lunedì 21 ago
  • Intimidazione per il consigliere provinciale Coppolino

    Salvo Coppolino, capogruppo di Alleanza Nazionale al consiglio provinciale, ha ricevuto una busta contenente un proiettile e un ritaglio di giornale (con il proprio nome cerchiato) relativo all’ordine del giorno da lui promosso per destinare tutti i fondi introitati dalla costituzione di parte civile nei processi di mafia a un programma che preveda la diffusione sul territorio provinciale della cultura antimafiosa nelle scuole di ogni ordine e grado della Provincia Regionale di Palermo.

    Rosalio è solidale con Salvo Coppolino.

    Palermo
  • 37 commenti a “Intimidazione per il consigliere provinciale Coppolino”

    1. Lotta dura senza paura ONORE AL CONSIGLIERE COPPOLINO!!
      SALVO SIAMO CON TE!

    2. solidarietà a salvo coppolino.

    3. io dico che la lotta contro la mafia sta entrando nel vivo nuovamente, bisogna combattere queste carogne ad ogni livello, sia i mafiosi in doppio petto sia i loro fiancheggiatori, sia i killer, sia quelli che li proteggono, sia i loro favoreggiatori semplici ….

      SOLIDARIETA’ AL CONSIGLIERE COPPOLINO, ORA SI VADA AVANTI COL PROGETTO, A MAGGIOR RAGIONE CHE GLI INFAMI MANDANO AVVERTIMENTI, SI FACCIA QUESTO PROGRAMMA ANTIMAFIA NELLE SCUOLE PROPOSSO DA COPPOLINO!!!

    4. che vergogna!!!
      salvo siamo con te

    5. Antimafia sempre! soprattutto nelle scuole, soprattutto per le generazioni di domani. Solidarietà per il consigliere Coppolino, mente lucidissima dell’attuale consiglio provinciale.

    6. resistere, resistere, resistere !
      sono solidale con Salvo Coppolino.

    7. Abbiamo idee politiche diverse, ma tutto va in secondo piano davanti la lotta alla mafia!
      Non mollare e non farti intimidire!

    8. mi unisco agli altri. MAFIOSI VIGLIACCHI SCHIFOSI

    9. Solidarietà a Coppolino, soltanto col coraggio si può andare avanti.

    10. alessandro sono d’accordo con te: gli schieramenti politici non hanno nessun senso in queste occasioni…uniti insieme per sconfiggere la mafia!

    11. Un abbraccio a Salvo che, sono certo, continuerà la sua battaglia politica e non la darà vinta ai mafiosi

    12. …di idee politiche differenti…
      ma per una cultura sociale collettiva…
      Sig. Coppolino sono con lei!
      Continui a lottare per Palermo!

    13. La lotta alla mafia più efficace e coraggiosa è proprio quella condotta negli ambiti dell’istruzione; cibare di legalità le menti dei più piccoli è il modo più sicuro per costruire una società onesta e matura; E’ questo il livello di lotta più temuto dalla mafia: la sottrazione di consensi già dalle tenere età.
      Grande solidarietà e affetto da parte mia a Salvo Coppolino;
      caro Salvo, le sue idee politiche sono molto diverse dalle mie, ma la sua loevole iniziativa mi fa sentire molto vicino a lei;
      con sincera ammirazione, ancora solidarità e tutta la mia approvazione

    14. Non si lasci intimidire, perchè non è da solo! Continui così, ogni politico siciliano dovrebbe avere la lotta alla mafia come obiettivo primario.

    15. Ciao Salvo,
      vorrei manifestarti la più intensa vicinanza in questo momento, ma non è una vicinanza dettata dalle circostanze, non una vicinanza da uomo delle istituzioni a uomo delle istituzioni, non una vicinanza politica, semplicemente il sentimento di un uomo che in momenti come questo vuole dire ad un altro uomo: VAI AVANTI, NON TI FERMARE, NON AVERE INDUGI, IN TANTI SONO CON TE E DIVENTEREMO SEMPRE DI PIU’!!!!

