaaaaaaaaaaaaazie

    139. Esistono “bandiere” nel calcio ?

      L’esempio più ricorrente che si fa per dire che esistono è quello di Totti, “core de roma”. Bene, questa “bandiera” è rimasto a vita nella Roma a fronte di un compenso di 5 milioni di euro netti a stagione; il tetto fissato per tutti gli altri giocatori della Roma è di 2,5 e si chiamano De Rossi, Mexex, Mancini ecc.
      Capito perchè si diventa “bandiera” ?

      Corini: lo applaudirò a inizio e a fine partita perchè lo merita. Il paragone con Toni non “c’azzecca” niente perchè Luca se ne andò da Palermo come un p.. Corini se ne è andato con educazione, rifutando il contratto propostogli dalla società in quanto non gli veniva garantito il posto da titolare. La società sarà stata “brutale” ma non si può dire che non sia stata chiara nei confronti del giocatore. Il quale ha fatto la sua scelta, del tutto legittima. Ma santificarlo…..

      Maurizio Zamparini ha il carattere che ha, parla e straparla, spesso a sproposito, è irrequieto e talvolta manca di coerenza (es. l’appoggio a Matarrese). Neanche lui ovviamente va santificato. Ma credo che sia una persona onesta, ci ha portato nel calcio che conta e in Europa, e se è riuscito a mettere in moto la macchina del tifo, portando ancora oggi 20.000 presenze fisse allo stadio (a dispetto di chi prefigurava un crollo degli abbonamenti), ciò si deve anche alla strttura organizzativa che ha dato alla società. La quale non è un Ente di beneficenza, organizza uno spettacolo e ne stabilisce il prezzo. 20.000 “sudditi” (nella definizione dispregiativa che taluno ne dà) hanno risposto. Tutto il contesto consente alla società i ricavi televisivi ecc. che insieme fanno la cifra di 60 milioni di euro spesso evocata quasi a titolo di demerito.

      E se qualcuno ricorda i tempi degli assegni cabriolet, gli alberghi non pagati, la morosità nel pagamento delle utenze, il batticuore che assaliva noi tifosi al momento della iscrizione al campionato di C o di B, i fallimenti ecc., se qualcuno ricorda tutto questo e gode del fatto che ora siamo una società ben amministrata, una squadra che si fa onore da quattro anni nel massimo campionato…

      Se qualcuno dice tutto questo: eccolo là, il “suddito” di Zamparini. Quest’insulto sottile è l’argomento di chi non ha argomenti.

    140. Caro Ghito, che piacere leggerti qua!
      I tempi degli alberghi non pagati erano quelli dove pagavano 3-4000 fessi quando andava bene e tutti gli altri entravano di sgarrubbo, e c’era pure chi si coltivava la clientela elettorale con i biglietti omaggio. Le televisioni e tutti i nuovi media non pagavano come oggi o non esistevano. Con quali soldi si dovevano evitare i fallimenti? Quale presidente sarebbe andato in coppa uefa con gli incassi di allora?
      Sai che su una cosa non saremo mai d’accordo: il calcio non è uno spettacolo come un altro, è l’unico spettacolo dove il pubblico è attivo e spesso determinante e in piu’ è il solo a pagare. Senza il senso di appartenenza, il tifo, la passione irrazionale lo spettacolo del quale parli se lo potrebbero vedere solo Zamparini e i suoi colleghi. E’ Zamparini, insieme a tutti gli addetti ai lavori compresi, ovviamente, i calciatori che devono ringraziare i tifosi per i privilegi dei quali godono, devono ringraziare i tifosi che pagano miliardi per qualche effimera e quasi inutile emozione, non il contrario.

    141. …sui prezzi delle “bandiere” sono d’accordo. A Palermo, pero’, non si puo’ parlare di “bandiere” per miliardi, non è un problema economico ma di personalità, si dovrebbe fare ricorso alla psicanalisi.

    142. Standing ovation per Ghito…
      Ps.chissa se l’avro scritto bene?
      Correttore?!?

    143. cacx,avro’ con l’accento,o no?

