mercoledì 22 nov
  • Albero di Swarovski

    Albero di Swarovski

    La foto è tratta dal fotoblog germana8522’s photos.

    L’albero di piazza Politeama è decorato con ventiquattro “festoni” appositamente realizzati e intrecciati con venticinquemila cristalli trasparenti di Swarovski. Alla base c’è un grande vaso di specchi che accoglie circa cinquemila chilogrammi di piccoli cristalli colorati, un grande tappeto di vetro, che si specchia sulla base stessa dell’albero moltiplicando i riflessi.
    L’albero, alto sedici metri, è un abete rosso, regolarmente certificato dalla Comunità della Val di Fiemme.

    Fotoblog
  • 34 commenti a “Albero di Swarovski”

    1. Ultimamente questi swarovski ni tiramo facci facci… mah.

    2. WOW!!! sembra meraviglioso!!! non vedo l’ora di vederlo!

    3. Ma cosa è: un riciclaggio del carro di Santa Rosalia, oppure il comune ha fatto un abbonamento con la famiglia Swarovsi? 🙂
      Ovviamente scherzo…immagino sarà bellissimo!

    4. scommettiamo che di qui a capodanno gli swarovski saranno dimezzati?

    5. wow!!!!!!!!!! L’anno scorso ho visto quello di Swarovski fatto a Milano in galleria…ma vuoi mettere a Palermo davanti il Politeama??? Non vedo l’ora di vederlo!!!

    6. ho pensato anch’io al riciclaggio =PP

      dite che dureranno o oogni notte sparirà un cristallo?

      cmq dev’essere bello…andremo a vedere!

    7. non vedo l’ora di vederlo???!?!?
      scherzate?! tutto ciò che luccica non è oro! perchè non riflettete sul fatto che devono cambiare il questore ed il prefetto piuttosto che riflettervi sugli swarovski..o piuttosto sul fatto che hanno disiquestrato bellolampo…mi dispiace non riesco ad ammirare qlc di brillante quando quello che c’è attorno oscura…

    8. E vabbè Lisa siamo sotto natale consentici di gioire per un albero.. se pensiamo a tutto quello che non va, ai soldi che non ci sono, alle persone che ci governano.. organizziamo un suicidio collettivo. Fa bene un pò di leggerezza..

    9. Lisa la notizia del cambio è stata smentita dal Viminale.

    10. Ragazzi l’ho visto ieri notte…l’effetto è davvero magico!bello, anzi bellissimo!Andatelo a vedere 😀

    11. Hm, mi viene di dire, ma con tutti i soldi che potrebbero essere spesi in maniera degna, per forza l’alberello di swarosky dovevano fare?

      …bah…

      ST

    12. @lisa: spero che almeno ti piaccia l’albero di Natale di Rosalio…io lo trovo davvero tanto carino e, se posso permettermi, trovo fuori luogo le tue parole in un post sull’albero di Natale, così come trovo fuori luogo quelle di chi trova buona ogni occasione per fare polemica! Suvvia!

    13. l’albero è bello vero ma ci manca da bedda faccia tunna di Cuffaro che riluce meglio di un diamante.Magari in cima come coronamento dell’albero, che ne dite?

    14. Bellissim albero!
      c’è anche la “miniatura” al Teatro Montevergini.

      @ Maria Luisa: secondo me hai ragione tu: Reciclaggio ci fu! :-O

      😉

    15. L’ho visto ieri sotto la pioggia!!! Davvero bellissimo e sbrilluccicosissimo…finalmente un albero con i “contro-Swarovski”
      😀 felice Natale a tutti!!!

    16. Gli Swarovki al posto di una città che funziona… bello scambio che abbiamo fatto. Cmq, buon Natale

    17. Freno a mano: siete sicuri che siano stati pagati o sono stati donati?

    18. Caro Tony, mettiamola così, anche da Mc Donald ti ” regalano ” i pupazzetti coll’happycoso, ma..è vero omaggio? 😉
      Comunque dalla foto sembra bello, andrò a vederlo.

    19. Non vedo l’ora di vedere questa bellezza nella mia città. Palermo è una città meravigliosa. Sento la mancanza di casa (lavorando al Nord) e Rosalio è la finestra sugli eventi della mia terra.
      Grazie ancora
      e buone feste a tutti voi
      salvatore

    20. A me e alla dolce metà l’albero non è piaciuto. La base è molto carina, carina anche l’idea che non è fatta si swarosky, ma di un materiale che riflette i cristalli che stanno sotto.
      Questa base sbrilluccicante (si può dire sbrilluccicante?!) contrasta enormemente con l’albero su cui non c’è nemmeno un addobbo ma solo luci e quei fili di cristallo che sembrano messi tanto per fare “neglia”.
      Relativamente a Cuffaro come addobbo dell’albero, perchè non metterlo tipo un putto come la base dell’albero di qualche anno fa?!!!

    21. Il mio giudizio è sospeso.
      Non ho visto l’albero “in notturna”, nello splendore degli effetti speciali, sbarluccicante di luci.
      Lo farò nelle prossime sere.
      Stamane ho però visto l’albero e posso affermare che, alla luce del sole, è una vera ciofeca.
      Spoglio, povero, triste.
      Secondo me, il giornalista del NYT, quando parla di italiani depressi, si riferisce all’umore dei palermitani che ciondolavano di giorno sotto l’albero di piazza politeama.

