martedì 21 nov
  • Inaugurati i lavori del passante ferroviario

    Il ministro delle Infrastrutture Antonio Di Pietro e l’amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato Mauro Moretti hanno inaugurato oggi pomeriggio i lavori del passante ferroviario.

    Il passante comprenderà 30 chilometri di binari, 8 stazioni e 18 fermate, permetterà il transito su doppio binario verso Punta Raisi e i comuni della provincia di 270 treni contro i 91 attuali, con una cadenza di 10 minuti. I costi sono di oltre 1100 milioni di euro. La fine dei lavori è prevista per il 2012.

    Palermo
  • 64 commenti a “Inaugurati i lavori del passante ferroviario”

    1. Cinque chilometri all’anno, quattrocentosedici metri al mese, unovirgolatredici metri al giorno, quattordici centimetri all’ora considerando otto ore lavorative al giorno. Ce la possiamo fare. 🙂

    2. (considerando i canonici due anni di ritardo ovviamente…)

    3. Se finiranno nei tempi prestabiliti questa sarà l’opera più importante per la storia della nostra città, non avremo più la scusa che dobbiamo utilizzare la macchina perchè non ci sono mezzi pubblici.

    4. 2012?
      Grazie per avermi fatto ridere, era un pomeriggio triste.

    5. Penso siano tempi ragionevoli fine dei lavori per il 2012 considerando che tale appalto comprende anche la realizzazione delle nuove stazioni e fermate, soppressione di tutti i passaggi a livello in città, compreso anche le opere civili quali sottopassaggi pedonali, spostamento utenze ecc ecc.
      Avremo un treno ogni 10min., e fermata metropolitana alla Guadagna, Policlinico, Palazzo di giustizia, Lolli/via dante, Belgio, Sferracavallo, via Ugo la Malfa.E non è poco.Considerate anche che ad Aprile partono anche i lavori per la chiusura dell’anello ferroviario che prevede fermata metropolitana al Porto e Piazza Politeama.Siamo sempre stati abituati al classico disfattismo palermitano, alle politiche del NO (vedasi vari comitati del No).Adesso bisogna portare avanti quest’opera!

    6. uhm, allora…. Considerando che per la circonvallazione ci sono voluti 26 anni, se non sbaglio, direi che per il 2024 sarà pronta. Beh se non sarò completamente rimbambito magari la prenderò pure. E magari mi “sdirrubberò” alla prima fermata….
      Beh i miei nipoti se la godranno….forse….o i loro….forse….

    7. 2012? uHUhuHahuauuahauhauahaua…..mmmmppppfffffffUAHAUHAUAHUAHAHAUA………BBBUUUUAAAHAHAHAHAHAHAHHA!!!!!!!!

    8. qualcuno mi spiega perchè la fermata di cardillo è stata di fatto tolta di mezzo? teoricamente c’è, ma fa soltanto una fermata verso la stazione alle 6 e 58 in tutta la giornata e verso puntaraisi, c’è una corsa ogno ora fino all’ora di pranzo.
      poi i treni passano ma non si fermano

      ripeto, verso la stazione soltanto una fermata alle 6e58 della mattina.

      non credo sia off topic

    9. una delle opere piu’ importanti per la città da circa 10 anni e il sindaco nemmeno c’era ad inaugurare!
      Perchè ?

    10. Il sindaco non era presente perchè è stato un gran bugiardo in merito la vicenda dei fondi sul passante.
      Piccola story: l’appalto del passante è stato aggiudicato nel 2004, e rientrava nel programma grandi opere del governo berlusconi.Cominciano pertanto sondaggi e rilievi in vari punti della città.Nel frattempo un piccolo comitato di viale delle Alpi chiede che i lavori in quella zona si facciano in sotteranea anzichè con scavi in trincea.Viene pertanto stilata una nuova variante con lavori definitivamente in sotterranea nel solo tratto cittadino.La Regione si impegnava anche economicamente al reperimento di fondi supplementari per tale variante.Sembra cosa risolta, ma nel frattempo i cantieri non partono e solo nel 2006 si scopre che la finanziaria 2005 (ultima finanziaria del governo berlusconi) aveva ritirato i fondi destinati al passante ferroviario di Palermo.Già proprio così!Anche le ferrovie con una nota ufficiale hanno confermato ciò.Da qui è cominciata una campagna di bugie da parte di Cammarata che continuava ad affermare che la mancanza dei fondi del passante è stata frutto di una rapina del governo Prodi.Specialmente lo scorso anno in occasione delle comunali, Cammarata ci marciò su queste bugie!Grazie all’impegno intrapreso dal ministro Di Pietro, sono stati reperiti nuovi fondi sia per i lavori originali che per la variante di progetto.
      Penso che dovrebbe essere dovere morale di noi cittadini, sorvegliare sulla regolarità di svolgimento dei lavori

