martedì 22 ago
  • L’imprenditore Ferdico testimonierà contro la mafia

    Giuseppe Ferdico, imprenditore proprietario di 20 tra supermercati e negozi di prodotti per la casa, si è detto pronto a testimoniare contro la mafia. Ferdico ha dichiarato: «Sono tutti contro di me, la mafia perché ho deciso di non pagare più e di denunciare, la magistratura che mi accusa di riciclaggio, le banche che mi hanno ritirato i fidi, le associazioni che hanno paura di aiutarmi perché c’è il sospetto che io sia colluso. Ma io non sono un complice, sono una vittima della mafia. Ho denuciato tutto alla magistratura e sono pronto ad andare in Tribunale a confermare le mie accuse. Tra la mia sicurezza personale e la salvezza della mia azienda, ho scelto questa».

    Ferdico accusa uno dei due uomini arrestati con Salvatore Lo Piccolo di essersi presentato per riscuotere il pizzo.

    Palermo
  • 40 commenti a “L’imprenditore Ferdico testimonierà contro la mafia”

    1. Non lasciamo solo Ferdico!

    2. Noi ci siamo Ferdico!

    3. Vanno giudicati i comportamenti, non la persona. Denunciare è comunque un atto buono, anche se in passato si è pagato il pizzo. Ben vengano i ripensamenti! Certo, denunciare potrebbe far parte di una strategia processuale difensiva contro un’accusa di riciclaggio che potrebbe portare alla perdita dell’azienda, ma questo compete alla Magistratura dimostrare.

    4. ricordiamo anche che cmq è molto difficile non piegarsi alla mafia, nel senso che ci vuole molto coraggio per ribellarsi per i motivi a noi tutti noti. quindi aiutiamo chi finalmente trova questo coraggio per non essere più sottomesso

    5. Più persone denunciano più i rischi diminuiscono

    6. a Palermo e’ tipico sentire parlare di “riciclaggio” quando un’attivita’ imprenditoriale fiorisce.
      Perche’ e convinzione che qui l’impresa non solo non puo’nascere,ma nemmeno puo’ crescere,a meno che non sia collusa o
      controllata o gestita con prestanomi.
      Che ne possiamo sapere noi di come stanno le cose?
      La magistratura non mi risulta abbia mai potuto mettere in atto un processo di riciclaggio.
      Ma,nel sospetto di riciclaggio,ha operato
      con altri capi d’accusa.
      O non sono ben informato?

    7. “Che ne possiamo sapere noi di come stanno le cose?”
      Inizia a leggere “I Complici” di Lirio Abbate così inizi a capirne un pò di più!

    8. Grazie,
      ma io vorrei che fosse un magistrato
      a rispondere.
      Quali sono i procedimenti per riciclaggio
      attivati a Palermo?

    9. mi fa piacere che si senta incoraggiato, ma perchè non lo faceva prima?

    10. @ andrea: forse perchè hanno appena arrestato uno di quelli che gli si presentavano a chiedere il pizzo?

    11. E pensare che il negozio in piazza San Lorenzo da più di un anno non appartiene più alla sua catena, quindi forse si era già rifutato di pagare il pizzo!

    12. non importa per quale motivo e perchè adesso, l’importante è che l’abbia fatto e penso che dobbiamo dargli tutto il nostro supporto. se cominciamo a insinuare dubbi anche noi, allora scordiamoci che sempre più persone denuncino.

    13. per me non dovresti essere precipitosa e dovresti cercare di capire meglio il senso di quanto finora e’ stato commentato…

    14. RINGRAZIO TUTTE LE PERSONE CHE MI SOSTENGONO IN QUESTO MOMENTO DIFFICILE!!

      GRAZIE
      GIUSEPPE FERDICO

    15. Io starei con la Magistratura.

    16. Io non starei con nessuno perchè mi sembra assurdo stare con i magistrati o contro come se si trattasse di un tifo da ultras.

      La Magistratura è un potere dello stato e nulla dovrebbe incidere sul suo procedere. Ma vi ricordo che, siccome un uomo è innocente fino a prova contraria, nessuno può sminuire il gesto di Ferdico a meno che non si provi con sentenza definitiva che è un mafioso in combutta con Cosa Nostra.

      Debbo dire che anche se avesse avuto complicità o, magari come tanti altri, contiguità . Il gesto di una dissociazione e di un rifiuto di sottomettersi a logiche mafiose sarebbe invece, almeno per me, doppiamente importante.
      Sul fatto che, come sembra sostenere Stanton, leggendo “I Complici” (libro peraltro molto interessante e ben scritto, e da cui ho tratto molti spunti interessanti) si abbia una Bibbia della verità, mi permetto di esprimere qualche dubbio. Esprimo la mia solidarietà a Lirio Abbate ma non mi basta nè lui, nè nessun altro per stabilire una verità complessa ed articolata Tutta la bravura del mondo infatti non salva il migliore di noi dall’errore.