    144. Caro Gigi IDK, bentrovato !
      Mi consenta:
      1) Se prima pagavano 3-4000 fessi e oggi pagano (quasi) tutti, qual’è il motivo ? Il tifoso palermitano è stato preso da improvviso senso della correttezza ? Humm… Oppure è migliorata la sua condizione economica e quindi il suo potere d’acquisto ? Humm….
      E’ verosimile che c’entri la struttura organizzativa della società che prima semplicemente non esisteva ?
      2)Giusto, non c’erano i soldi delle televisioni, ma guarda che questo – come tutti riconoscono – ha accresciuto il divario. Quando non c’erano le TV, il Cagliari, il Verona e la Sampdoria hanno vinto lo scudetto, oggi sarebbe impossibile. Tutte le squadre andavano avanti SOLO con gli incassi da botteghino, le solite tre avevano in più i “mecenati” (Agnelli, Moratti padre, Rizzoli). Se il Palermo dal botteghino non ricavava nulla o quasi, torniamo al punto precedente.
      3) E’ onesto da parte mia ricordare il Palermo del settimo posto in serie A (Mattrel, Burgnich….) e quello di metà classifica di Carmelo Di Bella (Ferretti,Furino, Bercegol, Nova) ma erano “episodi” isolati, ci chiamavano “la squadra ascensore”. In quel periodo, oltre agli scudetti di Cagliari ecc., in serie A c’erano stabilmente squadre che si chiamavano Spal, Atalanta, Lanerossi Vicenza ecc. che certo non avevano un potenziale di pubblico maggiore del nostro. Noi facevamo la “toccata e fuga” dalla serie A. Poi venne l’abisso della C, la radiazione ecc. Dunque se ora siamo da 4 anni in serie A e se pure (te lo riconosco) con una schizofrenia nella impostazione della squadra, ci manteniamo a livelli medio-superiori, a chi dobbiamo dare il merito ? Dici tu: “Al pubblico che paga” Già, ma perchè prima non pagava ? Chi glielo consentiva ? E nell’eterno dilemma se è nato prima l’uovo (il pubblico pagante ) o la gallina (Zamparini), sappiamo tutti in questo caso che è nata prima la gallina.
      3) Sull’ultima parte del tuo discorso (“nel calcio il pubblico è il solo a pagare”) siamo invece d’accordo, ma con una precisazione, almeno da parte mia: è il modello di società, nel quale il calcio è pienamente inserito, che consente i grossi guadagni, i privilegi ecc. Io trovo scandaloso che a un assicutapalluni si possano dare 8 milioni netti di euro all’anno (Kaka, notizia di oggi), ma quanto danno a Bonolis ( e cito il primo che mi viene in mente) per un gioco di pacchi (in tutti i sensi)? E’ sempre il pubblico, la gente, a pagare, in tutti i campi caro Gigi. Chi paga nel cinema ? Gli attori, i registi, no: paga il pubblico. E così in Televisione, a teatro e così via. E’ questo il circo.

    145. tanta tanta pena.

    146. siete

    147. comunque sei simpatico.

      hai esternato il tuo pensiero.

    148. i prezzi delle bandiere……

      ma conoscete realtà diverse chi sacciu roma lecce genoa verona, o conoscete solo viale strasburgo?

      pena.

    149. # DeCurtis scrive:
      14 Settembre 2007 alle 17:26

      Io spero disperatamente di incontrare Zamparini, ci provo in tutti i modi ma non ce la faccio. Se lo incontro gli bacio le mani e se vuole pure i piedi, gli lustro le scarpe, lo ringrazio con la riverenza che meritano i grandi benefattori, gli porto il cane a fare i bisogni, gli apro e chiudo lo sportello della sua macchina, gli metto a posto camicia, cravatta e se non ha la cravatta…insomma Zamparini ti amo e sono felice di abbonarmi cosi SIAMO SIAMO SIAMO SIAMO (delirio di onnipotenza) sempre piu’ ricchi e forti, ti ringrazio di esistere e non me ne frega niente se finita la partita la città è piena di problemi gravi irrisolti, tu grande Zamparini ci dai dignità. Chissà se Zamparini è contento o se gli girano le p..le con un tifoso come me.

      ma cosa centra col giuoco del pallone?

      pena.