    11. Tra passante ferroviario e chiusura dell’anello ferroviario vuoi vedere che in 5 anni Palermo avrà una metropolitana (vera)!? Speriamo bene!!!

    12. @ disfattisti :: e basta.. cmabiate registro. La diffidenza sì ma sino ad un certo punto 😉

      @tutti :: da futuro ingegnere sono molto contento di questa notizia. Anche se sotto sotto in passato ci sono state mangiate di vario tipo, pazienza. Si deve cercare di guardare avanti. Vediamo di vedere il bene senza preoccuparsi di puntualizzare di quanti anni sarà il ritardo.

    13. Ottimo! In tempi di comitati, fa specie leggere che un comitato di Viale delle Alpi, chiese e ottenne la variante in sotterranea facendo cosi’ spendere (a noi tutti, mica a Pantalone) molti piu’ soldi e causando un ritardo che comporto’ il ritiro dei fondi dalla fin. 2008.
      @Disfattisti: 2012 ritenete sia una data troppo vicina? Com’e’ che se c’e’ da impedire qualcosa i comitati sorgono come funghi mentre se c’e’, faccio per dire, da far rispettare un’opera che interessa tutti non si muove un fiato??

    14. Sono la persona piu felice di Palermo perche vedo in questa opera una avanzamento sui modi di spostarci della nostra citta..Da cittadino interessato ho seguito tutte le vicende sull infrastruttura.Noi tutti dobbiamo essere felici di questa grande infrastruttura..Vigiliamo sui tempi!!!qua ce il vizio di perdere tempo su tempo(vedi la consegna dei lavori a notarbartolo che erano per agosto 2007)vergogna..

      Mi ricollego a Cynaro per dirgli che la nostra fermata di Cardillo(inaugurata anche essa con Orlando in stazione) la vorrebbero limitare il piu possibile,dato che non offre un congruo numero di utenze,sintetizzo cosi la risposta che mi hanno fornito trenitalia.it dopo lamentele mie.

    15. Ottima cosa la partenza dei lavori, ancora meglio sara’ il completamento! piuttosto sapete se è previsto, prima del completamento sino a punta raisi, l’attivazione degli spezzoni urbani in completamento?
      Per quanto riguarda le fermate a quanto pare saranno:
      Roccella, brancaccio, guadagna, policlinico, palazzo di giustizia, v.le Lazio, via Belgio, Francia, la Malfa, Cardillo, tommaso natale, kennedy, capaci ,carini.

      Ottimo!

    16. si si davvero un ottimo progetto!sperando che le fermate vengano eseguite spesso e ovunque senza discriminazioni,anche se l utenza dovesse essere minima soprattutto all inizio.Una cosa che non mi piace di tutto ciò è il fatto che non è stata fatta un adeguata pubblicità all’inizio dei lavori..bisognerebbe rendere maggiormente partecipi i palermitani in tutte queste iniziative..

    17. Scusate faccio un gran casino tra passante e anello……le fermate di piazza Politeama e piazza Lolli sono del passante ferroviario o dell’anello?E più o meno quanto ci metteranno a farle?