      Mi permetto di concludere con una nota per Andrea.

      Andrea,
      guarda che si rischia la pelle a parlare, a ribellarsi, a fare nomi e cognomi.
      Non si rischia quasi nulla a fare dichiarazioni generiche o a fare “vetrina anti-mafia”, ma a parlare di persone precise, di fatti, quello si. Si rischia davvero.
      Andrea, tu l’avresti il coraggio di parlare pensando ad una pistola puntata, non solo su di te, ma su tua madre o tua sorella, su tua moglie o tuo figlio?
      Che domanda è “perchè soltanto adesso?”. Io mi chiederei: “come mai di già”?
      Più che sul quando mi stupisco sul se e mi basta che accadano certe cose senza altri dubbi e perplessità.

      Atreju

    17. @ fabietto:ma caro mio il problema della mafia a Palermo è che questa trova terreno fertile dove affondare le proprie radici. se tutti e dico tutti gli imprenditori, i commercianti si fossero ribellati in altri modi e PRIMA, magari questo problema non ci sarebbe stato.

    18. SPERIAMO CHE TUTTO FINISCA PRESTO E CHE LA SICILIA TORNI LIBERA

    19. ASSOCIAZIONE ANTIRACKET LIBERO FUTURO:vi aspetto domani alle ore 10.00 al teatro biondo per la presentazione.
      interverranno:
      addiopizzo
      libero fututo
      federazione ass.antiracket italia
      il comune di palermo
      il sottosegretario agli interni
      il presidente commissione antimafia
      il procuratore nazionale antimafia
      il presidente di confindustria regionale

      p.s. ho mandato 2 volte a rosalio l’invito per inserirlo nel blog ma…NULLA!non è arrivato?forse.
      ma sù balarm è presente in homepage da 1 settimana..magari riprenderlo… no??

    20. sono stato in un noto ipermercato di palermo
      Era quasi vuoto.
      Una commessa mi ha detto:
      ieri c’era ancora meno gente.
      Ma una settimana fa era gremito!

    21. 20. supervisor scrive:
      9 Novembre 2007 alle 21:13

      sono stato in un noto ipermercato di palermo
      Era quasi vuoto.
      Una commessa mi ha detto:
      ieri c’era ancora meno gente.
      Ma una settimana fa era gremito!

      che schifo.

    22. Pequod se non ti dispiace decidiamo noi le politiche editoriali del blog e quando pubblicare. Lo trovi oggi.

    23. liberi di scegliere le vostre politiche editoriali adesso mi sono più chiare…
      comunque sarebbe bastato rispondere alla mia mail .
      e il se non ti dispiace ve lo potevate risparmiare…

      quanto a pubblicarlo oggi …mah!

    24. a ultras- palermo,
      con il finale”che schifo”
      ti sei proprio sprecato, ed in ogni caso
      credo che hai equivocato praticamente il senso del commento.
      Io sono andato in quel ipermercato per fare una verifica,
      e non per comprare,altrimenti non avrei scritto niente,qui.
      L’ipermercato e’ di quelli che risultano per” voci” diffuse)pagasse il pizzo
      dopo gli ultimi arresti.
      Io ho sottolineato il fatto che la clientela e’ calata di molto,dopo queste “voci”(o per puro caso?),
      per poi risalire.
      E,passato il momento emotivo,molto
      probabilmente tutto tornera’ come prima,
      e non sara’ il tuo disappunto a contribuire a cambiare le cose.
      Io ho tanti dubbi e non offendo nessuno,
      ma vedo che tu hai solo certezze di giudizio,e li esprimi pesantemente.
      *

    25. Pequod apprezzo molto il tuo e il vostro lavoro, ma credo che questa tua bellicosità (con noi in particolare fuori luogo) non giovi alla causa di Addiopizzo che noi sosteniamo da sempre. Lo dico molto a malincuore perché sono sicuro della tua buona fede.

    26. bellicosità??????????
      ma fammi il piacere
      ho scritto due mail per segnalare l’evento direttamente alla redazione ,sarebbe bastato rispondermi personamente e spiegarmi la vostra linea editoriale che non prevedeva pubblicizzare l’evento prima che avvenisse.
      dopodicchè non ho nient’altro da dirti se non di continuare a sostenere l’iniziativa.grazie

      pequod

    27. Temo che non ti sia chiara tuttora. Essendo un blog pubblichiamo la maggior parte degli eventi giornalieri dies per dies, cioè il giorno in cui avvengono…ma PRIMA che avvengano! Così è avvenuto.

