lunedì 21 ago
  • 35 commenti a ““La lontananza”, Gli Armonici alla Rai”

    1. Non possiamo mancare, gli armonici sono imperdibili, un’orchestra favolosa!!!

    2. Concordo…trascorrere una serata ascoltando musica che riesce a suscitare emozioni è un evento da non perdere assolutamente!!!

    3. Hanno fatto musica…Un concerto veramente notevole!!!!…Non mancherò ai prossimi!

    4. è stato un concerto molto bello!
      Mi ha colpito molto il “divertmento per archi” di Bela Bartok,di difficile esecuzione,che è stato affrontato dai ragazzi molto bene!bello anche il tema della lontananza,che lega compositori diversi tra loro.

    5. bravissimi! siete stati davvero tutti in gamba continuate cosi….spero di esserci anke la prossima volta

    6. piacevole ed interessante soprattutto per la varietà dei brani interpretati:partendo da mozart(reso molto bene dal pianista salvatore monzo),balzando fino al 2000 con molinelli,per poi concludere con un profondo ed ironico bartok,lasciando agli ascoltatori un sincero sorriso sulle labbra.complimenti al direttore bruno.

    7. Un concerto veramente splendido,un momento di musica coinvolgente ed appassionato… gli Armonici hanno dimostrato ancora una volta di essere un gruppo affiatato e travolgente!

    8. mi hanno fatto veramente emozionare…un programma vario e complesso retto benissimo
      senza sbavature e con grande espressività…attendo il prossimo concerto

    9. INCREDIBILE….. era la prima volta che sentivo suonare gli armonici ma non avrei mai creduto di assistere ad un concerto del genere. é un peccato che realtà del genere non siano abbastanza valorizzate e che un orchestra così non abbia a disposizione i migliori teatri per suonare. ragazzi continuate così

    10. complimenti armonici!!!!grazie ad una guida d’esperienza che risponde al nome di Umberto Bruno riuscite sempre ad emozionare,peccato per qualche incertezza da parte del primo violino….ma ci sta siete giovani!!avanti così!!!!

    11. siete stati grandiosi…sopratutto per la difficile, intensa e profonda interpetazione del”divertimento x archi ” di Bartok ma anche x essere riusciti a rendere chiaro,con certa astuzia, il messaggio della lontananza, ovvero il legame tra autori di differenti epoche, ai semplici ascoltatori…complimenti ragazzi,, andate avanti,,

    12. Gran bel concerto perfettamente inerente al tema della “lontananza”…Complimenti all’orchestra di giovani dai quali si può percepire tanto amore per la musica…anche la scelta dei solisti è stata ottima;una nota personale per il pianista che spero con la sua musica non smetta mai di emozionarci….bravo Salvo Monzo!!!

    13. Complimenti al violista che nel Divertimento per archi ha sostenuto con bravura e passione la sua parte!
      Bravissimo!

    14. grande il violista dimostra sempre maturità e precisione!!!!!!!vero valore aggiunto di questa orchestra!!!!!!!!!!

    15. Bravi ragazzi ma soprattutto il violista ,era presente in lui una forza carismatica capace di guidare la fila anche nei momenti + difficili……

    16. Non c’è che dire il violista un vero talento,sicuramente farà strada

    17. ma come si chiama questo violista rendiamo pubblica cotanta bravura!!!!!!!!!!!!!!

    18. Io lo conosco,jonny è un grande alla viola,come la suona lui a palermo non la suona nessuno,nelle sue mani questo strumento riassume la dignità che merita

    19. e il mio marco? grande marcolino sei stato bravissimo!!!!!ah è il violoncellista!!!!!

    20. complimenti all’orchestra bellissimo concerto. Ciò che mi è rimasto più impresso però è quell’angelo di violinista di cui purtroppo non ricordo il nome,era seduta accanto al primo violino……lei si che sa farti emozionare!!!!!!!!!!!!

    21. Diversi commenti di questo post sono stati postati dallo stesso computer e con lo stesso indirizzo di e-mail.

    22. rosalio,

      che ci vuoi fare ci pare babbio la cosa dei post…

      😉

    23. sono la prima viola degli armonici grazie a tutti per i complimenti troppo gentili; a questo punto dato che vi piaciuto così tanto ascoltarci vi aspetto numerosi al prossimo concerto!

    24. ma la seconda viola? ne vogliamo parlare,distratta e inesistente per fortuna c’era johnny,grande!!!