    18. @Jimmy Reptile la fermata politema appartiene all’anello ferroviario, mentre quella Lolli al passante.
      Cominceranno i lavori della talpa, con un tunnell dai fino a via Imera.Tra 2 mesi verranno aperti contestualmente altri cantieri a Brancaccio, Guadagna, e Carini.Il tratto Notarbartolo-La Malfa gli metteranno mano tra circa 1 anno.
      Si prevede anche l’interruzione per un pò della linea.
      Disagi si, ma il beneficio che avremo sarà grande.
      Ci sarà anche la fermata a Sferracavallo.Chi abita lungo la linea ne trarrà vantaggio

    19. Grazie! d’accordo sui vantaggi per avere una metropolitana che funziona BENE sono disponibile ad avere per 1 mese una talpa che lavora sotto casa mia

    20. qualcuno,con un ruolo ufficiale, DEVE presentare un documento ufficiale
      per spiegare ai palermitani i veri motivi di questo RITARDO di 3 0 4 anni.
      Non e’ possibile continuare a ricevere notizie da
      gente che scrive sul blog con un Nick,e non ha
      alcuna credenziale e quindi credibilita’.
      Altrimenti tra poco qui si scatena la solita danza
      di supposizioni, tra fazioni avverse ed infiltrazioni
      di gente strana,che non si capisce per conto di chi e per quale finalita’ scrive.
      .
      @giuseppe
      …Anche se sotto sotto in passato ci sono state mangiate di vario tipo, pazienza…
      PAZIENZA UN PAIO DI BALLE
      se hai notizie,e sei un uomo,parla.
      se sei solo un irresponsabile taci.

    21. Dove si possono trovare tutte le varie fsi dei lavori?non sono un po tanti 4 anni??vorrei sapere anche le vie dove verrano collocate le nuove stazioni..quali verrano costruiti in sotterranea e quali normali..cosa succederà ai passaggi a livello presenti da san lorenzo colli a sferracavallo?Per quanto tempo sarà fermata la linea?nn si sa un bel nulla!!!

    22. infatti
      stiamo procedendo alla stessa maniera Kafkiana
      del fantomatico centro commerciale di viale Campania.
      Cioe’ discutere senza una base conoscitiva.

    23. http://tvnewsonline.it/news/index.php?option=com_content&task=view&id=1081&Itemid=32
      L’intervista a Di Pietro alla consegna dei lavori.ci sono video anche su you tube!
      ma con il centro commerciale di viale campania come è finita??

    24. @ Dudu, i passaggi a livello in città verranno tutti eliminati.Compresi quelli di Brancaccio dove tra 2 mesi aprirà l’altro cantiere del passante oltre che alla Guadagna e Carini.Tra pochi giorni la talpa comincerà a scavare la galleria in direzione Tribunale-Via Imera, mentre il prossimo anno cominceranno a perforare da Lolli fino a via Ugo la Malfa.Profondità di scavo 10-15mt.Per le varie fermate, puoi sempre chiedere in cantiere dove ti faranno visionare il progetto e i vari punti interessati della città.In mancanza di tempo puoi sempre consultare questo link del Comune http://www.comune.palermo.it/Comune/…ostenibile.htm

    25. Supervisor, ascolta quanto hanno detto i vertici delle ferrovie circa il ritardo con cui sono partiti i lavori del passante.L’hanno ribadito durante l’inaugurazione ed anche l’anno scorso.
      Le copie dei giornali le tengo pure conservate.
      E’ anche possibile che gente che scrive con un nikc sia più informata di te?

    26. certo che puoi essere piu’ informato di me su un argomento(anche perche’ io ne affronto 100 mentre tu ne segui 1 o 2).
      Ma per quanto tu possa essere informato,non e’ da te che mi aspetto di sapere come stanno le cose.
      Non hai titolo.
      Dalla breve dichiarazione di Diego Cammarata in TV
      si capisce che qualcuno ha bloccato i lavori per inesperienza di pubblica amministrazione,provocando ritardi dell’ordine di un paio d’anni.
      C’era un impegno di spesa,senza in quel momento la copertura cash,che pero’ era in piano.
      Quindi non c’era motivo di bloccare i lavori.

