giovedì 19 ott
  • Overheard in Palermo

    Proviamo a cominciare la pubblicazione di frasi e dialoghi ascoltati per la strada a Palermo. Quando ho lanciato la proposta le avete messe nei commenti…invece ci piacerebbe che ce le inviaste (se possibile anche con una breve indicazione del contesto e/o delle persone e il vostro nome o nickname) a info@rosalio.it. 🙂

    «…perché io se non mi faccio la doccia, non mi sento lavato».

    –mercatino di via Galilei, un ambulante rivolto a un collega vicino (Marianna)

    «N’o muturi assicurazioni?! ‘un ni manciamu nuatri ‘i ‘sti cuosi!».

    –in via Colonna rotta, due donne parlano da balcone a balcone come si usa fare a Palermo (Michele)

    Palermo
  • 16 commenti a “Overheard in Palermo”

    1. Visita del presidente della Repubblica, qualche tempo fa a Palermo. Un amico dice all’altro” Ouuu.. sta passannu u Presidenti!” e l’altro” Ma cui? Zamparini?”

    2. …al Pronto Soccorso di Villa Sofia in attesa degli esami di sangue di un amico :(:(:(. : Duttù me figghia è attuppata da 10 iurna. E il dottore : ma proprio niente, niente? E la signora : pi piritiari piritia…….. Ah ah non so se il contesto è giusto cmq chiedo scusa…..ma io e il mio amico abbiam riso un’ora consecutiva….. Ps. gli esami di sangue del mio amico poi risultarono negativi per fortuna…..

    3. Durante una regata di Coppa America, esercente del Borgo in canottiera – noto esperto di nautica – apostrofò malamente lo skipeer italiano: “De Angeli si peggio i Guidolino!”.

    4. ………ah ve ne dico un’altra….
      Quasi tutti sapete che le prenotazione aeree hanno un numero di riferimento che è caratterizzato da sei lettere/cifre ed è chiamato PNR. Quando al telefono riferisci la prenotazione fai lo “spelling” e cioè ogni lettera la identifichi con un nome : es A = Ancona etc etc. … Una volta la mia collega stava scandendo le lettere di un PNR al telefono davanti ad una cliente …..e diceva (molto similmente) : GENOVA – TORINO – ROMA – NEW YORK ETC ETC….E la Signora col marito accanto : CHI BEDDU VIAGGIU………Ah ah ah !

    5. una paziente in ospedale da me…” picchi io ahiu u polistirolo auto”, “signora il colesterolo”, ” nono u polistirolo, cu colestorolo s’attuppanu i pirtusa, ma unne sturiò lei?

    6. In una panelleria vicino l’accademia all’avventore indeciso il commesso fa:
      – Mafalda panelle, panelle e crocché, crocché?
      – no no dammi solo 10 crocché spuse che il dottore mi disse che sono allergico ai glutei.

    7. Tempo fa mentre facevo fisioterapia presso un centro, una signora raccontava ad un’altra: “da quando sono in miopausa ho sempre giravolte e caldaie”. Traduzione per i non locali: menopausa, capogiri e caldane.

    8. La simvastatina è un farmaco per far abbassare il colesterolo.
      Chiedo alla signora quali farmaci stia prendendo in questo momento e lei risponde subito: “La vastasina”.

    9. Ezra p, se tra gli effetti collaterali del farmaco c’è il meteorismo, allora aveva ragione la signora 🙂

    10. Sono segretaria in uno studio di medicina generale, ne sento di tutte i colori se dovessi impegnarmi per un attimo ve ne trascriverei centinaia. Mi limito ad oggi…una signora di mezz’età ha detto al dottore:

      “Duttù, m’addunavu chi aiu perdenze d’urini!”

      (la signora ha cominciato ad essere incontinente…)

    11. Prof. La Paglia, durante un corso sull’applicazione della legge 626:
      “Come sapete il suicidio è proibito dalla legge, perciò se uno non riesce ad uccidersi finisce in galera. Bisogna quindi riuscirci OGNI VOLTA”

    12. Il mio è un palermitano “continentale” per cui mi si scusi per la trascrizione. Un cappellaio e un pensionato, dirimpettaio, seduto “comodamente” su una seggiola di plastica, in Via Garibaldi. Il cappellaio, rivolto ad un signore seduto accanto al pensionato: “Arrusbigghialu, ca sta faciennu addurmisciri puru a strada”.

    13. sempre in ospedale, una signora mi stava spiegando gli effetti dell’ encefalopatia di cui era affetto suo marito,>

    14. stadio Barbera
      solito cross sbagliato di Pisano
      un signore dietro di me ” STU PISANU SAVISSI AFFARI NA PAGINETTA I CROSS”

    15. anni fa in via palmerino, in 3 sul vespino, ci ferma la polizia giustamente iniziano a fare il verbale, di seguito dialogo fra il poliziotto e il mio amico

      D: e se io un pago a multa chi succueri?
      P: ogni anno aumenta
      D: e si io un pago mai
      P: pignoriamo
      D: e chi e’ u pignoramento
      P: veniamo a casa tuo e’ prendiamo qualcosa di pari valore delle multa
      D: E I MARUNA RA CASA VI PUTITI PURTARI

    16. dal medico della asl in attesa che arrivi il mio turno ascolto un anziano parlare con un’altra paziente della sua dieta alimentare.
      “Signoraaaa, io mangio solo PANE INTEGRATO!!!”

    Lascia un commento (policy dei commenti)