    25. concordo sulla seconda viola per quanto riguarda l’essere distratti…tuttavia suona abbastanza bene! ma soprattutto concordo sul fatto che il concertino dei primi violini sa fare emozionare! Brava Cry!

    26. Sarei molto curioso di sapere che cosa c’è dietro a questi messaggi sulle viole, quali dissapori, quali curtigghi. 😉

    27. Ringrazio tutta l’orchestra e il Maestro Bruno per la disponibilità e la professionalità con cui si è lavorato…vi saluto facendovi l’in bocca al lupo per i prossimi concerti!

    28. salvatore ti ringrazio anche da parte di umberto. lavorare con te è stato un vero piacere.in bocca al lupo per la tua nuova lontananza, ti auguriamo il successo e il lavoro che questa nostra isola oggi non dà! Domenica abbiamo suonato nuovamente e il miracolo si è ripetuto. Laura è stata splendida e l’orchestra altrettanto. la fatica è stata notevole ma continuiamo con ostinata determinazione.

    29. Mi hanno veramente colpito!!Bravi….e di sicuro ci sarò anche al concerto del 3 dicembre, S.maria della Pietà, ore 21:00.Che bel programma!!Non vedo l’ora…

    30. il concerto con laura marzadori è stato strepitoso. tutto veramente ben curato e di alto livello! bravi! ho anche assistito il 3 dicembre, ma su i tre concerti continuo a dire che quello con la marzadori è stato meraviglioso!

    31. Mi è dispiaciuto non esserci, anche perchè mi hanno detto che è stato un bellissimo concerto!Il 16 Dicembre di sicuro non mancherò!

    32. domani chiudiamo il ciclo Sopra la lontananza alle 18 all’Auditorium RAI di Palermo. Quasi tutte Musiche in prima esecuzione assoluta. I compositori sono Accursio Cortese, Alberto Maniaci e Roberto Vaccaro, studiano tutti in Conserva. I solisti sono Alberto e Cristina al violino, Jonny alla viola, Marco al violoncello e Elenuccia al violoncello e al contrabasso (proprio tutti e due insieme, è la prima volta che con la classica succede una cosa simile!)Questa volta tocca ad Alessandro di fare la spalla. L’altra volta se l’è cavata egregiamente Serenella.
      Quasi tutte prime perchè facciamo anche un omaggio a Stochkausen con Salvo al piano in due klavierstück. E’ tornato ieri notte da Roma ed ha trovato oggi la “sorpresa” della vicinanza…

    33. domani sabato 19 alle 21 concerto degli Armonici per il Conservatorio di musica in via Squarcialupo nella Sala Scarlatti l’orchestra da camera diretta da Umberto e i Solisti degli Armonici: Alberto, Alessandro, Marco, Serenella al violino e Jonathan alla viola – in ordine alfabetico…) più il papà di Jonathan, nonchè maestro in Conservatorio ed ex prima viola del Teatro M, suonano concerti di J.S. Bach – il VI brandeburghese e il 2 violini BWV 1043-, di Vivaldi per quattro violini (lo stesso che Bach plagia per un suo concerto e per il preludio in re min. del II volume del WK). In chiusura la Sinfonietta di Penderecki, (l’autore di De Natura Sonoris in Shining di Kubrick) pezzo elettrizzante e straordinario del 1992, un mix di contrappunto, ritmi rock, dissonanze e improvvisazioni. Da non perdere.

    34. È stato un concerto molto bello!
      Mi ha colpito molto la Sinfonietta di Penderecki… splendido il concerto di Bach per 2 violini e orchestra e il VI Brandeburghese! Complimenti John!Sei grande!

    35. info: domani mercoledì sera alle 21,15 al teatro metropolitan per l’ass. Kleis, un concerto al tango. solisti cristina e alessandro al violino, jonathan alla viola, marco al violocello, walter al contrabasso. L’orchestra e i solisti sono diretti da umberto. le musiche? Adios Nonino , Meditango , Cierra tu Ojos y Escucha , Escualo , Ave Maria , Violentango , Oblivion , Milonga del Angel , La Muerte del Angel , Resurreccion del Angel , Fuga y Misterio , Libertango di Piazzolla . lo spettacolo si chiama Mi Tango sì es de hoy (il mio tango sì che è attuale). il biglietto ridotto al botteghino del teatro è di 5 euro.

    Lascia un commento (policy dei commenti)