    27. Ma qui dentro tra me e te nessuno ha titolo, ma l’evidenza sicuramente non si può negare: mi spiace per te doverti smentire per l’ennesima volta ma Cammarata ha mentito in quanto le ferrovie è dall’anno scorso che hanno ripetutamente detto che i fondi sono stati ritirati dall’ultima finanziaria 2005 del governo berlusconi.E l’hanno ribadito anche durante l’inaugurazione dei lavori.I nuovi fondi sono stati stanziati lo scorso anno dal CIPE ad Aprile.C’è tanta di quella documentazione on line, che è impossibile arrampicarsi sugli specchi.Ormai devi fartene una ragione.Cosa identica è accaduto al Mose di Venezia, Passante ferroviario di Taranto, austostrada SA-RC.Hai proprio detto bene: qualcuno per inesperienza di pubblica amministrazione portava in gara gli appalti, pur sapendo che i fondi erano insufficienti o addirittura non c’erano.Che

    28. ok.
      ma non e’ un ok ai contenuti di quanto dici.
      E’ un’ok alla visibilita’ che dai ai Temi.
      Quindi,chi ne viene toccato,ha l’opportunita’
      di confermare o di rettificare.
      .
      io intendevo dire(e credo di averlo bene espresso): qualcuno per inesperienza di gestione di pubblica amministrazione,”bloccava gli appalti”.
      .
      Forse gli argomenti che si trattano sarebbe
      meglio porli come “quesiti”,
      visto che noi siamo fuori dal gioco.

    29. E secondo te, il sindaco può mai confermare?Ma dove vivi?Comprendo che è dura da digerire ma è così.Punto e basta

    30. allora proprio non vuoi capire.C ha detto,in TV,
      che D P ha
      bloccato i lavori.

    31. Non c’è peggio sordo di chi non voglia sentire: i fondi mancavano e l’hanno anche confermato le ferrovie, sbugiardando Cammarata.
      Ma poi il sinsaco come fa a dire che è stato Di Pietro a bloccare i lavori, quando la stazione appaltante era RFI???E’ RFI che ha voce in capitolo, sulla quale confluivano i lavori.Almeno la logica è così.
      Poi se vuoi continuare a credere a ciò che propina Cammarata, continua pure, ma carta canta!

    32. proprio non ti vuole entrare in testa.
      Ne’ tu ne’ io disponiamo di dati sicuri per capire cosa e’ successo in questo ritardo di avvio Lavori.
      Credo che nel post precedente sono stato fin troppo chiaro.Possiamo solo chiedere che ci venga dato il
      necessario chiarimento.
      E questo puo’ arrivare solo dagli organi responsabili del progetto.Se ci raccontano favole,ci sara’ pure
      un organo superiore di Controllo.
      Io resto in attesa di un loro intervento.

    33. Per cui ti chiedo di astenerti cortesemente di proseguire questa conversazione,come d’altronde faro’ io,finche’ non arriva il “loro intervento”

    34. @ supervisor
      ma sempre che ti sciarrii con tutti sei?? 😀

    35. pollon
      per te infrango la regola.
      seguimi sempre,mi raccomando (e leggi…)
      stammi bene

    36. Antony l’idirizzo internet ke hai fornito per avere info sui lavori e sulla progettazione non funziona!!!

    37. @Dudu, prova con quest’altro indirizzo:
      http://www.comune.palermo.it/Comune/mobilita_sostenibile/piano_interventi_mobilita_sostenibile.htm

      Sempre sul sito del comune.Puoi scaricare tutto l’intero piano di mobilità, suddiviso per settori (tram, anello ferroviario, bus, passante, ecc).
      Trovi anche una cartina che ti offre un idea molto chiara sul passante, che tra l’altro corrisponde a quella che RFI esponeavano all’inaugurazione

    38. @Supervisor, forse abiti in altra città: ma di quale organo responsabile parli??
      Te lo ripeto ancora più esplicitamente: RFI, STAZIONE APPALTANTE, non ha più ricevuto un soldo, in quanto i fondi destinati al passante (stanziati a Dicembre 2003) sono stati ritirati con la finanziaria 2005.
      I nuovi fondi sono stati riformulati dal CIPE lo scorso anno (sai cos’è il CIPE?).
      Francamente non mi asterrò mai nel fare CORRETTA INFORMAZIONE. Questi sono dati UFFICIALI dove nessuno può cambiare versione.Se per te questi non sono dati sicuri, allora astieniti ben volentieri nel continuare questa discussione, visto che ti ostini a non capire o fai finta di non capire

    39. @Antony: beato te che credi ciecamente a RFI e altre società del gruppo. Sono gli stessi per i quali sostituire due scale mobili e installare due ascensori a Notarbartolo sta richiedendo un anno, e gli esempi potrebbero continuare. E’ chiaro che le responsabilità sono diffuse e che noi cittadini ci facciamo prendere troppo in giro da politicanti e burocrati. L’inaugurazione dell’altro giorno in puro stile elettoralistico-propagandista con scavo dimostrativo annesso ha lasciato il posto a un cantiere che oggi dicono essere già in sonno. Sarò ottimista solo quando vedrò la TBM – la macchina per scavare il tunnel – calata nel pozzo. Ti assicuro che la macchina in questione non passa inosservata.

