domenica 20 ago
  • 28 commenti a “C’è qualcosa che dobbiamo sapere?”

    1. forse facciamo guerra all’america: è un progetto di cuffaro ampiamente promosso in tv e su youtube.

    2. io credo possano essere mezzi che devono partire per il Libano

    3. Questi passaggi sono frequenti nelle città sedi di strutture militari, solamente che vengono fatti nelle ore notturne. Immagino cosa sarà successo al traffico già cosi caotico della zona!

    4. A proposito del’incrocio in parola ripropongo qui una lettera pubblicata da Repubblica nel 2005:
      – Vorrei richiamare l’attenzione dei nostri concittadini e segnatamente del nostro Primo Cittadino su un problema che, a mio avviso, presenta i connotati di un vero e proprio attentato alla salute pubblica: da parecchi anni oramai tutto il traffico pesante in transito, nei due sensi, sulla direttrice porto di Palermo – autostrada Mazara/Trapani e/o zone di questa parte della città, deve necessariamente percorrere, tra le altre, la via Imperatore Federico (questo credo avvenga sulla base di un piano e di una ordinanza comunale che regola questo tipo di traffico).
      Questa strada, in prossimità del semaforo di Piazza Don Bosco, per la maggior parte del giorno rimane assediata dai TIR: la percorrenza media è inferiore alla velocità del passo umano e temo che il tenore degli agenti inquinanti nell’aria possa essere assimilato, per nocività, a quello della camera a gas; ma mentre in quest’ultima ci si addormenta prima di morire in via Imperatore Federico no !, fortunatamente ci pensano i nostri allegri camionisti con le loro perentorie strombazzate a tenerci desti e ricordarci altri problemi come l’inquinamento acustico nonché la loro, e non solo loro aggiungerei, cattiva educazione ( è pur vero che spesso il percorso viene ostacolato dalle vetture ferme in doppia fila, ma qui si aprirebbe un altro capitolo, o meglio una voragine, sulle abitudini di tutti noi automobilisti palermitani).
      Ad ogni modo mi si potrebbe obiettare che nella zona c’è parecchio verde.
      E’ vero, da questo punto di vista si deve riconoscere, da tutti noi che ci abitiamo, che è uno dei posti più belli della città: il “gigante sdraiato sul mare” si può quasi toccare con mano, i più fortunati degli ultimi piani il mare lo vedono anche, e poi, appunto, siamo ai margini di questa amena distesa verde che è “La Favorita”.
      Purtroppo, però, sembra che i pollini abbiano la brutta abitudine di “catturare” e “inglobare” le particelle inquinanti ecco che, poiché i pollini si respirano sempre,
      laddove essi sono più presenti aumenta l’esposizione all’inquinamento e la vicinanza al verde si traduce in un ulteriore fattore di rischio.
      Io per abitudine tiro tardi la notte e, favorito dal silenzio e dalla esiguità dei muri moderni, sento tanta gente tossire: sarà tutta colpa del fumo di tabacco ?

      Maurizio Salerno –

    5. Ho fatto una proposta sul ROSALIO-FORUM che risolverebbe il problema dei collegamenti diretti, pesanti e non, tra la zona portuale e l’asse autostradale:

      http://www.rosalio.it/forum/topic.php?id=37&page&replies=8

      Considerato che non riceve contestazioni devo considerarla “perfetta”? 🙂
      Possiamo proporla all’Amministrazione Comunale per le verifiche e l’attuazione?

    6. Veramente visto che a due passi c’è la caserma generale cascino non capisco perchè c’è così stupore. Inoltre questi spostamenti non sono mai stati fatti di notte, anche perchè vorrei vedere te che ti svegli per il rumore dei carriarmati che ti passano sotto casa. Che stupidate che scrivete

    7. In via montepellegrino passano almeno una volta al mese(in andata e in ritorno) solitamente verso le 20.00 però, il titolo: “c’è qualcosa che dobbiamo sapere?” è divertente!

    8. Eppure, da ex pilota di M113 (a Persano, tra Battipaglia ed Eboli, durante il servizio militare), devo dire che non c’è esperienza più esaltante della guida di un cingolato in campagna d’inverno: la strada te la fai, non la segui e non c’è ostacolo che tenga!
      Se nella vita non vuoi temere ostacoli di ogni tipo, non puoi che avere la forma mentis del carrista!

    9. Qualcuno di voi ha letto Farenheit 451 di Bradbury? Vi si narra di una società “immaginaria” asservita alle televisioni e resa cieca e sorda da queste alla guerra perenne che nel mondo imperversa… meno male che si tratta solo di un romanzo di Fantascienza… (!)