    28. Giustamente il flash mob è stato pubblicato con largo anticipo per consentire all'”intellighenzia” di partecipare numerosa. Vuoi mettere l’importanza !

    29. non temere….redazione..nontemere….

    30. Ripeto senza timore, se no vi dispiace decidiamo noi le politiche editoriali del blog e quando pubblicare.

    31. @ zelig: prima di risponderti mi sono sfogliato ( la memoria puo ingannare ) un paio di pagine d’archivio di Rosalio: quando c’era da informare un qualsiasi evento la frase inziale è: “Oggi si inaugura.., Stasera al …, inizia oggi…. e via dicendo. Anche il flash mob è stato pubbliato nella stessa data in cui si è svolto! Qual è il problema? non ti piace? Pazienza. A me piace la posta con i broccoli in tegame a mia moglie no. Non ci siamo lasciati per questo. Il flash c’è a chi piace! Per fortuna non siamo ai tempi e luoghi dei soviet in cui si decideva tutto sul popolo! Siamo in democrazia che ti piaccia o no e ogniuno si diverte come vuole, si veste come vuole. fa sesso come vuole sopratutto con chi vuole … Fattene una ragione.
      @ pequod: non so da dove iniziare perchè quel che hai scritto è quanto meno deprimente. manca solo la busta con i due proiettili e la scena è completa. Gia altre volte è stato scritto che qua, in ogni caso, è casa di Rosalio, che decide come, cosa, quando, chi e perche pubblicare. Meno male che sei contro la mafia e non sei islamico altrimenti la gola di Siino e co rischiava grosso.

    32. Manuel Fantoni fa parte di quella corrente democratica per cui tutto ciò che a lui è gradito non può essere sottoposto a critica. Suppongo che sua moglie per questo senso democratico sarà costretta a mangiarsi la pasta con i broccoli e a me che non giudico il flash mob il massimo delle manifestazioni intelligenti non è permesso dirlo. NON fartene una ragione.

    33. Manuel conosco personalmente Pequod e sono certo della sua buona fede, quindi ti assicuro che non intendeva minacciarmi in alcun modo. Ribadisco che purtroppo a volte mi sembra bellicoso fino a essere controproducente.

    34. @ tony : il senso del mio commento era proprio quello, fargli notare che aveva passato il segno del, secondo me, “buon gusto” e cio è controproducente non solo per lui ma per quello che rappresenta perche sono sicuro che è una brava persona, ma solo un po troppo passionaria. 🙂
      @ zelig: se il tuo sfotto era sul post del flash mob, neanche me ne sarei accorto, anche perche non l’ho visto, ma se lo inserisci in un altro post vuoi far pesare la, secondo te, diversità di trattamento, che non c’è. Quindi se lo devi sfottere, lo devi sfottere nei tempi e nei luoghi adatti. Inserendo qua vuoi solo rimarcare presunti favoritismi che, ribadisco, secondo me, vedi solo tu.

    35. @ zelig: ps. la pasta con i broccoli finche c’era mia madre la mangiavo da lei, ora o da qualche zia o al ristorante. 🙂

    36. tony hai capito bene.
      bellicosità?
      ragazzi ,se vi sfugge,quello che proviamo a fare non è proprio una passeggiata e credo che un pò di sana bellicosità non guasta. o no?
      comunque se date un’occhiata all’homepage nazionale di repubblica c’è un articolo sulla manifestazione di ieri.
      a presto e per adesso mi godo un gran BEL MOMENTO per questa città.
      pequod

    37. scusate se mi faccio i fatti vs.
      ma queste diatribe non potrebbero svolgersi in privato?Li considero commenti di servizio,poco inerenti al tema,che distolgono il lettore dal tema
      e rischiano di fare degradare anche questo blog ai livelli,purtroppo,di qualche altro blog locale.

    38. Supervisor hai ragione. Mi scuso.

    39. Tony
      non c’e’ bisogno che ti scusi,
      e ti manifesto tutta la mia comprensione per la difficolta’ di seguire a tempo pieno quello che si scrive.
      Ma partire da Ferdico pronto a testimoniare contro la Mafia per finire alla “pasta coi broccoli”,in un momento cosi’ delicato che sta vivendo la Citta’ di Palermo,
      mi pare il segno che il limite e’ stato
      abbondantemente superato.
      In questi casi procederei alla rimozione di certi commenti.
      Tanto si puo’ sempre tornare a postare con CONTENUTI,quando si hanno.

    40. Supervisor se non violano la policy dei commenti non verranno rimossi

    Lascia un commento (policy dei commenti)