    40. @Daniele, non è che credi a Rfi, anche se le colpe le hanno pure loro.Ma quando vengono appaltate opere, sapendo che non ci sono soldi….
      E non credo nemmeno che sia stata un’inaugurazione a sfondo propagandistico-elettorale visto che si sapeva da Novembre quando dovevano cominciare i lavori (http://www.dnasicilia.com/forum/topic.asp?TOPIC_ID=158&whichpage=42).E a quell’epoca mica sapevano che dovevano esserci elezioni quest’anno.

    41. questa sarà una bella impresa!…
      anche perchè dobbiamo averla vinta su quelli che stanno conquistando marte!
      su avanti forza….ce la possiamo fare!
      volevo elogiare chi ha scritto che è dovere di ogni cittadino impedire che ci siano ancora ritardi e che è giusto chiedere spiegazioni anche ad alta voce.
      non facciamo più le vittime.

    42. Ciao ragazzi.
      Anche io posso confermare la storia secondo cui è stato Di Pietro a rimettere i soldi per il passante…

      Speriamo che l’opera sia completata nei tempi previsti e senza ritardi…

      L’unico RAMMARICO è che per Punta Raisi NON ABBIANO ANCORA PROGETTATO LA VARIANTE, OSSIA UNA LINEA che dopo la stazione di Capaci corra sotto le montagne per sbucare in linea retta in prossimità della stazione Notarbartolo.
      LA VARIANTE CONSENTIREBBE tempi di percorrenza non superiori a 15′ dall’aeroporto a Notarbartolo!!!

    43. L’unica variante approvata è quella relativa al tratto Notarbartolo-La Malfa che verrà realizzata interamente in sotteranea 😉
      Per il resto già dopo Carini la linea corre a doppio binario, quindi tempo risparmiato

    44. Dicevo un’altra cosa. dopo CAPACI.. in direzione Palermo la linea attuale sale verso Sferracavallo per aggirare le montagne.
      Invece esisteva la proposta di realizzare una variante per cui dopo Capaci la linea ferrata sarebbe corsa sotto le montagne per sbucare vicino alla stazione Notarbartolo.
      Secondo me bisogna realizzarla. Infatti, permetterebbe di percorrere il tratto Punta Raisi Notarbartolo in 15′ (Centrale in 25′).

    45. L’altra cosa che bisognava fare era sistemare la stazione Notarbartolo.. a che punto sono?
      Visto che la mia prossima visita a palermo avverrà solo ad Aprile.

    46. Ma sarà già di 25-30′ il tempo di percorrenza dell’intero tratto, considerando tutte le varie fermate che si andranno ad aggiungere a quelle esistenti.Sicuramente per questioni di costi, si riutilizzerà l’altra galleria ferroviaria attualmente chiusa.A Carini sta per essere approntato il cantiere con un “treno lavori”.

    47. @Antony: a me piace ragionare, detesto gli slogan. L’inaugurazione dei lavori è stata una evidente occasione propagandistica: si comincia a scavare di venerdì pomeriggio per poi avere un cantiere fantasma il lunedì. Ma la propaganda, che c’è sempre sia quando le giunte sono di destra che di sinitra, non è l’aspetto più sgradevole: al solito ai cittadini non viene data l’opportunità di conoscere la reale tempistica dei lavori e come questi avranno corso. La faccenda del passante la seguo anch’io da tempo, non credere. Sulla questione finanziamento non riporti che lo stesso ministro qualche tempo fa dichiarò di essere stanco di finanziare RFI per non sapere poi nulla di come gli stanziamente venissero impiegati. Mi pare questa cosa sia riportata anche dal forum che citi. Per non parlare dell’ulteriore centinaio di milioni stanziati dalla Regione con l’accordo sottoscritto lo scorso 13 dicembre per la variante. E te lo dice uno che non nutre particolari simpatie per la giunta dimissionaria. Ti ripeto: se non c’è una TBM calata in un pozzo stiamo parlando del nulla. Magari qualche raddoppio in superficie in periferia riescono a farlo, ma il tratto principale ai fini della funzionalità del passante è quello Orleans-Tommaso Natale. Spero di essere smentito ma solo quattro anni per un’opera del genere, in Italia e a Palermo in particolare, mi paiono veramente pochi. Ipotizzo almeno il doppio. A meno che in questa città non sorga un comitato pro-passante che gli faccia sentire il fiato sul collo. In tal caso, forse, qualche ritardino si potrebbe ridurlo.

