martedì 22 ago
  • Il fattore C

    Per fortuna il calcio non è matematica. Altrimenti sarebbe di una noia mortale. E così capita che per 75 minuti una squadra venga presa a pallate dagli avversari, si salvi a colpi di traverse e prodezze del suo portiere (ma anche respinte sulla linea) e poi, come d’incanto, rimetta in piedi una partita con un gol probabilmente irregolare (fallo di mano e successivo fuori gioco) e vinca all’ultimo secondo con un calcio di punizione aiutato da un portiere avversario, diciamo così, distratto. Insomma, Palermo-Milan 2-1. Match che entrerà nella storia rosanero e che lancia la squadra di Colantuono in zona Champions alla vigilia di due gare “alla portata” contro Empoli e Reggina.
    Nel calcio, si sa, contano solo i risultati e la classifica. E quindi, tutto buono e benedetto, come si dice dalle nostre parti. Ma Colantuono è una persona intelligente e non potrà non riflettere su quanto è successo ieri sera al “Barbera”. Anche perché il fattore C (che non sta per Colantuono) non potrà sempre assistere Fontana e compagni e già nelle varie trasmissioni televisive del dopo-match in tanti hanno fatto vedere gli errori arbitrali e, prima o poi, qualche torto dovremo pur aspettarcelo.
    Prevengo le obiezioni dei tifosi (quelli veri, s’intende). Dall’altra parte c’era il Milan, mica il Gallipoli (con tutto il rispetto) e quindi soffrire era messo nel conto. E poi, mica è colpa nostra se Kakà e soci si sono mangiati l’inimmaginabile. Giusto, giustissimo. Però allo stadio (ebbene sì, c’ero anch’io) ho visto, anzi non ho visto affatto, centrocampo. L’unico che si sbatteva era Caserta, che infatti è stato sostituito perché non reggeva più in piedi, mentre Simplicio e Migliaccio passeggiavano e Bresciano, in quella posizione, non è né carne né pesce. Logico che la difesa soffrisse (meno logico preferire Cassani a Rinaudo) e che Seedorf affondasse ogni volta che gli veniva voglia. Colantuono se ne sarà accorto e più che far vedere l’ultimo quarto d’ora, mostrerà ai suoi i primi 75 minuti in cui niente, ma proprio niente, ha funzionato.
    Detto ciò, prendiamoci i tre punti e godiamoci la sconfitta dei “berlusconidi”. Sfottiamo Galliani che grida al complotto (ma c’è ancora Moggi da qualche parte?) e prepariamoci alla trasferta di Empoli dove ci sono brutti ricordi da cancellare. Ma, lo dico davvero senza polemica, stiamo attenti alla eccessiva euforia. Siamo secondi in classifica ma il gioco latita. Certo, quando arriverà anche quello il Palermo potrà volare. Ma nel frattempo non culliamoci troppo sul fattore C. Quello, purtroppo, non dura in eterno.

    Ghiaccioli...online!
  • 77 commenti a “Il fattore C”

    1. …Tutto vero, tutto giusto… ma è stato bellissimo vincere così…..non c’è analisi che tenga…troppo bello…

      😀

    2. Beh, che dire Lucio(Luca?)anche noi avevamo beccato due traverse contro la Roma, questo è il calcio…Sull’irregolarità del primo gol non sono tanto sicuro. Penso cmq che la partita non può fare testo non per il fattore C ma perchè è davvero difficile giocare contro il milan formato e determinato stile Champion League. Rivelatrice sarà la trasferta di Empoli, intanto godiamoci la vittoria alla faccia dello zio Fester. 🙂

    3. Infatti Fabio, sto dicendo che saranno le due partite “alla portata” la prova del nove. Converrai con me che il Milan ha gettato la via la vittoria, ma a moi cosa importa? E sullo zio fester, tutta la mia compenetrazione. Vederlo in quello stato non ha prezzo…

    4. E quella faccia quadrata di Ancelotti ? 🙂

    5. Il pallone a volte, è come la punta di una biro che scrive storie strane, bizzarre ed incredibili.

      Storie che possono anche impressionare, per la capacità di rimando a situazioni ed eventi che sembrano tornare ciclicamente.

      Nella mia mente distorta, piano piano si è fatta avanti, uno di quei rimandi, magari troppo grande per il confronto, ma si sa la mente di un tifoso non è normale e non si sa mai che collegamenti può portare, una vittoria….poi come ieri sera….

