martedì 17 ott
  • Far west

    Mi sento nel far west. Credo di essere sempre stata una persona abbastanza attenta a non farsi fregare le cose. Attenta ma non ossessiva. Ciò nonostante, in un anno qualcuno è riuscito simpaticamente (e abilmente) a fregarmi: 2 pendrive, 1 ruota della bicicletta, 1 bullone della ruota dell’auto (perché sua volta qualcuno l’aveva fregato dall’auto del ladro, come accadeva dieci anni fa con gli “scudi” degli Scarabeo Aprilia…) ma soprattutto il mio motorino. Dopo tredici anni di onorato servizio. Era uno Scarabeo rosso, con il paravento e il bauletto. Ormai mi saluta da lassù. Le sue parti meccaniche già saranno state trapiantate in altri motorini, e lì vivranno di nuova vita. I pezzi di un ciclomotore che complessivamente non valeva ormai più di trecento euro, saranno venduti a cinquanta euro ciascuno. Da qui il “business” (ovviamente non intendo insinuare che ciò accada in tutte le officine, ma evidentemente in qualcuna sì). Giusto? Magari sono totalmente fuori strada…
    Il fatto che nel 2007 a Palermo qualcuno sia costretto (mi piace pensare che lo sia) a razziare ad altre persone per vivere, fa semplicemente rabbrividire. In ogni caso non li giustifico – un modo onesto per campare, se lo si vuole davvero, lo si trova – e mi sento di augurare a coloro che mi hanno sottratto qualunque oggetto da 25 anni fa a oggi, MA SOPRATTUTTO IL MIO MOTORINO, le cose contenute in questo video…

    Palermo
  • 45 commenti a “Far west”

    1. E’ sempre un grande Antonio Albanese… comunque posso capirti, alcuni anni fa è toccato al mio. Stessa sorte immagino. 🙁
      Ciao,
      Emanuele
      PS: è saltata la formattazione del post…

    2. Non so quanto possa essere consolatorio, ma mia madre per rassegnarmi mi dice: …Evidentemente loro ne anno più bisogno di noi…
      sigh…

    3. le mie più sentite condoglianze 🙁

    4. ma lo avevi legato con due catene e il fermo ruota ?
      perchè a palermo io così lo lascio la notte e da anni lo ritrovo la mattina dopo !
      Anche se tutti ridono!
      Ma meglio che gli altri ridono che io non ritrovo il motorino il mattino seguente !!!!!!!!!!!!
      🙂

    5. 🙂 Divertente il video di Antonio Albanese. E simpatico il raccontino introduttivo. Perchè di introduzione allo sketch si tratta, vero?
      Non posso pensare che un Autore utilizzi lo spazio sul Blog di Palermo (le maiuscole sono mie) per aggiornarci sui suoi fatti (per quanto sgradevoli) privati.
      In alternativa fammi sapere in che zona abiti. Io area via Dante. Potremmo organizzare un blog di quartiere, magari di condominio.
      Io ho già in testa un paio di articoli fulminanti: il sig. Di Giovanni del 7° piano che si è “sciarriato” col portiere, reo di non lavare le scale da un mese e l’avvocato del 1° piano che ha “stricato” la macchina uscendo dal box.

    6. Non credo che tutto ciò che viene scritto in prima persona sia automaticamente autobiografico.
      E non credo neanche che tutto ciò che viene scritto sia conseguentemente sempre corrispondente a realtà.
      Ciò mi permette di leggere i vari post in maniera rilassata e di apprezzarli per quello che sono…semplicemente.

    7. Autofocus Cristiana ha piena libertà di scrivere ciò che le pare su questo blog. Fa esattamente ciò che le è stato chiesto.

    8. E poi come non cogliere il profondo percorso socio-antropologico, nonchè la traumatica presa di coscienza, che l’Autore dona ai suoi lettori, lasciandoli nello sgomento, tra le sempre irrisolte questioni dell’umano vivere.
      Tra Emil Zola e Giovanni Verga.

    9. Come si dice in questo caso? Nemici r’a scuntintizza? 😛

    10. A me hanno scassinato la macchina davanti il prato del foro italico, in pieno sole di sabato pomeriggio. Considerato che non c’era nulla ma che la sostituzione della serratura(centralizzata) mi è costata molti(molti) euro, conveniva lasciarla aperta?

    11. Ops, credo sia in nostro possesso … ma lei poteva evitare di posteggiarlo vicino al cassonetto!

    12. Quello che mi fa impazzire è l’inutilità di questi gesti.
      Un ragazzo che ruba un motorino ha saziato i suoi bisogni per uno o due giorni …. il ricettatore per un motorino di 13 anni se gli ha dato 50 euro è grasso che cola. Quindi quanti di voi rischierebbero un precedente penale per furto … e in caso di recidiva un simpatico soggiorno all’Ucciardone per qualche mese per 50 o 100 merdosissimi euro. Sono dei poveretti che barattano la libertà e la dignità per pochi spiccioli e vanno solo compatiti. Ci pensate che un Tanzi e un Cragnotti per dissesti miliardari rischiano pene inferiori a quelle di un furto!! Credo che ci sia da meditare.

