giovedì 23 nov
  • Chiusa indagine su Cammarata per l’inquinamento

    Diego Cammarata

    È stata chiusa dalla Procura di Palermo l’indagine su Diego Cammarata, sindaco di Palermo, gli ex assessori all’ambiente Giovanni Avanti e Lorenzo Ceraulo) e i dirigenti del servizio Ambiente ed ecologia del Comune Roberto Costantino e Attilio Carioti per reati legati all’inquinamento atmosferico.

    Palermo
  • 18 commenti a “Chiusa indagine su Cammarata per l’inquinamento”

    1. Mi sembra giusto! E nel frattempo il livello delle polveri sottili è stato nuovamente superato!

    2. in una citta’ che da 50 anni si sviluppa in modo anomalo (una per tutte grossi edifici costruiti dove ci dovevano passare le strade,e per il resto fate voi)non vedo perche’ a pagarne le conseguenze dovrebbe essere l’ultimo Sindaco pro tempore in carica.
      Quando l’amministrazione prende qualche provvedimento restrittivo,si leva un coro di voci dissenzienti.
      Comunque allegri che il nubifragio di
      oggi ed i venti attesi nei prossimi giorni ci danno aria pulita.

    3. caro supervisor, diciamo che un amministratore coscenzioso non dovrebbe solo pensare a raccogliere immediato consenso elettorale, o rispondere preferibilmente a lobby particolari che possano portargli auspicabilmente voti, ma soprattutto dovrebbe pensare al bene della popolazione e della città che amministra. Che l’inquinamento a Palermo negli ultimi 5 anni sia aumentato a dismisura lo si verifica ogni mattina aprendo le finestre di casa. Che poi ci sia una legge che impone agli amministratori pro tempore (pro-tempore da 5 anni!) di prendere provvedimenti anche impopolari (per dire a Roma le targhe alterne, ma magari a Roma queste iniziativa sono popolari!) e il sindaco pro-tempore non la rispetta, allora è giusto che se ne assuma la responsabilità. Questo in generale, poi aspettiamo l’esito della vicenda giudiziaria, per quanto il giudizio politico mi pare sotto gli occhi, e il naso, di tutti.

    4. non per essere polemico, ma purtroppo è dimostrato che certe iniziative oltre che impopolari sono assolutamente inutili! Chiudere per una domenica ogni tanto via Libertà, o mettere la targhe alterne non risolve il problema. Magari risolve il problema della mobilità ( in parte ) ma non quello dell0 inquinamento e delle polveri sottili.
      tant’è vero che in molte città stanno abbandonando questo genere di soluzioni, per portarne altre avanti di migliori. Soluzioni che dovremmo adottare pure noi!!
      Per esempi chi ha memoria di da quanto tempo e auto elettriche sono ferme e a prendere polvere inutilizzate nel parcheggio che c’è nella parte alta di via Notarbartolo? E dire che sono state un ingente somma spesa per il comune, e che ci sono in città ancora dei parcheggi e rifornimenti riservati a tali mezzi……..
      Che fine hanno fatto i banchetti che dovevano sorgere ai margini del centro in cui si poteva lasciare un documento e prendere una bicicletta in affitto? E le piste ciclabili più volte promesse?
      E i parcheggi che dovevano nascere sempre ai margini del centro? Quelli sopraelevati, all’ americana per intenderci….
      E poi perchè non fare arrivare gli autobus in orario e con criterio, invece di vederne 3-4 tutti uguali uno appresso ad un altro e poi per più di un’ora nulla….., e tanto per incidere ancora usare quelli a metano che sono posteggiato la deposito Amat fermi per chissà quale ignoto motivo?
      Perchè non rivedere le fermata della “tube” palermitana, dando appunto dei punti nevralgici più consoni e più raziocinanti?
      Perchè non promuovere, come hanno fatto in Francia, l’ uso degli scooter e dei motocicli, a maggior ragione che il nostro clima consente un loro uso quasi tutto l’anno?
      Lo sapete che una moto euro zero inquina 20 volte meno di un’auto auro4 con filtro antiparticolato? E consuma 5 volte meno?