      Nel 1986, in una calda giornata messicana, due nazioni “non amiche”, si incontrano sul campo, e molti vedono trasfigurata la guerra vera che c’era stata per degli isolotti, per alcuni Malvinas, per altri Falkland….

      Quelli delle Falkland, le avevano date, ma quel giorno in ambito sportivo, trovarono la punizione di un dio, un dio pagano, quello del calcio.
      Di nome ancora oggi fa DIEGO, ed elevandosi oltre la non immensa statura(uguale a quella di un attoruncolo palermitano), diede inizio alla vendetta sportiva, poi culminata con uno dei gol più belli della storia, con “la mano de dios”.

      Un pugnetto truffaldino, ma così anarchico ed arrogante, che blocco il fischietto dell’arbitro per quanta maligna bellezza era insita in quel gesto.

      Ieri sera, avevamo di fronte una società ufficialmente “non nostra amica”, una squadra con una dirigenza madre di tutto lo schifo del “calcio spettacolo”.
      Gente abituata a fare e disfare dentro e fuori dal campo

      Allora ogni tanto, in soccorso dei più deboli arriva qualcuno, non certo il dio del pallone ma un arcangelo, “l’arcangelo Carvalho”.

      Ad un certo punto, decisi gli astri che ogni tanto bisogna far alzare la testa alla gente per ricordarsi di ringraziare guardando in alto, hanno mandato il nostro arcangelo a tirare giù in terra una palla che portava in dono la felicità.

      Bene non sarà stata la mano di dio, ma ieri ho visto “il braccio dell’arcangelo Carvalho”, sempre con un gesto anarchico ed arrogante, bloccare il fischietto dell’arbitro per quanta maligna bellezza ha portato sulla terra.

      Il resto sono chiacchiere, tabacchieri i lignu e …..lieto fine

      Forza Palermo

    6. @ Lucio Luca: “Logico che la difesa soffrisse (meno logico preferire Cassani a Rinaudo)”.

      Sfortunatamente nel calcio la logica non la fa da padrona…

      Rinaudo è uscito anzitempo col Cagliari perchè stremato e con un risentimento alla coscia, e ricordo che domenica si rigioca (4 partite in 10 giorni, mica briscola in 5) – Cassani – ieri da 5- in pagella – che in genere sulla fascia non demerita, era fermo da più di un mese per infortunio – Bresciano era l’unico con compiti offensivi di un centrocampo, quello rosa, che doveva lottare contro quello del milan: Dai, il divario era netto e naturale in partenza…
      Loro in situazione di posesso palla, sono temibilissimi, poi con Seedorf ispiratissimo ed un Cacà stratosferico (…beh..Cacà fa sempre il Cacà…) – Migliaccio e Simplicio dovevano pur soffrire un po…
      ci sta!
      Mi fa un po infuriare Ancelotti che cmq è una pesona che stimo…

      ma contiamo negli ultimi 4 anni, di quante sviste (sempre che nel loro caso siano davvero delle sviste occasionali, perchè altrimenti la diciamo tutta…no?) ha approfittato il Milan per portare punti al suo mulino?
      ennò, io non ci sto.
      Una volta, e dico UNA, che contro una “grande” godiamo di una disattenzione arbitrale, montare sto casino non mi pare opportuno.
      Anche perchè – spero che non succeda ma la storia del calcio italiano insenga – credetemi, ce la faranno pagare…
      Il potere economico e mediatico del milan (come di Juve – Roma – Inter &Co) è incredibie.
      Ed io mi sono già rassegnato.
      Per la vittoria di ieri, a fine anno a noi mancheranno almeno 7/8 punti….

      Comunque, sino a domenica pomeriggio il mio ghigno sarà motivato…

      Palermo 2 – Milan 1.
      Che goduria….

    7. Primo e’ stato bellissimo vincere cosi’.
      Secondo, tecnicamente, non sono d’accordo con alcune disanime. Il centrocampo ha filtrato molto in quei 75 minuti, ed il Milan che palleggiava ad una velocita’ impressionante solo per il gol e con lo spunto di Kaka’ si e’ trovato ad arrivare “pulito” al tiro, le altre erano azione lunghe e continuate ed a volte fortunose in cui ci sarebbe da chiedrsi invece se la nostra difesa non dovesse essere un poco piu’ cattiva nell’aggredire la palla per interrompere il palleggio degli avversari. In attacco Amauri e Miccoli sono stati dei fantasmi, e non sono mai stato in grado di fare salire la squadra, solo Bresciano e poi Jankovic e Cavani hanno svolto questo ruolo portandogli la palla nei piedi direttamente. A quel punto hanno iniziato a funzionare pure loro. Francamente e’ poco, ma e’ un giudizio sulla prestazione e non sui giocatori. In generale se i salvataggi o le traverse non funzionavano stavamo a parlare di una partita, ma si sa che il calcio e’ fatto di episodi e che di quelli, a volte, e’ giusto parlare o lamentarsi.

