martedì 22 ago
  • 19 commenti a “Cateno De Luca si è spogliato per protesta all’Ars”

    1. Per la serie “chissenefrega” ecco a voi Cateno De Luca che si spoglia… a proposito, ma chi c***o è Cateno De Luca?

    2. Giuseppe nn ti affossare in quel fosso di Architettura leggilo qualche giornale ogni tanto.
      Cateno De luca è un giovane deputato messinese che si è battuto nelle scorse settimane per la raccolta delle firme necessarie per proporre il referendum regionale per l’abrogazione della insulsa legge che permette oggi ad un qualsiasi deputato regionale di candidarsi essere eletto e poter essere sindaco di citta superiori a 15 mila abitanti o presidente della provincia e mantenere la carica regionale.
      Il tentativo è fallito perchè si è arrivati a circa 90mila firme e ne servivano 95mila. Qualche deputato che si era impegnato nella raccolta alla fine non ha consegnato a De luca le firme.
      La protesta comunque nasce dall’estromissione forzata da parte di Miccichè di De Luca dalla commissione bilancio dell’ARS.

    3. “Non si morde la mano che ti nutre” è una battuta del film Madacascar, sicuramente non c’entra per niente ma mi è venuta in mente.

    4. Per cortesia qualcuno lo rivesta! (ho appena fatto colazione 🙁 )

    5. Rosalio , posso dire che è una buffonata ? o il mio commento viene cancellato ?

    6. Cagliostro hai toccato una nota dolente … quì non si capisce chi la definisce la policy, in particolare chi è o chi sono quelli di Rosalio. E’ Rosalio (gruppo di più autori/persone) che stabilisce quali commenti cancellare o meno o un singolo personaggio che agisce secondo la sua luna e se le cose gli vanno bene o meno (l’ho scritto pulito)tanto poi dice che le regole le stabilisce lui. Ma quali sono queste insindacabili ed indefinite regole (di casa sua)nessuno le sa. A questo punto diciamolo (usando un termine di un politico caro al nostro singolo) ROSALIO è solo tuo.

    7. Chi si nasconde dietro lo pseudonimo di Liam? 😀

    8. Levandoci la Grazia di Dio,
      non si può guardare.

    9. Purtroppo per ricevere un pò di attenzione da parte dei media occorre arrivare a compiere gesti eclatanti, magari discutibili, ma che almeno “sfondano” il muro dell’informazione pilotata.
      E se questa estemporanea esibizione è riuscita a far conoscere, seppur tardivamente, anche la meritoria ma sfortunata azione svolta da De Luca a favore del referendum per l’abrogazione di quell’assurda legge, beh… secondo me è servita comunque.
      Magari la prossima volta che il nostro eroe si batterà contro qualche altra “porcata” deliberata dai suoi colleghi, saranno di più i siciliani che lo riconosceranno ed apprezzeranno il suo impegno.

    10. Giggè la policy dei commenti di Rosalio è qui, nero su bianco. È stata definita due anni fa all’apertura del blog, sposata da chi scrive qui e finora è servita molto (per esempio c’ha evitato diverse querele, a noi e a chi scrive i commenti). La moderazione non viene svolta da una sola persona ma è svolta in autonomia dai moderatori per un semplice motivo: sarebbe impensabile (oltre che eccessivo) consultare 17 persone per decidere che fare di un commento. Il processo è semplice: se rispetta la policy rimane, altrimenti no.
      Detto questo vi ricordo che sarebbe opportuno attenersi al tema del post perché non tutti i lettori di questo post sono interessati ad altro che il tema del post stesso.

    11. E allora? Cateno si è scatenato…

    12. Comunque, Cateno De Luca è stato l’unico deputato che, in Commissione Bilancio, ha cercato di fermare il fondo immobiliare della Regione mentre l’opposizione (Cracolici) si asteneva: in compenso, l’MPA l’ha subito scaricato.

    13. Orchiclasta, va sottolineato “l’unico”.

      Ci hanno derubato e nessuno, nè stampa, nè politici della cosiddetta opposizione, ha fatto niente.

      Lui si è opposto.

      Finora mi sembra l’unica persona all’ARS che fa qualcosa di serio, compreso lo spogliarsi, se serve a comunicare e a farsi conoscere.

      Ne approfitto per ringraziare De Luca, che non ho il piacere di conoscere, per le cose buone che ha provato a fare. Sempre meglio di essere una finta opposizione.

    14. Nello specifico concordo, ma c’è qualcosa che non mi convince in questo personaggio, non so…

    15. …veramente é stato De Luca a scaricare l’MPA! Visto che prima protestava a favore della sicilia, diceva che avrebbe fatto di tutto per far applicare per intero il nostro grande statuto speciale, e poi é andato a farsi gli accordi sotto banco con Cuffaro! Per aggiungere qualche altra notizia! De Luca l’anno scorso é riuscito anche ad abrogare la norma della finaziaria che decurtava del 10% i trasferimenti ordinari della Regione ai singoli comuni! Beh…quest’anno l’hanno riproposta, anche per questo l’hanno estromesso dalla commissione bilancio, altrimenti gli avrebbe fatto nuovamente la guerra! Se non merita fiducia uno come De Luca allora…ditemi voi!

    16. Il presidente della regione ha definito inqualificabile il comportamento tenuto da De Luca, auspicando sanzioni nei suoi confronti da parte del presidente dell’ARS.
      Ha aggiunto inoltre: “Non è retorico il richiamo al profondo significato della bandiera, sintesi suprema della storia e dei valori costitutivi dell’intero popolo siciliano”.
      Da quale pulpito viene la predica!
      Non so se mettermi a ridere o a piangere…

    17. …penso solo che non ci resta che pianfere! Quando Cuffaro andava a Rai 3 con la coppola a fare il mafioso ce lo ricordiamo ancora? E quando ha urlato contro Falcone e Dalla Chiesa? Ma per cortesia!

    18. mi viene da piangere per la classe politica che abbiamo. la prossima volta spogliamoci tutti noi siciliani per cacciarli via.

    19. come prossimi candidati sciegliamoci raoul bova o la melita toniolo che con i suoi nudi ha reso celebre gibellina più di corrao..

    Lascia un commento (policy dei commenti)