    48. grazie Gomes
      “…volevo elogiare chi ha scritto che è dovere di ogni cittadino impedire che ci siano ancora ritardi e che è giusto chiedere spiegazioni anche ad alta voce…”
      ripeto:
      e’ quello che ancora aspetto venga chiarito
      da organi Ufficiali

    49. @Daniele,ma che pensavi che immediatamente si mettessero a scavare e buttare giù la talpa?E’ come nell’inaugurazione del cantiere del Tram, dove il sindaco pose il primo mattoncino.Ma poi i lavori si diramarono in altre direzioni (come lo è tutt’ora).Mica posero immediatamente i binari!Idem per il passante;Il cantiere è tutt’altro che fermo: a Carini è già presente un treno cantiere, e nel tratto Cardillo stanno ultimando dei rilievi.Alla Guadagna hanno già buttato a terra dei ruderi, mentre al deposito FS stanno sgomberando (in questi giorni) un capannone lungolinea visto che dovrà far posto al passante.
      Come ho scritto il 22 Febbraio, srà ora compito di noi cittadini sorvegliare sulla regolarità dei lavori perchè affinchè si proceda spediti.
      Sul comitato pro passante, ti invito a dare la tua adesione su http://www.skyscrapercity.com/showthread.php?t=585978

      Ci conto 😉
      Sugli organi ufficiali di cui ancora qualcuno si ostina a chiedere, il CIPE è già un organo ufficiale….anche il ministero delle infrastrutture è anch’esso un organo ufficiale

    50. @Antony: prendi fiato e leggi con tranquillità le mie parole. Ovviamente non mi aspettavo la talpa calata nel pozzo venerdì. Ho scritto un’altra cosa, che pensavo semplice da capire: il vero passante è il tratto Orleans-Tommaso Natale e finchè non c’è la “talpa” al lavoro si sta scherzando. Le opere che hai elencato sono utili ma si fanno con le briciole. So come funzionano i cantieri.

    51. Tranquillo che cominceranno….tranquillo, e vedrai molto presto la talpa al lavoro in direzione Via Imera 😉
      A noi il compito di vigilare

    52. Io la talpa la ho vista sulla tangenziale meno di due settimane fa, era un pezzo importante per l’assemblaggio di questo strumento, su di un trasporto eccezionale; però non si sa quando la utilizzeranno.
      La talpa era adatta per scavare una seconda galleria monobinario, in aggiunta a quella esistente; sembra che il progetto preveda questo. A meno che poi non devono portare quì una seconda talpa ancor più grande per permettere lo scavo di una galleria a doppio binario nei tratti in cui la linea è troppo tortuosa e lenta per esempio.

    53. MA L PROGETTO PREVEDE LA REALIZZAZIONE DI DOPPIO BINARIO IN SOTTERANEA O DI UNO SOPRA E UNO SOTTO??

    54. Il progetto prevede il raddoppio della linea esistente.Ovvero ulteriore galleria ad un binario, in parallelo a quella esistente.
      Al momento ci sono scavi in corso in via Imera, dove si procederà alla realizzazione del pozzo di uscita della Talpa.Altri rilievi sono stati già fatti in zona Policlinico e Tomnaso Natale.Un vero piacere vedere smentiti coloro che pensavano fosse solo propaganda elettorale.E c’è chi ancora attende “chiarimenti” ufficiale circa il ritardo dei lavori.Chi è in malafede non darà mai chiarimenti….perchè non proponete una class action??