    22. Leggo sulla newsletter del Comune di Palermo (ogni commento è superfluo):
      “Approvati dalla Giunta di Palazzo delle Aquile a Palermo diversi progetti culturali in vista del Natale. L’ammontare complessivo finanziato è di 643.700 euro. Questi gli importi: 309 mila e 600 euro per l’iniziativa “Creazioni di luce”, presentata da PromoPalermo; 64.800 euro per “L’albero di cristallo” dell’associazione culturale Scena dinamica; 36 mila euro per “Capodanno in piazza Kalsa” dell’agenzia di spettacoli Royal music; 25 mila euro per “Il bosco magico” di General service; 24 mila euro, per la manifestazione “Incontrando il Natale” promossa da Promomed srl; stesso importo per “Caleidoscopio su Palermo, un anno di eventi in immagini” dell’associazione Terzo Millennio; 18 mila euro è il finanziamento concesso per “La musica e il bel canto”, proposto da Tutto spettacoli; 17 mila euro serviranno a finanziare il progetto “La melodia e il sorriso”, promosso dall’associazione sportiva Eurosprint 2002; 15 mila euro sono destinati all’associazione Match music per “Natale in festa a bosco grande”; 12 mila euro all’associazione Montalbo sempre per “Montalbo inverno in festa”; 10 mila euro, inoltre, finanzieranno i festeggiamenti natalizi a Mondello, proposti dalla Parrocchia San Girolamo, e stesso importo anche alla Parrocchia Maria Ss. Addolorata alla Zisa per le manifestazioni natalizie nella parrocchia di Santo Stefano alla Zisa; 6 mila euro è il finanziamento concesso per “Gospel in progress”, dell’associazione culturale Concertando; stesso importo per “Natale nella Piana dei Colli” dell’associazione Hibiscus onlus; 5 mila euro serviranno per le manifestazioni natalizie a Valdesi proposte dalla parrocchia Maria Ss Assunta; 3 mila euro ciascuno sono destinati all’associazione Agalmata per l’iniziativa “Gustiamoci 2”, alla confraternita Maria Ss. Addolorata, ed alla parrocchia Maria Ss. del Lume per manifestazioni natalizie. Duemila e 300 euro vanno alla parrocchia Madonna di Lourdes per “Natale insieme”. 50 mila euro, infine, è l’importo complessivo per oneri Siae e spese per energia elettrica. 12/12/2007″

    23. A me l’albero non piace, intendiamoci è bellissimo. Non mi piace come simbolo di opulenza in una città che soffre. Non ci sono solo i furbi e quelli che cercano di “infilarsi”. Ci sono tanti veri poveri soffocati dal silenzio e lontani dalle luci di ogni albero di Natale possibile. Avrei rinunciato volentieri all’alberone e al festino, per donargli qualche spicciolo in più.

    24. L’opulenza (fatua) da una parte e le persone che fanno silenziosamente beneficienza. Una bella città di m… spaccata in due.

    25. e c’e’ ancora? o gia’ se lo sono portato pezzi pezzi…

    26. la Giunta di Palazzo delle Aquile a Palermo ha approvato diversi progetti culturali in vista del Natale per un ammontare complessivo di 643.700 euro.

      64.800 euro per “L’albero di cristallo” dell’associazione culturale Scena dinamica

      (maggiori dettagli sul sito del Grillo di Palermo)

      soldi che illuminano i disservizi?

    27. […] ciascun governo istituisce leggi (nomoi) per il proprio utile; la democrazia fa leggi democratiche, la tirannide tiranniche e allo stesso modo gli altri governi. E una volta che hanno fatto le leggi, eccoli proclamare che il giusto per i governati si identifica con ciò che è invece il loro proprio utile, e chi se ne allontana lo puniscono come trasgressore sia della legge sia della giustizia. In ciò consiste, mio ottimo amico, quello che dico giusto, identico in tutte quante le poleis, l’utile del potere costituito. Ma, se non erro, questo potere detiene la forza. Così ne viene, per chi sappia ben ragionare, che in ogni caso il giusto è sempre identico all’utile del più forte. [338e-339a] Il primo libro della Repubblica di Platone

    28. gli swaroski sono come le brioches di maria Antonietta….finiremo sommersi da una montagna di…swaroski e nessuno se ne accorgerà!
      un augurio per Palermo…che il prossimo anno trovi il coraggio di risollevarsi e tornare a splendere anche con dei fondi di bottiglia…

    29. Ciao ragazzi ho appena appreso questa notizia:
      dal 2008 tutti gli interventi di ripristino del manto stradale (buche ecc…) verranno realizzati in Swarovski.
      Inoltre semafori, cartellonistica e panchine anche essi interamente realizzati in Swarovski, si è pensato anche di realizzare Autobus in Swarovski con i ticket in foglio di Swarovski.
      Del resto siamo la città più COOL no?
      Dimenticavo, poi “no piattu pi manciari ci mittiemu ‘u Swarovski”

    30. Che dire, una linea di messaggio coordinata con quella del festino.
      C’è cu mancia. E cu talìa.

    31. in cambio di spendere questi soldi (tanti)per alberi di cristallo cerchiamo di fare le case x i senzatetto in tempi rapidi e non cosegnarle dopo 22 anni forse, vergogna signor Sindaco s’interesso per le case di via amm. Rizzo

    32. …. troppo opulento..non credo rispecchi l’ umore dei tanti palermitani che alla fine dell’ anno devono fare i conti con i pochi euro rimasti in tasca…stangata dopo stangata…

    33. cammarata…. ma vah vah…. ti manca solo il vestito di swarovski… e poi siamo al completo…. buone feste a tutti!!! kiss

    34. E comunque ieri (8 gennaio) sono passato da Piazza Politeama mentre la sega elettrica tagliava rami. Ma che fine farà il povero abete?

    Lascia un commento (policy dei commenti)