    150. la cosa più incredibile pensare materazzi bandiera dell’inter…………..

      forse bandiera di un grande Trapani.

      Ti consiglio di “occuparti” di qualcosaltro.

      ULTRAS.

      Aggiorna il database.

      Pena.

    151. # Roberto Puglisi scrive:
      14 Settembre 2007 alle 09:35

      Palermitana, carissima. La rimando al post di Antonio per il senso compiuto del ragionamento. Ma se vuole glielo ripeto: niente e nessuno, nemmeno i fanatici e maleducati come lei, potranno impedire a me e ad altri di manifestare il loro pensiero. Saluti.

      dove starebbe la maleducazione?

      Pena.

    152. # lucio scrive:
      14 Settembre 2007 alle 10:47

      Io mi vergogno profondamente di avere concittadini come voi, mistificatori in totale malafede della verità. Azz. palermitana, e se ti vergogni di me e Robertino Puglisi, figuriamoci quanto ti devi vergognare di avere come concittadini mafiosi, politici corrotti etc… Quanto al resto, ragazzi miei, qui io non sono un giornalista, sono uno che lascia dei post… il giornalista lo faccio altrove, a Roma in questo momento, e qui mi hanno chiesto di scrivere quello che penso. Non esulterò all’eventuale gol di Corini, se questo può rassicurare i tifosi “veri”. Ma siccome so come è andata la cosa, lasciate perdere quella storia dei 900 mila euro offerti… sentite a me, lasciatela perdere. Ah, io ero Rufo di Valdiano nell’87, se non ricordo male. Era C2 l’anno della rinascita. Palermitana, tu c’eri? E c’erano anche gli altri? Addirittura rischio di prendere legnate perchè penso che in questa storia abbia sbagliato la società? Oh, Tony, ma Rosalio non era uno spazio di libero pensiero? Ok, ok… scusatemi… da questo momento in poi faccio ogni lunedì il commentino sulla partita del Palermo, magnificando i nostri e denigrando gli avversari. Vi piace così? Faremo così. Ultima cosa: gol di Brienza, Palermo-juventus 1-0. Ho perso la voce quella volta. Rete di Brio all’86 della finale di Coppa Italia del ‘79. Poi gol vittoria di Causio nei supplementari. juve-Palermo 2-1. E’ stata l’unica volta che ho pianto per il pallone. Baci a tutti

      mistifichi.

      pena.

    153. Ah, io ero Rufo di Valdiano nell’87,

      ricordi malissimo.

      Pena

    154. Ghito, è evidente che la struttura societaria è di quelle mai viste a Palermo, nessuno puo’ metterlo in dubbio.
      Ma è il minimo che si deve pretendere con 60 mln di incassi vari.
      Il divario non penalizza il Palermo che comunque con 60 mln è nella parte medio-alta, incasso annuale che prima faceva in 15 anni. Il Palermo del ciclo che comprende il 7° posto tu lo hai visto, era gestito bene? lo stadio era pieno di gente che pagava il biglietto? Io ho appena conosciuto l’altro, 69-70, bambino, c’era grande passione, c’era il mio calciatore preferito di sempre Bercellino, c’era pero’ dilettantismo tra i dirigenti, mentre le tre squadre che citi erano gestite da dirigenti competenti e si mantenevano grazie alla ricchezza dei vivai. Anch’io mi sono sempre posto la domanda sull’uovo e la gallina, risposta difficile, pero’ riconosco che Zamparini è il propulsore grazie al suo fiuto eccezionale di imprenditore, pero’ senza Palermo non avrebbe fatto un tubo, infatti è lo stesso Zamparini che a Venezia ci lasciava le mutande e andava avanti a forza di cafiate malafiuri e retrocessioni. A Palermo non ci lascia mutande ed ha solo benefici d’immagine, di pubblicità permanente, di esaltazione della persona impagabili. Riconosco onestamente i suoi grandi meriti ma, forse per orgoglio atavico, sono sicuro che la Piazza palermitana meriti ne ha almeno quanto lui, quindi scambio di cortesie e nessun ringraziamento, cosi come non ringrazio quando spendo i miei soldi in qualsiasi centro commerciale.
      Resto convinto dell’ambiguità del rapporto calcio-pubblico, al teatro o al cinema il pubblico prende, usufruisce “passivamente” di uno spettacolo, spesso impara ed evolve intellettualmente, nel calcio partecipa attivamente in tutti i sensi, non solo economicamente, spesso è decisivo e non impara un tubo, anzi; vive ogni tanto qualche effimera inutile emozione e tanti abbili. Sui salari meglio stendere veli pietosi, ma il fatto che in altri campi succedano le stesse stronzate non vuol dire che si devono giustificare gli eccessi dei pallonari in mutande. Purtroppo il fatalismo e la rassegnazione sono i mali peggiori di questo tempo che non prevede rivoluzioni, eppure sono necessarie.
      Cordialmente.