    8. quoto tutto in pieno, tranne una cosa…il miracolo al gol di miccoli, a parte lui lo ha fatto pirlo scomparendo dalla barriera, quel pallone non sarebbe passato mai con una barriera seria, il povero kalac centra fino a un certo punto!
      grazie ragazzi, vincere così contro il milan è forse ancora più bello!

    9. ovviamente kalac “ci entra”…non centra…anche io sono vittima della scrittura veloce (sbagliata e sgrammaticata) causa messenger!
      😀

    10. Biglietto per la curva sud Palermo-Milan 29 euro…rubare la partita al 93esimo…NON HA PREZZO!

    11. Io il calcio non lo seguo per niente, ma sapendo della partita stamattina ho chiesto il resoconto ad uno degli operai dei Cantieri: “Ingegnè, u Milan tirò ri tutte è latate, ma quannu si miette S.ta Rosalia in porta ‘un cinn’è ppi nuddu…”

    12. Tra arcangelo carvalho e santa Rosalia siamo protetti alla grandissima… ah, Rinaudo non stava bene, però quando è entrato si è piazzato al centro della difesa e Inzaghi non ha toccato palla, quindi forse malissimo non stava. E comunque, a me Cassani piace molto, ma ieri un centrale in più dall’inizio non mi sarebbe dispiaciuto. Ma siccome finìu buono… viva Cassani e Santa Rosalia…

    13. La nemesi storica ha chiuso ieri al Barbera un ciclo apertosi nel lontano gennaio 1973.
      Acqua che si “rapièru i cieli”, la Favorita ridotta ad una laguna, i rosanero padroni del campo contro un Milan in cui giocava un certo Rivera. Mi pare mancassero tre o quattro minuti alla fine, i ricordi sono un pò sbiaditi, ma ho ancora in mente Gianni Rivera quasi fermo sul dischetto di un rigore inesistente, spiazzare il portiere (Ferretti ?) da una parte e mettere il pallone dall’altra.
      Partita dominata da noi, vinsero loro.
      Ieri abbiamo vinto, con merito, noi e che Galliani e Ancellotti si diano testate tra di loro fino a dire non ne voglio più…..
      W.P.E.S.R.
      Giuànni.

    14. bello vincere così, carvalho spalla de dios, santa rosalia, bla bla bla…

      ma due cose si possono dire (da osservatore neutrale):

      – giocando così si perde 99 volte su 100;
      – se l’assist di amauri lo avesse fatto inzaghi, tutti qui a parlare di “sudditanza psicologica” e cavolate varie…

      adesso scatenatevi!

    15. @homer
      “adesso scatenatevi” e cu si? rassel crò

      Perchè?
      hai detto la tua opinione, punto.
      Ognuno è libero di sognare , di criticare o di “cuntari i pila ru c…” a questa squadra. Chi è tifoso da tempo e ne ha passate tante in serie infime, in questo momento GODE.

    16. Si di mano e in fuorigioco,spettacolo.
      Al mio segnale scatenate l’inferno
      ahahahahhaha

    17. qui c’è gente che non sa chi siano buoncammino, pocetta, auteri, incarbona, rizzolo e adesso ha l’abbonamento in gradinata e la sciarpa della juve in un cassetto dell’armadio.

      io seguivo con molta simpatia il palermo in c1 e in b e per la verità anche il primo anno di serie a, ma alla seconda giornata di quel campionato mi sono accorto che la squadra della mia città era diventata avversaria della mia squadra del cuore. per questo ho abbandonato con piacere lo stadio e i tanti “faccioli” che lo frequentano.

    18. Uno in meno…

    19. Che soddisfazione incredibile!!Per la prima volta in vita mia mi sono abbracciato calorosamente con mio suocero per la contentezza,pero’ c’e’ da dire che il centrocampo latita alla grande e specialmente Migliaccio andava sostituito subito con Guana che ,secondo me,e’superiore sia tecnicamente che agonisticamente per non parlare di Cavani che dovrebbe essere un titolare fisso nella rosa.Cmq “semu truoppu fuoairti””

    20. almeno sono coerente, caro gianni: tu per chi tifavi 5 anni fa?