    10. Quando ero piccolo, 40 anni oramai, capitava che in Corso Calatafimi passavano, 1 volta al mese, almenoi i carri armati di ritorno dalle esercitazioni e diretti (se non ricordo male) alla caserma Cuba. Poi forse il battsaglione fu trasferito / ridimensionato, chissa, e non ne ho piu visto.
      Ma, devo dire, che il titolo mi “attizza” in quanto (mi) indirizza ad un’altra domanda che (mi) sorge spontanea: Cosa credi che sia questa cosa che noi dovremmo sapere? 🙂

    11. Passano un paio di volte l’anno da almeno 3 anni…Mai capito il motivo. In ogni caso, a prima vista, non mi sembrano mezzi pericolosissimi. 🙂

    12. Sì, ma poi hanno sparato?

    13. Che forse ci stiamo preparando alla lotta per l’indipendenza?

    14. sparato? C’era Totò vasa vasa li vicino?

    15. Alessandro…. queste battute…. stupide e pericolose… potresti anche evitarle….. QUESTA E’ L’UNICA COSA DA SAPERE

    16. Ciao…Se ti piacciono le poesie visita questo blog http://www.ilmaledeifiori.bolgspot.com
      Grazie

    17. attenzione era l’esercito che si schierava contro “rosalio”… perchè promuove i forum per una città migliore…. scherzo…
      capita capita sono normali spostamenti di mezzi che vanno o tornano dalle esercitazioni….nulla di sconvolgente…

    18. aiuto! battute pericolose! aaaaaaargh!!! mi sono barricato in casa. provviste? acquistate. tapparelle? chiuse. ma non del tutto, così da uno spiraglio posso controllare l’esterno. alessandro, finchè non la smetti con queste battute io non intendo uscire dalla mia stanza. smettila di giocare con la mia personale sicurezza di cittadino.

    19. a giovanni lo franco: che palle la gente x cui “le cose serie” non debbano suscitare ironia!!! tutti lì allora, zitti e musoni… mumble mumble mumble e chi ride vada dietro la lavagna! RILASSATI o…una risata ti ucciderà!

    20. Giovanni lo Franco….stupide? Ok vabbeh…effettivamente la stupidità e l’ intelligenza sono cose molto relative….
      pericolose? Perchè? Ti prego illuminami, perchè io proprio non capisco il motivo per cui siano pericolose? Intendi pericolose per me? Grazie, ma non preoccuparti….ho già fatto battute e pezzi molto più pesanti e per mia fortuna ancora non è venuto nessuno con un mandato di comparizione..certo è anche vero che magari questa potrebbe essere la goccia che fa traboccare il vaso…oddio….
      Fabietto…hai un angolo per me? In cui rifugiarmi?

    21. ma poi….io intendevo..sparato a salve…per festeggiarlo…come si fa con i grandi della storia……che siete malipinsantiiiiiiii

    22. Credo che quando si scherza sullo sparare a qualcuno, chiunque esso sia, si calpesta il gusto e il buonsenso, ma non è detto che voi ne siate provvisti. E scommetto che siete persone che vi scandalizzate per molto meno… ma cavalcando l’onda dell’antipolitica fa molto “Grillo” scherzare sullo sparare ad un politico, figuriamoci poi se il politico in questione è Totò Cuffaro. Se ci tenete a barricarvi in casa fatelo pure… BUON DIVERTIMENTO

    23. succede sempre. passano almeno una volta al mese, forse anche più spesso e generalmente succede attorno alle 14.00
      ciao

    24. io mi reputo del tutto sprovvisto di buon senso.
      Se lo avessi non farei antipolitica e ora camminerei in mercedes facendo finta di fare un lavoro che mi piace.

    25. C’è qualcosa che dobbiamo sapere? Io e te, cara Maria Letizia, no … lo sappiamo già a quale edificio stanno puntando per prenderLO!!!
      Saluti.

    26. Alessandro, visto che ti piacciono queste battute, non può essere che erano lì perchè dovevano sparare alla Borsellino?

      E’ una cosa inutile della politica che ha solo la fortuna di avere un cognome illustre…..Ma nn ha mai combinato nulla nella sua vita

    27. Emanuele invito te e tutti a esprimersi in maniera rispettosa.

    28. è successo ancora: mezzi corazzati hanno percorso la via Imperatore Federico 3 minuti fa.

    Lascia un commento (policy dei commenti)