    5. mi pare che alessandro confermi il fatto, chiaro a chiunque, che in 5 anni a palermo non si è fatto nulla di concreto e serio…

    6. si solo che i progetti erano partiti dalla vecchia giunta…e la nuova giunta? chi fici?

    7. Scusate ma qui non si sta focalizzando il post.
      Che vuol dire “chiusa l’indagine?”
      Io non sono un esperto ( Leone AIUTOO), ma credo che significhi semplicemente che è finita quella fase in cui si acquisiscono dati testimonianze et similari.
      Di certo NON sappiamo le indagini a cosa porteranno.
      Purtroppo il titolo del post ( che è lineare e conforme alla notizia) letto velocemente o distrattamente, secondo mè lascia pensare ad un “passaggio superato” che NON E’.
      Quindi ..apprendiamo la notizia, …e aspettiamo i risultati.

    8. Di solito dopo la chiusura delle indagini c’è il rinvio a giudizio….

    9. goku, goku, e informati! Chiusa l’indagine non vuol dire nulla.Ma si aspetta che l’indagine venga archiviata o che il pm chieda il rinvio a giudizio degli indagati…

    10. l’Osservatore
      Alessandro
      avete raccolto il mio invito e fatto
      presenti i Vs argomenti.
      Auguriamoci che in questo Blog arrivi
      una risposta (o commento,o spiegazione)
      del perche’ si e’ fatto o non fatto
      da parte dell’Amministrazione,
      e che cosa l’Amministrazione ha in programma su questo tema dell’inquinamento dell’aria a Palermo.

    11. Scusatemi, CHIUSA, non vuol dire nullla. Un’indagine termina con un rinvio a giudizio o una archiviazione!! Se è stata archiviata, allora la Procura non ha trovato responsabilità nei confronti degli indagati …. e allora la responsabilità che respiriamo aria inquinata di chi è di Minni e Topolino?
      Oppure gli indagati sono in attesa che il Pubblico Ministero si esprima con una bella richiesta di rinvio a giudizio. Chiusa, a mio giudizio, vuol dire solo che sono finite le indagini preliminari.

    12. Per violazione della policy, mi scuso con “Mastro Rosalio” e sopratutto con Minni e Topolino per aver incautamente associato il loro nome alla commissione di reati ambientali e visto che mi sento spiritoso non è che anche il titolo è un pò incauto e fuorviante, tanto da favorire l’immagine del nostro “amatissimo” sindaco?

    13. Non ci sono violazioni della policy.
      Se il pm firma l’avviso della conclusione delle indagini preliminari si è chiusa la fase dell’indagine. Quindi legittimamente si titola «Chiusa l’indagine…».

    14. …mi sa che la prossima volta per evitare il complottismo dovremmo mettere nel titolo il celebre adagio di Corrado: «e non finisce qui!». 😛

    15. Ringrazio per la precisazione, ma sa, signor Rosalio, molti lettori avevano frainteso. Personalmente trovo molto appropriato il detto usato dal presentatore Corrado nella sua celebre trasmissione “Corrida, dilettanti allo sbaraglio” accostato allo spettacolo quotidiano offerto dai nostri amministratori. “E non finisce qui!” 🙂

    16. Penso che se Rosalio volesse favorire l’immagine dell’amministrazione non avrebbe dato la notizia, visto che è un blog non un giornale online. Che senso avrebbe essere reticenti su una cosa che si sta comunque pubblicizzando?

    17. Inoltre se domani lo rinviassero a giudizio non credo che questo post potrebbe nulla. 😉

    18. Ma quanto e` bella la jena ridens in questa foto????!!!!

    Lascia un commento (policy dei commenti)