    13. 🙂
      Rosalio
      un sospetto: non è che il motorino all’Autrice glielo hai grattato Tu al fine di ispirare l’illuminante post che risulta così perfettamente allineato alla Tua linea editoriale?
      Se così fosse. vergognati!

    14. Autofocus la tua battuta non mi sembra opportuna.

    15. Posso fare un intervento a gamba tesa? Sabato scorso ho parcheggiato come al solito all’ora di pranzo la bici sotto casa e sono salito a mangiare. Sono sceso appena dopo un’ora solo per scoprire che il terzo sellino in un anno era stato asportato. Questa volta però, in un moto di originalità è stato smontato la sola sella, lasciando a mia disposizione il bastone del sellino in tutta la sua rigidezza e scintillante bellezza… Come utente della bici posso per una volta abbandonare i panni del cittadino moderato e dire che Palermo è una città di m****?

    16. Autofocus: certo che posso, a maggior ragione perchè, purtroppo, è una delle tante cose brutte che accadono in città, spessissimo. Ci sono città in cui le bici vengono lasciate senza catena o al massimo con quella nera, sottile e ricoperta di gomma (Monaco di Baviera, per esempio. Quasi quasi mi commuovevo).

    17. Enzo76: Adotterò anche io la doppia soluzione “catena vecchia maniera+blocca disco”…

    18. cristiana mi spiace per il tuo vecchio motorino però… ora hai un buon motivo per andare solo in bici! e mi raccomando con 2 catene! 😀

    19. autofocus, ti dispiace così tanto non avere la verve di cristiana (che ha il mio stesso cognome ma che non conosco)? e devi per forza comunicarcelo con i tuoi commenti che non stanno nè in cielo nè in terra?
      procurare una riflessione insieme alla risata è ciò che differenzia l’umorismo dalla comicità.
      quello di albanese è un grande esempio di comicità. quello di cristiana è un capolavoro di umorismo.
      per procurare una riflessione potrei anche ispirarmi alle tappine di mia nonna cadute nel terrazzo di sotto: se ho l’abilità di farlo nel modo giusto, non mi si può accusare di aver utilizzato impropriamente il mezzo per raccontarti i fattacci miei o quelli di mia nonna.
      quindi, chapeau a cristiana. molto meno ad autofocus. meno ancora ai fottutissimi ladruncoli di motorini (si può dire rosalio? lo dicono spesso anche qui a caterpillar…)

    20. Caspita Fabietto, grazie!

    21. ahi ahi…. vecchi (oddio… 2 anni fa) ricordi che affiorano…. qualcuno “più sfortunato di me” si è ciullato la MIA Smart!!!! sotto casa mia… bastardi guarda… mi ha fatto male quanto mi avessero tolto un rene. e quella era nuova!! regalo di laurea sudato (da me)dei miei genitori. meno male che esiste l’assicurazione contro il furto… mi ci sono comprata una smart sì,ma sgangherata. addio polpetta!!! 🙁

    22. Dire che ho dovuto pagare £ 500.000 per un motore che mi era stato rubato nuovo è brutto?

    23. 500 mila lire spero o 500 euro giusto ? dimmi che hai sbagliato a digitare la cifra 🙂

    24. Alberta tutto sommato 500.000 lire mi pare un prezzo “onesto”.

    25. Habemus Alberta! Albi non è più unica! 😛

    26. io non gli darei nemmeno un euro (o duemila lire per conversione valuta approssimativa) e lo denuncierei, ma capisco che è facile da parte mia fare saggezza quando invece il derubato è un altro che già a pezzi per la devastante e degradante routine del diabolico assurdo quotidiano si ritrova una grana e non spicciola in questo caso in piu, come il furto- danno (prima)di un mezzo necessario possibilmente per lavorare e la beffa dell’estorsione (dopo).
      Quindi ti capisco perfettamente ma dobbiamo fare quel passo in piu a costo di non rivedere mai piu’ il motorino ma di vedere la goduria del MAFIOSO estortore (prima mafioso e poi solo poi dopo estortore) in galera o comunque nei guai.
      fidati, facciamolo tutti questo passo insieme, dopo staremo tutti meglio, “DOPO” (? ignoto il senso e la collocazione temporale del “dopo” però)

