martedì 17 ott
  • Beneficenza al posto del concerto di San Silvestro

    La notte di San Silvestro non ci sarà il tradizionale concerto a piazza Politeama. Diego Cammarata, sindaco di Palermo, lo ha annunciato poco fa in conferenza stampa: «Quest’anno abbiamo deciso di riservare le poche risorse a disposizione dell’amministrazione comunale per gli ultimi della nostra città e, per fare questo, abbiamo rinunciato al tradizionale concerto di fine anno. – ha detto Cammarata – Siamo convinti che i cittadini capiranno che non si poteva fare altrimenti e che sapranno apprezzare il fatto che verranno finanziate una serie di attività a sostegno degli indigenti. Si tratta di iniziative a sfondo umanitario che vedono impegnate numerose organizzazioni che, da anni, si trovano a fianco di chi, per solitudine o per precarie condizioni economiche, non riesce a vivere con fiducia e gioia le festività natalizie. Abbiamo, in ogni caso, deciso di rallegrare le vie cittadine con le luminarie e con l’albero di Natale installato in piazza Politeama, cercando poi di fare quel che più ritenevamo opportuno per quelle persone che si trovano in difficoltà. In questo modo speriamo di offrire a tutti un Natale più sereno e gioioso».

    Gli interventi assistenziali riguardano il rinnovo della convenzione con gli Amici del Banco Alimentare che assistono 300 famiglie (39600 euro), il sostegno al Centro Aiuto alla Vita (20 mila euro), il finanziamento per la mensa dei Padri Cappuccini (50 mila euro), il rinnovo delle convenzioni con le suore di Sant’Anna alla Kalsa (9 mila euro) e con la missione “Speranza e Carità” di Biagio Conte (127 mila euro). Verranno erogati anche 20 mila euro ciascuno a Caritas Diocesana, Centro Santa Chiara, Centro San Saverio, Centro Padre Nostro, Centro Villaurea e Opera Pia Cardinale Ruffini. Sono previsti interventi a sostegno dei minori nelle parrocchie per un totale di circa 250 mila euro da dividere tra le chiese San Giuseppe Cottolengo, San Gabriele e Maria SS. del Rosario alla Bandita.

    Palermo
  • 57 commenti a “Beneficenza al posto del concerto di San Silvestro”

    1. Quando inizia la beatificazione? 😐

    2. Saluteremo il nuovo anno in austera e stoica rassegnazione…vivremo lo stesso anche senza concerto al politeama…che poi a pensarci bene il sindaco ha ragione….ma che ci sarà mai da festeggiare ?!!?!!

    3. ahahahahahahahah non so perchè ma mi viene da ridere, ahahahah, la città + “cul” d’Italia ridotta alla canna del gas ahahahah. Meritevole (ma per conto mio scontato) aiutare i + deboli.

    4. ridicoli.. è che hanno pochissimi soldi e non lo vogliono dire.. e quei pochissimi li daranno ai poverissimi (?). ridicoli!

      p.s. cmq il concerto di fine anno era sempre una tasciata unica e sola

    5. vogliamo tornare a parlare dei soldi spesi per la campagna elettoral-pubblicitaria “cool” di qualche mese fa? qualcosa per i poveri si poteva mettere da parte anche allora, magari…

    6. ben vengano sempre le iniziative di solidarietà, ma la domanda sorge spontanea?
      perchè tutti quei “mila” euro appena distribuiti alle “solite” associazioni musico-culturali-sportive x manifestazioni e swaroskate varie e quando dico “solite” so quello che dico e poi privare il palermitano, che la notte di capodanno non ha dove andare a stappare la bottiglia beneaugurante di sciampagna brut sec demisec e dolce, di un po’ di musica, sorrisi e abbracci e auguri col vicino di tappo???

    7. Scusa vertigo,nessuno impedisce di andare al politeama per festeggiare il nuovo anno ,cosi come avviene ogni anno ai champs elisei a Parigi.
      C’è bisogno di andare in serie A per ritrovarsi insieme?

    8. maremma maiala.

    9. scusa nissa ma voglio dire…è un must il concerto di capodanno…si poteva non richiamare la nannini…ma chiamare che ne so una coverband di vasco o di un altro cantante sarebbe costato un migliaio di euro appena…senza parole. Vorrei sapere dove va cammarata con i nostri soldi il 31 sera.

    10. ku 50 euro all’auchan v’akkatati stereo philips (ku 1 piattu sulu, 120 w) e vu purtati a piazza e a finiti ri fari abbili. se è pi 50 euro v’akkattu iu. byebye tasciunazzi ku ‘nsiti avutru

    11. Quest’anno niente festa paesana .

    12. e la magnifica “casa di babbo natale”? è beneficienza anche quella ?