    55. @antony977: attendo la realizzazione del passante da quindici anni. Capisci perchè mi permetto di nutrire dei dubbi finché non vedo una TBM in azione? Propaganda o no il problema è la estrema difficoltà a completare le opere da queste parti. E qui si parla di un progetto del 1979 che ha visto su posizioni altalenanti anche quelli che adesso rivendicano, giustamente o meno, l’avvio dell’opera. Io spero fortemente che questa sia la volta buona. Per questo, quando vedi una TBM calata nel pozzo ti prego di segnalarlo.

    56. Il progetto del 1979 è stato profondamente modificato, non credere alle frottole di quei comitati cittadini che dicono solo no.E’ risaputo che quei comitati sono guidati politicamente.
      Attualmente in via Imera è in fase di scavo il pozzo di uscita della Tbm.Potrai anche notarli tu stesso, e tra poco più di un mese i cantieri verranno avviati contemporaneamente in più punti della città.
      Si, comprendo i tuoi dubbi ma stavolta c’è un appalto già aggiudicato, i soldi sono stati reperiti dopo il giochetto della finanziaria 2005.A noi il compito di vigilare

    57. @ Antony977: dici una cosa che mi interessa: “è risaputo che i comitati sono guidati politicamente”. Mi spieghi meglio? Chi sono i politici dietro questi comitati?

    58. Non abito piu’ a Palermo a 25 anni però mi emoziono molto nel sentire che qualcosa si sta muovendo anche nella mia città (sottoterra),se i lavori del passante sono come quelli che sono stati fatti a Roma per fare la fr3, ex ferrovia a binario unico, raddoppiata ed interrata con varie fermate urbane 4 anni mi semnrano fattibili, tanto c’e’ voluto qui per quella linea che di fatto e’ diventata una metropolitana sel settore nord ovest (da ostiense a cesano)…esiste un sito per vedere lo stato dei lavori?

    59. @Daniele
      La Sicilia ha evidenziato questo problema.Ha anche pubblicato il nome di Pier Paolo Orlando (e di altre 2 persone vicine agli ambienti di F.I.) che guida i comitati di Cardillo, via Dante e Via Dossuna.Ma questo già si sapeva fin dalle prime obiezioni sollevate dal comitato Viale delle Alpi 4 anni fa che era guidato da candidati di csx e cdx.Purtroppo….
      Comunque lavori attualmente in corso in via Imera, zona Vespri e ponte ferroviario Oreto.

    60. Vorrei sapere dove sono andati a finire tutti quegli scettici che erano molto perplessi sui lavori del passante, visto che stanno procedendo a pieno ritmo…..

    61. Grande. Dove posso avere anche io info sull’avanzamento dei lavori?
      Il passante è l’opera più importante che riguardi l’intera isola.
      Costituisce la base di un’area metropolitana palermitana moderna

    62. Clicca sul mio nome e verrai indirizzato nel nostro portale dove troverai anche foto e aggiornamenti sull’avanzamento dei lavori 😉

    63. Allora Supervisor….hai ricevuto quel chiarimento che chiedevi???O ancora ti bevi le frottole di alcuni politici?

    64. Cercavo qualche notizia sul passante e sono finito qui dopo tanti anni.
      “Vorrei sapere dove sono andati a finire tutti quegli scettici che erano molto perplessi sui lavori del passante, visto che stanno procedendo a pieno ritmo…”
      Così qualcuno scriveva ai disfattisti 5 anni fa. I lavori dovevano essere terminati nel 2012, con una partenza ad handicap con 6 anni di ritardo.
      Siamo nel 2015 e nessuna delle 3 tratte è stata terminata, con la tratta B, quella più problematica, in consegna per autunno 2018. Quindi se non ci dovessero essere altri intoppi, sarà inaugurato il tutto nel 2019. .
      Quasi un ventennio per 27 km di raddoppio ferroviario, con chissà quanti milioni di euro in più sul progetto iniziale. Potete cercare tutte le giustificazioni di questo mondo (i comitati, i lavori da interrare, i problemi con le palazzine, la lentezza burocratica…), tutto quello che volete. Ma rimane RIDICOLO.
      E menomale che poi i palermitani sono disfattisti.

    Lascia un commento (policy dei commenti)