    27. Problema furto motorini e bici a Palermo!
      Scooteristi e ciclisti fatevi + furbi dei ladri !
      Motorino:
      – lega con catena sia ruota anteriore che posteriore ad un palo o oggetto fermo sul terreno (se lo scooter e’ leggero anche se lo si lega alla ruota sola ma non al palo, passano con la “lapa” e lo alzano portandolo via);
      – legalo anche se entri dieci minuti in un negozio (a volte ti pedinano e sanno che sei entrato in un negozio, quindi 10 minuti sono tanti per portarlo via!!!)
      Bici:
      – lega le due ruote (ant e post) ad un palo con una catena lunga o con due catene (ora vendono un tipo di filo intrecciato di acciaio difficilmente tagliabile con cesoia in poco tempo);
      – asporta sempre il sellino e mettilo in uno zainetto che porti con te;
      – asporta qualsiasi oggetto che puo’ essere rubato (pompa, luce a batteria ecc.)
      2-3 minuti passati a legare catene al palo per lo scooter o la bici possono farvela durare nel tempo.
      Per i ciclisti:
      sono in commercio bici pieghevoli (ruote da 16″ o da 20″) che possono essere piegate in 30 secondi e portate a tracolla in appartamento evitando così di lasciarle fuori!
      Vedi “Brompton” o “Dahon” (le migliori x qualità).
      Si possono portare in aereo con una sacca in dotazione.
      Spero di essere stato utile.

    28. alberta: mannò mannò… non bisogna pagarli ‘sti mostri! :/

    29. Guardate che anche ad Amsterdam, che è il paradiso dei ciclisti urbani, il furto delle bici è il crimine più diffuso.
      Al sottoscritto hanno fregato ben due motorini (il primo uno Sfera piaggio vecchio di sei anni, con tanto di catena antitaglio messa, all’interno del cancello condominiale…) e la mia idea è che qua si fregano tutto, a prescindere dalle condizioni, dalla marca, dalle catene, box. E non parliamo di quelli che ti fregano i pezzi smontabili, così, a volte giusto per sfregio e poi magari li buttano. Alla fine ero arrivato ad incollare con la plastica liquida ogni interruttore… bastardi maledetti.

    30. grazie enzo76. io la mia bici la lego 2 volte secondo quello che hai indicato tu. la gente mi sfotte… e io me ne …otto! 😀 spero funzioni a lungo! °_°

    31. ah aggiungo che le brompton sono delle bici fighissime, cercate sul web… le puoi portare sempre con te ed è l’UNICO vero modo per fermare i ladri…di biciclette! 😀

    32. Vede, Fabietto il problema non è come il fatto ci è raccontato;
      nella sostanza poi il furto non può essere una notizia,sarebbe più o meno come il traffico di Stecchino, ne convenga;
      Lei,quindi ci invita giustamente alla riflessione:ebbene è forse questo accorgersi improvvisamente e con tutta la meraviglia ,di cui non sono momentaneamente provvisto, che a Palermo nel 2007 ancora c’è gente che compie furti?
      Cè un bel film del 1976 ,regista Nicola Roeg, protagonita David Bowie che stranamente mi viene alla mente.

    33. Avere fregato il motorino è certamente traumatizzante ma mi indispongono e non poco anche i piccoli furti che a Palermo ti vengono perpetrati sotto gli occhi , volete un esempio? La vendita dei generi alimentari non a peso netto con involucri che ti fregano almeno il 5%, avete mai dato una occhiata alle bilancie? pochissime partano dallo 00. Non parliamo poi dello scontrino questo sconosciuto!

    34. @ Cristiana.
      Nnostra inttenzione era quellla di ddistrarti in mmoddo che pper un ppò nnon scrivevi sul BBlogg.
      Efffettto ccontrario abbiamo sortito.
      Pperciò ripprendittti il tuo mottorino e non vogliammo soldi, mincia, proffesssionisti siamo.
      Ssolo un probbblemma cc’è, è sparso per la città.
      Buona cacccia al tessorro.

    35. Azz sig. Rizzo lei è proprio sbindurataaa!!
      Occhio alle scarpe! Di questo passo gliele tolgono mentre cammina!!

      By Pippo

    36. nn sarà consolante, ma in circa 15 anni di dueruote,a Roma, mi son vista portar via selle, chiappe (scocca vespa), parabrezza, fanalini,nonchè due vespe, entrambe incatenate (sebbene con una sola catena, ammetto la leggerezza,sob!)al palo.
      Ora,trapiantata da qualche anno qui a Pa, sento che la musica nn cambia, mio marito si rifiuta di comprare auto nuove, dal momento che dobbiamo lasciarle in strada…quanto al riscatto ,o pizzo, da pagare per la restituzione del mezzo, ne sentivo già parlare a Rm una ventina di anni fa…

    37. comunque a bari e provincia c’è una piaga meno dannosa ma non meno antipatica: fottere il gommino che ricopre l’aggancio dei tergicristalli alla carrozzeria.
      la settimana scorsa abbiamo passato 12 ore a molfetta, il tempo giusto di fare il nostro concerto e ripartire, ed erano spariti sia quelli anteriori che posteriori. ci siamo guardati in giro e non c’era macchina che li avesse.
      mi ha ricordato i tempi in cui al cannizzaro posteggiavo il mio typhoon e prima di entrare in classe smontavo i pulsanti dello start e del clacson perchè altrimenti se li agghiacciavano facile. però a’ sella una vuata sa’ futtiero.