    155. Lucio Luca e Puglisi, occupatevi di commentare le telenovele che ci fate più figura!
      Siete semplicemente patetici e noisi come una telenovela.
      Come vi permettete a fare del moralismo a Zamparini IL GRANDE voi che siete tifosi delle due squadre che negli ultimi anni hanno contribuito a peggiorare il sistema calcio?
      La roma aiutata dal gotha della politica, da dx a sx, come Andreotti, D’Alema e Previti mentre per quanto riguarda la giuve mi sono stancato di ripetere quanto già è stato detto.
      Voi con il vostro continuo screditare volete, fatto anche con cattiveria ed invidia, vorreste provare ad interrompere un sogno che ormai da tempo è diventato REALTA’?

    156. Se qualcuno voleva avere una definizione attendibile di certo tifo da curva ha trovato quello che cercava. Io credo che il tifo organizzato – non tutto, ovviamente, ma quello che si comporta in un certo modo, insultando e intimidendo – sia il primo fattore di sottosviluppo del nostro calcio.

    157. l’unica critica che si può fare a zamparini in questo frangente è di aver lasciato la squadra senza un regista all’altezza di corini. quindi di carattere tecnico.
      lucio ha scritto un post personale, passionale, provocatorio (la platea non ha colto) e in linguaggio da bar sport.
      si può essere contro o d’accordo.
      ma NULLA giustifica una così perentoria e aggressiva levata di scudi. una pioggia vergognosa di commenti offensivi ingiustificabili.
      io lo dico, anche se non serve a niente: serve il senso della misura, si deve imparare a dare il giusto peso alle cose. il calcio peso ne deve avere poco in una società sana. deve essere un passatempo con il valore di un passatempo. a giudicare dalle aggressioni ci sono persone che ce l’hanno come unica ragione di vita.
      cadono le braccia e la maggior parte della gente non capisce nemmeno perchè.

    158. “”Io credo che il tifo organizzato sia il primo fattore di sottosviluppo del nostro calcio.””
      Mi perdoni ma Lei è talmente lontano dalla verità, che persino quelli che insultano e intimidiscono Le sono preferibili.

    159. Gli ex dirigenti della Juve sono Moggi e Giraudo.. Rinaudo è il nostro difensore!;) … Solo applausi per Genio,non credo che ci sia un giocatore carismatico come lui nel palermo..non dimentichiamo che il nostro attuale capitano Barzagli, seppure sia l’uomo della mia vita :), è stato conteso per parecchio tempo da diverse società!

    160. Ha scordato la parentesi (non tutto ovviamente, ma quello che si comporta in un certo modo…) e questo già indica la sua scarsa buonafede, Aziz, nel mettere in bocca alle persone cose mutilate e comunque significativamente diverse da quello che hanno detto. Il fatto poi che lei preferisca chi intimidisce e insulta a una libera espressione del pensiero, solo perchè quest’ultima le risulta sgradita, finisce per qualificarla, Aziz. Devo purtroppo dirle in modo poco lusinghiero.