      Giuseppe Piazzese

    16. Conosco Salvo e posso solo dire che con questo gesto,i mafiosi o pseudo tali, hanno fatto la peggiore azione possibile. Perchè non solo Coppolino non si fa intimidire da nessuno ma la sua azione anti-mafia sarà supportata dall’intera società civile che, come si vede anche da questi commenti, si stringe unanimamente attorno a lui senza distinzione di parte!

    17. Bravo il Sig. Coppolino!
      Promuovere la cultura antimafiosa agli studenti è cosa buona e giusta. Parimenti, bisognerebbe promuovere l’educazione civica, insegnando che la ” res ” pubblica essendo di tutti noi deve maggiormente essere tutelata e non DEPREDATA dalle stesse istituzioni. Comunque, lodevole iniziativa è quella del sig. Coppolino ed a lui va la mia solidarietà e di tutti i palermitani onesti, a prescindere dalla casacca partitica.

    18. Nel liberare questa terra dalla insopportabile oppressione della mafia o della delinquenza in genere dobbiamo essere tutti uniti e vicini …non importa quale sia il partito, l’età, lo status sociale…è tempo di grandi cambiamenti per questa terra ma non dobbiamo arrenderci e rassegnarci più.
      In questo senso al consigliere Coppolino va tutta la mia solidarietà e comprensione. Grazie e buon lavoro.

    19. con Coppolino
      e gli altri come lui
      ad oltranza
      per la causa antimafiosa!

      fottuti mafiosi avete i mesi contati !

    20. CHE SCHIFO!!Non ci sono parole per commenatare tutto questo…basta il Silenzio. Signor papà di Ale siamo tutti con te…

    21. Caro Salvo, voglio esprimerti sincera e forte vicinanza da parte mia e di tutto il movimento giovanile dell’UDC di cui sono segretario provinciale per gli sgradevoli fatti che hanno colpito te e soprattutto la tua azione politica. Andare avanti e non fermarsi è la migliore risposta che puoi opporre a coloro i quali mirano ad intimidire chi come te lavora e combatte con atti concreti la mafia.
      Sono da sempre convinto che le 2 principali armi da impiegare per una concreta lotta alla mafia sono: l’unità e la cultura della non mafia.
      Quando parlo di unità mi riferisco alla necessità che le forze politiche e sociali possano ritrovarsi su un sentiero comune in tema di lotta alla mafia e possano impegnarsi ponendo quale valore di riferimento di ogni atto politico-amministrativo il valore della legalità; la necessità della cultura della non mafia e dell’antimafia perché lì, dove c’è ignoranza o mancanza di consapevolezza rispetto al male che la mafia ha fatto alla Sicilia, si annida l’illegalità e si fa spazio la criminalità organizzata.
      Con stima e solidarietà, Valerio Barrale

    22. L’intimidazione conferma che si è sulla strada giusta. Siamo abituati ad una classe politica che si limita soltanto a applaudire le forze dell’ordine per gli arresti eccellenti e a esprimere solidarietà a chi viene intimidito ma che tralascia la possibilità di realizzare atti concreti. Quindi la voce fuori dal coro non viene accettata.
      La mafia dimostra che non ha soltanto paura della galera ma anche dei processi culturali che potrebbero indebolirne la presa sui siciliani.
      Adesso è il momento che le menti più lucide di tutti gli schieramenti si impegnino affinché le istituzioni dall’ “alto” creino le condizioni per favorire chi si ribella e il nostro popolo dal “basso” continui ad avere coraggio ed a rifiutare i compromessi
      Tanti “coppolini” potrebbero dare una bastonata seria. La sfida è alla nostra portata.

    23. Ci tengo a dire personalmente che stimo Salvo Coppolino, che credo che la sua sia stata un’ottima proposta e che sono dalla sua parte, assolutamente. Ciao Salvo!