    38. Anonimo sardo, ma sono sicuro che sardo non sei, non ti sembra un po imbecille quello che hai scritto ?
      Cosa c’entrano i sardi, ti pare che rubano i motorini per 50 euro ?
      Perchè buttarla sul razzismo strisciante e , aggiungo, anche sciocco ?

    39. @ giuanni.
      Buongiorno giuanni.
      Ssardo non sonno, e quel che volevo scrivere ed intendere è propio quel che hai letto, un paio di righe imbecilli e sciocche, ciò che mi meraviglia è l’attenta ed approfondita analisi che hai dovuto fare per arrivarci (nientemeno 24 ore).
      Comunque il razzismo non c’entra niente, ma perchè siete sempre così..seri e pesanti anche in post spensierati?
      giuanni, spero la prossima volta di potere scrivere del “Quark” o spiegare la teoria dei “quanti”, o meglio se magari riesco ad avere un incontro con Zichichi potrò approfondire la teoria “spazio-tempo” di Fisica tanto da riportare indietro Cristiana fino a quando aveva ancora il motorino.
      ***************************************
      Rilassiamoci Giuanni, ti và? 😉

    40. Anonimo sardo: Hahahaha
      Giuanni: Buuuu!
      Giunco: ebbene sì, mi sorprendo!

    41. Grazzie Cristianna, un bicchierre di Mirto ti ddevvo.
      Aìo.

    42. sotto casa mia qualcuno si diverte a fregarmi, di continuo, lo specchietto lato guida della macchina, con fantasia: con o senza supporto. lo compro e se lo fregano. sistematico. so che è una catena di sant’antonio, ma non posso girare senza specchietto. l’ultima volta ho pensato di scriverci su, con un pennarello, una meledizione che, tradotta in italiano, suonerebbe all’incirca ‘cadano le mani a chiunque sfiori questo specchietto’. può funzionare?

    43. Anonimo sardo, la mia era solo un’osservazione sui luoghi comuni, il sardo che sequestra addirittura “motorini”, il siciliano e il palermitano in particolare mafioso solo perchè proviene da Palermo, il piemontese falso e cortese…
      Certo, hai fatto una battuta, d’accordo sul rilassamento, volevo solo farti notare, ma senza acredine, che se ti dicono quando sei fuori : “Di Palemmo sei, ahhhh….mafioso sei, ahhh ?” credo che un pò ti inquieti o no ?
      Lo stereotipo del sardo sequestratore va piano piano, e per fortuna, nel dimenticatoio mentre vedi le doppie o le “triple” continuano a essere un tormento per i sardi, specie dell’interno.
      Sul “serio” e “pesanti” puoi interpretare in un solo modo, è solo orgoglio di essere sardi e basta.
      Fai anche conto che io sono palermitanissimo ma vivo quì da 27 anni e quest’ isola mi ha adottato.
      Con simpatia

      Giuànni

    44. questo video d albanese è l unica cosa che mi abbia fatto ridere in ambito ladri di motorini..dopo 7 anni d onorato lavoro e fidata amicizia mi hanno rubato il mio meraviglioso scarabeo azzurro .una mattina come tante mi sono svegliata e lei polly non c’era + .un trauma .sono scesa in preda alla rabbia e sono andata per tutti i quartieri peggiori d palermo alla sua ricerca.niente.chissà dov’è..ma io ancora non mi arrendo un giorno me lo troverò davanti. la figlia del boss del quartierino,dello spacciatore della viuzza che per essere stata promossa alla scuola professionale ha ordinato uno scarabeo azzurro ed ecco li il mio polly immacolato ,nonostante l età, a sua disposizione.neanke siamo amiche io e questa ragazza ma ciò che è mio è suo.
      tutte le maledizioni d Albanese io le ho superate, triplicate, perchè non solo non ho più polly,un motore,la mia independeza,ma non ho più alcun mezzo di locomozione che non siano le mie gambe, almeno quelle non me le possono rubare almeno che facendo corna un giorno uno d quelli che per campare deve rubare a qualcun altro sopra un motorino come sempre senza casco mentre va a zonzo a 100 all ora non mi porterà via anche quelle.che andassero tutti un pò a fan****

    Lascia un commento (policy dei commenti)