domenica 22 ott
  • Calendario delle deroghe alle chiusure domenicali

    Le deroghe alle chiusure domenicali quest’anno saranno diciotto ma, a differenza degli altri anni, sono previste quattro mezze giornate di apertura dei negozi, una mattutina e tre pomeridiane.

    Queste le domeniche di deroga previste: 6 e 13 gennaio, 3 febbraio, 9 e 24 marzo (mezza giornata – mattina), 6 aprile, 11 maggio, 8 giugno (mezza giornata – pomeriggio), 13 e 20 luglio, 7 settembre (mezza giornata – pomeriggio), 5 ottobre, 1 e 30 novembre (mezza giornata – pomeriggio), 7, 14, 21 e 28 dicembre.

    Palermo
  • 5 commenti a “Calendario delle deroghe alle chiusure domenicali”

    1. Eh bè certo…apertura 2 marzo no…nn sarebbe giusto…meglio farla domenica 9 (e cioè domenica delle palme mi pare)….come è meglio anche aprire lunedi mattina 24 marzo (e cioè giorno di Pasquetta)…
      BASTA con queste aperture domenicali che potrebbero fare si piacere agli acquirenti (che però poi lamentano di essere senza liquidità)ma ai lavoratori ci ha mai pensato nessuno?? e non mi riferisco ai gestori dei negozi..per la maggior parte di loro è tutto di guadagnato visto che comunque si tratta di “entrate”…ma ai dipendenti??? ci sono entrate extra per loro??? ve lo dico io: NO. Non c’è nessuna domenica pagata come straordinario…non c’è nessun giorno di riposo, non c’è nulla…e io mi chiedo…ma dove siamo??? Bene, quindi invece di fare riunioni e consigli per decidere sulle aperture domenicali pensiamo di piu a chi lavora in questo settore, grazie! e BASTA con questi negozi aperti la domenica…la domenica è un giorno di riposo…per tutti!!!!!!!e se chi lavora solo durante la settimana vuol fare shopping la domenica (unico giorno libero ke ha)si faccia un esame di coscienza…e nn pretenda l’apertura domenicale…visto che c’è chi quel giorno libero tanto atteso nemmeno può averlo…!

    2. vergogna… le feste sono feste. x tutti.

    3. negozi chiusi!!!!!! schifo. aprire x le feste è un modo in più x essere sfruttati… xkè non si viene pagati x il festivo. vergogna!!!!!!!!!!!!!

    4. Bravo Riccardo!!! hai tutte le ragioni di questo mondo…ma ricorda: per ottenere qualcosa si deve fare qualcosa!!!aver fiducia nella coscienza delle istituzioni, dei commercianti, dei gestori…non basta!!! Dovete essere proprio voi dipendenti a riunirvi e ribellarvi e far qualcosa…solo voi potete cambiare questa situazione indegna…FATEVI SENTIRE!!! altrimenti rimarrete sempre nascosti!

    5. dateci una dignita basta domeniche e feste aperti non siamo bestie dobbiamo stare a casa con la nostra famiglia il lavoro e un diritto la famiglia e sacra stato chiesa dove siete?le famiglie sono distrutte dall egoismo dei ricchi noi lavoratori vogliamo solo feste e domeniche a casa con la famiglia

    Lascia un commento (policy dei commenti)