    21. Homer,di uno come te,anche in simpatia si fa a meno
      Quando hai finito poi,torna sull’albero.

    22. Homer, sul fatto che 99 su 100 la partita si perde sono d’accordo al 100 per cento, e l’ho pure scritto, mi pare. Sul fatto che il gol è doppiamente irregolare (fallo di mano e fuori gioco) io non ho dubbi. Buoncammino, Pocetta, Incarbona e compagnia me li ricordo perfettamente e la sciarpetta della juve non l’ho mai avuta. Ma a parte i due anni di gestione Capello (è contro la mia dignità tifare per una squadra allenata da Capello) la simpatia per i bianconeri l’ho sempre avuta e mai nascosta. Anche adesso (e infatti qui mi amano alla follia), ma questo non vuol dire che non si possa essere legati affettivamente anche alla squadra della propria città. Hai ragione comunque su una cosa: cinque anni fa tutti tifavano Milan, Inter, Juve. Oggi esiste solo il Palermo. Ma mica sono tutti “facciuoli”. Amunì vacci allo stadio che ti diverti…

    23. lucio, intanto complimenti per la tua risposta: toni da gentleman inglese ed efficacia teutonica.
      allo stadio io mi divertivo anche con cecconi e biffi, purtroppo poi si è spento l’entusiasmo quando il palermo è diventato avversario della mia squadra del cuore. questa storia dei “facciuoli” poi mi dà un fastidio tremendo. nella vita può cambiare tutto tranne due cose: la madre e la fede calcistica.
      ti abbraccio e dillo che sei juventino
      😉

    24. Simplicio e Migliaccio passegiavano…
      Mha,ma ki partita ti viristi?
      Simplicio il suo raggio d’azione era dalla linea della porta(salvataggio) all’assist per il Carvalho(mano?)quindi ha giocato a tutto campo come a Cruiffe!

    25. @giuanni
      se non ricordo male era girardi…

    26. Wave65, credo di si, era Girardi.
      Ma quant’acqua quel giorno, tu c’eri ?
      Giuanni

    27. FOZZA PALEMMO!!!!! MICCOLI FOR PRESIDENT

    28. Purtroppo no…tutto raccontato da mio padre…

    29. Ucnmaiscomparsi ti invito a essere rispettoso nei confronti degli altri commentatori.

    30. C’è un semplicissimo test da compiere: prendete Kakà e Oddo che segnano nella porta del Palermo il gol di Diana. Stessa dinamica. Chi viene a dirmi: “L’avrei considerato lo stesso regolare”?

    31. Col permesso di Roberto Puglisi:
      “C’è un semplicissimo test da compiere: prendete Kakà e Oddo che segnano nella porta del Palermo il gol di Diana. Stessa dinamica. CHI DEL MILAN VIENE A DIRMI: ” E’ UN GOL IRREGOLARE ?”

    32. Infatti, Ghito, sono contento che siamo per una volta dalla stessa parte nel sottolineare la scarsa onestà intellettuale dei tifosi di calcio.

    33. Scrive post sempre e comunque per criticare, e dillo che speri che Colantuono venga esonerato e ritorni il tuo amico Guidolin..il primo gol era doppiamente irregolare?? ma sei di Mediaset per caso??…….non capisco perchè il fallo di mani di Martinez non viene considerato, mentre quello presunto di amauri si..ah si forse perchè noi eravamo contro il Milan mentre il catania contro una provinciale…..il fuorigioco?? guarda bene diana dietro la linea della palla…..FORZA PALERMO

    34. ciao a tutti e FORZA PALERMO PER SEMPRE!!!!
      NESSUNO DI VOI SI è RICORDATO DI QUANDO L’ANNO SCORSO GILARDINO HA VINTO IL PREMIO COME MIGLIOR SIMULATORE SU STRISCIA LA NOTIZIA PER IL RIGORE !!!INESISTENTE!!!! CHE SI è FATTO ASSEGNARE CONTRO DI NOI!!!!! PER FORTUNA SANTA ROSALIA A PRESO FONTANUZZO E LA TIRATO DALLA PARTE DEL PALLONE…
      QUELLA VOLTA IN TUTTI I PROGRAMMI CALCISTICI DICEVANO CHE IL RIGORE ERA NETTISSIMO….

