domenica 20 ago
  • “Notte Europea della Ricerca”

    Stanotte anche Palermo parteciperà per la prima volta alla Notte Europea della Ricerca. Sono previste visite ai laboratori, mostre, conferenze e incontri con i ricercatori dell’Università.

    All’Orto botanico dalle 21:00 all’1:00 sarà possibile visionare le strutture museali, duecento poster di carattere scientifico sulle principali linee di ricerca della Botanica italiana e internazionale e le mostre Palme d’autore, Innesti tra arte e scienza, Pittura naturalistica e Il fondo fotografico di Antonino Borzì. Sarà possibile effettuare osservazioni astronomiche da una stazione dotata di telescopio catadiottrico e assistere a un saggio dei Momenti musicali dell’Orto botanico che da novembre e per tutto il periodo invernale sarà un appuntamento settimanale.

    Palermo
  • 4 commenti a ““Notte Europea della Ricerca””

    1. Rosalio,x favore potresti dirci da dove e quando sara’ possibile effettuare osservazioni astronomiche? grazie

    2. Dall’Orto botanico.

    3. Grandiosa la notte della ricerca; peccato che l’università di Palermo destini per la ricerca il pulviscolo lasciato dalle briciole. Sapete dove va la maggior parte dei soldi? Va nei master…e te credo, un direttore di master (tipicamente un docente con cattedra) si autopaga una cifra minima di 40.000 euro a master…e parliamo della cifra minima; andate a guardare quanti master sono attivi all’Università di Palermo e fate un pò i calcoli…smettiamola di fare sceneggiate tipo “la notte della ricerca” o il ricerca day e invece di autOpagarsi cifre da capogiro (con soli tre master un direttore si compra un appartamento!) destiniamo qualche soldo alla ricerca

    4. é stato un momento molto bello di incontro non solo con i cittadini ma tra i vari dipartimenti, con i quali non ci si vede praticamente mai. C’era, all’inizio, mentre montavamo i pannelli espositivi e i proiettori e la sera stava calando una divertentissima atmosfera da campeggio… 🙂

    Lascia un commento (policy dei commenti)