    13. Nissa……perdonami…..ma paragonare gli Champs Elise a Piazza Politeama….e i parigini ai palermitani…cavolo….che fumi di bello?!

    14. voglio vedere le ricevute!!!!!!!!

    15. Mahhhhhhhh … solitamente quello che viene detto in conferenze stampa non è mai vero, gli argomenti sono sempre gli stessi; la mafia, il caropetrolio, gli evasori fiscali ed infine il sociale, ma kisti pigghianu pù cul…? Secondo me si nascondono dietro il dito, ma i nodi al pettine verranno statene certi! Una qualsiasi classe (politica) che non sa prendersi delle responsabilità vale semplicemente ZERO. Personalmente non mi frega niente del concerto e non mi frega niente di Cammarata e degli altri. DOBBIAMO AVERE IL CORAGGIO DI UNA SCELTA DIVERSA … DIPENDE SOLO DA NOI !

      CMQ AUGURI A TUTTI

    16. p.s. PIAZZA POLITEAMA NON ESISTE!!!!!
      Piazza Castelnuovo e Piazza Ruggero Settimo SIIIIIIIIIII!!!!!!!

    17. La campagna “cool” condotta dal signor sindaco è costata alla collettità 1.800.000 euro, dei quali 620.000 tratti dal fondo di riserva speciale.

    18. @nissa, il mio era un modo per ribadire chedi soldi “nostri” ne sono stati spesi comunque e sempre per gli stessi beneficiari e per i pochi utenti che un freddo e trafficato pomeriggio “a targhe alterne” potranno recarsi ad occupare quei pochi posti disponibili per un concerto “d’elite”, mentre il resto dei palermitani, da “festa di paese” come dite voi ma ugulamente contribuenti, resteranno a “orecchie asciutte” anche per capodanno…

    19. ….. e se si faceva il concerto “ma perchè spende questi soldi per la solita tasciata che poi ……. (il nome del cantante mettetelo voi ) non è cool, e vecchio, viene qua perche non lo vuole nessuno…”, da i soldi in beneficenza e c’è chi vuole vedre le ricevute, chi si chiede perchè i soliti noti….. e che palle! Fatevi vedere, ma da uno bravo però!

    20. Dunque soldi ad una associazione diciamo laica (il banco alimentare)il resto ad associazioni religiose della chiesa cattolica.La chiesa oltre a non pagare le tasse,riceve finanziamenti anche quando i comuni non ne hanno.Mai che cacci il grano di tasca sua.

    21. E chi la vuole cotta e chi la vuole cruda! 🙂

    22. Perchè la diocesi come segno di gratitudine per il finanziamento della festino non tira fuori il grano per restistuire una festa laica ai cittadini?

    23. è giusto dare in beneficenza i soldi del concerto di fine anno, anche perchè a volte chiamano dei cantanti che altro che città più cool d’Italia, la più tascia d’Italia!!! vogliamo parlare di Ron e Gigi d’Alessio?
      Critiche a parte, meglio darle ai poveri, tanto è vero, noi possiamo divertirci lo stesso al Politeama, si può andare là e brindare e ballare, anzi, ci si potrebbe distribuire per tutta via Libertà.
      Dimenticavo (e ringrazio il mio gentile consorte per avermelo ricordato) potevano anche risparmiarsi i soldi di quello sterco (per non dire merda) di albero, se lo avessero decorato solo con le nostre arance avrebbero fatto una figura migliore

    24. Leggo commenti stucchevoli e pieno di pregiudizio. C’è chi prima si lamentava per il troppo sfarzo ed ora per il contrario.

    25. xWG
      hai ragione a proposito di commenti pieni di pregiudizi.
      Allora rimaniamo sui fatti e dicci cosa ne pensi a proposito della campagna condotta dal sindaco nella precedente sindacatura e costata 1.800.000 euro.

    26. però abbiamo l’albero di swaroski

    27. Ma sono stati riciclati dalla vela del carro del festino?

    28. Commenti stucchevoli, cosaaaaaaaaaa ?

      Caro Walter, questi sono sfoghi!
      Tutto per colpa di un malessere ancora non meglio identificato.

      Ai posteri l’ardua sentenza.

    29. Sempre meglio che vedere cantanti spompati che ormai prendono la pensione.Cammarata no comment ,mi viene solo da ridere,questo è il mio commento.

    30. Se non siete capaci di divertirvi senza gigi d’alessio,che ci puo’ fare il sindaco?
      Ma band palermitane che mettono un’amplificatore a batterie e cantare canzoni dei pink floyd non c’è ne?
      Come vedi vertigo non ci vuole mica molto ad essere dei “Parigini” un po’ d’iniziative individuali e la via liberta’ diventerebbe le “champs” della sicilia.