    24. Qualcuno sa se il sig. Coppolino sarà candidato ad una delle prossime tornate elettorali?

    25. E se fosse tutta una messa in scena, o se l’intimidaz fosse rivolta non all’iniziativa proposta, ma a qualche altra cosa? La Sicilia è una terra molto particolare…io aspetterei che gli inquirenti ci dicano di più….

    26. se gli inquirenti diranno qualcosa di diverso ne trarremo le nostre conclusioni, intanto c’è stata un’iniziativa lodevole di coppolino, e un’intimidazione tipicamente mafiosa in risposta.
      con la dietrologia non si fa molta strada!!
      anche se personalmente di idee politiche diverse da coppolino, in questi momenti bisogna unire le forze e combattere uniti.
      chi lotta non va lasciato solo. mai!

    27. oppure se sapete qualcosa parlate chiaramente, altrimenti meglio tacere.
      l’insinuazione è nefasta.

    28. Personalmente ho imparato a valutare le cose da diversi punti di vista, e non è sbagliato….ciò che appare spesso non è così semplice da capire, non insinuo nulla ho semplicemente espresso un opinione…

    29. Salvo vai avanti non ti fermare, sappi che dietro di te ci stanno tanti giovani che pensano che la mafia fa schifo, tanta gente pulita che pensa continuamente che un mondo migliore possa esistere!!! Come ha scritto Davide, ci vorrebbero tanti “COPPOLINO” in questa città…

    30. Voglio esprimere la massima solidarietà a Salvo Coppolino per la squallida intimidazione che ha subito e che, come altri hanno già scritto, dimostra che la strada è quella giusta.
      Forza Coppolino!
      -YOU’LL NEVER WALK ALONE-

    31. Io la mia solidarietà l’ho espressa a Salvo di persona vista l’antica militanza che ci accomuna.
      Mi sembra giusto esprimerla in pubblico per un motivo di ordine politico (nel senso alto che intendiamo noi, non in quello delle convenienze di parte). Ritengo che sia corretta la scelta di quei ragazzi che marciavano con uno striscione del tipo: “E adesso ammazzateci tutti!”. Credo sia l’unico modo di fermare le minacce e le ritorsioni e non è certo un’idea innovative ma era una delle idee fondanti del Pool Antimafia. Per questo sottolineo la mia solidarietà a Salvo comunicando sin d’ora che, a chi avesse intenzioni bellicose, siamo in tanti a raccogliere il testimone quando uno di noi cade (e di caduti “noi” ne abbiamo già visti sul serio su fronti diversi ed in momenti diversi) e che sin da adesso possono prepararne tante di pallottole ed io ne prenoto una.

      Antonio Triolo

    32. Zorro,

      nemmeno il Corvo insinuava, esprimeva solo opinioni e dubbi. Disegnava scenari e delegittimava Falcone con l’arma peggiore che esista in Sicilia: il “non detto”. I Sicilia dire che una persona ha fatto questo o quello non si usa, non viene apprezzato, è “sbirritudine” meglio sottendere, dubitare, lasciare i puntini di sospensione, “capisci a me…..”.
      Zorro perfavore, non ti conosco e non voglio colpevolizzarti ma lascia stare i sottesi e le insinuazioni. Son tristi davanti ad ua cosa come questa e somigliano troppo ad una polemica personale e privata. I tuoi “non detti” non meriterebbero risposta ma per evitare incomprensioni: nella busta ci stava, oltre al proiettile, la mozione antimafia. Non credi che se qualcuno avesse da contestare altro a Salvo non gli avrebbe mandato la mozione e si sarebbe limitato al proiettile od a qualche altro messaggio?