      E POI AMAURI HA PRESO IL PALLONE CON LA SPALLA E BASTA!!!! SE L’AVESSE PRESA CON IL BRACCIO SAREBBE ANDATA IN AVANTI INVECE è SVIRGOLATA VERSO DIETRO…

      E POI NESSUNO NESSUNO IN TELEVISIONE (MEDIASET E RAI) HA NOTATO LA PERFETTA PUNIZIONE DI MICCOLI!!!!

      FOZZA PALEMMOOOOOO

    35. JUVENTINI A CASA!!!!!
      LUCIO NON CI ANDARE ALLO STADIO CHE è MEGLIO

    36. LA FACCIA DI ANCELOTTI MI HA RIPAGATO DI TUTTE LE SOFFERENZE DELLA PARTITA PIù DEL GOL

    37. ou
      ma chi ffici u palermo?

    38. Qualcuno mi può cortesemente spiegare perchè è stato rimosso un mio commento di ieri delle 20.30 circa? Per cortesia senza rispondere con la storia della solita policy, in questo caso non è stata violata.

    39. Valentina bella, io vado dove mi pare, non ho mai nascosto di essere juventino e di simpatizzare molto per la squadra della mia città. Dopo di che, ognuno dica quello che pensa. Anche Antonio: scrivo post su quello che mi passa per la testa, non sono mai stato amico di Guidolin, credo di averci parlato due o tre volte in tre anni. Non sono allineato al parere della maggioranza? E chi se ne frega. Togliti dalla testa che scrivo perchè sto con mediaset, con tgs, con chi ti pare. Scrivo perchè il cervello non mi fa solo peso, come mi diceva sempre mio nonno. Purtroppo non è così per tutti, ma questi sono problemi di altri, mica miei.

    40. Sbagliato, Gianni. È stata violata e sta a me valutarlo. Inoltre è considerato molto scortese e inappropriato (considerato che l’ho scritto centinaia di volte) chiedere chiarimenti nei commenti.

    41. Io considero scortese e inappropriato censurare i messaggi senza alcun motivo.
      Visto che sicuramente tutti i messaggi sono memorizzati, riprendi il mio e mi dici se e dove ho mancato di rispetto o offeso qualcuno. Anche privatamente dato che hai la mia mail.

    42. Lucio! Sei pagato da Mediaset!!!??? Non è che ce n’è un pochino anche per me, pezz’i Berlusconi…

    43. Ma quale pagato è così “aggratis” :-))))

      La sportività in italia se la sono mangiata a morsi quelle squadre lì, quelle a strisce per intenderci.
      Se capita ogni tanto un caso per i comuni mortali, scusate ma non vedo il motivo di spaccare il capello in 4.Chi semina vento raccoglie tempesta, poi se dobbiamo essere noi santi e non poter mai vincere se non in maniera limpida e cristallina è un altro discorso.
      Con sommo rispetto di opinioni , idee e filosofie varie, tanto per essere chiari..:-)

    44. Valentina bella, io vado dove mi pare, non ho mai nascosto di essere juventino e di simpatizzare molto per la squadra della mia città.

      Cameriere un limonata per favore 😀

    45. Gianni ti assicuro che violava la policy dei commenti, altrimenti non ci sarebbe stato motivo di rimuoverlo. Visto che prosegui con richieste inappropriate se non ti atterrai al tema del post rimuoverò ulteriori commenti.

    46. ucn, sarò ritardato, ma non l’ho capita… quindi deve essere divertentissima… Klaus, la sportività è quella cosa che fa dire che mercoledì non si meritava di vincere, poi figurati, quando il Milan perde io sono la persona più felice del mondo… però non glielo dite a Silvio che mi paga fior di euri…

    47. Lucio,non sei ritardato e l’hai capita benissimo,ma te la spiego,quelle parole hanno creato in me acidità di stomaco,ma solo quelle,il resto è ok,diciamo

      quindi cameriere,una limonata 😉

    48. Ucn, ma siete voi quelli con le “panze scoperte” in basso nella Nord?

    49. Lucio bello il Palermo si meritava di vincere perchè non si è arreso negli neanche un secondo mercoledì sera ha avuto le palle di correre e darsi da fare fino al 93′ ci ha creduto fino in fondo ed è stato premiato!! il milan negli ultimi minuti era morto sedorf diceva di rallentare tanto che il l’arbitro l’ha pure ripreso per perdita di tempo. Ma tu questo non lo puoi sapere perchè sei andato allo stadio…

    50. si siamo noi.