    31. Il mio plauso all’amministrazione per una decisione che ritengo doverosa. Condivido dal punto di vista materiale e dal punto di vista simbolico il segnale lanciato a una comunità che deve saper rinunciare a qualcosa di superfluo davanti al disagio

    32. Capodanno pure IN……COOL!!!!

    33. Stavolta condivido anch’io l’iniziativa del sindaco.
      Anzi, dovrebbe diventare una costante nell’amministrazione: sia quando ci sono le risorse per far “festazza” sia quando, come quest’anno, le casse sono al verde.
      Destinare cioè ogni anno, in occasione delle feste di fine anno, una quota parte dei fondi eventualmente disponibili per allietare la cittadinanza anche alla solidarietà verso chi ha più bisogno.
      Un pò come quello che in questo periodo fanno silenziosamente tante persone, almeno coloro che possono ancora farlo, nel destinare quel che rimane della loro tredicesima alle tante associazioni benefiche ed umanitarie.
      Certo, se il Comune avesse evitato un pò di spese “pazze”….

    34. diciamoci la verità…l’albero di piazza castelnuovo è fatto con gli scarti del festino…siamo alla frutta…è chiaro che i tempi non sono facili per nessuno, ma nascondere la bancarotta del Comune con motivazioni assolutamente FASULLE…NO!!
      SINDACO RESTITUISCI I SOLDI DELLA CAMPAGNA ELETTORALE (per cominciare)!!!
      forse con una quota parte di quelli potresti pagare i corsi agli LSU ai quali avevi promesso un posto all’amat prima delle elezioni…
      SINDACO RESTITUISCI I SOLDI DELLA TASSA SULLA MUNNIZZA!!
      E MAGARI ANCHE QUELLI DELLE MULTE DI QUESTI GIORNI PER QUESTA GRANDE PACCATA CHE SONO LE TARGHE ALTERNE!!!

    35. concordo in pieno con nissa!ma un bel concertazzo alternativo alla magione delle numerose e valide band palermitane?
      comunque meglio la pseudo beneficenza a gigi d’alessio e anna tatangelo.
      ma tanto abbiamo gli swarosvki come dice qualcuno….”ammare” siamo….

    36. cocerto si, concerto no.
      opinabile, il problema è un altro e non si risolve certo in un dilemma musicale.

      fa effetto dire niente feste di piazza soldi ai poveri. ma la vera domanda è: dove sono finiti i soldi?

      ok, 1.800.000 euro di cui 600 dal fondo di riserva per dirci qunto siamo cool e poi?

      chi mi sa rispondere?

    37. Ma perché non la facciamo organizzare al Montevergini e Scuderi? con tutti i soldi che hanno avuto… potrebbero fare qualcosa per la collettività…

    38. La decisione del sindaco e` condivisibile e giusta. Bisognerebbe, pero`, per dissipare ogni lecito pregiudizio, dare una bela specifica scritta e circostanziata di DOVE vanno a finire VERAMENTE questi soldi. E a questo punto nulla da dire….a parte una cosa: 62.000 Euri per un albero di Natale mi sembrano davvero troppi (vedere su Balarm specifica delle singole spese per le feste natalizie)!

    39. Invece di criticare, facciamo buon viso a cattivo gioco (la butto là, non sono del mestiere e non so se la faccenda è fattibile…)

      Qualche gruppo di palermitani potrebbe proporsi per suonare AGGRATISE, il comune dovrebbe metterci solo ‘a luci’… e non parlatemi di sicurezza che non la mettono mai (vedi concerti alla maggione di quest’estate)…

      Alla fine noi avremmo il concerto di capodanno, alcuni gruppi palermitani emergenti avrebbero una grande occasione per farsi notare e avremmo comunque fatto beneficenza. 🙂

      …ma forse sono troppo un sognatore.

    40. avrebbe potuto benissimo ingaggiare qualche piccola band palermitana ..forse poco cool, vieru è…ma temo che avrebbe avuto poi poca risonanza, per i palermitani, il meraviglioso e altruistico gesto del nostro sindaco,poi si sa antico proverbio cinese “cu sparti avu a megghiu parti” oppure “cu mania un pinia” (non traduco volutamente) perchè rinfacciare sempre la campagna elettorale a “stu cristianu” perchè rinfacciare la tarsu…anche quella infondo era BENEFICENZA,mi ricorda tanto Robin Hood……no sbaglio lui rubava AI RICCHI…

    41. @ Dany…cavolo hai ragione!!!! su balarm c’è la specifica….anche 50 mila euro per oneri Siae e spese per energia elettrica…su assai!

      sarà per questo che sabato scorso alle 21.30 piazza castelnuovo ed i samafori limitrofi non funzionavano??? tagghiaru a corrente???!!!!??? O_o