      Antonio Triolo

    33. Ciao a tutti,
      scusate il ritardo ma ho avuto qualche “piccolo problema”.
      Intanto grazie a tutti per i vostri post di incoraggiamento. Permettetemi di ringraziare in particolar modo Gabriele, una persona che è all’estero per motivi di studio e che è molto, ma molto vicino ad una ragazza cui darei la mia vita. Ovviamente parlo dello “zito” di Alessia, la mia bimba: ciao Gabriele, hai un tesoro per le mani (tutto suo padre):)
      Ho ricevuto centinaia di telefonate ed email di amici, gente comune, compagni di partito ed avversari politici. Tutti a dire che non devo mollare.
      MA MANCO MI PASSA PER L’ANTICAMERA DELLA CIRICOPPOLOA!!!!!! Ci vuole un’armeria per intimorirmi un poco, chi mi conosce (Davide, Edoardo, Antonio, Ilenia etc) sa che la lotta è il mio pane, le difficoltà sono le mie vitamine, i codardi ed i vigliacchi (vedi mafiosi) i miei nemici giurati.
      No, non mollo, anzi insieme ai miei colleghi della Provincia (di tutti i partiti) sto cercando di trovare altre strade da percorrere – e già qualche idea c’è – per rincarare la dose, per colpire questo cancro nelle sue metastasi più radicali. E siamo tutti insieme, a braccetto, sinistra e destra, senza colori politici e senza barriere ideologiche.
      Occorre colpirli nel loro punto debole, i soldi: non bisogna dare loro la possibiltà di arricchirsi e questo lo si può fare solo se esiste la volontà politica di fare leggi in tal senso. Io credo che stiamo vivendo un momento sociale euforico e ricco di speranza, quasi una rivoluzione: questo coktail micidiale di arresti e di risveglio civico della gente (grazie soprattutto ai giovani) sta minando la forza della mafia, la sta annientando. Come in un incontro di pugilato, li stiamo mettendo all’angolo e siamo pronti a colpirli con il pugno risolutivo del ko! Ma guai a farli respirare, guai a concedergli i 10 secondi: soprattutto guai a mostrarsi titubanti ed impauriti dal loro sguardo o dalle loro minacce.
      Io vado avanti perchè ho la forza del mia onestà e perchè so di non essere solo.
      Un solo rammarico: non averci pensato prima!
      Se mi vogliono fermare sanno come fare, basta ricordare lo slogan dei ragazzi calabresi:
      ORA UCCIDETECI TUTTI (ma nun sa firano).
      X Zorro:
      Mi dispiace per quello che scrivi: sappi che io non volevo che la notizia si divulgasse. E’ stata una scelta presa da altri per evitare il silenzio ed il rischio di problemi più seri in merito alla mia incolumità.

    34. Lontano, ma vicino con il mio interesse…la seguirò da qui nella battaglia che s’è ripromesso di affrontare!
      Moltissimi amici miei e di Ale, si propongono vivamente per porle il loro (anche un pò nostro) aiuto!Ci conti…
      Le siamo vicini!

    35. Grazie gabriele. Salutami la Spagna e buon San Valentino

    36. Un abbraccio ed un ” Sei tutti noi”…..da due persone che la seguono in sordina…..La stima nei suoi confronti può solo aumentare ……Continui sempre a testa alta per la sua strada….

    37. Ciao Salvo!

      Solo ora ho saputo di quanto è capitato, perchè la settimana scorsa non ero in Italia.

      Come saprai già, hai sempre tutto il mio appoggio e la mia vicinanza… Adesso speriamo che i tuoi colleghi non mollino!!! Serve determinazione e a Te non manca proprio… Ma il Tuo ambiente di lavoro sappiamo bene che non è dei migliori!

      E’ stupendo vedere come la lotta alla mafia non ha colori… Riconosco tra quanti sono intervenuti qui finora anche alcuni amici di diversi partiti…

      Oggi più che mai, visto anche il nuovo assurdo scenario politico che si sta creando, mi permetto di dire che non contano tanto i simboli, ma le persone… E sappiamo in tanti che persona sei!!!

      E per questo di cuore Ti auguro di andare avanti per il bene della ns. Palermo e di tutta la Sicilia!!!

      T’abbraccio…
      A presto

    Lascia un commento (policy dei commenti)