      UCN Mai Scomparsi

    51. Lucio,
      hai sentito l’ultima canzone di Zucchero?

      E’ l’ultimo inno della giuve?

    52. ucn, giuro, non l’avevo proprio capita… dunque la prossima volta che andrò allo stadio (ci vado da 34 anni) chiederò a Valentina il permesso e ti porterò una limonata… un abbraccio forte

    53. Si Roberto,siamo noi,belli vero?
      uestione di mentalità,ci comportiamo bene e la gente ci segue chissa un giorno,,torniamo quelli di ieri senza lucro e senza biglietti agratis,sai siamo tutti abbonati e se qualcuno fra di noi non si puo permettere il biglietto si fa colletta fra di noi,senza rompere a nessuno.

      Come dice colantuono,la mentalità non si allena,c’e’ l’hai dentro.

      Lucio,da te niente limonata ,però mi chiedo in 34 anni,na fattu abbili cu stu paliarmu.

    54. Io ho scritto “La sportività in italia se la sono mangiata a morsi quelle squadre lì, quelle a strisce per intenderci.”

      Lei ha risposto “la sportività è quella cosa che fa dire che mercoledì non si meritava di vincere”

    55. quindi se mercoledì non l’abbiamo detto e perchè le “grandi squadre” hanno insegnato a fregarsene della sportività.
      Mi spiace, perchè sarebbe bello vivere in un mondo politically correct,ma così non è.Quindi, difendo il mio e come dice il grande RINO FOSCHI, non abbiamo rubato nulla, abbiamo vinto dentro le regole del calcio, finiamola di screditare il lavoro del Palermo. Odmm(opinione di me medesimo)

    56. appunto klaus, magari quelle squadre a strisce come dice lei se la sono mangiata a morsi la sportività, ma noi che siamo meglio riconosciamo l’evidenza senza problemi… tanto i tre punti ce li siamo presi e nessuno ce li toglie, per fortuna. Ucn, io in 34 anni di bile me ne sono fatto, specialmente quando qualcuno la società l’ha affossata facendola scomparire… non so te, ma tanti che qui fanno i tifosi puri all’epoca non c’erano oppure, con la squadra in Interregionale (te lo ricordi l’Interregionale?) pensavano solo alle squadre con le strisce. Poi i rosanero sono andati in serie A ed “esiste solo il Palermo”. A proposito? Nessuna notizia dell’amico Ultras?

    57. In Interregionale c’era la Palermo Olimpia, ovviamente… almeno, a memoria mi pare che fosse quello il campionato ma forse era pure peggio

    58. Klaus, ma quel grande non è quello che ha venduto Toni perchè aveva imboccato la fase discendente? Forse ricordo male

    59. olimpya…………..

    60. se per questo era scritto tutto attaccato, infatti ucn, tu c’eri e si capisce, diffido di tanti altri, ma sai com’è, ognuno…

    61. Si è lui, quello che ha venduto un giocatore che già aveva un accordo da aprile con la fiorentina,, quello che ha fatto crescere grazie alla passione di Zamparini,questa squadra in 5 anni dalla b a tre qualificazioni Uefa. Uomo, quindi di sicuro non perfetto, intanto anche grazie a lui siamo una società sana nei bilanci, la prima con un impianto a norma ,rispetto alla legge pisanu, e neanche intaccata da calciopoli. Poi chiudo, perchè mi sa che invece di rispondere, tenti sempre di allargare il fronte. Magari se partissimo dal pensare insieme che il calcio non è più lo sport che abbiamo conosciuto nell’infanzia la colpa è di quelle società che di sicuro non hanno sede a Palermo :-D, potremmo “scannarci”;-) sul resto.Ossequi

    62. scannarci? Ma dai Klaus… grandi meriti sicuramente ma ogni tanto qualche errore lo facciamo tutti. E quello, secondo me, fu un errore perchè c’erano ottimi margini per trattenere un giocatore di quel livello. Si pensò che Caracciolo e Makinwa fossero il futuro e Toni il passato. E andò male. Amen. Oh, ma più di dire che ho esultato come un pazzo quando ha segnato Miccoli (numerosi testimoni possono confermarlo) che devo dire???? A proposito, ho un messaggio bloccato in attesa di essere “esaminato”. Questo per dire che la policy vale per tutti. Com’è giusto che sia.