    42. 25 mila euro per “Il bosco magico” di General service????!!!!!?????!!!!!????!!

      ma pikki????!!!!!????

      ma se ci andiamo, REALIZZANO almeno UN nostro desiderio?? O_o

    43. 36 mila euro per “Capodanno in piazza Kalsa” dell’agenzia di spettacoli Royal music; (e cioè??? che faranno?????? O_o)

    44. al Centro Padre Nostro poteva evitare di dare finanziamenti. Solo l’anno scorso hanno avuto 1.500.000,00 di euro, come si dice soldi portano soldi… a qualche altra associazione (magari laica) potevano tornare utili

    45. ..rallegrare le vie con le luminarie? sono 3 anni che rompi cò stè 4 lampe di serpotta, a proposito, il fatto che i puttini sono diventati neri ti dice niente? eppoi, le luminarie al 15 dicembre? le puoi mettere il 5 gennaio che così sparagnamo luce.
      soldi AGLI ULTIMI? capod. alla kalsa sono gli ultimi? non si sono saziati delle tonnellate di ” sasizza” pre elettorale? e gli altri? sul 70% avrei da ridire .., ma è tempo perso.
      Fino a quando non sono punibili dalla legge mi sfogherò con le maledizioni.
      Che lo “sciampagn” vi vada per traverso; siete in malafede.

    46. Ah, finalmente vi state leggendo la specifica delle spese, e c’è chi ancora parla di albero con gli swaroski riciclati dal carro del festino? bel riciclo di 63.800 euri….

    47. ci vuole ben altro per entrare in paradiso!le sue malefatte,le magagne i soldi ai suoi amici,gli sprechi ,avere ridotto la città a una fogna non si potranno dimenticare facilmente.io mi auguro che lo sciampagn vada di traverso anche a tutti quelli che impunemente o ingenuamente(pochi)lo hanno rieletto.

    48. CORIANDOLI A…CAPODANNO!!! :o( Negli “ultimi” anni le feste in questa città sembran un carnevale.

    49. Mi viene da ridere!
      Ma scusate che senso ha annullare il concerto di capodanno? Il sindaco ha pensato ai poveri, ai disoccupati, agli studenti senza una lira, agli immigrati che non possono permettersi 100 euro per il cenone o festeggiamenti nei “locali cool”…e che quindi sarebbero andati al concerto di capodanno?
      Ma perche’ non si tagliano consulenti, dirigenti, stipendi d’oro, manager, mangiate dopo i convegni, invece che privare i palermitani e gli immigrati della festa di capodanno?
      HASTA LA VICTORIA SIEMPRE

    50. un infinità di gruppi di giovani locali si sarebbero volentieri esibiti anche gratis…sebbene sarebbe stato giusto in ogni caso pagarli perchè troppo spesso il fatto di essere emeregenti viene preso come pretesto per non gratificare con adeguati compensi. ma si sarebbe risparmiato tanto e si sarebbe messa a disposizione della città e di chi di veglione non ne vuole o non ne puo sentire parlare…l’opportunità di trascorrere una notte come le altre (ma poi non è vero un pò di soddisfazione diamogliela a stu benedetto 31 dic.) di una fine d’anno e di un inizio di un altro che spero per tutti sia sereno.

    51. caru’ io mi porto 1 panettone 1 bottiglia di cinzano, la chitarra e 10 amici…
      cu voli veniri… veni cu nantri.

    52. ben venga la beneficienza ma non dopo che il sindaco ha sperperato tutti i nostri soldi.ho saputo anche che il nostro comune non ha i soldi per i buoni libri.mi sembra anche più grave che annullare il concerto di capodanno.abbiamo voluto questo sindaco,adesso teniamocelo.comunque auguro a tutti i miei concittadini un anno migliore.

    53. mihhhhhhhh ci hanno messo a Nek,
      allora…….!!!
      a mare siemu..buon anno a tutti

    54. è proprio lì il problema graziella…..
      ma chi c…. lo ha votato?!?!
      i suoi parenti??

    55. se in futuro volete veramente fare un spettacolo o altro per beneficenza io il primo mi faro avanti vittima di usura dopo aver perso tutto e tutti e dopo aver collaborato con la magistratura mi hanno abbandonato tipo usa e getta e questa palermo ma che bella palermo che abbiamo.

    56. IL PROSSIMO ANNO FAREMO UNA COLLETTA A PALERMO PER RIAVERE IL CONCERTO DI CAPODANNO.

    57. CERTO POTEVA VENDERSI LE PROPRIETA E DARLI A I POVERI INVECE DI FARLOA PAGARE A TUTTA PALERMO LA PANELLA.

    Lascia un commento (policy dei commenti)