    161. Gentile Marklaar, il bello (o il brutto) è che questa violenza poi si ricicla. E magari diventa aggressione anche fisica nei confronti di chi “ha osato” pensarla diversamente. Ma anche solo verbale la violenza è un chiaro segno del volto di certi cosiddetti tifosi che continueranno a odiare il catanese, lo juventino, il romanista o il giornalista di turno. Legga quante volte è stato scritto con spregio: tu juventino, tu romanista. Come se questo fosse un segno sicuro di malafede, il marchio di una subdola manovra per screditare il Palermo che pure – personalmente – tifo solo un’inezia in meno dei giallorossi. Post santo questo di Lucio. Ha fatto uscire la vera pancia, i veri sentimenti di intolleranza delle persone, sepolti sotto quintali di buonismo e retorica. Finchè non saranno spazzati via con un sincero esame di coscienza, il calcio resterà uno sport consacrato alla violenza.

    162. d’accordo con lei.
      è incredibile (ma con l’esperienza mica tanto) che se uno espone una provocazione, la polemica non si sviluppa verso il tema in questione ma verso la persona che ha lanciato la suddetta provocazione.
      secondo me la soluzione non è l’esame di coscienza, ma la distruzione di tutte le televisioni e l’obbligo coatto per tutti i cittadini dai 5 anni in su ad andare a scuola a studiare, fino all’università.
      20 anni così e il 90% dei problemi del paese e soprattutto della sicilia sono risolti.
      ho assistito personalmente ad una miserevole aggressione da parte di tifosi del palermo in una stazione del nord italia ai danni di un dipendente delle ferrovie che stava facendo il suo lavoro che mi ha traumaticamente fatto il quadro della situazione del tifo organizzato. non saranno tutti così, ma se ci si comporta da massa informe, generalizzare è l’unico modo per analizzare.
      di fronte a quell’esperienza (episodio di rara barbarie) ho posto la fine della mia partecipazione allo spettacolo calcistico. perchè se una persona deve essere picchiata in questo modo senza nessun motivo da gente che va a vedersi una ca**o di partita di pallone e sfoga la sua delusione in questo modo, allora sarebbe saggio e costruttivo interrompere l’erogazione del servizio calcio per almeno gli stessi vent’anni di scuola obbligatoria coatta di cui parlavo sopra.
      dato che qua si sono sfogati tutti l’ho fatto anch’io.
      spero che una discussione del genere non si veda più. ma spero che il tema calcio venga trattato ancora e allo stesso modo. rinunciare sarebbe una sconfitta verso l’anticultura dilagante. anche così si combatte la mafia. non l’organizzazione criminale, ma quella che abbiamo tutti noi nella testa.

    163. Marklaar grazie per l’analisi. Lucida, coraggiosa (e dolorosa).

    164. Ultras Palermo e Salvo siete pregati di commentare in maniera rispettosa.

    165. ..quindi posto che i soggetti che scrivono su sto blog si sono resi conto delle fesserie che hanno detto su zamparini ( mi viene da vomitare pensando a chi scrive augurandosi un gol di corini al 90) ora il discorso si è spostato sul tifo violento…facendo trasferte da 4 anni e sempre collocandomi nel settore ospiti…ritengo che di bestie in trasferta ce ne siano non più di 30-40, cioè di quelli che vanno fuori solo per fare casini…non ha mai senso generalizzare e ritengo i tifosi del palermo tra i più corretti e rispettosi in italia…

    166. non ho scritto di augurarmi un gol di Corini al 90°… c’era un ragionamento prima e un ragionamento dopo. E comunque ognuno è libero di vomitare quando crede.
      pena
      (oh, scherzo, era solo una battuta ai tanti post di Ultras. E comunque, come ho scritto in un altro post, questo succede perchè si confonde Rosalio con un muro dei tifosi. Sono due cose diverse e per questo si ingenerano equivoci).
      Saluti cari a tutti

    Lascia un commento (policy dei commenti)