    63. Lucio l’ho scritto con la faccina, era ironico…
      Comunque continui a non rispondere sul discorso che la sportività mancante è figlia di padri nordisti 😉

    64. Che i meno sportivi siano stati (e sono) i padroni del calcio mica lo devo dire io, è sotto gli occhi di tutti. Basta guardare come piange Galliani adesso, no? Solo che non ci sto a fare come loro, tutto qui. E’ successo che abbiamo avuto un piccolo favore arbitrale? Ci sta, ammettiamolo e non mettiamoci a piangere anche noi quando ci daranno contro un rigore inesistente. Detto ciò, ho scritto che il Milan meritava di vincere ma che non ha concretizzato la caterva di occasioni. Il Palermo ne ha avute due e le ha concretizzate. Questo è il calcio. Però non mi esalterei più di tanto, perchè non mi pare ancora di aver visto una grande squadra (la nostra). Magari domenica ci mangiamo l’Empoli e sarò il primo ad applaudire, ma sinceramente mercoledì non mi sono divertito molto. Almeno per 75 minuti. Poi è andata bene, benissimo, ma per migliorare Colantuono dovrà guardarsi bene quei 75 minuti, non gli ultimi 15. E siccome è una persona intelligente, sono certo che lo farà

    65. No no bisogna dirlo, ed incominciare ad abbattere i falsi miti di cui si nutrono, ladri (sportivi) sono e per tali devono essere trattati. Mercoledì, è chiaro a tutti che sul piano del gioco il mila è stato nettamente superiore, ma il calcio non è box, non si vince ai punti, vince chi segna un gol più degli avversari.Nessuno si esalta, anzi si deve predicare prudenza, lavoro ed umiltà; non capisco solo perchè dopo soli tre mesi si voglia già una squadra che corra, che mostri gioco, che non si faccia intimidire, che pressi…..E’ come volere un dottore con due anni di università, forse con Colantuono si sta iniziando un progetto, e come tutti i progetti ha bisogno di tempo e sostegno, in primis dalla società , in secundis da tutti noi tifosi o semplici simpatizzanti. Fatevela voi una domanda, a quanti di voi piace presentarvi d un esame con solo una settimana di studio, oppure portare un articolo d’inchiesta al giornale con 1 ora di preavviso, allora la pazienza che cerchiamo per noi stessi, diamola noi per primi.Notte rosa a tutti ,se il sig.Lucio desidera può chiedere la mia e-mail a rosalio, per non prolungare questa discussione sul blog.

    66. lucio, onore a repubblica per il bell’articolo sul povero Tommaso e sugli striscione delle curve per lui!
      ucnmaiscomparsi, onore agli ucn, siete davvero massicci, che rabbia vedervi giu’, tornate su in nord superiore, (anche i bvs vorrebbero il vostro ritorno) tornate, si sente la vostra mancanza in nord superiore!

    67. intendevo dire gli striscioni!

      HASTA LA VICTORIA SIEMPRE!
      UN ABBRACCIO A UCN, BVS, BRN E UCS!
      TOMMASO NEL CUORE!

      VECCHIA * GUARDIA PALERMO PRIMI A NASCERE ULTIMI A MORIRE!

    68. vecchia
      Tornare su?non se n parla stiamo bene dove stiamo,inutile combatere con i mulini a vento,noi non sgubbiamo,loro si, è questa la differenza fra loro e noi,stanno facendo ridere l’italia intera

    69. secondo me il gol di diana era perfettamente regolare, sia perchè amauri l’ha presa con la spalla, sia perchè diana era dietro la palla al momento del passaggio.
      avrei da ridire invece sulla punizione da cui è scaturito il gol di miccoli (grazie pirlo per avere aperto la barriera), ottenuta da un tuffo spettacolare di diana che non era stato nemmeno sfiorato.
      chiaramente rientra tutto nella logica derivante dalla rotondità della palla.
      godo per galliani, e anche per berlusconi.
      resta il fatto che il milan è stato sfortunato e alla fine l’ha pagata (e in un certo senso me lo sentivo, la porta del palermo era veramente stregata).
      qua come al solito è impossibile fare una discussione serena su una partita perchè è come voler affrontare il tema della pornografia a una conferenza della CEI.
      a me piace tanto la juve, ma non sono “tifoso” come non lo sono del palermo nè di nessun’altra squadra. mi piace il gioco del calcio. e se mi capita (moooolto raramente) me ne vado anche allo stadio a vedermi una partita.
      da quello che ho capito c’è chi sostiene che allo stadio ci debba andare solo chi è tifoso tifoso, e a me sembra una fesseria.
      P.S. per chi apprezza il gioco del calcio senza “fede” la partita di mercoledì del palermo è stata una grandissima soddisfazione: tanto spettacolo, azioni a ripetizione, pali traverse, parate, salvataggi sulla linea, e risultato capovolto all’ultimo minuto.

    70. Affrontare il tema della pornografia a una conferenza della CEI? Io ci sto

    71. Lettera aperta del presidente del Palermo Maurizio Zamparini con la quale denuncia l’ostilita’ del potere mediatico contro il Palermo.
      “Le cronache dei post-partita dei giornalisti e opinionisti di Sky e Mediaset, la colonna di cm 8×3 con cui La Gazzetta dello Sport di sabato 29 settembre pubblica a pagina 12 la protesta del nostro Direttore Sportivo Foschi contro il massacro mediatico sportivo basato su una falsa o perlomeno molto dubbia interpretazione dell’episodio Amauri, tutto questo – scrive Zamparini – la dice lunga sulla obiettivita’ delle sopra citate redazioni sportive. I tifosi del Palermo in Italia e nel Mondo rimangono increduli e costernati di
      fronte a questi atteggiamenti”.
      Continuiamo così, facciamoci del male…

    72. e certo lucio,attacca la tua categoria,normale che ti dia fastido,io sono orgoglioso che ci stimo facendo del male…

    73. guarda, io sono il primo che attacca la sua categoria… ma a lui chi glielo porta??? Ha vinto la partita, basta… lasci piangere Galliani e soci. Come è quella cosa? La miglior parola è quella che non si dice…

    74. @Lucio:
      lo so che tu ci stai, ma la CEI? 😀

    75. Zamparini questa volta ha mille ragioni : Sky ci ignora, mentre su Italia uno hanno dissentito solo sul goal di Diana, se fosse viziato o meno dal fallo di Amauri. Ma questo,ritengo, solo perchè era il Milan,.
      Infatti in altre occasioni il Palermo è stato relegato alla fine solo per pochi minuti.
      Per ora si coccolano come squadra rivelazione il Napoli…come si coccolavano il Cagliari poche settimane fa…
      Purtroppo il giornalismo televisivo nazionale, e sottolineo televisivo, è schiavo delle quattro sorelle : Inter, Milan, Juve, Roma con la Fiorentina e la Lazio a fare ruote di scorta…

    76. Tutta questa sicurezza che il goal di Diana fosse viziato da irregolarità (mano di Amauri o fuorigioco dello stesso Diana) io non ce l’ho. Evidentemente nenanche l’arbitro l’ha avuta.
      Il Milan ha giocato benissimo ma a calcio vince chi mette più palloni oltre la rete ed il Palermo ne ha messo uno in più del Milan.
      Se il Milan ha colpito x due volte i legni, significa che non ha centrato bene la porta. Se per due volte i difensori del Palermo hanno salvato sulla linea significa che sono stati bravi a trovarsi lì in quel momento: si vince anche (e soprattutto) con la difesa e anche questa dà “spettacolo” e contribuisce al “giocare bene” in quanto estremamente decisiva ai fini del risultato. Risultato che, nello sport, è l’unica cosa che conta, se ottenuto senza frode a negli ambiti dei regolamenti. Se invece di Sport stessimo parlando di Circo, o di Cinema, allora avrebbe già vinto il Milan, con gli applausi del pubblico o il voto della giuria. Ma, per fortuna, il calcio pare sia ancora uno sport in cui MAI la vittoria è scontata ma va sofferta e sudata!

    77. Rispondo a chi ha detto juventini a casa (vds valentina)
      Mi dispiace..digerirete le 5 polpette di domenica 25 novembre lentamente. .. niente esalatazioni facili ma nemmeno demoralizzarsi.Imparate… Imparate…(soprattutto i rosanero riciclati ex milan ex inter etc) Ma sono sportivo. Tornate sulla terra e lavorate come fa la vecchia signora. Ah..complimenti per il “nuovo allenatore”..”Guidolin”
      5 saluti da smilzo
      1, 2, 3, 4, 5…. rosanero a nnanna!

    Lascia un commento (policy dei commenti)